Lessico civile puntata 27 aprile Recalcati riflette sulla libertà


Massimo Recalcati chiude il ciclo 2020 del programma con una riflessione sulla Libertà nei secoli.


Con la puntata di lunedì 27 aprile, Lessico Civile conclude il suo ciclo su Rai 3. L’appuntamento è in seconda serata alle 23.15 sulla rete diretta da Silvia Calandrelli. L’argomento finale è la Libertà. Un grande tema che diventa una corsa, una gioia, una conquista.

Lessico civile puntata 27 aprile Recalcati riflette sulla libertà

Lo psicoanalista Massimo Recalcati riflette, nell’ultima puntata, sulla Libertà. Si parte dalla definizione del concetto così come è inteso nell’accezione comune. La più standard la fornisce wikipedia: Per libertà s’intende la condizione per cui un individuo può decidere di pensare, esprimersi ed agire senza costrizioni, ricorrendo alla volontà di ideare e mettere in atto un’azione, mediante una libera scelta dei fini e degli strumenti che ritiene utili a realizzarla.

Lessico civile puntata 27 aprile Massimo Recalcati

Si parte da qui per condurre i telespettatori in un viaggio nel rapporto tra l’individuo e l’aspirazione ad essere libero, nel rapporto tra la collettività e la ricerca della libertà.

La libertà non è un concetto singolo, individuale, ma è partecipazione di ogni gesto dell’esistenza. La musica ha stigmatizzato questa idea nella notissima canzone di Giorgio Gaber. Filosoficamente il concetto va approfondito.

Secondo la concezione di Immanuel Kant, la base morale di una società non può prescindere dalla libertà. E su diritti e libertà il filosofo diceva che la dignità del singolo essere umano implica che le persone abbiano diritti. In altre parole, abbiamo un dovere esecutivo di rispettare le libertà di tutte le persone.

Recalcati analizza poi il pensiero di Jean-Paul Sartre per il quale noi siamo condannati ad essere liberi, nessuno di noi può liberarsi della libertà, siamo obbligati ad essere liberi.

Filosofo, scrittore, drammaturgo, critico letterario francese, Sartre è considerato uno dei maggiori rappresentanti dell’esistenzialismo. Un esistenzialismo che assume la forma di un umanesimo ateo in cui ogni individuo è radicalmente libero e responsabile delle sue scelte, ma in una prospettiva soggettivista e relativista

Lessico civile ospite Roberto Esposito

Questa settimana l’ospite in studio è Roberto Esposito. Filosofo e professore universitario italiano, Roberto Esposito è docente di filosofia teoretica presso la Scuola Normale Superiore. Oltre i confini nazionali è considerato uno degli autori di riferimento dell’Italian Theory. I suoi libri sono stati tradotti in una decina di lingue.La politica e la storia. Machiavelli e Vico, ad esempio, è stato tradotto anche in giapponese.

Come consuetudine, Recalcati chiude la puntata con il dibattito con il pubblico.

Anche l’ultimo appuntamento è arricchito da citazioni cinematografiche e brani letterari. Serviranno a documentare come la libertà si impone all’essere umano.



0 Replies to “Lessico civile puntata 27 aprile Recalcati riflette sulla libertà”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*