Connect with us

Informazione

Freedom – Oltre il confine | Puntata 17 gennaio 2019 | Diretta

Freedom - Oltre il confine | Puntata 17 gennaio 2019 | Diretta. Il quinto appuntamento stagionale con il programma di Roberto Giacobbo su Rete 4. La puntata sarà dedicata alla Marsica, ad un relitto sui fondali dell'Isola d'Elba, di nuovo all'Egitto e ad una vista spettacolare del Duomo di Milano

Pubblicato

il

Freedom - Oltre il confine | Puntata 17 gennaio 2019 | Diretta. Il quinto appuntamento stagionale con il programma di Roberto Giacobbo su Rete 4. La puntata sarà dedicata alla Marsica, ad un relitto sui fondali dell'Isola d'Elba, di nuovo all'Egitto e ad una vista spettacolare del Duomo di Milano
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Inoltre, ci sarà la consueta finestra sull’Egitto con l’archeologo Zahi Hawass, stasera alle prese con la Sfinge e la Piramide di Cheope.

Anche nell’ultima puntata Freedom – Oltre il confine si è dimostrato padrone del suo spazio confermando il bilancio più che positivo di Roberto Giacobbo a Mediaset.

Seguiamo insieme la diretta.

L’apertura è dal Duomo di Milano. Roberto Giaocbbo sale con un carrello del cantiere che lo sta restaurando, fino alla celeberrima Madonnina. Alta poco più di quattro metri, posto lì in cima nel XVIII secolo. Il nome del Duomo di Milano è Basilica Metropolitana di Santa Maria Nascente, progrettata nel 1300, quando doveva essere al chiesa più grande del mondo. Il marmo con cui fu costruita veniva da una cava in Val d’Ossola. Al tempo Galeazzo Visconti faceva apporre la sigla “AUF” sul marmo per renderla esente dalla tassazione.
Il portone composto da venti formelle che raffigurano la vita di Maria.
Tra le reliquie contenute nel Duomo, c’è quello che la tradizione considera come uno dei chiodi della croce di Cristo, portato a Milano da Costantinopoli. Una volta l’anno, il 14 settembre in occasione della Festa dell’esaltazione della Croce, il chiodo viene estratto dal suo tabernacolo, posto a 46 metri di altezza pe rle celebrazioni che durano tre giorni.
Ora un drone volerà all’interno del Duomo per restituire immagini inedite e suggestive.
I margini della balaustra esterna ospitano anche quella che sembra una Statua della Libertà in miniatura, che potrebbe aver ispirato quella newyorkese di Frédéric-Auguste Bartholdi. Una molto simile si trova a Firenze ed entrambe sono antecedenti a quella statunitense.
Napoleone considerava Milano la città più degna di rispetto dopo Parigi e fu nel Duomo che si autoincoronò Re d’Italia.

Grazie ad un compromesso con l’Arcivescovo di Milano dell’epoca ottenne la proclamazione di San Napoleone e una sua statua fu posta su una delle guglie dell’edificio. In totale, il Duomo ospita 3400 statue ed è l’edificio con più statue al mondo.

Adesso Freedom si sposta all’Isola d’Elba per raccontare storie di pirati. I corsari erano al servizio del potere e dei padroni, mentre i pirati erano autonomi, liberi e le loro gesta sono arrivate fino all’Elba: Barbarossa si fece conoscere fin lì.

Sbarcò di notte sull’isola per compiere le sue razzie. Gràssera è un villaggio dell‘Isola d’Elba i cui resti sono rimasti intatti dalle notti del Cinquecento che segnarono il passagggio dei Turchi.
Sull’isola, ogni paese ha subito danni dalle invasioni dei pirati. Ma c’è un piccolo castello su un picco montuoso che mai è stato sconfitto da alcun invasore.
È la Fortezza del Volterraio, raggiungibile in circa 40 minuti a piedi dal punto di accesso più vicino.

Mentre la Chiesetta di San Leonardo è un piccolo edificio di culto che si trova sul percorso, posto in un punto panoramicamente mozzafiato. Un castello che ha resistito a innumerevoli attacchi, fino alla fine del Settecento, quando i francesi stavano per impadronirsene. Ma gli abitanti dell’Elba decisero di distruggerlo pur di non consegnarglielo, visto che erano stati loro stessi ad appoggiare i Turchi secoli prima.

tuttaiva, a fronte di quasi quindici minuti del programma dedicati alla salita verso il castello, il suo racconto dura poche decine di secondi. Un po’ poco.

