Connect with us

Informazione

La Vita in diretta: gaffe della Cuccarini che dà la linea a Flavio Insinna

La Vita in diretta, prima puntata 9 settembre 2019, la diretta. Lorella Cuccarini e Alberto Matano inaugurano il nuovo corso del contenitore pomeridiano di Rai1. Dopo le polemiche sulla conduttrice, proveranno a far dimenticare la scorsa, disastrosa annata

Pubblicato

il

La Vita in diretta, prima puntata 9 settembre 2019, la diretta. Lorella Cuccarini e Alberto Matano inaugurano il nuovo corso del contenitore pomeridiano di Rai1. Dopo le polemiche sulla conduttrice, proveranno a far dimenticare la scorsa, disastrosa annata
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La ballerina, presentatrice e showgirl romana è stata al centro di non poche polemiche nei mesi scorsi. Sui social network e in altre occasioni pubbliche, si è lasciata andare a dichiarazioni filo-governative, viste da più parti come un chiaro tentativo di assicurarsi un posto nella nuova Rai ad impronta sovranista. Esternazioni che hanno portato pure ad un duro scontro a colpi di tweet con l’eterna rivale Heather Parisi.

Lei ha sempre rigettato le accuse, l’ultima volta nella conferenza stampa di presentazione de La Vita in diretta. “Le dichiarazioni sono state strumentalizzate. La mia carriera parla da sola”, ha ribadito a più riprese.
Intanto, ad agosto era già tornata in video su Rai1 con Grand Tour di Linea Verde. Un mezzo flop rispetto alle attese, a giudicare dalla chiusura frettolosa del programma.

Al di là delle polemiche, sarà interessante capire come se la caverà nel corso delle settimane in un contesto piuttosto lontano da quelli frequentati di solito in carriera.

Alberto Matano, dal canto suo, si è accreditato da anni come uno degli anchorman del TG1 più amati dal pubblico. Dopo Photoshow su Rai3 e la partecipazione come opinionista a Ballando con le Stelle, la conduzione de La Vita in diretta potrebbe rappresentare per lui la consacrazione definitiva anche fuori dalla redazione del più importante telegiornale italiano.

Sembra che gli ingredienti del programma saranno pressappoco gli stessi di sempre: cronaca nera, cronaca rosa, spettacoli, costume e dibattiti sull’attualità. Una sorta di rotocalco televisivo.
La sfida vera sarà trovare un affiatamento tra i conduttori che faccia dimenticare le tensioni e le incomprensioni tra Francesca Fialdini e Tiberio Timperi, una delle cause principali dell’insuccesso dello scorso anno.

Di seguito potrete ripercorrere la diretta della prima puntata de La Vita in diretta.

Nei primi minuti di trasmissione, i conduttori ci tengono proprio a far trasparire euforia e molto affiatamento. Lorella Cuccarini scherza con Alberto Matano, togliendogli la giacca “per far vedere il fisico”. Poi, la indossa lei.

E arriva anche la benedizione di Mara Venier, con un video-messaggio di augurio per la nuova avventura.


A stretto giro, si compone il primo “salottino” di questa edizione. Partecipano Barbara Alberti, Barbara De Rossi, Roberto Poletti e Luca Bianchini.

L’argomento sono i frequenti giudizi sessisti sulle donne, basati spesso sul loro aspetto.

La discussione parte da due casi recenti: gli insulti a Vanessa Incontrada, per qualche chilo in più rispetto alle rigide imposizioni degli stereotipi; e quelli alla neo-Ministra dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, per l’abito sfoggiato durante la cerimonia di giuramento al Quirinale.

Citata anche Andrea Delogu, che pochi giorni fa ha pubblicato un post virale sul suo profilo Instagram. Nella didascalia sotto una foto in cui indossava una pancera, chiedeva soprattutto alle ragazze di non lasciarsi ingannare da ciò che vedono in televisione. In sostanza, la Delogu ha detto: “Non affliggetevi, quando ci guardate. È spettacolo, finzione, semplicemente usiamo i trucchetti”.

Spazio anche per Kasia Smutniak, protagonista di un coming out sulla sua vitiligine, mostrata in pubblico per la prima volta. Pure in questo caso, il messaggio era chiaro: “Accettatevi per come siete”.

L’argomento, sulla carta, è interesante. Perché tira in ballo gli stereotipi sessisti, la rappresentazione delle donne da parte dei media e la stessa autorappresentazione della donna. Peccato che tutto degeneri in fretta.

