Che tempo che fa | Puntata 2 dicembre 2018 | L’intervista a Raffaella Carrà


La puntata di Tale e Quale Show, il talk show di Rai 1 condotto da Fabio Fazio, in onda domenica 2 dicembre 2018, in tempo reale.


Questa sera, domenica 2 dicembre 2018, andrà in onda una nuova puntata di Che tempo che fa, il talk show in onda su Rai 1, condotto da Fabio Fazio con la partecipazione di Filippa Lagerback e Luciana Littizzetto.

Su MaridaCaterini.it, è presente un articolo con tutte le anticipazioni della puntata che andrà in onda stasera.

Di seguito, seguiremo la puntata in tempo reale, a partire dalle ore 20:35.

Fabio Fazio ha aperto la puntata di Che tempo che fa, collegandosi con Roberto Saviano in diretta da New York.

Roberto Saviano ha commentato la fuga verso gli Stati Uniti da parte di migliaia di persone provenienti dall’Honduras: “Stiamo assistendo alla più grande fuga dal narcotraffico della storia. L’Honduras è una sorta di narco-Stato”.

Lo scrittore ha anche commentato la carovana di migranti provenienti dal Messico: “A certa politica, in questo caso a Trump, fa comodo far passare queste persone come criminali. Ma queste persone stanno scappando dal crimine”.

Insieme a Carlo Cottarelli, Roberto Saviano ha parlato anche di “economia criminale”.

L’economista presenta in studio, invece, ha parlato della manovra economica di governo: Fabio Fazio ha ironizzato su una recente dichiarazione del vice-premier Luigi Di Maio sullo spread, chiedendone la spiegazione a Cottarelli.

Presentato da Filippa Lagerback (che ha avuto una piccola esitazione), Fabio Fazio ha accolto in studio il regista e attore Nanni Moretti che ha presentato il film-documentario Santiago, Italia.

Nanni Moretti è stato omaggiato con un filmato realizzato con le scene più iconiche dei suoi film.

Il suo film documentario parla del golpe cileno del ’73 e delle sue conseguenze: “Volevo raccontare con semplicità una storia umana. Ma ormai si pensa che raccontare una storia umana è diventato chissà quale gesto politico…”.

Durante l’intervista, sono andate in onda tre interviste tratte da Santiago, Italia.

Parlando di analogie con il presente, Moretti ha dichiarato: “Le analogie sono involontarie ma non casuali. Ho capito i motivi per i quali ho fatto questo film quando ho capito che un gran pezzo della società italiana sta andando in direzione opposta ai valori della solidarietà e dell’accoglienza”.

Il regista ha parlato anche del Partito Democratico: “Sono rimasto uno dei pochi fedeli del PD e mi incazzo quando non fa il proprio lavoro!”.

Dopo Nanni Moretti, Fabio Fazio ha presentato Raffaella Carrà.

A Che tempo che fa, la Carrà ha presentato il suo album natalizio, Ogni volta che è Natale. Questa è stata la prima dichiarazione della Carrà: “Finalmente con il mio Fabio preferito!”.

Raffaella Carrà ha raccontato com’è nata l’idea di quest’album: “Quattro volte, mi hanno offerto la possibilità di fare un album di Natale e ho sempre detto no ma avevo uno spazio bianco sul muro… Mi hanno dato la massima libertà e ho scelto io le canzoni. Se muoio, ogni Natale esce l’album!”.

La Carrà ha parlato a lungo dell’album, per il quale ha anche inciso un inedito: il video della canzone inedita è andato in onda.

Raffaella Carrà ha trattato velocemente anche il problema dell’omofobia nelle famiglie, facendo riferimento alla frase di Fazio riguardante la presenza di ragazzi gay nel video: “Un figliolo gay è naturale. Il problema non è ancora risolto”.

La showgirl ha parlato di Frank Sinatra: “Non era innamorato. Era molto gentile… Fabio, non fare il gossipparo!”.

Fazio ha pregato la Carrà di tornare in tv: “Devi esserci tutti i giorni!”. Raffaella Carrà ha risposto con queste parole: “Io devo viaggiare, la vita è più importante della tv…”.

Sul led, è apparsa una foto che ritrae la Carrà insieme ad un Fabio Fazio giovanissimo. Fazio: “Che scherzo che mi hanno fatto!”.

Durante l’intervista, abbiamo anche scoperto che Raffaella Carrà ha i capelli ricci naturali…

E’ andato in onda un filmato dedicato agli ospiti più famosi che la Carrà ha ospitato nei suoi programmi. Nelle immagini, abbiamo visto anche Madre Teresa di Calcutta.

La Carrà ha parlato velocemente di uno dei suoi programmi più famosi, Carramba, che sorpresa!: “Carramba è stato un programma straordinario. Ancora oggi, si fanno le carrambate…”.

Successivamente, Fabio Fazio ha tirato fuori un telefono Sip vintage e un barattolo contenente fagioli.

Al celebre gioco, hanno preso parte Luciana Littizzetto e Nino Frassica nei panni del signor Anno (come maschile di Anna). Nel barattolo, erano contenenti solo 2 fagioli ma entrambi sono riusciti a sbagliare…

Raffaella Carrà ha proceduto con un messaggio contro la violenza sulle donne: “Mi piacerebbe che nell’anno nuovo, sparisse dal dizionario la parola litigare… Dalla lite passare alla violenza, è un passo brevissimo… Le donne hanno lingue fendenti come coltelli ma certi uomini, i coltelli, li prendono veramente… Non andate mai agli ultimi appuntamenti, neanche accompagnate…”.

