Settimana tv 17-23 dicembre il meglio e il peggio della programmazione


I migliori ed i peggiori programmi andati in onda durante la settimana appena trascorsa.


Le luci più luminose sotto l’albero nella settimana che precede le feste natalizie appartengono a RaiFiction. Dopo i recenti successi delle repliche di Montalbano e de La Strada di Casa, ecco il boom di Scomparsa con Vanessa Incontrada che chiude con una media di 6 milioni e 700 mila telespettatori, pari al 27,4% di share. 

Per Raiuno anche il mattino ha l’oro in bocca. Settimana da incorniciare per Eleonora Daniele e le sue Storie Italiane oltre il 22% di share. Va forte anche Elisa Isoardi con Buono a Sapersi che raggiunge il 17%. Un’impresa, se si considera che la trasmissione parla di zucchine, pomodori e cavoli.

Fabio Fazio conferma la ripresa e grazie a Hamilton, Antonella Clerici e alla coppia Albanese-Cortellesi porta a casa 4 milioni di spettatori e il 15,5% di share per Che tempo che fa. Bene anche al lunedì grazie alle prodezze del mago Silvan.

Su Canale 5 Victoria si ferma all’11%. Davvero poco per una serie tv ben fatta e molto apprezzata sulla pay.

Volano su Italia 1 Le Iene, quasi 3 milioni di spettatori e oltre il 15% di share con le interviste a Cecilia e Ignazio reduci dal Gf Vip e a Nadia Toffa dopo il malore.

Cala leggermente Massimo Giletti al 5,3% con Non è l’Arena. Seppure i temi del suo programma siano spesso ripresi da altre trasmissioni.

Su Tv8 il game di Enrico Papi, Guess my age, speciale in prima serata con Mara Maionchi e Fedez fa il 3%. Un buon risultato che rappresenta la ciliegina sulla torta dell’ottima stagione del conduttore ex Mediaset.

A proposito di Mediaset, l’azienda di Cologno si è aggiudicata l’esclusiva delle partite dei Mondiali in Russia. Quindi Mondiali di calcio orfani dell’Italia e della Rai. Tutte le partite si vedranno in diretta su Canale 5 e Italia 1. Nonché in streaming e online.

Dopo il primo exploit di Indietro Tutta 30 e l’ode, Arbore e Frassica non si sono ripetuti. E pensare che a Canale 5 si erano talmente impauriti dalle performance del programma di Raidue con Andrea Delogu da rimandare l’appuntamento con Music di Paolo Bonolis, onde evitare un risultato sottotono che rovinasse la media di share.

E invece ci ha pensato la Juventus in Coppa Italia a far perdere ascolti ad Arbore che poi in parte ha recuperato in seconda serata. Una fascia nella quale merita un plauso particolare Bruno Vespa che col suo Porta a Porta giovedì scorso, approfittando delle vacanze del Costanzo Show, ha portato a casa un ottimo 16,4%.

Segni di risveglio (era ora!) anche per Flavio Insinna che con La Strada senza Tasse sta ottenendo discreti ascolti nella fascia access.

Ancora una sconfitta per Bianca Berlinguer contro Giovanni Floris. Nemmeno una lunga intervista a Renzo Arbore le ha permesso di arrivare al 4%.



0 Replies to “Settimana tv 17-23 dicembre il meglio e il peggio della programmazione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*