Giacobbo
, ora, si sposta in mare, per capire qualcosa in più dell’affondamento, in quel punto, di un aereo bimotore Islander, il 27 giugno del 1980, la stessa sera della tragedia di Ustica. “Fu una casualità?”, si chiede il conduttore.

Per sua stessa ammissione, però, le prove che alimentano questi dubbi sono molto fragili (verrebbe da dire inesistenti, per quanto la coincidenza possa impressionare). In ongi caso, afferma con certezza che le tre persone a bordo non morirono, come fu detto in un primo momento. Cercherà di dimostrarcelo immergendosi nelle acque stupende dell’Elba.

Secondo la relazione d’inchiesta sull’incidente, l’aereo ebbe prima un probelma al motore destro, poi anche a quello sinistro, comunicati dal pilota prima dell‘ammaraggio. Pare che tutto accadde per un’irregolarità nel flusso di carburante, dunque ad un banale errore nel calcolo del carburante necessario al tragitto. L’equipaggio si salvò a nuoto.

Dunque, nessun mistero, nessun collegamento con Ustica, come aveva artatamente evocato Giacobbo.
Freedom si sposta a Houston dove alcuni ricercatori, tra cui un italiano, stano studiando nuove tecniche per combattere il cancro così da colpirlo in maniera più mirata e facilitando l’attivazione del sistema immunitario. Non si tratta di utilizzare nuovi medicinali, ma di somministrarli – attraverso strumenti e tecniche – in modo più localizzato e funzionale alla sconfitta del tumore.
I test clinici sull’uomo non sono ancora iniziati e dovrebbero prendere il via entro tre anni.

Nella Marsica, in Abruzzo, Roberto Giacobbo è andato al Castello di Ortucchio, da dove inizia la ricostruzione della grande opera di bonifica della Piana del Fucino, un tempo il terzo lago più grande d’Italia. Il Lago del Fucino, appunto.
Una piccolissima parte del lago è rimasta, ma è lunga non più di trecento metri e larga meno di cento. Il lago aveva una caratteristica unica: non aveva sbocchi e questo creava i problemi che portarono alla necessità di bonificarlo. Il Castello di Ortucchio si ergeva su quello che era un isolotto in mezzo al lago. La prima idea di prosciugarlo è antica di duemila anni. Giulio Cesare aveva pensato di bonificare la zona già prima di Cristo, ma solo nel 40 d.C., con l’Imperatore Claudio, i romani decisero di iniziare a lavorarci.
Costruirono dei canali che facevano defluire l’acqua e contemporaneamente alcune strutture utili a far fuoriuscire l’aria e i materiali portati fuori per amoliare il canale.
Poi, però, i canali vennero abbandonati e il livello dell’acqua iniziò di nuovo a salire. A metà dell’Ottocento ci fu l’ennesima alluvione che creò problemi, morti e distruzione.

A quel punto, Ferdinando II di Borbone approvò i lavori di bonifica ma non volle investire il suo denaro e chiese il finanziamento di Alessandro Torlonia. Nel 1852 iniziarono i lavori della durata di venticinqeu anni con la predisposizione dei canali necessari a far defluire l’acqua, ancora oggi determinanti per evitare la risalita del livello delle acque.
Freedom ci fa vedere uno dei canali sotterranei principali – lungo sei chilometri – che “svuotò” il lago in tre anni e grazie al quale ancora oggi la piana è asciutta. Si tratta della terza opera idrica al mondo dopo il Canale di Panama e quello di Suez.
L’acqua che ancora oggi defluisce incessantemente, dà vita ad un emissarioche poi confluisce nel fiume Liri.
L’ultima parte della puntata viene dedicata ancora una volta all’Egitto, più precisamente alla Sfinge.
L’immancabile archeologo ed egittologo Zahi Hawass racconta di come alcuni ritengano che ci fosse una seconda sfinge poco distante. Ma non ne esistono prove.

