Connect with us

Film in tv

Lea film Rai 1 – trama, cast, finale

La pellicola racconta la storia vera di Lea Garofalo, scomparsa nel 2009. Ottiene giustizia grazie alla figlia Denise.

Pubblicato

il

Lea film Rai 1
La pellicola racconta la storia vera di Lea Garofalo, scomparsa nel 2009. Ottiene giustizia grazie alla figlia Denise.
Condividi su

Rai 1 propone il film dal titolo Lea. Si tratta di una pellicola di genere drammatico.

La produzione è italiana, l’anno di realizzazione è il 2015 e la durata è di un’ora e 35 minuti. Per la delicatezza delle tematiche affrontate la visione è consigliata ad un pubblico di soli adulti.

Lea film attori

Lea film Rai 1 – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Marco Tullio Giordana. Protagonisti principali sono Lea Garofalo e Denise Cosco interpretati rispettivamente da Vanessa Scalera e Linda Caridi. Nel cast anche Alessio Praticò nel ruolo di Carlo Cosco.

Le riprese si sono svolte in Italia, in particolare a Gravina di Puglia in provincia di Bari e zone limitrofe.

La produzione è della BiBi Film in collaborazione con Rai Fiction. Il film ha avuto il contributo della Apulia Film Commission.

Ed è stato venduto anche all’estero con il titolo internazionale Lea – Something About Me.

Lea film dove è girato

Lea film Rai 1 – trama

Petilia Policastro, primi anni ’80. Il giovane Floriano Garofalo entra a far parte di un’organizzazione criminale insieme all’amico Carlo Cosco. Lea, sorella minore di Floriano, inizia a frequentare Carlo con cui concepisce una figlia che chiamano Denise. Nella casa dove vanno a convivere Carlo è solito ricevere i membri del clan e approfittarsi di gente bisognosa; Lea ne è molto infastidita e confessa a Floriano di volerlo lasciare, ma il fratello le dice di non farlo perché è un suo compare e non vuole problemi.

Il clima si fa sempre più pesante, fino a che nel 1995 Carlo viene arrestato per spaccio. Per il bene della piccola Denise, Lea decide di troncare la relazione e di trasferirsi insieme alla figlia a Bergamo.

Un giorno, mentre lavora in un bar, Lea incontra un compare di Carlo, che le dice che questi vorrebbe rivedere Denise; ma Lea rifiuta fermamente e caccia l’uomo. Quella stessa sera l’automobile di Lea viene data alle fiamme, e quando parla dell’accaduto con Floriano lui, pur apprezzando l’intelligenza e la tenacia della sorella, le suggerisce di assecondare Carlo per non complicare gli eventi. Invece, Lea decide di recarsi dai carabinieri e viene affidata al programma protezione testimoni.

Il 9 giugno 2005, Floriano viene assassinato nell’officina dove lavora. La commissione decide di revocare a Lea il programma di protezione poiché la sua collaborazione non ha dato risultati; Lea ribadisce con fermezza di non essere una collaboratrice ma una testimone, manifestando disappunto per il fatto che i criminali sono ancora a piede libero.

Dopo che un uomo, fintosi idraulico, tenta di rapire Lea, la commissione pensa di reinserire Lea nel programma di protezione. Le due fanno ritorno a Petilia Policastro e Lea, convinta della buona fede di Carlo almeno nei riguardi della figlia, cerca di convincere Denise a chiamarlo nonostante la sua riluttanza.

La scomparsa di Lea Garofalo

Milano, 24 novembre 2009. Mentre Denise si trova da zia Renata (cognata del padre), Carlo chiede a Lea di salire in macchina; successivamente l’uomo va a prendere la figlia, dicendole che sua madre è andata a fare una passeggiata da sola. Denise, intuita la bugia, dopo aver cercato inutilmente la madre obbliga il padre a portarla dai carabinieri per denunciarne la scomparsa. Dato che per il momento non ci sono i requisiti per separarla dal padre, a Denise viene chiesto di fare come se niente fosse mettendo sotto controllo Carlo e la sua famiglia così che prima o poi, non sospettando di niente, qualcuno faccia un passo falso.

Denise diventa maggiorenne, e Carlo cerca di ricucire il rapporto con la figlia, che sembra credere alle sue parole.

Torino, febbraio 2010. Denise incontra l’avvocato Enza Rando, che decide di ospitarla a casa sua finché un magistrato la collocherà presso un luogo più sicuro. Enza l’avverte che il processo non sarà affatto facile e che la difesa degli imputati cercherà in ogni modo di screditarla, ma la giovane si mostra decisa.

Spoiler finale

Nell’autunno 2011, presso il Palazzo di Giustizia di Milano, inizia il processo contro gli imputati.  La Corte d’assise dichiara Carlo Cosco, Vito Cosco, Rosario Curcio, Carmine Venturino e Massimo Sabatino colpevoli dei reati loro ascritti, condannandoli alla pena dell’ergastolo; Giuseppe Cosco viene assolto per non aver commesso il fatto. Gli imputati vengono condannati anche al pagamento delle spese processuali e interdetti in perpetuo dai pubblici uffici, nonché decaduti dalla potestà genitoriale.

Denise ottiene per sua madre un giusto funerale a Milano, con tutti gli onori.

Lea film finale

Lea – il cast completo

Di seguito il cast del film Lea e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Vanessa Scalera: Lea Garofalo
  • Linda Caridi: Denise Cosco
  • Alessio Praticò: Carlo Cosco
  • Mauro Conte: Floriano Garofalo
  • Matilde Piana: Santina Miletta
  • Bruno Torrisi: avvocato difensore di Carlo
  • Roberta Caronia: Enza Rando
  • Annalisa Insardà: Renata Plado-Cosco
  • Stefano Scandaletti: maresciallo Christian Persurich
  • Andrea Lucente: Carmine Venturino
  • Paco Reconti: Antonio Comberiati
  • Francesco Reda: Giuseppe Cosco
  • Rebecca Capurso: Denise a 5 anni
  • Denise Sapia: Denise a 8 anni
  • Antonio Pennarella: Massimo Sabatino
  • Diego Ribon: Don Luigi Ciotti
  • Giulia Lazzarini: signora Orlandi
  • Ferruccio Ferrante: maggiore Alessio Carparelli

Condividi su

Vivo tra Roma e Londra, mi considero una "tuttologa del web", ma non uso i social network. Non c'è argomento che non mi interessi. Per ora non ho ancora deciso cosa farò da grande all'infuori del mio grande sogno: diventare la nuova Natalia Aspesi del terzo millennio.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it