Connect with us

Informazione

La7 palinsesti autunno 2018 | la conferenza stampa di presentazione

La conferenza stampa di presentazione dei palinsesti del network del gruppo Cairo. Tutte le dichiarazioni degli intervenuti.
Maria Lucia Tangorra

Pubblicato

il

La conferenza stampa di presentazione dei palinsesti del network del gruppo Cairo. Tutte le dichiarazioni degli intervenuti.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per noi è una giornata molto importante perché siamo reduci da una stagione televisiva strepitosa che hanno riportata La7 a risultati incredibili, con record assoluto da quando il network esiste“, esordisce Urbano Cairo. “Il nostro palinsesto è iniziato a pieno regime a novembre con Giletti con ‘Non è l’arena’ e ‘Atlantide’ di Andrea Purgatori. Nel prime time c’è stata una crescita del 40% e risultando la terza rete nazionale in prima serata a maggio. 
Cairo continua: Abbiamo invertito la rotta senza peggiorare l’autorevolezza, la qualità, la libertà che ho sempre lasciato ai miei giornalisti e credo sia importante avere una rete con polifonia.

Da una ricerca, sui principali motivi per cui il pubblico segue La7, ci fa piacere citare la bravura dei conduttori evidenziata dalle persone intervistate. Questo dato contribuisce alla formazione di un’opinione positiva nei nostri riguardi.

Poi: Siamo qui oggi per darvi qualche novità. Con Giletti c’è un rapporto talmente buono che credo si ragionerà anche sul lungo periodo, lui ha triplicato gli ascolti domenicali, assumendosi un rischio vista la novità di Fazio. Con Beppe Caschetto, agente di Floris, ci siamo visti e abbiamo rinnovato il suo contratto (scadeva nell’agosto 2019) per altri cinque anni, per cui resterà con noi di sicuro fini al 2024.

Cairo anticipa: Giletti, lo vedrete impegnato anche in appuntamenti speciali, tra cui il ‘Gazzetta sports award’ a dicembre, che personalizzerà con ciò che ama fare – con ciò non voglio dire che avrà un taglio juventino (scherza)

Per il sesto anno, inoltre, vedrete sul nostro canale ‘Miss Italia’. Senza dubbio resteranno centrali i temi della politica e dell’attualità. 
Continueremo a lavorare per la programmazione, ma chissà che non ci siano delle novità, stiamo lavorando per avere magari un asso nella manica come accadde con Giletti”.

Le domande dei giornalisti

Come giudica la scelta di Mediaset di riposizionare Rete4 sull’informazione?
La concorrenza ben venga, stimola per sforzi ulteriori. Detto questo, La7 è attiva dal 2001, Lilli Gruber ad esempio la abbiamo da dieci anni già. Siamo qui pronti a fronteggiare qualsiasi tipo di concorrenza perchè credo ci sia una costruzione di una rete fatta in tanti anni, tassello dopo tassello e questo non è indifferente. Non è così semplice creare progetti validi in un settore così delicato come quello dell’informazione, dove non deve esserci influenza e non voglio dire che altri influenzino. Rete4 è stabilmente dietro di noi in prime time.
Il ministro del lavoro ha affermato che la tv generalista è morta. Voi vi definite una tv generalista o all news?
Non credo che sia morta dato che il 60% degli italiani segue questo tipo di tv. Siamo una tv generalista che ha una predisposizione verso l’informazione e l’attualità.
Col nuovo governo c’è stato un cambiamento radicale. A volte si ha la sensazione che alcuni conduttori siano contrari e altri siano più possibilisti ad invitare ospiti a 360 gradi.
Da parte mia ci sono la volontà e il modus operandi di lasciare totale autonomia ai miei conduttori. Esistono modi e atteggiamenti diversi ed è una prova di questa libertà. Credo che la gente lo apprezzi. A La7 invitiamo tutti, poi qualcuno sceglie in certi periodi di non venire. L’unica cosa che chiedo è di porre tutte le domande possibili, comprese quelle più scomode, ma non ci sarebbe neanche la necessità di suggerirlo.
Mentana ha fatto dei post in cui ha dichiarato di voler lanciare un quotidiano per giovani, ma con La7 ha un’esclusiva. È un progetto concordato con lei o lei non l’approva?
Mentana ha fatto un post sabato su un tema che sente molto, quello dei giovani giornalisti, che mi trova totalmente d’accordo e che cerco di assolvere tra RCS, La7 e Cairo, abbiamo circa 8000 persone tra Italia e Spagna. Stiamo dando opportunità anche ai giovani.
È evidente che non possiamo risolvere l’occupazione dei giornalisti più giovani, lui ha posto un problema all’attenzione. Lui mi ha detto: qualsiasi cosa volessi fare, so che la faccio con te avendo consapevolezza che sei tu il mio editore.