Il “salottino” naufraga subito o quasi, quando Luca Bianchini ripete la solita banalità: “Il primo nemico delle donne sono le donne stesse”. Arriva anche Paolo Conticini, presente semplicemente in quanto trasformista di spicco di Tale e quale show.
A questo punto, c’è ben poco da salvare. Un servizio sugli abiti delle star visti all’ultima Mostra del Cinema di Venezia svia definitivamente il discorso verso il chiacchiericcio futile.

E dopo un passaggio sull’immancabile famiglia Kennedy, si arriva incredibilmente a parlare di Sanremo. Una sequenza sragionata di argomenti, trattati con grossa superficialità. D’accordo la necessità di intrattenere più che informare, ma in questo caso si è affacciata sullo schermo una certa vacuità.

 

Ora La Vita in diretta si aggrappa alla cronaca nera. Tocca uno degli omicidi irrisolti più controversi della nostra storia recente: quello della diciottenne Serena Mollicone, ad Arce (Frosinone).

Fu uccisa il 3 giugno del 2001, il corpo legato con fil di ferro e nastro adesivo, poi gettato tra i rovi di un dirupo. Il primo ad essere arrestato e accusato fu il carrozziere Carmine Belli. Ma la Procura di Cassino ha poi ricostruito i depistaggi e le falle nell’inchiesta originaria, arrivando a conclusioni bene diverse.

Pochi mesi fa, ha comunicato l’esito di ulteriori indagini, con cinque nuovi indagati. Tra cui l’allora Maresciallo dei Carabinieri della Stazione di Arce, Franco Mottola, e tutta la sua famiglia. Il sospetto – giudicato più che fondato – è che Serena Mollicone sia stata uccisa negli alloggi della caserma dal figlio del Maresciallo.

Carmine Belli è ospite nello studio de La Vita in diretta, intervistato da Alberto Matano. Racconta i lunghi anni da accusato, lo stigma che lo ha portato all’emarginazione, le forzature subite.
In collegamento in diretta da Arce – con Ilenia Petracalvina – c’è anche Guglielmo Mollicone, il padre di Serena.

A diciotto anni dall’omicidio, non ha mai smesso di lottare per capire quale sia la verità. Lui stesso subì accuse pesanti e fu interrogato per lunghe ore, pure il giorno del funerale della figlia.
La parentesi si chiude con un appello dei conduttori, affinché chi può dia un lavoro a Carmine Belli. Non riesce a trovarne ormai da anni, perché continua ad essere guardato con sospetto.

Il passaggio successivo è dedicato alla dura lettera della Preside Eugenia Rigano, dimissionaria dall’Istituto Tullia Zevi di Roma. Prima di abbandonare il suo ufficio si è scagliata contro i genitori delle sue alunne. Li ha richiamati a comportamenti e linguaggi più consoni, alludendo al collegamento con fenomeni come il bullismo e lo svilimento del corpo della donna.

In studio ne parla Maria Rita Parsi, psicoterapeuta e scrittrice. Commentando le dichiarazioni dei genitori, che si sono scagliati contro la Preside, sottolinea la necessità di un lavoro sempre più coordinato e sofisticato tra le varie agenzie di socializzazione. Famiglia, scuola, politiche sociali devono necessariamente cooperare e non vedersi come antagonisti.

Adesso si torna alla cronaca nera. Alberto Matano si occupa del caso di questi giorni, quello del femminicidio di Elisa Pomarelli ad opera di Massimo Sebastiani. Il cadavere della donna è stato trovato dopo tredici giorni di ricerche in un bosco vicino a Piacenza. L’aveva occultato Sebastiani, latitante per circa due settimane con l’aiuto di un complice, anch’egli arrestato con l’accusa di favoreggiamento.

Matano ne parla con la Criminologa Roberta Bruzzone e la giornalista del Corriere della Sera Ester Palma. Scelta discutibile, in quanto Roberta Bruzzone è consulente nel pool difensivo di Massimo Sebastiani.


Nonostante le premesse di equidistanza, il suo intervento tende a circoscrivere l’omicidio ad una debolezza –  innanzitutto affettiva – di Sebastiani. Ne parla come di un’ossessione durata anni. Talmente potente da fargli vegliare il corpo esanime per giorni, incapace di allontanarsene.

Ancora violenze ed omicidi ai danni delle donne. A Vittoria (Ragusa), il ventiseienne Sergio Palumbo ha violentato per ore e poi abbandonato una ragazza. L’aveva adescata con una messinscena: si è sbracciato a bordo strada, in una plateale (ma finta) richiesta d’aiuto. La gravità del crimine è amplificata dalla serialità, visto che era già stato condannato per un altro stupro.

