Connect with us

Informazione

Storie maledette | Puntata 2 luglio 2019 | Il caso Vannini seconda parte

Storie maledette | Puntata 2 luglio 2019 | Il caso Vannini seconda parte. La conclusione dell'intervista di Franca Leosini ad Antonio Ciontoli, accusato di omicidio per la morte nel 2015 a Ladispoli di Marco Vannini, il fidanzato della figlia Martina
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Storie maledette | Puntata 2 luglio 2019 | Il caso Vannini seconda parte. La conclusione dell'intervista di Franca Leosini ad Antonio Ciontoli, accusato di omicidio per la morte nel 2015 a Ladispoli di Marco Vannini, il fidanzato della figlia Martina
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo una cena in famiglia a casa della fidanzata Martina Ciontoli, morì per un colpo di pistola sparatogli – in circostanze a tutt’oggi poco chiare – da Antonio Ciontoli, padre di Martina, mentre era nella vasca da bagno.

Franca Leosini ha deciso di intervistare proprio Antonio Ciontoli per far luce su quello che è stato uno dei casi a colpire maggiormente l’opinione pubblica negli ultimi anni.
Nella prima parte dell’intervista, andata in onda domenica 30 giugno, era emersa in tutta la sua assurdità la condotta della famiglia Ciontoli.

Per lunghe decine di minuti dopo il ferimento di Marco Vannini, nessuno chiamò i soccorsi. Pensavano di potersela cavare da soli – ha raccontato Ciontoli – e anche per questo cercarono di omettere quanto effettivamente successo. Ai soccorritori avevano poi raccontato di un incidente in bagno per via di una scivolata su un pettine appuntito, compromettendo la loro possibilità di salvare la vita a Vannini con un intervento adeguato.

In questa seconda parte dell’intervista, ci si aspettava che Franca Leosini andasse ad approfondire con decisione incalzante proprio le zone opache del racconto emerse in prima battuta. Una concatenazione di eventi e comportamenti, quella riferita da Ciontoli, talmente anomali da poter sembrare dubbi.

La Leosini lo ha fatto, ma con un ritmo e un’ostinazione meno marcati del previsto. Ha chiesto conto all’intervistato delle incongruenze e delle perplessità di alcuni passaggi, rinunciando però al susseguirsi incessante che spesso ha riservato ai suoi interlocutori.

La maggior lentezza e la scelta di porre le domande inflessibili ma non serrate sono sembrate figlie di una deliberata volontà di allontanarsi dallo stile della gogna mediatica con cui spesso si è trattato il caso in questi anni.  Solo il tentativo di sviscerare in maniera chiara la posizione di Antonio Ciontoli, per la prima volta in assoluto davanti alle telecamere.

Ne è venuta fuori un’intervista in alcuni passaggi apparentemente sbilanciata verso la riabilitazione dell’accusato, ma efficace nel far emergere il punto di vista lontano dal clamore, dalla rabbia e da un certo istinto giustizialista.
Forse lo è stata meno nel portare a galla elementi davvero inediti delle vicenda.

Di seguito, potrete ripercorrere la diretta della seconda parte dello speciale di Storie maledette sul caso Vannini.

Il racconto riprende dalle 03:10 del 18 maggio 2015, l’ora esatta della morte di Marco Vannini al PIT – Posto di Primo Intervento di Ladispoli.
Antonio Ciontoli: “Sono fermo a quel maledetto giorno del 2015. Da quel momento la mia vita non ha più un senso, perché sono consapevole di quanto male ho fatto a tutti”.

Poi, continua, azzardando una richiesta di perdono a Valerio Vannini e Marina Conte, i genitori di Marco Vannini: “Oggi lo scopo della mia vita è quello di cercare un piccolo spiraglio da parte dei genitori di Marco. Che possano provare misericordia e perdono per me. L’unica cosa che può consentire di sopravvivere a quel poco che resta della mia dignità”.

Le domande di Franca Leosini riprendono da un’intercettazione ambientale emersa all’inizio del processo, in cui Martina Ciontoli parla dell’omicidio come se lo avesse vissuto in prima persona, al contrario di quanto sia lei che suo padre hanno sempre detto. Secondo l’intervistato, Martina stava semplicemente raccontando il fatto e nel farlo aveva deciso di dargli quel taglio, mescolando ciò che aveva visto in prima persona nel bagno con quanto le aveva raccontato lui.

Nel passaggio successivo, Franca Leosini chiede conto a Ciontoli delle voci – inizialmente considerate attendibili – secondo le quali lui e sua moglie in realtà non fossero in casa, la sera dell’omicidio. L’insinuazione conseguente è che a sparare fu il figlio Federico. “Fantasia macabra. Non aggiungo altro”, risponde Antonio Ciontoli.