Cosa può dirci sul sito de La7?

Potremmo incrementarlo coinvolgendo sia una parte dei giornalisti presenti, che dei nuovi giovani. Abbiamo uno spazio incredibile che dobbiamo cogliere.

Giletti ha completato la squadra, ma non ritiene che a volte i toni del programma siano eccessivi, andando oltre i limiti della decenza? La sua voce è molto diversa dalle altre della rete…
Non è lui che spinge ad un dibattito particolarmente acceso, semmai in molte occasioni butta acqua sul fuoco. Chiaramente è anche colui che ha la fantasia e l’intuizione di invitare dei personaggi più controversi; ha il coraggio di far venire soggetti di un certo tipo. Non ha la voglia di accenedere il dibattito, a mio parere modera anche bene e di suo è pacifico.
Ha accennato a novità, potrebbe essere la Gabanelli?
Al momento non ci sono delle ipotesi di averla in autunno, si è fatto qualche ragionamento insieme, ma è tutto molto embrionale. Qualche mese fa lei mi disse di volersi prendere una pausa dalla tv e io le risposi almeno qualche volta ti vorrei ospite da noi. Vediamo cosa accadrà.
Mentana sembra irrequieto, ha il contratto in scadenza, giusto?
Lui è direttore del tg de La7 e ha un rapporto con noi a tempo indeterminato, ma non voglio entrare in tutte le sfumature di rapporti per rispetto di riservatezza. Non vedo problemi con lui e lo considero un amico.

Presidente, tempo fa avevate fatto una polemica relativamente al servizio pubblico…Alla fine non ci hanno considerati (riferendosi al governo). Non mi sembra giusto visto che facciamo molto bene servizio pubblico. Noi siamo riusciti ad arrivare a un bilancio utile tenendo tutti i dipendenti e investendo moltissimo. Dovremmo avere delle pari opportunità con la Rai.

La frattura della Gabanelli è avvenuta in coincidenza di un grosso progetto sull’online, perché non la utilizzate come risorsa in tal senso?
Lei è con noi al Corriere sella Sera, sta facendo cose di qualità, ne parleremo.
Domanda secca: ma a lei è piaciuta la puntata di ‘Non è l’Arena’ con Corona?
L’ho vista in differita. Mi è piaciuta, è stata una puntata molto intensa e ricca, poi uno può condividere o meno. 
Ha mai pensato di entrare nel campo delle radio?
Sono sempre stato interessato, ma non è stato possibile.
Lei l’anno scorso aveva annunciato una striscia di Guzzanti, cos’è accaduto?
Per ora ha registrato due episodi per la Palomar per BarLume. Dipende da lui, speriamo accada.
Poiché la divulgazione culturale sta avendo un buon riscontro, darete più spazio a Purgatori?
Sicuramente lui ha avuto un bell’impatto, alcune puntate in particolare sono state stupende. Senz’altro avrà ulteriormente modo di esprimersi. 
Stiamo pensando anche ad altro, ad esempio con Andrea Salerno a un programma con David Parenzo in otto puntate, ma vogliamo prima realizzarlo onde evitare che qualcuno rubi l’idea.
È prevista qualche trasmissione sportiva?
Ci piacerebbe far un talk sportivo, vedremo. 

Cosa si aspetta dalla nuova Rai?

Mi aspetto che non faccia più pubblicità. Non devo dirlo io ma al governo. 