Un altro feminicidio recente è quello di Eleonora Perraro, uccisa di botte a NagoTorbole (Trento), perfino con morsi sul viso. Tra le posizioni più complicate c’è quella del marito.

Uno dietro l’altro, questi casi fanno capire quanto continui ad essere pressante il problema della violenza contro le donne.


Poi, La Vita in diretta cambia registro, per rendere omaggio a Mike Bongiorno.
Morto l’8 settembre del 2009, nei giorni scorsi ha ricevuto l’omaggio sentito e doveroso di Rai e Mediaset, oltre che da parte del suo pubblico.

In studio se ne parla con un altro “salottino”. Presenti Miriana Trevisan e la storica campionessa di Rischiattutto, Giuliana Longari.

Mentre, in collegamento video c’è l’autore televisivo Ludovico Peregrini. Per Rischiatutto e gli altri quiz di Mike Bongiorno ha scritto più di 100mila domande.

 

Dopo Mike Bongiorno, tocca a Lino Banfi. Lorella Cuccarini introduce un video a lui dedicato mostrando la tonaca da chierichetto vestita da bambino.

Poi, Lino Banfi arriva in studio. Racconta di come da giovanissimo abbia sentito il richiamo della fede, fino a frequentare il seminario. Un percorso abbandonato dopo una serie di intemperanze, interpretate come la spia di una scelta da rivedere.

A Lorella Cuccarini racconta gli sviluppi successivi della carriera. Tra set e televisione, compresi i rapporti con i colleghi e le colleghe più amate.

Oltre al rapporto indissolubile con la moglie e la figlia, ci tiene a ricordare il suo impegno come Ambasciatore Unicef ed Unesco. E quello per la promozione dei prodotti tipici pugliesi nel mondo.

A proposito di vita sul set e del decennale impegno con Un medico in famiglia, lo raggiunge Eleonora Cadeddu, l’attrice che nella storica serie di Rai1 interpretava la piccola Annuccia.

L’intervista sfuma sulla foto di Lino Banfi da bambino. La Cuccarini chiede all’attore di dire qualcosa al sé bambino e lui, commosso: “Mi fa piacere aver mantenuto, ad 83 anni, quella stessa tua capacità di ridere anche quando le situazioni non ne tolgono la voglia”.

In chiusura di trasmissione, Alberto Matano omaggia Lorella Cuccarini con un mazzo di fiori, per l’inizio della loro avventura. Lei, allo stesso tempo, fa entrare una torta per Matano, che oggi festeggia il compleanno.

Last but not least ecco la prima gaffe della stagione. Infatti Lorella Cuccarini, visibilmente emozionata, dà la linea a Flavio Insinna e non a Marco Liorni che conclude l’esperienza di Reazione a Catena domenica 15 settembre.

La prima puntata de La Vita in diretta finisce qui.

Ci si aspettava qualcosa in più da quest’esordio. Il taglio è sembrato solo parzialmente diverso da quello degli altri anni e, soprattutto, si è discostato di poco dai tanti contenitori informativi simili della tv generalista.

Tutto sommato buona la parte relativa allo spettacolo e al costume: leggera e a tratti frivola, ma gestita con un risultato godibile. Anche se ha sofferto più del resto di una profonda omologazione con quanto già visto altrove (basti guardare l’intervista a Lino Banfi) e di una scarsità evidente di contenuti davvero interessanti.

La cronaca è apparsa schiacciata sull’aspetto emotivo delle vicende. Tanti i fatti trattati, gli ospiti e i collegamenti video, con un pathos alimentato dal profondo scuotimento dell’opinione pubblica in relazione a quegli eventi. Ma abbiamo visto ben poco in quanto a notizie, approfondimento e analisi veri e propri.

Insomma, il tonfo dello scorso anno e il cambio alla conduzione de La Vita in diretta potevano essere l’occasione, se non per innovare, almeno per appportare qualche cambiamento sensibile. Invece, abbiamo ritrovato un programma sostanzialmente sempre uguale a sé stesso.

Poco da dire sui conduttori. Alberto Matano deve evidentemente ancora trovare una sua dimensione definita in questo contesto, ma ha gestito bene la sua prima apparizione.
Apparentemente del tutto a suo agio Lorella Cuccarini.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Stasera in tv venerdì 24 settembre 2021, tutti i programmi in onda

Su Raiuno il programma Tale e quale show condotto da Carlo Conti. Su Rete 4 l’attualità con Quarto Grado con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero.