Ma la giornalista insiste, riportando le dichiarazioni di alcuni vicini di casa.
Una donna dice di non aver visto l’auto di Antonio Ciontoli, se non dopo lo sparo.La spiegazione – per Ciontoli – è che la macchina fu semplicemente spostata per permettere l’intervento dell’ambulanza, per questo prima non era visibile e poi sì.

Un’altra, Vittoria Esposito, riporta delle urla di Martina ancora prima dello sparo. Diceva “Lo vedi papà?!”.

Dopo, invece, lo stesso Marco alternava urla strazianti a presunti “Scusa, Marti!”, difficilmente spiegabili a fronte di una dinamica come quella testimoniata.

Secondo Ciontoli, in realtà Marco Vannini urlava “Scusa, Massi!”, riferito al suo datore di lavoro. Il perché Marco avrebbe dovuto scusarsi con il datore di lavoro, dice di non saperlo spiegare. E giudica le dichiarazioni e i comportamenti dei vicini contraddittori, dunque non affidabili.

“Allora perché le ricostruzioni alternative convergono tutte su suo figlio Federico?”, chiede Franca Leosini. Ciontoli dice di non saperselo spiegare, anche perché tra Federico e Marco c’era un rapporto cordiale.

La stessa Marina Conte – madre di Marco Vannini – in un’intervista rilasciata a Domenica In il 23 settemrbe 2018 sostenne che a sparare fu Federico. Secondo lei c’era stata una discussione tra Marco e Martina che poi aveva coinvolto i famigliari.


Franca Leosini
legge il rapporto dei RIS riportato nella sentenza di condanna di Ciontoli. In particolare si concentra sulle analisi “Stub” degli investigatori, chiamate a stabilire chi sparò, attraverso la rilevazione delle particelle di polvere da sparo sul corpo e sugli indumenti dei presenti: confermano che effettivamente fu Antonio Ciontoli a premere il grilletto.

“Si aspettava la condanna a 14 anni in primo grado? Le sembrava giusta”, chiede Franca Leosini. Antonio Ciontoli: “No. Perché io davvero credevo che il colpo avesse ferito Marco solo sul braccio. In nessun modo, mai, avrei potuto volere la morte di Marco“.


Il secondo grado di giudizio ha cambiato – e di molto – le cose: condanna a 5 anni di carcere per Antonio Ciontoli, accusato non più di omicidio volontario, bensì di omicidio colposo.

Chiede Franca Leosini: “Ciontoli, quanto vale una vita umana?”. L’intervistato risponde: “L’ergastolo”.

La sentenza fu seguita da proteste veementi sia dalla famiglia di Marco Vannini, in aula, sia da parte dell’opinione pubblica.

Manifestazioni e iniziative contro la sentenza si susseguirono a Ladispoli, mentre sui social network ci fu un vero e proprio linciaggio, una sorta di sollevazione popolare virtuale.

In tv, intanto, le trasmissioni si occupavano quotidianamente del caso, dando molto spazio allo sconcerto dell’opinione pubblica per quella che è stata considerata da molti un’ingiustizia.


La Leosini chiede ad Antonio Ciontoli se, alla luce di quanto detto, era proprio necessario fare addirittura ricorso dopo la sentenza di secondo grado.

Gli avvocati di Ciontoli hanno riferito che la scelta è nata dopo valutazioni fatte esclusivamente sull’impianto giuridico e non di opportunità.
Anche perché Ciontoli davvero non voleva sparare a Marco e i referti medici dicono che l’emorragia si sviluppò tutta internamente, dunque era effettivamente impossibile capire la gravità del quadro.

Sulla conferenza stampa indetta a seguito della sentenza di secondo grado in un hotel di Civitavecchia, sempre gli avvocati specificano che c’era la necessità di difendere Antonio Ciontoli e la sua famiglia da un processo mediatico che stava superando i livelli di guardia, con un accanimento che poteva trasformarsi in pericoli reali.

Riportato sul punto da Franca Leosini, Ciontoli parla della gogna mediatica e del coinvolgimento del figlio Federico: “Davvero non lo so perché tirino in ballo Federico. Mi permetta di dire che se lo strazio di Marina, la madre di Marco, è del tutto comprensibile, lo sciacallaggio mediatico è difficilmente spiegabile”.

A quattro anni dall’omicidio, pochi mesi fa, Davide Vannicola ha rilasciato dichiarazioni pesanti su Antonio e Federico Ciontoli. Ha detto sia che Federico era andato da lui a chiedere la realizzazione di una fondina in pelle per pistola, sia che il Maresciallo Izzo, dei Carabinieri, gli aveva confidato che era stato Federico a sparare.