Che tipo di investimento pensate di fare a livello tecnologico?
Li facciamo costantemente, recentemente ne abbiamo fatto uno importante sulla realtà aumentata. Abbiamo intenzione di investire in maniera importante, come dicevamo, su La7.it. 
Non avete lavorato molto sul sabato…
È una giornata su cui potremmo fare si più. Ci stiamo ragionando.
Pensate di partecipare a coproduzioni di fiction?
No perché non ci è convenuto.
La conferenza stampa si conclude qui.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pugliese di nascita, ma milanese d'adozione da quando, anni fa, ha scelto di trasferirsi per l'università e dal desiderio di concretizzare la professione giornalistica e di critico. Grande appassionata di teatro e cinema, di cui si occupa da tempo, sta scoprendo sempre più da vicino e sul campo anche il mondo della tv.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Linea Blu 8 maggio: Donatella Bianchi visita le Isole Tremiti

Donatella Bianchi nella puntata di oggi racconta le bellezze dell'arcipelago pugliese. Si occupa anche dell'inquinamento da plastica in mare con il regista Giuseppe Barile.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Linea Blu 8 maggio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 8 maggio Donatella Bianchi torna con una nuova puntata di Linea Blu. L’appuntamento è alle ore 14:00 su Rai 1. Dopo aver esplorato sette giorni fa la Sicilia con Claudio Gioè, la conduttrice raggiunge le Isole Tremiti.

Linea Blu 8 maggio Isole Tremiti

Linea Blu 8 maggio, Isole Tremiti

Nella puntata dell’8 maggio Donatella Bianchi visita le Isole Tremiti. E’ l’unico arcipelago del Mare Adriatico ed appartiene alla Puglia. Si compone di cinque isole che sono Pianosa, Cretaccio, Capraia, San Domino e San Nicola. Le Isole Tremiti sono conosciute anche con il nome di isole di Diomede o DiomedeeE’ in onore dell’omonimo eroe greco che secondo la leggenda fu sepolto nell’isola di San Nicola.

La conduttrice si occupa dei reperti archeologici subacquei dell’arcipelago. Sono infatti presenti ben 14 siti sommersi i quali raccontano più di 2.000 anni di storia.

Tra questi un esemplare di cacciabombardiere B24 della Seconda Guerra Mondiale e la Nave Oneraria Romana. Risale al I secolo A.C. ed era utilizzata per il trasporto di merci e di animali. A loro si aggiunge anche il Piroscafo “Lombardo” che utilizzò Giuseppe Garibaldi durante la Spedizione dei Mille nella seconda metà dell’Ottocento. E’ stato rinvenuto da un sommozzatore solo 16 anni fa.

Donatella Bianchi incontra anche alcuni membri della Marina Militare per presentare il progetto di bonifica dell’Area di Pianosa. E’ volto alla messa in sicurezza del mare in quanto nasconde numerosi ordigni bellici inesplosi. I lavori sono iniziati lo scorso aprile e dureranno 90 giorni.  

Linea Blu, le microplastiche nei nostri mari

Donatella Bianchi affronta anche il tema delle microplastiche che invadono i nostri mari. Si confronta con Giuseppe Barile che sta girando un documentario sui rifiuti plastici nelle Isole Tremiti. Non sono solo prodotti dai turisti e dagli autoctoni ma in parte sono stati trasportati dalle correnti marine.

Il fine del progetto è sensibilizzare l’opinione pubblica al rispetto dell’ambiente. Ma anche all’uso più consapevole e sostenibile delle plastiche monouso.

Secondo infatti le previsioni della Fondazione americana Ellen MacArthur entro il 2050 la quantità di plastica negli oceani supererà quella dei pesci. Il documentario è realizzato in collaborazione con il Cnr di Genova e Lesina. Le riprese sono iniziate il mese scorso.

Linea Blu 8 maggio geoturismo

Il geoturismo

Linea Blu inoltre si occupa anche di geoturismo. Alle Tremiti infatti è possibile passeggiare o seguire percorsi di trekking per scoprire le bellezze geologiche del territorio. Gli amanti, invece, delle attività subacquee possono immergersi nei fondali di San Domino e dell’Isola Capraia.

In attesa dell’arrivo della stagione estiva Donatella Bianchi racconta quali strategie sta mettendo in atto l’arcipelago affinché le Isole diventino Covid Free. Oltre al rispetto delle normative imposte dalla pandemia, tutta la popolazione si sta vaccinando per poter accogliere i turisti.

