Punto di svolta Edoardo Camurri su Rai3 da venerdì 3 aprile


Edoardo Camurri legge e documenta la modernità di quattro autori. Il programma sostituisce I grandi della letteratura su Rai 3.


Si chiama Punto di svolta la serie condotta da Edoardo Camurri e firmata da Rai Cultura riproposta da venerdì 3 aprile alle 15.20 su Rai3. Si torna, dunque, ad andare a spasso nella Letteratura con il conduttore e scrittore.

Punto di svolta Edoardo Camurri su Rai3

Nella serie letteraria Edoardo Camurri incontra quattro grandi mostri sacri della letteratura mondiale, uno a puntata. Sono: James Joyce, Franz Kafka, Marcel Proust, Agatha Christie. Quattro eccellenti scrittori sui quali Camurri indaga in maniera singolare e approfondita.  E fa conoscere ai telespettatori in quale maniera hanno segnato profondamente la narrativa mondiale.

Sarà uno sguardo rigoroso e insieme leggero adatto ad un pubblico trasversale.

 Punto di svolta prende il posto del programma I grandi della letteratura italiana. E si propone di rileggere nell’ottica del presente le parole dei grandi maestri della letteratura del Novecento, cercando di scoprire anticipazioni e provocazioni.

Punto di svolta Edoardo Camurri

Lo schema delle puntate

Lo schema prevede che lo scrittore protagonista di puntata, venga raccontato innanzitutto dalle parole di Camurri. Successivamente si visitano i luoghi più rilevanti nella vita dell’autore per capire l’influenza che hanno avuto sulle loro opere. Ci saranno poi i commenti di critici ed esperti. E non mancano le letture interpretate da alcuni attori famosi.

Il primo attore famoso è Giorgio Pasotti che va alla scoperta dei testi di Joyce.

L’autore dell’Ulisse viene inquadrato nella sua Dublino attraverso alcune parole chiave dei nostri tempi da lui immaginate e vissute poeticamente.

Le parole sono: flusso, connessione, coincidenze, sincronicità, algoritmo, risveglio psichedelico, complessità.

L’idea è la seguente: mostrare il percorso dello scrittore dai primi racconti lineari e realistici di “Gente di Dublino” fino all’estremo e incandescente “Finnegans Wake”. Per dimostrare come Joyce abbia lavorato per immaginare un risveglio esistenziale e intellettuale capace di farci sentire più a nostro agio nel mondo e nell’universo.

Ospiti della puntata, i critici Enrico Terrinoni e Fabio Pedone, e Alessandro Bergonzoni.

La modernità dei quattro autori

La sfida di Punto di svolta è raccontare le opere di Joyce, Kafka, Proust e Agatha Christie mettendone in evidenza le prospettive che li proiettavano già dai loro tempi verso il futuro.

Ad esempio, Joyce ha intuito e documentato un mondo unito come quello odierno internettiano. Una rete che l’autore dell’Ulisse vedeva unita intorno al suo linguaggio.

Franz Kafka ha intuito e raccontato la macchina anonima da cui si origina una diceria ai danni di qualcuno. Una macchia inesistente che, però, annichilisce il singolo schiacciato da un organismo collettivo e senza volto.

 Marcel Proust e Agatha Christie non sono stati da meno, leggendo il nostro futuro.

Punto di svolta è un programma di Edoardo Camurri, Errico Buonanno, Michele De Mieri, Antonio Pascale, Angela Taraborrelli.

Regia di Sabrina Salvatorelli. Il programma è andato in onda anche su Rai5.



0 Replies to “Punto di svolta Edoardo Camurri su Rai3 da venerdì 3 aprile”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*