Dimmidite | puntata 10 luglio | la storia di un soldato in Afghanistan


E' andata in onda la terza puntata di "Dimmidite". Al timone Niccolò Agliardi. Ospite il rapper Emis Killa. Si racconta la storia di un soldato in Afghanistan insignito della medaglia al valor militare.


Attraverso sei puntate il conduttore prende spunto dalle vite di persone comuni, ma con storie straordinarie, per far nascere delle canzoni facendosi aiutare ogni volta da un ospite diverso.

Seguiamo insieme la puntataParte una clip iniziale in cui il conduttore si presenta:”Buonasera sono Niccolò Agliardi e scrivo canzoni”.

Si inizia raccontando la storia di Andrea Adorno,un uomo che nella vita ha scelto di fare il soldato :”Io mi sento un soldato e ne vado fiero” racconta. Adorno ha rischiato la sua vita per salvare quella dei suoi colleghi in Afghanistan durante un attacco,ferendosi gravemente. Questo gesto eroico gli ha fatto conferire la medaglia d’oro al valor militare.

Si passa poi in studio,i musicisti scherzano un po’ tra di loro ed entra Emis Killa salutando tutti. Niccolò Agliardi introduce l’ospite raccontando la biografia del cantante attraverso dei filmati che documentano la sua carriera.

La parola passa poi al soldato Locatelli che descrive l’episodio accaduto nel 2010.Erano stati investiti dal fuoco e hanno risposto per difendersi. Una squadra era in difficoltà e Adorno si è spostato per far rientrare gli altri – per motivi di sicurezza- ed è stato colpito alla gamba;nonostante la ferita, ha continuato fino a quando gli è stato consentito.

Adorno aggiunge che la sua vicenda non è stata speciale,lo dicono gli altri.Ha condotto l’operazione facendo solo il suo dovere.

Emis Killa ascolta attentamente la storia di Adorno per prendere spunti per la canzone che andrà a creare.Il rapper si lascia andare parlando un po’ della sua vita privata: il padre non c’è più e pensa che sarebbe stato orgoglioso di lui e della sua carriera e spiega quanto sia difficile costruire e mantenere un rapporto di coppia per coloro che fanno il suo mestiere. La vita è segnata da ritmi sregolati e di continui concerti in giro per l’Italia.

La puntata prosegue passando la parola a Valentina,la moglie del generale Adorno. Valentina ha conosciuto Andrea già in veste di militare,è sempre preoccupata quando deve partire ma felice quando torna a casa.

Agliardi chiede al soldato che rapporto c’è tra la vita e la morte. Adorno risponde che la vita è bellissima e che la morte non la conosce.

Si ritorna poi all’ospite di oggi, Emis Killa è contento del suo pubblico che negli anni è cambiato passando da un pubblico composto prevalentemente da adolescenti ad uno più adulto. Agliardi domanda:” L’ ispirazione è un regalo dal cielo o una scelta ragionata?”,il rapper prende l’ispirazione da molti eventi, anche da un semplice attimo,ogni cantante ha un proprio stile e il suo è quello di parlare a 360 gradi di un determinato argomento.

Mentre i musicisti si occupano della parte musicale,il conduttore e il rapper invece si sfidano a colpi di rime e poi ascoltano la base preparata dai collaboratori e si dividono le parti. Si ritorna poi al protagonista della puntata e alla vicenda accaduta il 16 luglio 2010 in Afghanistan.

“Percepisci solo il rumore e il fischio del colpo,erano lì di fronte a noi,a 400-600 metri di distanza.Gli insorti scendevano e sparavano verso la nostra direzione.Da lì abbiamo reagito e sono stato ferito”.

La moglie Valentina è stata avvisata dell’incidente proprio da suo marito.Quando partiva passavano anche giorni senza sentirsi e ha ricevuto da lui una chiamata inaspettata. Era molto vago al telefono, Adorno le ha chiesto di avvertire sua madre e poco dopo Valentina ha capito cosa era successo. Si parla poi della medaglia d’oro al valor militare ricevuta per il comportamento esemplare : “Ho cambiato la storia e per questo ne vado fiero”. Dice Adorno con orgoglio.

Successivamente si torna nello studio,Emis Killa legge le parole del testo della canzone e Agliardi si confronta con i suoi musicisti sulla canzone e sulle parole,su come creare il testo concentrandosi sul tema della famiglia.

Emis Killa si occupa della parte del coraggio,il conduttore invece punta sulla parte più viscerale.Viene inquadrata la facciata della caserma Bazzani e Adorno racconta che ha deciso di tornare a casa lasciando le missioni all’estero per i suoi figli: vuole vederli crescere e seguirli in prima persona nella loro educazione.

Poco dopo si rientra in studio dove si discutono gli ultimi dettagli della canzone e iniziano le prove. Al rientro dalla pubblicità Adorno afferma che lui è sposato sia con la moglie che con lo Stato Italiano.

I soldati sono reperibili h 24  in caso di necessità e ogni mattina si radunano e rinnovano il giuramento.

Nella parte finale della puntata Andrea Adorno arriva in studio in alta uniforme accompagnato dalla moglie, mentre sul palco Niccolò Agliardi introduce la canzone ed Emis Killa.

Cantano insieme il brano e il ritornello è molto orecchiabile. ” Dal campo alla famiglia è l’unica battaglia che combatto accanto a te, dal campo alla famiglia è l’unica medaglia da dividere con te”. I coniugi sono visibilmente emozionati.

La puntata si conclude tra i ringraziamenti e saluti.



0 Replies to “Dimmidite | puntata 10 luglio | la storia di un soldato in Afghanistan”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*