Questa settimana, infine, Fabio Gallo raggiunge Campobasso per visitare Termoli.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv sabato 8 maggio 2021, I programmi in onda

Su Rai 1 va in onda il film L’oro di Scampia con Giuseppe Fiorello e Anna Foglietta. Canale 5 trasmette la semifinale di Amici 20.
Giancarlo Leone

Pubblicato

il

Stasera in tv sabato 8 maggio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv sabato 8 maggio 2021. Real Time trasmette un nuovo appuntamento di Vite al limite.  Tv8 propone il film Nella morsa del ragno con Morgan Freeman.

Stasera in Tv sabato 8 maggio 2021, programmazione Rai, Mediaset

Su Raitre, alle 21.45, Sapiens – Un solo pianeta. “Chi li ha visti? Dai dinosauri ai Sapiens”. Stasera Mario Tozzi parla della Sesta Estinzione che ogni anno interessa 30.000 specie. Rispetto alle precedenti ha due particolarità che la rendono unica: la grande velocità con la quale si sta verificando e la causa scatenante, non più rappresentata dalla natura ma dall’uomo.

Su Rai 5, alle 21.15, serata di prosa con Sei personaggi in cerca d’autore. A cent’anni dalla prima messa in scena al Teatro Valle di Roma (9 maggio 1921), il capolavoro pirandelliano torna nel leggendario teatro con la regia di Luce De Fusco. In scena Eros Pagni, Angela Pagano e Gaia Aprea.

Su Rete 4, alle 21.20, il documentario Milano 2020. I primi 70 giorni della pandemia di Covid-19, nel 2020 a Milano, raccontati da diverse prospettive: le sale rianimazione del Policlinico e del San Raffaele, la redazione milanese del quotidiano “Avvenire”, la sala operativa del Comando dei Carabinieri, la sede dei volontari di Emergency e della Casa della Carità.

Su Canale 5, alle 21.20, il talent Amici. Il longevo talent condotto da Maria De Filippi arriva alla semifinale: stasera dunque sarà definita la rosa definitiva degli allievi che sabato prossimo si contenderanno in diretta il titolo di vincitore della 20° edizione. Intanto lo show continua a registrare ascolti molto alti, sempre intorno al 28% di share.

Su Real Time, alle 21.35, il docu-reality Vite al limite. Kenae era già in sovrappeso prima della morte di sua madre, ma il drammatico evento ha peggiorato la situazione. La donna non è riuscita a elaborare il lutto e ha usato il cibo per cercare consolazione al suo dolore.

Stasera in tv sabato 8 maggio 2021 oro di scampia

I film di questa sera in tv

Su Raiuno, alle 21.25, il film drammatico del 2013, di Marco Pontecorvo, L’oro di Scampia, con Giuseppe Fiorello, Gianluca Di Gennaro, Anna Foglietta. Napoli: Enzo Capuano (Giuseppe Fiorello) gestisce una palestra nel quartiere di Scampia, dove insegna judo a un gruppo di ragazzi strappati alla strada, di cui fa parte anche il figlio Toni (Gianluca Di Gennaro). Sottrae così manovalanza alla camorra e per questo riceve continue minacce.

Su Rai 4, alle 21.20, il film giallo del 2018, di Gianluca Maria Tavarelli, La mossa del cavallo – C’era una volta Vigata, con Michele Riondino. Montelusa 1877. Giovanni Bovara è il nuovo ispettore capo dei mulini. Nato in Sicilia e cresciuto a Genova, è da subito in conflitto con le dinamiche mafiose del luogo.

Su Italia 1, alle 21.20, il film d’animazione del 2008, di Eric Darnell, Tom McGrath, Madagascar 2 – Via dall’isola. Il leone Alex, la giraffa Melman e gli altri animali dello zoo di New York vorrebbero tornare a casa nella rassicurante Grande Mela. Ma il loro aereo, pilotato dagli amici pinguini, ha un’avaria e atterra nella savana africana. Lì Alex trova la sua famiglia ed è costretto a lottare contro un usurpatore.

Su La7, alle 21.15, il film commedia del 1958, di M. Shavelson, Un marito per Cinzia, con Sophia Loren, Cary Grant. Il vedovo Tom Winters assume Cinzia, un’affascinante italiana, come governante dei suoi tre figlioletti. Pian piano l’uomo s’innamora di lei. Ma ha promesso di sposare la cognata.