Inoltre, spiega perché il viso della Sfinge appare più piccolo rispetto al corpo: il monolito era deteriorato e non risucivano a modellarlo adeguatamente. Per proseguire nell’opera, aggiunsero massi al corpo.
Infine, passa a parlare dei presunti passaggi segreti – ulteriori rispetto a quelli già scoperti e presenti a pochi passi – e di un tempio direttamente sotto la Sfinge.

Tempo fa il momumento ha subito un crollo piuttoso grave, a seguito del quale fu restaurata con precisione maniacale e riportata agli antichi splendori.
Il tunnel più grande di quelli conosciuti scende in profondità per quindici metri. Ma non si trova direttamente sotto la Sfinge, solo poco più in la. Sono stati effettuati dei carotaggi per verificare, invece, l’esistenza di altri tunnel direttamente sotto il monumento. Hanno dato esito negativo.
Altre cose da capire riguardano la barca del faraone Cheope, trovata qualche decennio fa appena fuori dalla Piramide di Cheope. La più antica barca di legno mai scoperta, lunga 45 metri e costruita con legno di cedro del Libano.
La barca si trovava lì per motivi simbolici, probabilmente era una barca solare e non funeraria: in quanto Dio del Sole, Cheope avrebbe usato la barca per il “viaggio del giorno” con cui ha ripulito il mondo dai demoni. Nella parte opposta della piramide c’è una barca molto simile, usata per il “viaggio della notte”.

Il collegamento con la piramide era garantito da un foro che, altrettanto simbolicamente, doveva favorire l’uscita dell’anima del Faraone per poter salire a bordo delle navi.
La seconda barca solare si trova ancora nella sua fossa, in 1264 pezzi. Al suo restauro sta lavorando da dieci anni un team nippo-egiziano.
La differenza rispetto alla prima barca solare è la presenza di inserti in rame che verosimilmente servivano come supporti per i remi.
Il legno è estremamente danneggiato, praticamente sbriciolato. Viene via via riportato ad un grado di consistenza accettabile grazie ad un lavoro lunghissimo e all’utilizzo di materiali innovativi.

La puntata di Freedom – Oltre il confine finisce qui.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Linea Blu 31 luglio: Donatella Bianchi alla scoperta del Monte Conero

La conduttrice si trova nelle Marche per esplorare il Monte Conero, Il Parco Regionale e gli acquedotti sotterranei.

Pubblicato

il

Linea Blu 31 luglio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 31 luglio, alle ore 14:00 su Rai 1, Donatella Bianchi torna in video con una nuova puntata di Linea Blu. Dopo aver esplorato il Mar Mediterraneo sette giorni fa, la conduttrice raggiunge le Marche per visitare il Monte Conero.

Linea Blu 31 luglio Rai 1 Monte Conero

Linea Blu 31 luglio, Monte Conero

Nella puntata del 31 luglio Donatella Bianchi visita il Monte Conero. Raggiunge i 572 m di altezza, ed è considerato il promontorio più importante dell’Adriatico, da Trieste al Gargano.

Il Monte domina circa 6000 ettari di Aerea Protetta tra Sirolo, Numana, Ancona e Camerano, appartenenti alle Marche. Si può raggiungere il Conero con la macchina o con la mountain bike e gli amanti del trekking possono percorrere numerosi sentieri stando a stretto contatto con la natura.

All’interno del Monte Conero sono state inoltre costruite delle grotte, che dovrebbero risalire all’epoca imperiale. In passato, durante le guerre, venivano utilizzate come luogo di riparo dai bombardamenti.

Il Parco Regionale del Conero

La conduttrice si sposta poi a Sirolo per visitare il Parco regionale del Conero, istituito nel 1987. I visitatori possono ammirare una cospicua varietà di flora e di fauna.

All’interno del parco infatti è possibile trovare il Corbezzolo, il Leccio, Il Pino d’Aleppo, la Ginestra. Ma anche numerosi animali come le lepri, gli scoiattoli, i caprioli, il gufo, il tasso e il falco pellegrino.

Qui vivono inoltre oltre 400 specie di farfalle sia notturne che diurne. E’ possibile anche seguire dei percorsi turistici o escursionistici.

Successivamente Donatella Bianchi raggiunge le spiagge che circondano il Conero, caratterizzate da ciottoli bianchi. Ma visita anche i fondali dell’Adriatico dove è possibile osservare vari tipi di pesci, polpi, ippocampi e spugne di mare.