Vannicola è un artigiano che lavora materiali in pelle a Tolfa (Roma), qualche decina di chilometri lontano da Ladispoli, ma Ciontoli dice di non conoscerlo e di essere stato una sola volta a Tolfa, anni fa.

Il Maresciallo Izzo, inoltre, sarebbe stato chiamato da Antonio Ciontoli (suo conoscente) poco dopo l’omicidio, per azzardare un depistaggio. Izzo è stato anche indagato per favoreggiamento, ma gli elementi raccolti a suo carico finora non sono stati sufficienti a confermare l’ipotesi.


Ciontoli prima nega, semplicemente, la chiamata. Poi ne ammette una all’1:18 – già negli atti del processo – ma a suo dire fatta solo per comunicare al Maresciallo quanto era accaduto, da collega delle forze armate.

Infine, si lascia andare ad uno sfogo. Dice di voler pagare ma soprattutto di voler tornare a sentirsi utile e degno di vivere la sua vita. Spera di poter avere un futuro che ora non vede in nessun modo possibile. “Le colpe per ciò che ho fatto a Marco, alla sua famiglia e alla mia, oltre che a tanti altri sono pesantissime. Quelle che vivo sono sofferenze troppo intime da poter essere dette in tv. Mi sento fragile, vulnerabile e senza nessuna certezza”, conclude tra le lacrime.

“Però, mi permetta di dire, oltre alla sostanza lei ha sbagliato anche la forma, con questo suo continuare a chiamare “stupidata” una serie di atti e comportamenti che hanno portato alla morte di Marco Vannini. Con questo suo preoccuparsi molto di aver perso il suo lavoro, anche di fronte alla morte di Marco“.

“Cosa rimane di lei?” chiede, infine, Franca Leosini.
Antonio Ciontoli: “Non c’è nulla. Solo la colpa e la voglia di pagare. Poi di tornare ad essere utile per le persone a cui ho fatto del male e per la società”.

Ciontoli: “Io sono già oltre tutto ciò. Quando i riflettori si spegneranno su questa vicenda e rimarrà solo il dolore lacerante a cui ho condannato per i giorni a venire i genitori di Marco e poi tutte le persone che amano ‘l’angelo’ Marco – ben conscio che rimarrà la consapevolezza di quanto bello è stato Marco e di quanto avrebbe potuto ancora esserlo – beh, quel mio tragico errore, quella colpa non andranno via”.

Franca Leosini: “In tanti hanno parlato di lei come di una persona molto arrogante e sfrontata…”
Antonio Ciontoli: “Se ne sono dette di tutti i colori su di me. Sono un uomo come tutti, anche in famiglia”.

Franca Leosini: “Cosa è diventata la sua vita e quella di sua moglie? Come vivete, anche se non si può dire dove?”

Ciontoli: “Io e mia moglie viviamo chiusi in casa. Esco solo in orari meno affollati per andare a fare un po’ di spesa. Ma non solo per la pressione mediatica, per non essere insultato – che sarebbe il minimo – ma perché stiamo soffrendo anche noi e quindi è come vivere in un carcere a cielo aperto”.

Leosini: “Da cosa trae sostentamento?”
Ciontoli: “Sono sospeso dal servizio ma ricevo il minimo dello stipendio”.

Leosini: “Come vivono i suoi figli?
Ciontoli: “Sopravvivono. Lontano da noi. Vivacchiano, si arrabattano”.

Leosini: “Glielo dico io, perché noi giornalisti le informazioni andiamo a cercarcele. Le dico che i suoi figli purtroppo non riescono a trovare lavoro per la gogna mediatica che hanno subìto. Escludere questi ragazzi dalla vita è moralmente inaccettabile. Lei non lo avrebbe detto, lo dico io. Questa cosa mi ha toccata profondamente”.
Quale sarà il suo futuro?”.
Ciontoli: “Per me non vedo nemmeno un futuro in bianco e nero. Non vedo proprio un futuro. Al futuro ci penserà Dio. Io cercherò con tutte le mie forze di stare vicino alle persone a cui ho fatto del male. Voglio pagare”.

La seconda puntata di Storie maledette sul caso Vannini finisce qui. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Stasera in tv 21 aprile 2021, tutti i programmi in onda

Tutti gli appuntamenti delle reti pubbliche, private, digitali e di Sky di stasera mercoledì 21 aprile 2021.
Avatar

Pubblicato

il

Stasera in tv 21 aprile 2021 Programmazione
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 21 aprile 2021. Su Rai 1 va in onda Ulisse: Il piacere della scoperta. Su Rai 3 Chi l’ha visto? mentre Canale 5 trasmette la nuova serie Buongiorno, mamma!