Su Tv8, alle 21.30, il film thriller del 2001, di Lee Tamahori, Nella morsa del ragno, con Morgan Freeman. Uno psicopatico rapisce la figlia di un senatore. Sulle sue tracce si lancia il criminologo Alex Cross, ma il maniaco non ha agito da solo e il caso si fa ogni giorno più torbido.

Stasera in tv sabato 8 maggio 2021 Point Break

Stasera in Tv sabato 8 maggio 2021, 20 Mediaset, Iris, Sky

Su 20 Mediaset, alle 21.00, il film d’azione del 1991, di Kathryn Bigelow, Point break, con Keanu Reeves, Patrick Swayze. Per finanziarsi, Bodhi e i suoi amici surfisti rapinano le banche mascherati da ex presidenti degli Stati Uniti. Ma l’agente dell’Fbi Johnny Utah si mette sulle loro tracce.

Su Iris, alle 21.00, il film thriller del 1996, di Ron Howard, Ransom – Il riscatto, con Mel Gibson, Gary Sinise. Alcuni criminali sequestrano il figlio di Tom Mullen. In un primo momento l’uomo lascia gestire la situazione all’Fbi, ma poi decide di agire in prima persona forzando la mano ai rapitori.

Su Sky Cinema Uno, alle 21.15, il film d’azione del 2013, di Carl Rinsch, 47 Ronin, con Keanu Reeves. Giappone: il mezzosangue Kai si unisce a Oishi, il leader di un gruppo di ronin. Insieme cercano di vendicarsi del tiranno che ha ucciso il loro maestro, mettendo al bando i suoi seguaci guerrieri.

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film commedia del 2020, di Pietro Castellitto, I predatori, con Pietro Castellitto, Massimo Popolizio, Giorgio Montanini. I Pavone, della borghesia medio-alta e i Vismara, proletari con simpatie neo-fasciste, sono due famiglie romane. Si scontreranno per via di una bravata del giovane figlio dei Pavone.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv venerdì 7 maggio 2021, I programmi in onda

Su Rai 1 va in onda la terza puntata di Top Dieci con Carlo Conti. Rete 4 trasmette un nuovo appuntamento di Quarto Grado con Gianluigi Nuzzi ed Alessandra Viero.
Giancarlo Leone

Pubblicato

il

Stasera in tv venerdì 7 maggio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv venerdì 7 maggio 2021. Su La7 Diego Bianchi conduce una nuova puntata di Propaganda Live. Iris, invece, propone il film Dante’s Peak – La furia della montagna con Pierce Brosnan.

Stasera in Tv venerdì 7 maggio 2021, programmazione Rai, Mediaset

Su Raiuno, alle 21.25, il game show Top Dieci. Anche nella terza puntata, in onda dall’ Auditorium del Foro Italico di Roma, si sfidano due squadre formate ognuna da tre personaggi famosi: la prima squadra ha come ospiti Giorgio Panariello, Lucia Ocone, Ubaldo Pantani, mentre la seconda squadra ha come ospiti Cristiano Malgioglio, Alba Parietti, Orietta Berti. Non mancheranno i cantanti, tra i quali Gianna Nannini, che, intervistati da Carlo Conti, raccontano i loro dischi del cuore, i luoghi preferiti e le esperienze più importanti della loro carriera.

Su Rai 5, alle 21.15, Art Night. Alla scoperta dei luoghi più nascosti d’Italia con l’archeologo e travel designer Andrea Angelucci. Nella prima puntata va da Gabi a Subiaco, nel Lazio, attraverso le bellezze della valle dell’Aniene. Poi si parla dell’artista Lucio Fontana.

Su Rai Premium, alle 21.20, la fiction La guerra è finita, con Michele Riondino. Aprile, 1945. I deportati ebrei nei campi di sterminio tornano in Italia; tra i sopravvissuti c’è anche Davide, che si mette immediatamente alla ricerca della moglie e del figlio scomparsi da tempo.

Su Rete 4, alle 21.20, l’attualità con Quarto Grado. Casi irrisolti, fatti di cronaca nera e tanto altro sono i protagonisti del programma investigativo condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Questo è il penultimo appuntamento della stagione del programma che però, dal 23 maggio, per sei settimane andrà in onda nella versione “Le storie”.

