Tu Sì Que Vales, puntata del 30 settembre in diretta


Riparte questa sera su Canale 5 Tu Sì Que Vales, lo show dedicato ai talenti più disparati.


Con la conduzione di Belén Rodriguez, Alessio Sakara e Martin Castrogiovanni, il programma riparte con la giuria composta da Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammucari. Presidente della giuria popolare Mara Venier.

Seguiamo la puntata in diretta.

La Rodriguez entra in studio per presentare i giurati e i colleghi conduttori: Sakara e Castrogiovanni vanno subito a prendere Zerbi, fingendo di buttarlo per terra.

Il primo concorrente è Ben Blaque: aspetto gothic, borchiato,è un arciere munito di balestra. La sua assistente si mette un palloncino in bocca: lui scaglia la freccia. Poi c’è un fiore da centrare: la freccia recide il gambo. Mano a mano la difficoltà aumenta sempre più, fino a tirare voltato di spalle.
Per Mammucari è da finale. Vale, la giuria popolare gli dà il 98%.

Ci spostiamo fuori per le evoluzioni sulla tavola da surf di Massimiliano Pifferetti, 22 anni. Lo sport si chiama wakeboard, e il ragazzo l’ha imparato in America. Vale: 100 da parte del pubblico, i giudici si alzano tutti e quattro mandandolo in finale.Antonio Leide è, secondo Scotti, un caso di talento che va “percepito” o meglio “pre-cepito”: il conduttore ha subito  pronta la coccarda della scuderia Scotti. Quando parte la musica di Despacito, non  ci sono dubbi: l’intuizione era giusta, il livello è da villaggio vacanze.
In maniera molto goliardica, incredibilmente passa, anche grazie all’ appoggio del pubblico in studio.

Maurizio Indelicato, pasticcere nella vita, si cimenta con la colonna sonora de Il Gladiatore. standing ovation per lui.
Mammucari sente un paio di errori; Zerbi invece dice di non averli riscontrati. Tra i due giudici nasce un piccolo diverbio, la Venier si alza in piedi perché il pubblico dà 100: i giudici vogliono mandare Maurizio in finale, ma Mammucari rimane al suo posto.

Si prosegue con Giuseppe Panebianco, il cui talento consisterebbe nel baciare dolcemente: se ne accorge Mara Venier, chiamata al centro dello studio senza sapere niente. Vale.La crew dei Legion Malambo propone una danza antica delle Ande in cui confluiscono dei passi di flamenco. Vanno pure loro dritti in finale: la giuria popolare assegna 100, e i quattro giudici si alzano.

Viene presentato il progetto Pizzaut: un ristorante in cui la pizza viene preparata da ragazzi autistici. Insieme a due di loro, in studio c’è l’educatore. Passano e vanno in finale, non  senza aver fatto assaggiare la loro pizza e distribuito le loro magliette.

Dal Giappone, tocca al trio dei Finger Tatting: come in un caleidoscopio, le mani dei ragazzi danno vita a una coreografia. Vale.
Angelica Amoroso, 10 anni, coinvolge Gerry Scotti in un gioco di memoria; dopo sfida Belén, Catrogiovanni e Sakara. Vale.72 anni e mezzo, gilet rosso glitterato, il signor Vito si scatena in pista: salsa, cha cha cha, è impossibile fermarlo.Viene incoronato re della scuderia Scotti, con tutta la sua vitalità:gli viene regalata la crociera Costa.
Paolo Terranova è un mentalista: chiama la De Filippi a collaborare. Per Mammucari il numero non è presentato bene, ma supera comunque il turno.
Il Sognambulo si alza pino piano dal letto, cammina per lo studio, fa sorridere: la performance si conclude con i giudici che si prendono a cuscinate. In studiovolano piume.
Tony Chapek ha con sé uno schermo da cui un alter ego interagisce con lui. Si mischiano magia, illusionismo, tecnologia: vale per tutti.


Chitarra in spalla, il prossimo è Dario: inizia a cantare, poi entra in una finta auto e dentro c’è il suo gruppo: la band canta a cappella, dando l’idea di spensierati ragazzi in gita scolastica. Passano.Walter Morelli si mette alla prova con una telecronaca in cui bisogna gestire imprevisti; gli dà la linea Gerry Scotti, poi gli altri giudici premono il bottone di vento, pioggia e piccioni. Dopo qualche tentennamento, passa.
Massimo Manzotti porta un pezzo inedito: si spaccia per un cantante, invece stona dall’inizio alla fine.

Carlos Zaspel, 20 anni, esegue acrobazie spettacolari su un palo: la difficoltà sta in un altro paolo roteante che il ragazzo deve evitare.Fuori gara, un premio speciale: lo introduce Paola Turci. L’artista annuncia una cantante siriana venuta in Italia per studiare, ma ora impossibilitata a tornare a casa per via della guerra: il palco è di Mirna Kassis.
Si ride con il trash del Pupo Ciociaro. Il pupazzo Tique Le Petit Blue è animato da due ragazze: supera il turno.Michi Yacu ancheggia il bacino a ritmo di salsa; si mette la maschera da scimmione per Occidentali’s Karma. Ovviamente non ce la fa, nonostante la capacità di coinvolgere.
Tony Pacino, selezionato a bordo di Costa Crociere: canta Come prima, più di prima. Ne aveva inciso una versione che gli ha portato successo all’estero: per una volta, voleva farla ascoltare al pubblico italiano. Vale.
A mezzanotte e mezza, momento horror con Ryan Stock: l’uomo si infila un gancio nel naso e si appende col peso del proprio corpo.
Paolo Casagrande porta le sue invenzioni: strisce pedonali portatili, casco per motorino con ventosa per andare a rimorchio dell’autobus, la fascia elastica con pinze alle estremità per non farsi togliere la coperta dalla moglie. Passa anche lui.

La puntata si conclude qui, appuntamento a sabato prossimo.



0 Replies to “Tu Sì Que Vales, puntata del 30 settembre in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*