Prodigi – La musica è vita con Flavio Insinna e Anna Valle il 18 novembre su Rai 1


Carla Fracci, Beppe Vessicchio e Gigi D'Alessio sono i componenti della giuria del programma. Tra gli ospiti della serata la cantante Anastacia.


Saranno Flavio Insinna e l’attrice Anna Valle i conduttori della seconda edizione dello show “Prodigi – La musica è vita“. L’appuntamento è per il 18 novembre su Rai 1 in prima serata. Ricordiamo che lo scorso anno il programma con fini solidali era stato condotto da Vanessa Incontrada.

 

Flavio Insinna torna così in prima serata come conduttore. Segno evidente della chiara volontà di Rai1 di valorizzare l’ex padrone di casa gli “Affari tuoia dispetto dei filmati mandati in onda la scorsa primavera da Striscia la notizia.

Insieme ad Anna Valle presenta i giovani protagonisti del programma evento che è soprattutto un appuntamento con la solidarietà e con il talento dei giovanissimi.

Prodigi – La musica è vita” è realizzato in collaborazione con l’UNICEF come era già accaduto lo scorso anno.

Nel corso della puntata si esibiranno 9 giovanissimi talenti in discipline come la musica classica, la danza classica e il canto lirico. Dunque saranno performance di un notevole rilievo culturale. I ragazzi avranno un’età compresa tra i 7 e i 16 anni e saranno valutati da una giuria composta dal maestro Beppe Vessicchio che giudicherà le esibizioni strumentali, dall’étoile Carla Fracci che darà le sue impressioni sulle performance di danza classica e da Gigi D’Alessio che valuterà invece le interpretazioni canore.

Tra gli ospiti della serata ci saranno Anastacia che da sempre è impegnata nel sociale, i ballerini di “Ballando con le stelleSamuel Peron e Samanta Togni.

Ognuno dei protagonisti cercherà di esibirsi nel migliore dei modi con l’intento di vincere una borsa di studio come già è accaduto lo scorso anno. Non solo ma la serata ha anche un fine solidale con un numero che corrisponde al 45566 per inviare una donazione all’UNICEF che opera in favore dei bambini in difficoltà in tutto il mondo.

Sarà anche l’occasione per raccontare tante storie di piccoli derelitti che non hanno avuto la fortuna di crescere in maniera sana e godere della propria infanzia nel corso della quale spesso hanno subito tragedie.

Vi presentiamo, adesso, i concorrenti divisi per categorie.

Prodigi – La musica è vita: i ballerini

Lucrezia Cimino, 16 anni da Roma, è una ballerina di danza classica.

Luigi Peragine, 16 anni viene da Altamura in provincia di Bari, anche lui è un ballerino di danza classica ed ha già ottenuto una borsa di studio grazie alla quale è stato ammesso all’accademia di Stoccarda.

Giada Gallio, di Pozzoleone in provincia di Vicenza, è una ballerina di danza classica ed ha già vinto una borsa di studio che le ha permesso di frequentare uno stage al Royal Ballet di Londra.

Prodigi – La musica è vita: i cantanti

Daniele Muzio, 7 anni da Bitonto. Frequenta la seconda elementare e già a 2 anni ha cominciato a cantare. Il suo punto di riferimento è Adriano Celentano.

Marco Boni, 15 anni da Avezzano in provincia de L’Aquila. Il suo genere preferito è il pop americano e già molto piccolo inizia a prendere lezioni di canto e di danza.

Carla Paradiso, 15 anni di Cantalice in provincia di Rieti. Il padre era un DJ anche abbastanza rinomato e Carla ha ereditato da lui la passione per la musica.

Prodigi – La musica è vita: i musicisti

Lucilla Rose Mariozzi, 16 anni di Ferrara, ha iniziato a studiare il violino a soli 5 anni. E’ stata la prima italiana a trionfare in un concorso internazionale che si svolge in Repubblica Ceca destinato ai soli violinisti.

Alessandro Rosi, 15 anni di Poggio Bustone. È un trombettista che a 4 anni ha iniziato a suonare. Diplomato al conservatorio de L’Aquila frequenta il terzo anno del liceo musicale.

Samuele Giovanni Valenzano, 13 anni di Noicattaro in provincia di Bari. Il ragazzo è cresciuto in una famiglia di musicisti. Attualmente frequenta il terzo anno di conservatorio e la terza media.



0 Replies to “Prodigi – La musica è vita con Flavio Insinna e Anna Valle il 18 novembre su Rai 1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*