La programmazione nel dettaglio di tutte le reti pubbliche, private, del digitale e della piattaforma satellitare.

Stasera in tv 21 aprile 2021 – Programmi Rai

Su Rai 1 va in onda alle 21.25 Ulisse: Il piacere della scoperta. Il programma di approfondimento culturale condotto da Alberto Angela compie 20 anni. Per celebrarlo la rete leader di viale Mazzini trasmette cinque nuove puntate. La puntata di stasera si intitola Le sette meraviglie della Roma imperiale. Alberto Angela conduce i telespettatori in un viaggio tra le meraviglie della Capitale, come il Mausoleo di Augusto, l’Ara Pacis, il Colosseo ed il Pantheon.

Rai 2 trasmette alle 21.20 Tutta colpa dell’amore. Stasera in tv 21 aprile 2021, il film di genere romantico diretto da Andy Tennant. Reese Witherspoon interpreta Melanie Carmichael, una giovane fashion designer di successo. Nel momento in cui il suo fidanzato Andrew (interpretato da Patrick Dempsey) le chiede di sposarlo, Melanie è entusiasta. Tuttavia, all’insaputa di Andrew, deve ancora ottenere il divorzio dal suo primo marito, Jake (Josh Lucas).

Su Rai 3 alle 21.20 va in onda Chi l’ha visto? Federica Sciarelli conduce l’appuntamento con la trasmissione che si occupa di casi di persone scomparse. La puntata di questa sera affronta il ritorno di Reina, la ragazza minorenne che, dopo essersi allontanata da una struttura per minori di Roma, è stata riaccompagnata a casa dal comandante Marcos. Inoltre, il programma svela le ultime intercettazioni sul caso Denise Pipitone.

Stasera in tv 21 aprile 2021 Buongiorno, mamma!

Programmi Mediaset

Canale 5 trasmette alle 21.20 Buongiorno, mamma! Stasera in tv 21 aprile 2021 è all’esordio la nuova serie tv Mediaset, diretta da Giulio Manfredonia e Matteo Mandelli. Ambientata sul lago di Bracciano, la fiction racconta la storia della famiglia Borghi.

Anna (interpretata da Maria Chiara Giannetta) è una mamma molto particolare, sempre al fianco del marito Guido (Raoul Bova) e dei loro quattro figli: Francesca (Elena Funari), Jacopo (Matteo Oscar Giuggioli), Sole (Ginevra Francesconi) e Michele (Marco Valerio Bartocci). La tranquillità della famiglia viene turbata dall’arrivo di Agata (Beatrice Arnera), una misteriosa ragazza alla ricerca della verità sul suo passato, che crede essere legato alla giovinezza di Anna e Guido.

Su Rete 4 alle 20.30 torna l’appuntamento con Stasera Italia, condotto da Barbara Palombelli. Subito dopo, alle 21.20, Zona Bianca. Il nuovo programma di approfondimento condotto da Giuseppe Brindisi prevede gli interventi del professor Alberto Zangrillo, primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Generale dell’Ospedale San Raffaele di Milano, per discutere le nuove regole sanitarie e le riaperture previste per il 26 aprile.

Italia 1 propone alle 21.20 Segnali dal futuro. Il film di fantascienza del 2009 è diretto da Alex Proyas ed interpretato da Nicolas Cage. Il protagonista è il Professor John Koestler, il quale si trova in possesso di un particolare documento. Esso è stato scritto cinquant’anni prima da una misteriosa bambina, ed indica una serie di cifre apparentemente casuali. In realtà, i numeri segnano le date dei principali disastri avvenuti nel passato, nonché quelle di tre eventi non ancora avvenuti.

La7, Nove, Real Time

Su La7 alle 21.15 va in onda Atlantide, storie di uomini e di mondi. Stasera 21 aprile 2021, torna il programma di approfondimento culturale condotto da Andrea Purgatori.

Su NOVE alle 21.25 va in onda Accordi e Disaccordi. Il talk show di attualità è condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi. Il programma prevede l’intervento del professor Massimo Galli, direttore del reparto Malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano. La puntata di questa sera analizza il piano di riaperture previste per il 26 aprile.

Real Time alle 21.25 trasmette Matrimonio a prima vista Italia. Il reality show prodotto da Discovery Italia segue la vita di tre coppie, selezionate da un team di esperti. Nella puntata finale del programma gli sposi dovranno scegliere se rimanere all’interno della relazione, confermando il matching degli esperti, oppure firmare i documenti del divorzio.

