Punto di svolta Edoardo Camurri su Rai3 da venerdì 3 aprile


Edoardo Camurri legge e documenta la modernità di quattro autori. Il programma sostituisce I grandi della letteratura su Rai 3.


Si chiama Punto di svolta la serie condotta da Edoardo Camurri e firmata da Rai Cultura riproposta da venerdì 3 aprile alle 15.20 su Rai3. Si torna, dunque, ad andare a spasso nella Letteratura con il conduttore e scrittore.

Punto di svolta Edoardo Camurri su Rai3

Nella serie letteraria Edoardo Camurri incontra quattro grandi mostri sacri della letteratura mondiale, uno a puntata. Sono: James Joyce, Franz Kafka, Marcel Proust, Agatha Christie. Quattro eccellenti scrittori sui quali Camurri indaga in maniera singolare e approfondita.  E fa conoscere ai telespettatori in quale maniera hanno segnato profondamente la narrativa mondiale.

Sarà uno sguardo rigoroso e insieme leggero adatto ad un pubblico trasversale.

 Punto di svolta prende il posto del programma I grandi della letteratura italiana. E si propone di rileggere nell’ottica del presente le parole dei grandi maestri della letteratura del Novecento, cercando di scoprire anticipazioni e provocazioni.

Punto di svolta Edoardo Camurri

Lo schema delle puntate

Lo schema prevede che lo scrittore protagonista di puntata, venga raccontato innanzitutto dalle parole di Camurri. Successivamente si visitano i luoghi più rilevanti nella vita dell’autore per capire l’influenza che hanno avuto sulle loro opere. Ci saranno poi i commenti di critici ed esperti. E non mancano le letture interpretate da alcuni attori famosi.

Il primo attore famoso è Giorgio Pasotti che va alla scoperta dei testi di Joyce.

L’autore dell’Ulisse viene inquadrato nella sua Dublino attraverso alcune parole chiave dei nostri tempi da lui immaginate e vissute poeticamente.

Le parole sono: flusso, connessione, coincidenze, sincronicità, algoritmo, risveglio psichedelico, complessità.

L’idea è la seguente: mostrare il percorso dello scrittore dai primi racconti lineari e realistici di “Gente di Dublino” fino all’estremo e incandescente “Finnegans Wake”. Per dimostrare come Joyce abbia lavorato per immaginare un risveglio esistenziale e intellettuale capace di farci sentire più a nostro agio nel mondo e nell’universo.

Ospiti della puntata, i critici Enrico Terrinoni e Fabio Pedone, e Alessandro Bergonzoni.

La modernità dei quattro autori

La sfida di Punto di svolta è raccontare le opere di Joyce, Kafka, Proust e Agatha Christie mettendone in evidenza le prospettive che li proiettavano già dai loro tempi verso il futuro.

Ad esempio, Joyce ha intuito e documentato un mondo unito come quello odierno internettiano. Una rete che l’autore dell’Ulisse vedeva unita intorno al suo linguaggio.

Franz Kafka ha intuito e raccontato la macchina anonima da cui si origina una diceria ai danni di qualcuno. Una macchia inesistente che, però, annichilisce il singolo schiacciato da un organismo collettivo e senza volto.

 Marcel Proust e Agatha Christie non sono stati da meno, leggendo il nostro futuro.

Punto di svolta è un programma di Edoardo Camurri, Errico Buonanno, Michele De Mieri, Antonio Pascale, Angela Taraborrelli.

Regia di Sabrina Salvatorelli. Il programma è andato in onda anche su Rai5.



One Reply to “Punto di svolta Edoardo Camurri su Rai3 da venerdì 3 aprile”
  • Avatar

    Maria Gabriella

    Desidero complimentarmi per la trasmissione molto approfondita e molto leggera allo stesso tempo. Ottima la ricerca, ottima la presentazione, bellissimo l’andare sui luoghi, speciali gli esperti, ma ancora più straordinario Edoardo Comurri, la sua disinvoltura, la sua voce. Niente di scontato. niente di già saputo, ma la voglia di conoscere senza presunzione. Meraviglioso!!!
    Era un appuntamento giornaliero immancabile. Sono molto dispiaciuta di non trovarla più da ieri.

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*