Sui luoghi delle fiction| in Friuli-Venezia Giulia per Il Silenzio Dell’acqua 2


Sui luoghi delle fiction è la rubrica settimanale che vi porta alla scoperta delle location delle serie tv più amate dal pubblico. Consigli e curiosità sulle meraviglie d’ Italia e del mondo. Questa settimana ci spostiamo in Friuli-Venezia Giulia, in particolare a Duino e Muggia, i borghi dove è stata girata la nuova stagione de Il Silenzio Dell’acqua.


Il Silenzio Dell’Acqua

La trama della prima stagione ruotava attorno alla scomparsa di una sedicenne, Laura Mancini (Caterina Biasiol) figlia di Anna (Valentina D’Agostino), titolare del bar locale e donna dal passato controverso. Il vicequestore Andrea Baldini (Giorgio Pasotti) inizia ad occuparsi delle indagini insieme al collega Dino (Claudio Castrogiovanni). Alle indagini, dalla Questura di Trieste, si unisce una giovane ed esperta collega Luisa Ferrari (Ambra Angiolini), i cui metodi risultano subito incompatibili con quelli di Andrea. 

Nella seconda stagione, il vicequestore Baldini e la Ferrari, si troveranno di nuovo a collaborare per risolvere un nuovo misterioso caso. I due personaggi saranno anche protagonisti di un romanzo che si colloca tra la prima e la seconda stagione. Il romanzo sarà scritto da Adriano Barone basandosi su una storia di Valenti e Ludwigg.

Anche la seconda stagione è girata in Friuli-Venezia Giulia, nel paese immaginario di Castel Marciano, ricreato sfruttando alcuni luoghi dei due borghi, Duino e Muggia, vicino Trieste.

Scopriamo le località dove sono state girate le principali scene.

Duino e Muggia | Cosa visitare

La località di Duino – Aurisina prende il nome da Duino e Aurisina i due maggiori dei cinque comuni che nel 1928 furono soppressi per formare il nuovo ente. Il suo sviluppo e la sua storia sono legati indissolubilmente ai suoi due castelli, il Castello vecchio ed il Castello nuovo.

Castello di Duino

Il Castello di Duino è stato eretto nel quattordicesimo secolo sulle rovine di un avamposto militare romano. Nel settecento divenne un centro culturale ed umanistico. La sua edificazione fu voluta nel 1389 da Ugone di Duino, capitano di Trieste, in sostituzione del Castelvecchio risalente al X secolo, di cui sono ancora visibili le rovine su uno sperone roccioso a picco sul mare.

Numerosi ospiti di prestigio si sono susseguiti nel tempo, tra cui il poeta boemo Rainer Maria Rilke, che qui compose “Elegie Duinesi”. Si possono visitare più di 18 sale, dense di testimonianze della storia centenaria dei Principi della Torre e Tasso e dei loro antenati. Sul sito del castello si possono trovare tutte le informazioni utili per organizzare una visita.

Muggia è un piccolo borgo di pescatori situato al confine con la Slovenia. Passeggiando nelle caratteristiche calli e nella splendida piazza Marconi, cuore pulsante della cittadina, dove sorge il Duomo, oppure sostando nel Mandracchio ad osservare i pescatori intenti nel loro lavoro, si vive un’atmosfera particolare.

Duomo di Muggia

La chiesa dei Santi Giovanni e Paolo è stata costruita nella seconda metà del sec. XIII nel “Burgus Lauri” a Muggia, sui resti di un edificio sacro precedente a tre absidi. La chiesa venne consacrata nel 1263 dal Vescovo Arlongo. L’edificio d’impianto romanico venne arricchito, alla metà del XV secolo, con il rivestimento della facciata in lastre di pietra bianca; si creò così un prezioso esempio di stile gotico-veneziano.

Duino e Muggia | Cosa fare

La camminata panoramica del sentiero Rilke

Il sentiero Rilke è una passeggiata panoramica che costeggia la Riserva naturale delle Falesie di Duino. Il sentiero Rilke congiunge le località di Duino e Sistiana, entrambe in provincia di Trieste, ed è intitolato a Rainer Maria Rilke. Il poeta praghese vi trovò ispirazione per le sue Elegie duinesi al tempo in cui visse, ai primi del Novecento.

Una cena al porticciolo di Muggia

Il porto San Rocco di Muggia, con i suoi pescherecci, è un posto caratteristico, ma soprattutto romantico. Una lunga passeggiata al chiaro di luna e una cena sul lungomare renderanno il vostro viaggio indimenticabile.



0 Replies to “Sui luoghi delle fiction| in Friuli-Venezia Giulia per Il Silenzio Dell’acqua 2”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*