Stasera in tv 21 aprile 2021 Mai Stati Uniti

Stasera in tv 21 aprile 2021 – Tutti i film in onda

Su Rai Movie alle 21.10 va in onda Mai Stati Uniti. Il film commedia del 2013 è diretto da Carlo Vanzina. Cinque sconosciuti si ritrovano dallo stesso notaio per aver ricevuto inaspettatamente un’eredità. Il defunto in questione è il padre, di cui tutti e cinque ignoravano l’identità. Superata la sorpresa iniziale di essere fratelli, si ritrovano a dover eseguire le ultime volontà del padre: portare le sue ceneri negli Stati Uniti. Nel cast Vincenzo Salemme, Giovanni Vernia, Anna Foglietta, Ricky Memphis ed Ambra Angiolini.

La 5 trasmette alle 21.10 La grande Gilly Hopkins. Diretto da Stephen Herek, il film del 2016 ha come protagonista Gilly, interpretata da Sophie Nélisse. Gilly è una bambina di undici anni, costretta a passare da una casa-famiglia all’altra a causa del suo carattere. Anche nel momento in cui verrà affidata a Maime Trotter (Kathy Bates), una donna molto affettuosa che non intende arrendersi di fronte alle resistenze della giovane, Gilly elabora un piano per scappare.

Iris alle 21.00 propone Una storia vera. Il film del 1999 è diretto da David Lynch. La pellicola si basa sulla vicenda realmente accaduta di Alvin Straight (qui interpretato da Richard Farnsworth), un contadino dell’Iowa che a 73 anni di età intraprende un lungo viaggio a bordo di un trattorino rasaerba per andare a trovare il fratello, reduce da un infarto, coprendo la distanza di circa 400 chilometri in sei settimane.

I film di Sky

Sky Cinema Uno trasmette alle 21.15 The Photograph – Gli scatti di mia madre. La pellicola del 2020 è diretta da Stella Meghie. La vicenda racconta la storia di Christina Eames (Chanté Adams), una celebre fotografa che muore improvvisamente, lasciando sua figlia Mae (Issa Rae) con molte domande senza risposta. Quando Mae trova una vecchia fotografia di sua madre all’interno di una cassetta di sicurezza, decide di indagare sul passato di Christina. Il viaggio di Mae la porterà a fare la conoscenza del giornalista emergente Michael Block (LaKeith Stanfield).

Sky Cinema Family propone alle 21.00 Lady Driver – Veloce come il vento. Il film del 2021 è diretto da Shaun Paul Piccinino. Grace Van Dien interpreta la ribelle adolescente Ellie Lansing, che decide di intraprendere un viaggio alla ricerca delle sue radici, ritrovandosi in un mondo nuovo. Così facendo, scopre di avere talento per le auto da corsa.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv martedì 20 aprile 2021, tutti i programmi in onda

Tutti gli appuntamenti delle reti pubbliche, private, digitali e di Sky di stasera martedì 20 aprile 2021.
Avatar

Pubblicato

il

Stasera in tv 21 aprile 2021 Programmazione
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv martedì 20 aprile 2021. La prima serata di Rai 1 trasmette l’ultima puntata di Canzone Segreta. Su Rai 3 va in onda #cartabianca, condotto da Bianca Berlinguer, mentre su Italia 1 Le Iene show.

La programmazione nel dettaglio di tutte le reti pubbliche, private, del digitale e della piattaforma satellitare.

Stasera in tv 20 aprile 2021 – programmi Rai

Su Rai 1 alle 21:25 va in onda Canzone Segreta. Il programma Canzone Segreta, condotto da Serena Rossi, termina la prima edizione con un appuntamento dedicato alle vittime della pandemia. La poltrona bianca riserva molte sorprese agli ospiti protagonisti della serata: Adriano Panatta, Max Giusti e Cristina Parodi.

Rai 2 trasmette alle 21.20 Un’ora sola vi vorrei. In onda il programma comico di Enrico Brignano, che si occupa di satira e di costume tramite un’ottica improntata al divertimento. La puntata di questa sera prevede nuovamente la cantante Nina Zilli in qualità di ospite. Fissa la partecipazione dell’attrice Marta Zoboli, a condividere il palco con Brignano.

Su Rai 3 alle 21.20 in onda #cartabianca con Bianca Berlinguer. Nella puntata di stasera la conduttrice affronta le prospettive di riapertura di cinema, teatri, bar e ristoranti previste per il mese di aprile. Inoltre, nel corso della trasmissione Bianca Berlinguer intervista Malika Chalhy, la ragazza di 22 anni cacciata di casa dalla famiglia poiché innamorata di una donna.