La Carrà ha anche ballato in studio sulle note di Fiesta, Pedro, Ballo Ballo, Rumore e Tanti Auguri.

Raffaella Carrà ha ricevuto anche un mazzo di rose e un premio per i Dischi di Platino e d’Oro vinti in carriera.

Dopo Raffaella Carrà, Fabio Fazio ha intervistato l’ex calciatore Gianluca Vialli.

In studio per presentare il libro Goals, l’ex calciatore di Sampdoria e Juventus ha parlato della sua lotta contro un brutto male: “Mi ha fatto diventare una persona migliore anche se chiunque ne farebbe volentieri a meno… Ti aiuta a vedere le cose da un’altra prospettiva, dai valore alle piccole cose… Va sfruttata, se viene”.

Fazio Fazio ha aggiunto queste parole con riferimento molto chiaro: “E’ vergognoso definirla una fortuna…”.

Anche in questo caso, sul led, è apparsa una foto che ritrae un Fazio giovanissimo insieme a Vialli e a Roberto Mancini.

Luciana Littizzetto, invece, ha fatto il proprio ingresso in studio con un albero di Natale: “Finalmente, qui dentro ora c’è qualcuno con le palle!”.

La Littizzetto ha provato a mettere il puntale all’Albero senza riuscirci: “Non sta su! E’ una delle cose che noi donne diciamo più spesso!”.

La comica ha commentato la notizia della fine della relazione tra Fabrizio Corona e Asia Argento: “Ero davvero convinta che arrivassero alle nozze d’oro!”.

Luciana Littizzetto ha commentato anche il recente ammartaggio, ironizzando sulla prima foto diffusa: “Sembra il viso di Bruno Vespa!”.

La Littizzetto ha ironizzato anche su Luigi Di Maio, difendendolo dalla recente polemica riguardante suo padre: “Ma cosa poteva fare? Mica poteva ripudiare il padre e dichiararsi figlio illegittimo di Gasparri! Basta con le polemiche riguardanti i padri, eleggiamo degli orfani!”.

Fazio, invece, ha ironizzato sui suoi 54 anni appena compiuti: “Mi sono stancato solo a vedere la Carrà ballare!”. La Littizzetto ha recitato una poesia scritta in onore del conduttore.

A fine intervento, Fazio e la Littizzetto hanno intervistato Andrea, studente fiorentino che ha ideato il progetto #MollaloScivolo, a favore della battaglia contro le barriere architettoniche.

Marco Mengoni, invece, si è esibito con il suo ultimo singolo Hola, tratto dal nuovo album Atlantico.

Dopo l’esibizione di Mengoni, Fabio Fazio si è collegato con il Teatro alla Scala per parlare con il maestro Riccardo Chailly: “L’attesa della prima è sempre una grande emozione. Le prove sono iniziate quasi due mesi fa. Sono molto soddisfatto”.

Chailly inaugurerà la nuova stagione della Scala, dirigendo l’Attila di Giuseppe Verdi, il prossimo 7 dicembre.

Alle ore 23:15, Fabio Fazio ha dato il via al tavolo di Che tempo che fa, presentando gli ospiti Nino Frassica, Orietta Berti, Gigi Marzullo, Fabio Volo, Osvaldo Bevilaqua, Baby K, Alba Parietti, Jerry Calà, Massimo Ciavarro e Lello Arena.

Jerry Calà e Alba Parietti hanno ricordato i film che hanno girato insieme e i tempi del matrimonio di lei con l’amico Franco Oppini. Calà: “Dovresti parlare di lui, non di Christopher Lambert!”.

Jerry Calà ha anche lavorato con Lello Arena con cui ha ricordato i tempi dei Gatti di Vicolo Miracoli e de La Smorfia.

Orietta Berti, invece, ha condiviso uno dei suoi aneddoti, questa volta, collegato ad Alba Parietti: “Avevo un amico gay innamorato di Christopher Lambert!”.

Massimo Ciavarro ha presentato il film Natale a 5 Stelle, il primo “cinepanettone” targato Netflix. L’attore ha romano ha svelato le tre espressioni utili per recitare in un fotoromanzo. In uno dei questi fotoromanzi, Ciavarro ha recitato con Alba Parietti.

Fabio Fazio ha parlato di record: “Osvaldo Bevilacqua, sono 400 anni che presenti Sereno Variabile!”. Parlando di record, il conduttore si è rivolto anche a Baby K che ha presentato il suo album Icona.

Bevilacqua, ovviamente, ha parlato del suo storico programma Sereno Variabile: “Con i miei viaggi, è come se avessi fatto 320 volte il giro del mondo…”.

Fabio Volo, invece, ha raccontato di aver rischiato la vita, cadendo in un fiordo in Norvegia, beccandosi anche le prese in giro di Lello Arena. Volo ha anche mostrato la ferita in diretta.

Durante il momento dedicato a Novella Bella, invece, Nino Frassica ha regalato la busta con 50 euro a Fabio Fazio per il suo compleanno.

La puntata di Che tempo che fa è terminata qui.



0 Replies to “Che tempo che fa | Puntata 2 dicembre 2018 | L’intervista a Raffaella Carrà”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*