Su Canale 5, alle 21.20, il reality L’Isola dei Famosi. Prima la partecipazione da casa causa Covid, poi la presenza in studio della puntata del 22 marzo. Elettra Lamborghini, terza opinionista con Iva Zanicchi e Tommaso Zorzi del reality condotto da Ilary Blasi, non ha risparmiato commenti al vetriolo verso i naufraghi. Stasera chi finirà nel suo mirino?

Stasera in tv venerdì 7 maggio 2021 propaganda live

Programmi La7, Nove, Real Time

Su La7, alle 21.15, l’attualità con Propaganda Live. Costretto per l’ennesima settimana a occuparsi del Covid, Diego Bianchi (ma tutti ormai lo chiamano Zoro) cerca di capire con quale stato d’animo gli italiani si preparano alla seconda estate caratterizzata dal lockdown.

Su Nove, alle 21.25, il varietà Fratelli di Crozza. Al centro della puntata i fatti di attualità politica e sociale raccontati da Maurizio Crozza con i suoi monologhi. Tra le imitazioni ricorrenti di questa stagione c’è quella del Generale Francesco Figliuolo con le sue innumerevoli medaglie.

Su Real Time, alle 21.25, Fuori menù. La nuova edizione, condotta da Damiano Carrara e Gino D’Acampo, parte con una sfida etnica. Ad affrontarsi tra pentole, spezie e fornelli ci sono la cucina dello Sri Lanka e quella indiana. Poi si affrontano due coppie di fidanzati.

I film di questa sera venerdì 7 maggio

Su Rai 4, alle 21.20, il film d’azione del 1972, di Lo Wei, Dalla Cina con furore, con Bruce Lee. Shanghai, 1908. Chen Jeh è il campione di una scuola di kung-fu. Quando il suo maestro viene ucciso da alcuni giapponesi, allievi di un’accademia rivale, lui medita vendetta.

Su Rai Movie, alle 21.10, il film drammatico del 2014, di Mike Binder, Black or White, con Kevin Costner, Octavia Spencer. L’avvocato Elliot Anderson si prende cura della nipote Eloise, da quando la madre è morta nel darla alla luce. Ma un giorno la nonna paterna chiede la custodia della piccola.

Su Tv8, alle 21.30, il film d’avventura del 1989, di Steven Spielberg, Indiana Jones e l’ultima crociata, con Harrison Ford, Sean Connery. Dopo aver liberato il padre Henry, sequestrato dai tedeschi, Indiana parte con il genitore alla ricerca del leggendario Santo Graal. Ma i nazisti sono sulle loro tracce.

Su 20 Mediaset, alle 21.00, il film d’azione del 2003, di F. Gary Gray, Il risolutore – A Man Apart, con Vin Diesel. Dopo la brutale uccisione della moglie, Sean Vetter, un agente speciale della Narcotici, inizia la sua guerra contro la malavita alla frenetica ricerca degli assassini.

Su Iris, alle 21.00, il film thriller del 1997, di Roger Donaldson, Dante’s Peak – La furia della montagna, con Pierce Brosnan. Il risveglio di un vulcano minaccia una cittadina americana. Lo studioso Harry Dalton dà subito l’allarme, ma si scontra con lo scetticismo degli abitanti del posto.

Stasera in tv venerdì 7 maggio 2021 il padrino

Stasera in Tv venerdì 7 maggio 2021, i film su Sky

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film drammatico del 1972, di Francis Ford Coppola, Il padrino, con Marlon Brando. Il capomafia Vito Corleone gestisce gli interessi di Cosa Nostra a New York. Quando rimane ferito in un agguato, il comando passa al figlio Michael, che non si è mai interessato agli “affari”.

Su Sky Cinema Family, alle 21.00, il film commedia del 1995, di Chris Noonan, Babe – Maialino coraggioso. Il vivace maialino Babe viene allevato da una coppia di cani pastore e impara presto ad accudire nel miglior modo le pecore. Riuscirà così ad evitare una brutta fine.

Su Sky Cinema Action, alle 21.00, il film di fantascienza del 2009, di Jonathan Mostow, Il mondo dei replicanti, con Bruce Willis. In un futuro imprecisato, gli uomini preferiscono farsi sostituire dalle loro copie artificiali. L’agente Greer indaga sull’omicidio del figlio di Lionel Canter, l’inventore dei “surrogati”.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it