Pubblicato

il

Stasera in tv venerdì 24 settembre 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv venerdì 24 settembre 2021. Su Raitre il film Non sono un assassino con Riccardo Scamarcio. Su Nove ritorna il varietà Fratelli di Crozza con Maurizio Crozza.

Stasera in tv venerdì 24 settembre 2021, Rai

Su Raiuno, alle 21.25, il varietà Tale e quale show. Loretta Goggi siede in giuria fin dalla prima puntata del 2021. Con lei quest’anno ci sono Giorgio Panariello, Cristiano Malgioglio e la versione “Tale e quale” di un grande personaggio, diverso per ogni puntata. Tra gli 11 vip in gara ci sono Alba Parietti, Dennis Fantina, Biagio Izzo e Simone Montedoro.

Su Rai 5, alle 21.15, Art Night. “Il caso Caravaggio” è un’indagine avvincente che racconta la storia eccezionale di un dipinto, la rappresentazione di Giuditta che decapita Oloferne, ritrovato a Tolosa nel 2016. La serata prosegue con il documentario “Tintoretto, il primo regista”.

Programmi Mediaset, La7

Su Rete 4, alle 21.20, l’attualità con Quarto Grado. Il programma di Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero continua ad aggiornare il pubblico sui nuovi casi di cronaca e su vecchie vicende giudiziarie molto seguite dai telespettatori. Per contattare la redazione (non solo durante le puntate) basta contattare il “centralone” che risponde al numero 02/30309010.

Su Canale 5, alle 21.20, il reality Grande Fratello Vip. Nel reality di Alfonso Signorini ci sono quest’anno tre sorelle che valgono come un concorrente unico: le principesse etiopi Clarissa, Jessica e Lucrezia Maconnèn Hailé Selassié, che vivono a Roma. In studio c’è l’opinionista Sonia Bruganelli che il conduttore definisce: “Intelligente, anticonformista e cinica quando serve”.

Su La7, alle 21.15, l’attualità con Propaganda Live. Attualità, reportage, interviste, ma anche musica, monologhi e tanta ironia. Un mix che i fan di Diego Bianchi conoscono bene e che potranno apprezzare anche in questa edizione dello show in onda in diretta da Roma.

Tv8, Nove, Real Time

Su Tv8, alle 21.30, la fiction Gomorra – La serie, con Salvatore Esposito. Genny, l’erede dei Savastano, è ormai solo e sempre più vulnerabile. Qualcosa in lui si è spezzato da quando Ciro non è più al suo fianco. E per proteggere la sua famiglia deve cambiare strategia.

Su Nove, alle 21.25, il varietà Fratelli di Crozza. Maurizio Crozza torna in diretta con la seconda parte della quinta stagione del suo show. Al suo fianco, come di consueto, il suo “braccio destroAndrea Zalone. Tra le novità del comico genovese l’imitazione di Red Ronnie.

Su Real Time, alle 21.25, il talent Bake off Italia: dolci in forno. Le prove di stasera sono dedicate alla fortuna e sarà presente una cartomante. E un pizzico di fortuna in aggiunta alla capacità sarà utile perché questa volta le eliminazioni sono tre. Con Benedetta Parodi.

Stasera in tv venerdì 24 settembre 2021 non sono un assassino

I film di questa sera venerdì 24 settembre 2021

Su Raitre, alle 21.20, il film drammatico del 2019, di Andrea Zaccariello, Non sono un assassino, con Riccardo Scamarcio. Il vice questore Francesco (Riccardo Scamarcio) si reca a casa del giudice Mastropaolo che non vede da due anni, anche se è il suo migliore amico. Il giorno dopo l’incontro, Mastropaolo viene trovato morto: tutti gli indizi convergono su Francesco che dovrà dimostrare in tribunale la sua innocenza.

Su Rai Movie, alle 21.10, il film drammatico del 2015, di Gabriele Muccino, Padri e figlie, con Amanda Seyfried. Dopo la morte della moglie, Jake va in crisi e viene ricoverato. La figlia Katie cresce con la zia, diventando una splendida donna che combatte però i traumi dell’infanzia.

Su Italia 1, alle 21.20, il film d’azione del 1985, di George Pan Cosmatos, Rambo 2 – La vendetta. John Rambo (Sylvester Stallone) è in prigione, ma il colonnello Trautman (Richard Crenna) gli garantisce la libertà anticipata a patto che vada in Vietnam per un’ultima missione: salvare alcuni prigionieri americani. Con l’aiuto della bella Co Bao cerca di liberarli ma viene catturato e torturato.