Ad alcuni metri di profondità invece si trova il Relitto del Potho. Si tratta di una nave da carico libanese che trasportava assi di legno. E’ sprofondata la notte del 14 marzo 1962 dopo lo scontro con i faraglioni delle Due Sorelle durante una violenta tempesta. Si trovavano a bordo 21 persone ma solo 10 sono riuscite a salvarsi.

Linea Blu 31 luglio 13 cannelle

Linea Blu, acquedotti

Nella puntata del 31 luglio Donatella Bianchi segue anche l’iter dell’acqua che dal Monte Conero, attraverso gli acquedotti sotterranei, arriva fino ad Ancona e Numana, che conta circa 3.700 abitanti.

Si tratta di un percorso caratterizzato da cunicoli stretti e cisterne che garantiscono il fabbisogno idrico della popolazione. Parte di esse forniscono acqua alla fontana del Calamo, conosciuta anche come le 13 Cannelle.

La fontana è infatti composta da 13 maschere. La centrale è realizzata in pietra, tutte le altre invece sono in bronzo. I volti rappresentano i Satiri e i Sileni, figure che appartengono alla mitologia greca. I primi sono il simbolo della fertilità e della forza vitale della natura. I secondi invece della protezione delle sorgenti.

Questa settimana Fabio Gallo si trova a Vasto, in Abruzzo. A bordo di una mountain bike parte dal borgo per raggiungere la costa dei trabocchi.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv sabato 31 luglio 2021, I programmi in onda

Raiuno manda in onda la replica della semifinale di The Voice Senior. Italia 1 propone l'incontro calcistico Monza-Juventus.

Pubblicato

il

Stasera in tv sabato 31 luglio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv sabato 31 luglio 2021. Raidue propone il programma Il Circolo degli Anelli. Rai 4, invece, trasmette il film Dogman.

Stasera in tv sabato 31 luglio 2021, Rai

Su Raiuno, alle 21.25, il talent The Voice Senior. Nella semifinale condotta da Antonella Clerici si scontrano i 24 talenti (6 per squadra) ancora in gara. Tre alla volta, concorrenti dello stesso team interpretano i brani assegnati dai coach; in finale vanno i vincitori delle otto sfide. Tra le migliori esibizioni, quella di Ermanno Sinni con “La sera dei miracoli” di Lucio Dalla.

Su Raidue, alle 21.05, Sport: Il Circolo degli Anelli. Secondo sabato di gara a Tokyo, con il nuoto, la ginnastica e la scherma sempre in primo piano. Ma stasera Alessandra De Stefano parlerà anche delle ultime fasi del torneo maschile di tennis, iniziato sabato 24 luglio con tre italiani in campo: si tratta di Fabio Fognini, Lorenzo Sonego e Lorenzo Musetti.

Su Rai 5, alle 21.15, serata di prosa in compagnia di Vincenzo Salemme con la pièce Bello di papà. Antonio, eterno Peter Pan, deve improvvisarsi papà di Emilio, un suo amico quarantenne che, sotto ipnosi, deve rivivere la sua infanzia per risolvere un trauma. Nel cast, oltre a Vincenzo Salemme, ci sono Antonella Elia e Massimiliano Gallo.

Programmi Italia 1, Real Time

Su Italia 1, alle 20.30, Calcio: Monza-Juventus. Si gioca stasera allo stadio Brianteo di Monza la partita che assegna il “Trofeo Luigi Berlusconi”: se lo contendono i padroni di casa allenati da Giovanni Stroppa e i bianconeri che presentano nuovamente in panchina Massimiliano Allegri, già alla guida della squadra torinese dal 2014 al 2019.

Su Real Time, alle 21.30, il docu-reality Vite al limite: e poi. Dopo un anno di dieta, Janine fa ancora fatica a perdere peso. Il dottor Now non ha altre opzioni: Janine deve riprendere il controllo della sua vita e cambiare le abitudini che la stanno rovinando. Ora dipende solo da lei.

Stasera in tv sabato 31 luglio 2021 tutti lo sanno

I film di questa sera sabato 31 luglio

Su Raitre, alle 21.20, il film drammatico del 2018, di Asghar Farhadi, Tutti lo sanno, con Penélope Cruz, Javier Bardem. Laura (Penélope Cruz), madre di due figli, vive a Buenos Aires con un marito che non ama più. Quando torna in Spagna in occasione del matrimonio della sorella, rivede un suo ex, Paco (Javier Bardem). Durante la sua permanenza, un tragico evento riporta a galla rancori che coinvolgono l’intera famiglia.

