Connect with us

Informazione

Melaverde | puntata 19 maggio con Raspelli e Hidding | anticipazioni

Melaverde | puntata 19 maggio con Raspelli e Hidding | anticipazioni. Oggi la Hidding si reca oltre i confini nazionali. Il critico gastronomico è in Puglia e in Umbria.

Pubblicato

il

Melaverde | puntata 19 maggio con Raspelli e Hidding | anticipazioni. Oggi la Hidding si reca oltre i confini nazionali. Il critico gastronomico è in Puglia e in Umbria.
Condividi su

Melaverde | Hidding in Svizzera

Melaverde oltrepassa il confine e arriva in Svizzera. Uno scenario naturale tra cime e verdi pascoli, incornicia una lingua di ghiaccio che si è fatta strada per millenni tra la roccia…Siamo nel Cantone Vallese nella località di Belalp, ai bordi del ghiacciaio Aletsch, il più grande d’Europa. Tra queste cime incontreremo un’amica speciale che sicuramente vi sorprenderà…la pecora dal muso nero...una razza antichissima che è arrivata fino ai giorni nostri rischiando di scomparire per anni. Ma oggi non c’è vallese che si rispetti che non possieda la pecora dal musetto nero, una pecora con il pedigree. Ma non è tutto infatti la stagione a Belalp è appena iniziata e ci riserva moltissime sorprese.

Melaverde | Raspelli in Puglia

Il critico gastronomico racconta tutto sull’uva da tavola e lo fa dalla terra d’elezione per questo tipo di coltivazione: la Puglia. L’argomento verrà introdotto dall’incontro con uno dei piatti simbolo della cucina locale, le “carteddate”, cioè di biscotti bagnati nel mosto cotto ottenuto spremendo proprio l’uva da tavola. Scopriremo poi il “tendone pugliese”, la particolare forma di allevamento delle vigne che caratterizza il paesaggio agricolo di gran parte della regione. Le viti formano una sorta di “pergolato” sotto cui crescono e vengono vendemmiati enormi grappoli che possono arrivare fino ai 500 grammi di peso. Farà anche visita a un piccolo laboratorio artigianale in cui viene prodotta un’ottima marmellata di uva, ma conosceremo anche i sottolio tradizionali pugliesi con la verdura coltivata nell’orto.

Le Storie di Melaverde | Raspelli in Umbria

Melaverde sarà nella patria della norcineria, in Umbria, per parlare di porchetta tradizionale umbra, ma anche di altri prodotti che derivano dalla cottura della carne: si parlerà di prosciutto cotto, di mortadella, entrambi sia di suino che di cinghiale, e poi di altri arrosti fatti ancora secondo antiche ricette tradizionali. La grande qualità di questi prodotti parte dai maiali che vengono utilizzati. Suino pesante nazionale derivante dai migliori allevamenti umbri. Si tratta di suini che spesso sono allevati ancora allo stato semibrado e in molti casi alimentati con cereali e farine biologici.
Tanti prodotti, tanti sapori, oltre a storie e curiosità di due dei mestieri più antichi da quando l’uomo ha cominciato ad allevare il maiale: il norcino ed il rosticciere.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it