Rai 4 trasmette alle 21.25 12 Soldiers. Il film del 2018 ha come protagonista Chris Hemsworth. L’unità speciale Alpha 595, guidata dal Capitano Mitch Nelson, decide di partire per l’Afghanistan in seguito all’attentato dell’11 settembre. I 12 soldati dovranno affrontare una terra ostile, comandata da un intero esercito di talebani.

Rai 5 propone alle 21.15 Quando parla il cuore. La pellicola del 2012 è diretta da Gauri Shinde. Una casalinga, trascurata dal marito e derisa dai figli perché non sa parlare bene inglese, si reca a New York per aiutare sua sorella ad organizzare il matrimonio di sua nipote. Senza menzionare nulla, decide di iscriversi ad un corso di lingua che la aiuterà a guadagnare fiducia in sé stessa.

Stasera in tv 20 aprile 2021 Fuori dal coro

Programmi Mediaset

Su Rete 4 alle 21.20 va in onda Fuori dal coro. Il programma di attualità e approfondimento è condotto da Mario Giordano. Questa sera la trasmissione propone un’inchiesta dedicata all’occupazione abusiva di case private. Nel corso della serata, verranno forniti nuovi dettagli sulle aggressioni ai giornalisti della trasmissione da parte degli occupanti avvenute la scorsa settimana.

Il programma dedica inoltre spazio ad un’analisi sulla comunicazione della pandemia e della campagna vaccinale, spesso contradditoria e confusionaria. Sono previsti gli interventi di Francesco Facchinetti e Vittorio Feltri.

Canale 5 trasmette alle 21.20 Il giorno più bello del mondo. Il film del 2019 di genere commedia è diretto ed interpretato da Alessandro Siani. Arturo Meraviglia lavora in un piccolo teatro di avanspettacolo, ormai destinato al declino. Inaspettatamente, riceve la notizia di un’eredità da riscuotere. Arturo accetta, credendo si tratti di una somma di denaro lasciata da un lontano zio, ma l’eredità consiste nella custodia di due bambini. Proprio i due lo aiuteranno nel risollevare le sorti del teatro.

Italia 1 propone alle 21.20 Le Iene Show. L’appuntamento con Le Iene di stasera martedì 20 aprile è condotto da Alessia Marcuzzi che torna dopo una settimana di assenza, e Nicola Savino. La Gialappa’s Band accompagna la trasmissione con voci fuori campo, mentre interagisce con i conduttori.

La7, Nove, Real Time

In onda su La 7 alle 21.15 l’appuntamento settimanale con diMartedì. Il talk show condotto da Giovanni Floris si occupa di politica e attualità, toccando temi di cultura, costume e società. La puntata di questa sera analizza la reintroduzione delle zone gialle, prevista per la prossima settimana, e la riapertura di ristoranti, musei, teatri e cinema.

Nove propone alle 21.25 Innocenti bugie. Il film del 2011 è diretto da James Mangold ed interpretato da Cameron Diaz e Tom Cruise. La vita di June Havens procede indisturbata, ma l’incontro con il misterioso Roy Miller ne cambia le sorti. Roy è una spia internazionale, ed il suo lavoro finirà per trascinare June in una pericolosa avventura.

Real Time trasmette alle 21.20 un nuovo episodio di Primo Appuntamento. Stasera in tv martedì 20 aprile il conduttore Flavio Montrucchio racconta l’appuntamento al buio di coppie che si incontrano per la prima volta nel Ristorante romano Geco. Nel caso ci sia affinità tra i protagonisti della puntata, la conoscenza continuerà lontano dalla telecamera.

Stasera in tv 20 aprile 2021 Sulla mia pelle

Rai Movie, La 5, Iris

Rai Movie propone alle 21.10 Sulla mia pelle. La pellicola del 2018 è diretta da Alessio Cremonini. Alessandro Borghi interpreta Stefano Cucchi, negli ultimi giorni della sua vita. Il film si basa su eventi realmente accaduti a Roma, nel 2009, quando il trentenne morì durante la custodia cautelare. Nel cast anche Max Tortora, Andrea Lattanzi e Jasmine Trinca.

La 5 trasmette alle 21.10 L’Isola dei Famosi 2021. Si tratta di una puntata in replica, trasmessa in diretta il giorno precedente e condotta, come di consueto, da Ilary Blasi. I famosi concorrenti hanno come scopo principale la sopravvivenza sull’isola.