Su Rai 4, alle 21.20, il film drammatico del 2018, di Matteo Garrone, Dogman, con Marcello Fonte. Il mite Marcello si destreggia ogni giorno tra il lavoro e la figlia. Ma dopo tante umiliazioni, decide di seguire le orme dell’amico Simoncino, un ex pugile appena uscito di prigione e temuto da tutto il quartiere.

Su Rai Movie, alle 21.10, il film drammatico del 2009, di Brandon Camp, Qualcosa di speciale, con Aaron Eckhart, Jennifer Aniston. Ryan è uno psicologo in crisi che non riesce a mettere in pratica i consigli che dà ai suoi pazienti. Eloise vuole chiudere con gli uomini. Riusciranno a cambiare per amore?

Stasera in tv sabato 31 luglio 2021 rischio totale

Stasera in tv sabato 31 luglio 2021, Iris, Paramount, Sky

Su Iris, alle 21.00, il film thriller del 1990, di Peter Hyams, Rischio totale, con Gene Hackman, Anne Archer. Carol, direttrice di una rivista, assiste involontariamente a un omicidio. Lei si rifugia sulle montagne del Canada, mentre un procuratore distrettuale ha l’ordine di proteggerla.

Su Paramount Network, alle 21.10, il film drammatico del 1997, di Gus Van Sant, Will Hunting – Genio ribelle, con Matt Damon, Robin Williams. Boston. Un accademico del Mit scopre che fra gli addetti alle pulizie si nasconde un vero genio matematico: Will, un giovane con alle spalle un’infanzia durissima.

Su Sky Cinema Uno, alle 21.15, il film drammatico del 2019, di Roger Michell, Blackbird – L’ultimo abbraccio, con Susan Sarandon. Lily, malata terminale, vuole riunire la famiglia per un ultimo weekend prima dell’eutanasia. La situazione prende una piega inaspettata quando vengono a galla alcuni scomodi segreti.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv venerdì 30 luglio 2021, I programmi in onda

Raiuno ripropone l'ultima puntata dello show Top Dieci con Carlo Conti. Canale 5 trasmette la miniserie Inés dell’anima mia.

Pubblicato

il

Stasera in tv venerdì 30 luglio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv venerdì 30 luglio 2021. Su Raitre Paolo Mieli conduce una nuova puntata de La grande storia.  Iris, invece, propone il film Shining con Jack Nicholson.

Stasera in tv venerdì 30 luglio 2021, Rai

Su Raiuno, alle 21.25, Top Dieci. Nell’ultima puntata della prima edizione del game show di Carlo Conti dedicato alle classifiche si affrontano la squadra dei “Tali e Quali” (Sergio Friscia, Paolo Conticini e Gabriele Cirilli) e quella dei “Vesuviani” (Marisa Laurito, Serena Rossi e Tosca D’Aquino). Ospiti: Carlo Verdone e Loredana Bertè.

Su Raidue, alle 21.20, Sport: Il circolo degli anelli. Da sempre considerata la Regina delle Olimpiadi, l’atletica assegna oggi la sua prima medaglia d’oro di questa edizione, nei 10.000 metri maschili. Alessandra De Stefano ne parla stasera con Sara Simeoni, una delle presenze fisse del programma. Tra le altre gare della giornata, le semifinali di tennis.

Su Raitre, alle 21.20, La grande storia. Il programma condotto da Paolo Mieli ripropone per sei settimane le storie dei sovrani del ‘900. La prima puntata, “Dio salvi la Regina”, è dedicata a Elisabetta II, la regina più longeva: dalla gioventù all’ascesa al trono, dagli scandali familiari alle scelte più difficili. Infine, la morte del marito Filippo.

Su Rai 5, alle 21.15, Art Night. La puntata è dedicata ai fumetti. “Cercando Valentina – Il mondo di Guido Crepax” è il primo documentario della serata. Segue “Le circostanze. I romanzi disegnati da Vittorio Giardino”, in cui vengono presentate per la prima volta le tavole originali dei suoi fumetti.

