Nemo – nessuno escluso puntata 26 ottobre con Nina Zilli


Il programma di approfondimento condotto da Enrico Lucci e Valentina Petrini tra i vari servizi propone un'inchiesta sul Veneto che ha votato per l'indipendenza.


Nuovo viaggio questa sera per “Nemo – nessuno escluso. Il programma di inchieste e approfondimenti è condotto da Enrico Lucci e Valentina Petrini. Ospiti sul divano dello studio sono Nina Zilli e Peter Gomez. Resteranno per tutta la serata e commenteranno tutto quanto accade sia in studio dando anche la propria opinione sulle inchieste che vengono di volta in volta presentate.

 

Il primo viaggio si svolge in Veneto. Naturalmente si punta l’attenzione sull’autonomia della Regione dove il referendum per l’indipendenza è stato votato da oltre il 90% della popolazione.

Poi viene raccontata la storia di un parrucchiere napoletano che ha denunciato il pizzo, Ha perso tutti i suoi clienti ed alla fine è stato costretto a chiudere il proprio negozio.

Un altro servizio si svolge in Niger. Qui gli inviati di Nemo – nessuno escluso racconteranno la storia di un ragazzo che decide improvvisamente di tornare nel proprio paese dopo aver attraversato quasi tutto il deserto con l’obiettivo di arrivare in Europa. Sapremo quali sono i motivi che lo hanno spinto a tornare sui propri passi.

A parlare di immigrazione sul palcoscenico per lo spazio dedicato agli ospiti “stand up” c’è la senatrice Emma Bonino.

Restando in Italia, il programma fa tappa in Puglia. Qui viene intervistato un ragazzo pugliese che fin da giovane era diventato un piccolo boss dedito allo spaccio della droga. Arrestato dai carabinieri ha scontato la pena e adesso sembra deciso a cambiare vita e ad intraprendere un percorso lavorativo. Una vicenda che sembra una delle tante ma è di monito per tutte quelle persone che, dopo aver condotto un’esistenza nell’illegalità, vogliono dare finalmente un senso positivo alla propria esistenza.

Nel corso della puntata si parlerà altre volte del Veneto. Soprattutto ci si interrogherà sulle conseguenze che il risultato del referendum potrà avere sulla regione e sul sistema fiscale italiano.

Come già nelle puntate precedenti, verso la fine del programma, quando non si più in fascia protetta, ecco che ci si spinge su argomenti più trasgressivi. Viene raccontata la vicenda di un uomo sesso dipendente che attualmente sta cercando di curarsi. In questo contesto interviene il regista e sceneggiatore Massimiliano Bruno che commenta alla propria maniera la dipendenza dal sesso e da alcune pratiche discutibili ad esso legate.

Questa sera Enrico Lucci propone ai telespettatori un servizio sugli alieni. In particolare avvicina una comunità che crede fermamente nella presenza degli extraterrestri tra di noi. Vedremo quali sono le convinzioni a proposito. E soprattutto scopriremo come si fa a distinguere, secondo gli esponenti di tale comunità, un essere umano da un UFO.

Uno degli ultimi servizi riguarda una specie di droga conosciuta come “Pink“. Si tratta di uno stupefacente sintetico che si compra sul “deep web” ovvero in quella parte della rete non indicizzata dai motori di ricerca e non tracciabile. Di questa presenza oscura sul web ci parla un esperto, Umberto Rapetto, che consiglia anche ai telespettatori come difendersi dalle insidie del “deep web” e come viaggiare in rete in totale sicurezza.

“Nemo – nessuno escluso” una gallery delle puntate precedenti



0 Replies to “Nemo – nessuno escluso puntata 26 ottobre con Nina Zilli”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*