Amici 13: i nostri giudizi sul quinto serale


Le valutazioni delle performance canore della quinta puntata serale di "Amici".


Il sabato sera di Canale 5 ospita il quinto appuntamento del serale di Amici. Queste le nostre valutazioni sulle esibizioni canore al termine della puntata.

 

Moreno, coach dei bianchi, chiede il canto di squadra con ospite. Il suo team è accompagnato da Gigi D’Alessio. Con lui Paolo e Deborah intonano Quanti amori. Giada, Nick e Alessio dei blu rispondono con Gloria insieme a Umberto Tozzi. La palla passa nuovamente ai bianchi con Tu che ne sai. Gli avversari offrono la prima buona prova del match con Ti amo. Paolo, Deborah e Gigi con Ora e i blu con Tu chiudono la prova.

 

Miguel Bosé schiera Giada (blu) con Una poesia anche per te di Elisa e il risultato è positivo: grande tecnica sfoggiata con naturalezza e interpretazione misurata ma convincente.

 

Nella terza prova Moreno e Deborah propongono un duetto su Don’t Cry For Me Argentina arricchita da versi scritti dallo stesso rapper. Un accostamento molto forzato e il cui senso onestamente sfugge. Per i blu si esibiscono i Dear Jack con Knockin’ On Heaven’s Door e la performance decolla nella seconda parte.

 

La sfida prosegue con Nick (blu) che interpreta Blue Suede Shoes, brano portato al successo da Elvis Presley. Una delle sue migliori prove dall’inizio del serale: divertente, precisa e travolgente.

 

La quinta sfida è a tutto rock con il duetto tra Deborah e Paolo in You Shook Me All Night Long degli AC/DC. Un brano in cui non è la tecnica l’aspetto più importante: a fronte di un’esecuzione impeccabile, invece, è mancato del tutto l’atteggiamento sensuale e un po’ “sporco”. Per i blu invece troviamo Giada e Alessio con The Prayer: non sempre all’altezza del brano, ma da un punto di vista interpretativo sono più a fuoco dei loro avversari.

 

Vittoria dei blu per la prima manche: a rischio di eliminazione è Lorenzo.

 

La seconda manche riparte con l’esibizione di Deborah (bianchi), a suo agio nell’esecuzione di Think. 

 

Miguel Bosé schiera se stesso insieme a Nick (blu) per il brano Bambù. Il ragazzo, a differenza di esibizioni precedenti, non convince come suo solito e la performance risulta noiosa.

 

Duetto con ospite per i blu: i Dear Jack con Luca Carboni propongono Vieni a vivere con me. Bella energia e feeling tra i due. I bianchi rispondono con il duetto tra Deborah e Giorgia sulle note di Pregherò e Quando una stella muore. Prova riuscita anche in questo caso, anche se Deborah appare sempre carente dal punto di vista interpretativo.

 

Quarta prova: Nick (blu) si commuove interpretando You’re So Beautiful, Paolo (bianchi) gioca in modo molto teatrale su Roadhouse Blues dei Doors.

 

Per l’ultima sfida Deborah (bianchi) canta l’inedito Danzeremo a luci spente, che non sembra molto in linea con l’immagine di interprete che ha dato durante il programma; i Dear Jack (blu) eseguono il loro pezzo Domani è un altro film in modo convincente e possono contare su un ritornello melodico che si ricorda facilmente.

 

La seconda manche viene vinta dai bianchi e Nick va al ballottaggio con Lorenzo. Il brano con cui si gioca la permanenza nel programma è It’s A Man’s World, interpretato in modo sentito. L’eliminato della puntata è Lorenzo.

 

Appuntamento a sabato prossimo con il sesto serale di Amici.

La cronaca della serata la trovate qui

 



0 Replies to “Amici 13: i nostri giudizi sul quinto serale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*