Stasera in tv, Mediaset

Su Rete 4, alle 21.20, Il terzo indizio. Rivediamo il programma del 2016 condotto da Alessandra Viero che ricostruisce i grandi casi di cronaca nera. Si parte dalla storia di Luca Delfino: indagato per l’omicidio della ex fidanzata Luciana Biggi nel 2006, l’anno successivo fu condannato per aver ucciso per strada un’altra ex, Antonella Multari.

Su Canale 5, alle 21.20, la miniserie Inés dell’anima mia, adattamento dell’omonimo romanzo di Isabel Allende. Due episodi: il primo s’intitola “Un nuovo mondo”. La protagonista è Inés Suàrez (Elena Rivera) che s’imbarca per il Nuovo Mondo alla ricerca del marito. Giunta nelle Indie, incontra il conquistador Pedro de Valdivia (Eduardo Noriega).

A seguire, “La conquista di un sogno”. Inés riesce ad arrivare a Cusco con gli uomini di Don Pedro de Valdivia, un ufficiale al servizio di Pizarro. Dopo aver saputo che il marito Juan è morto, Inés non ha più alcun motivo per restare nel Nuovo Mondo.

Stasera in tv venerdì 30 luglio 2021 italia s got talent

Programmi, Tv8, Nove, Real Time

Su Tv8, alle 21.30, il talent Italia’s Got Talent – Best Of. L’appuntamento di stasera ripropone il meglio dell’edizione 2015, la prima dopo il passaggio da Mediaset a Sky. Presenta Vanessa Incontrada, mentre in giuria troviamo Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Nina Zilli e Frank Matano.

Su Nove, alle 21.25, il varietà I migliori Fratelli di Crozza. L’intricata situazione del nostro Paese per la pandemia ha dato spunti all’ultima edizione del programma di Maurizio Crozza di cui continuiamo a rivedere il meglio, come l’imitazione di Flavio Briatore.

Su Real Time, alle 21.25, il reality Primo appuntamento crociera. Flavio Montrucchio accoglie a bordo della nave dell’amore nuovi e vecchi single nella speranza che riescano a trovare l’anima gemella. Tante tentazioni, però, mettono a dura prova le loro intenzioni.

Stasera in tv venerdì 30 luglio 2021 predator

I film di questa sera venerdì 30 luglio

Su Rai 4, alle 21.20, il film di fantascienza del 1987, di John McTiernan, Predator, con Arnold Schwarzenegger. La squadra del maggiore Schaefer deve liberare degli ostaggi nella giungla sudamericana. Si troverà a fare i conti con un alieno dotato di un arsenale sofisticatissimo.

Su La7, alle 21.15, il film drammatico del 1993, di Martin Scorsese, L’età dell’innocenza, con Michelle Pfeiffer, Daniel Day-Lewis. New York, 1870. L’avvocato Archer è fidanzato con May, figlia di una ricca e conformista famiglia borghese. Un giorno però s’innamora di un’eccentrica contessa.

Su 20 Mediaset, alle 21.00, il film fantastico del 2006, di Bryan Singer, Superman Returns, con Brandon Routh. Superman ritorna, il suo posto è a Metropolis. Ma Lois Lane è innamorata di un altro e Lex Luthor sta tramando per distruggere il supereroe e impadronirsi del pianeta.

Su Iris, alle 21.00, il film horror del 1980, di Stanley Kubrick, Shining, con Jack Nicholson. Lo scrittore Jack Torrance accetta un posto di custode invernale in un hotel dove si reca con il figlio e la moglie Wendy. Nell’albergo, però, anni prima si è consumata una strage.

Stasera in tv venerdì 30 luglio 2021, Sky

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film drammatico del 2020, di Daniele Luchetti, Lacci, con Luigi Lo Cascio, Alba Rohrwacher. Aldo ha tradito Vanda abbandonandola con i loro figli. Anni dopo, Aldo torna a casa e riannoda i lacci sciolti: i due sembrano essere usciti intatti dalla crisi, ma è solo apparenza.

Su Sky Cinema Action, alle 21.00, il film di fantascienza del 1995, di Kevin Reynolds, Waterworld, con Kevin Costner, Jeanne Tripplehorn. In un futuro imprecisato, la Terra è stata quasi del tutto sommersa dalle acque. Un avventuriero, con l’aiuto di una donna e della figlia, cerca di trovare la terraferma.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it