Su Iris alle 21.00 va in onda Tom Horn. La pellicola di genere western del 1980 è diretta da William Wiard. Alcuni allevatori del Wyoming assoldano Tom Horn (interpretato da Steve McQueen), famoso pistolero, per allontanare i ladri di bestiame. Tom è un cowboy solitario che abita sulle montagne, fedele solo al suo cavallo, con un misterioso passato.

Stasera in tv 20 aprile 2021 Qualunquemente

Stasera in tv 20 aprile 2021 – I film di Sky

Su Sky Cinema Uno propone alle 21.15 Qualunquemente. La pellicola del 2011 ha come protagonista Cetto La Qualunque, interpretato da Antonio Albanese. Dopo un lungo periodo di latitanza all’estero, Cetto torna in Italia con una compagna sudamericana e una bambina. Al suo rientro, tutte le proprietà che possiede, costruite su soprusi e illegalità, risultano a rischio. Per scongiurare il pericolo, Cetto decide di candidarsi a sindaco.

Sky Cinema Family trasmette alle 21.00 Il tesoro dei templari – Il ritorno dal passato. Il film d’avventura del 2007 ha come protagonisti Katrine e i suoi amici Nis, Matias e Fie. Mentre sono in vacanza su un’isola del Mar Baltico, il padre di Katrine viene rapito da una banda di uomini. Sulle sue tracce, i giovani si imbatteranno in una serie di misteri dei Templari, che durante il Medio Evo hanno nascosto un prezioso tesoro proprio sull’isola.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv lunedì 19 aprile 2021, tutti i programmi in onda

Tutti gli appuntamenti delle reti pubbliche, private, digitali e di Sky di stasera lunedì 19 aprile 2021.
Avatar

Pubblicato

il

Stasera in tv 21 aprile 2021 Programmazione
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 19 aprile 2021. Rai 1 trasmette La fuggitiva. Su Rai 3 va in onda Report, mentre su Canale 5 l’appuntamento con L’Isola dei Famosi 2021.

La programmazione, nel dettaglio, di tutte le reti pubbliche, private, del digitale e della piattaforma satellitare.

Stasera in tv 19 aprile 2021 – Programmi Rai

Su Rai 1 alle 21.25 va in onda La fuggitiva. La serie, diretta da Carlo Carlei, è di genere thriller ed ha come protagonista Vittoria Puccini. Arianna è una donna ingiustamente accusata dell’omicidio del marito, costretta alla fuga. Assieme al giornalista Marcello (Eugenio Mastrandea) si reca in Svizzera per raggiungere un consulente finanziario, vecchio collega universitario di Marcello.

Rai 2 trasmette alle 21.20 Tutte lo vogliono. Il film commedia del 2015 è diretto da Alessio Maria Federici. Vanessa Incontrada interpreta Chiara, una food designer per conto dell’azienda di famiglia, che si occupa di catering. Enrico Brignani è Orazio, che invece lavora in un negozio di animali. I protagonisti fanno l’uno la conoscenza dell’altro quando Chiara, per una serie di circostanze, scambierà Orazio per un gigolò.

Su Rai 3 alle 21.20 va in onda Report. Stasera 19 aprile torna sul canale il programma di inchieste, condotto da Sigfrido Ranucci. La trasmissione trasmette un’inchiesta sulla campagna vaccinale svolta in Lombardia. La regione ha cambiato ben sei volte il piano di vaccinazione, nonché due volte i portali per la prenotazione. Ulteriore obiettivo del reportage è indagare sul perché si sia sviluppata la variante brasiliana di Sars-Cov-2 e su come si sia propagata in Italia.

Rai 4 trasmette alle 21.20 Revolt. Il film di fantascienza del 2017 è diretto da Joe Miale. Lee Pace interpreta Bo, un soldato americano che soffre di amnesia. Il suo compito è di sconfiggere l’invasione aliena che sta attaccando il pianeta Terra.

Rai 5 propone alle 21.15 Sciarada – Il circolo delle parole. Il programma che si occupa di letteratura dedica la puntata di questa sera a Giovanni Pascoli. Attraverso le lettere spedite al fratello Raffaele, la trasmissione ripercorre i sogni, i desideri, i timori e le malinconie del famoso poeta italiano.

Stasera in tv 19 aprile 2021 Quarta Repubblica

Programmi Mediaset

Su Rete 4 alle 21.20 va in onda Quarta Repubblica. Nicola Porro cura il talk show dedicato all’attualità politica ed economica, sia italiana che internazionale. La puntata di questa sera prevede la partecipazione del leader della Lega Matteo Salvini, da poco rinviato a giudizio a Palermo con l’accusa di sequestro di persona per la questione Open Arms.

Stasera in tv 19 aprile 2021 il “Faccia a faccia” è tra Nicola Porro e Aurelio Picca, poeta e scrittore, autore del romanzo Il più grande criminale di Roma è stato amico mio. Sono inoltre previsti gli interventi dell’europarlamentare Simona Bonafè, dei deputati Matilde Siracusano e Michele Bordo, e del filosofo Stefano Zecchi.

Su Canale 5 alle 21.20 L’Isola dei Famosi 2021. Stasera un nuovo appuntamento con il reality show, condotto da Ilary Blasi. Massimiliano Rosolino, ex campione di nuoto ed ex concorrente di Ballando con le Stelle, è invece l’inviato ufficiale. Figurano nel ruolo di opinionisti Iva Zanicchi, Elettra Lamborghini e Tommaso Zorzi. La puntata di questa sera prevede molteplici sfide per i naufraghi, che puntano alla sopravvivenza.

Italia 1 propone alle 21.20 Fast & Furious 6. Il film del 2013 è il sesto capitolo della saga interpretata da Paul Walker e Vin Diesel. In seguito alla rapina di Rio e alla sconfitta del boss malavitoso, Dom e Brian sono spariti. L’occasione per riunire nuovamente la squadra è fornita da Hobbs (Dwayne Johnson) che, sulle tracce di una pericolosa squadra di piloti mercenari, chiede a Dom di catturare i criminali in fuga.

Stasera in tv 19 aprile Chernobyl

La7, Nove, Real Time

In onda su La 7 alle 21.15 Chernobyl. La miniserie televisiva del 2019 è scritta da Craig Mazin e diretta da Johan Renck per HBO e Sky Atlantic. Le puntate raccontano il disastro di Černobyl’ a oltre 30 anni dall’accaduto. Sono presenti nel cast Jared Harris, Stellan Skarsgård, Paul Ritter Jessie Buckley.

Nove propone alle 21.25 Allarme rosso. Il film del 1995 è diretto da Tony Scott ed interpretato da Denzel Washington. Il comandante Ron Hunter viene promosso primo ufficiale della Marina militare statunitense, con il compito di dirigere un sottomarino in un’offensiva contro un gruppo di nazionalisti russi.

Real Time trasmette alle 21.20 Sorelle al limite. Il reality show segue le vicende di Amy e Tammy Slaton, arrivate a pesare oltre 450kg. Amy e Tammy decidono di iniziare un drastico percorso di dimagrimento.

Stasera in tv 19 aprile 2021 – Tutti i film in onda

Rai Movie propone alle 21.10 L’uomo di Laramie. La pellicola di genere western del 1955 è diretta da Anthony Mann. James Stewart interpreta il ruolo di un ufficiale che si finge un mercante per sventare una vendita di armi agli Apache. Tuttavia, si scontra un con barone locale, proprietario di bestiame.

La 5 trasmette alle 21.10 Rosamunde Pilcher: Fidarsi è bene, innamorarsi è meglio. In seguito alla morte di sua moglie, Ben si trasferisce con la figlia adolescente in Cornovaglia. Nonostante il suo passato criminale, ora conduce una vita tranquilla come capo della sicurezza di una grande azienda farmaceutica. Tutto procede per il verso giusto fino a quando Patty, ex complice ed ex amante di Ben, si presenta in azienda con una richiesta inaspettata.

Su Iris alle 21.00 va in onda La legge della notte. Il film del 2016 è scritto, diretto ed interpretato da Ben Affleck. Joe Coughlin è il figlio di un capitano di polizia di Boston. Dopo essersi trasferito in Florida, l’uomo diventa un contrabbandiere e un trafficante di rum durante il periodo del proibizionismo.

Stasera in tv 19 aprile Siberia Keanu Reeves

I film di Sky

Su Sky Cinema Uno va in onda alle 21.15 Siberia. La pellicola del 2018 è diretta da Matthew Ross ed interpretata da Keanu Reeves. Lucas Hill è un commerciante di pietre preziose americano, che si reca in Russia per vendere dei rari diamanti blu a un gangster, Boris Volkov (Pasha D. Lychnikoff). La transazione si complica quando il contatto di Lucas a San Pietroburgo, custode delle gemme, scompare misteriosamente.

Sky Cinema Family trasmette alle 21.00 Io, lei e i suoi bambini. L’attore e rapper Ice Cube interpreta Nick Persons, un ragazzo scapolo appassionato di sport e auto costose. Le sue abitudini cambiano in seguito all’incontro con Suzanne Kingston (Nia Long), una ragazza con cui scatto il colpo di fulmine. La giovane tuttavia, recentemente divorziata, ha due figli: Kevin, di sette anni, e Lindsey, di undici.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it