Su 20 Mediaset, alle 21.00, il film d’azione del 2008, di Timur Bekmambetov, Wanted – Scegli il tuo destino, con Angelina Jolie, James McAvoy. Wesley ha sempre creduto che suo padre fosse morto quando lui era ancora piccolo. Fino a quando una donna gli rivela che il genitore è stato appena ucciso da un killer.

Su Iris, alle 21.00, il film western del 1972, di J. Sturges, Joe Kidd, con Clint Eastwood. Luis Chama guida la rivolta dei peones espropriati dalle loro terre. Alcuni proprietari terrieri, decisi a porre fine alle sue rappresaglie, convincono Joe Kidd a schierarsi con loro.

Stasera in tv venerdì 24 settembre 2021 12 soldiers

Stasera in tv venerdì 24 settembre 2021, i film su Sky

Su Sky Cinema Uno, alle 21.15, il film di guerra del 2018, di Nicolai Fuglsig, 12 soldiers, con Chris Hemsworth. In seguito agli attentati dell’11 settembre, l’America invia 12 soldati in Afghanistan, guidati dal Capitano Nelson. Sarà la prima risposta all’attacco terroristico che sconvolse la Nazione.

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film drammatico del 2021, di Bartlett Sher, Oslo, con Ruth Wilson, David Olah, Sam Goldin. Oslo, 1983. La storia degli incontri tra il primo ministro israeliano Yitzhak Rabin e il palestinese Mahmoud Abbas, organizzati da Mona Juul, ministro degli Esteri norvegese.

Su Sky Cinema Family, alle 21.00, il film fantastico del 2005, di Mike Newell, Harry Potter e il calice di fuoco, con Daniel Radcliffe, Emma Watson. Harry deve gareggiare nel prestigioso torneo Tre Maghi. La competizione vede la partecipazione dei rappresentanti delle più famose scuole di magia.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film horror del 2016, di Luke Scott, Morgan, con Kate Mara. La dottoressa Weathers viene chiamata a valutare la situazione di Morgan, una ragazza creata artificialmente che sta crescendo rapidamente. La giovane comincia a manifestare atteggiamenti violenti.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv giovedì 23 settembre 2021, tutti i programmi in onda

Su Rai 1 debutta la nuova fiction Fino all’ultimo battito con Marco Bocci. Canale 5 trasmette la seconda puntata di Star in the star con Ilary Blasi.

Pubblicato

il

Stasera in tv giovedì 23 settembre 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in Tv giovedì 23 settembre 2021. Su Rai 3 tornano Giorgio Panariello e Marco Giallini con la nuova edizione di Lui è peggio di me.  Su Italia 1 proseguono gli episodi del telefilm Chicago Med.

Stasera in Tv giovedì 23 settembre 2021, programmazione Rai

Su Rai 1, alle 21:30, va in onda la nuova fiction Fino all’ultimo battito con Marco Bocci. Primo episodio: Quando il primario di Cardiochirurgia Diego Mancini scopre che il figlio necessita di un trapianto, falsifica la lista d’attesa per farlo figurare al primo posto, togliendo la precedenza alla quattordicenne Vanessa.

Nel secondo episodio: Diego si occupa di un boss che deve sottoporsi ad un intervento e vuole essere operato solo da lui. Nel frattempo è anche alle prese con i sensi di colpa perché è consapevole che le condizioni potrebbero presto peggiorare.

Rai 2, alle 21:00, manda in onda il film thriller del 2018, Widows- Eredità criminale con Viola Davis. Il marito di Veronica ha perso la vita assieme ai suoi complici durante un tentativo di rapina. La vittima, uno spietato Boss, ricatta ora Veronica pretendo del denaro. Dato che Veronica non ha la somma da lui richiesta decide di organizzare un colpo con la complicità delle altre vedove dell’agguato.

Su Rai 3, alle 21.25, torna lo show Lui è peggio di me con Giorgio Panariello e Marco Giallini. Nel programma si alternano gag, monologhi, interviste e momenti musicali. Ospiti della prima puntata: Fabio Caressa, Beppe Bergomi, Enrico Bertolino, Mario Biondi, Raphael Gualazzi e Ron.

Stasera in Tv giovedì 23 settembre 2021, Programmi, film Mediaset

Rete 4, alle 21.25, trasmette una nuova puntata di Dritto e rovescio. Paolo Del Debbio si occupa, tra gli altri, del green pass e del caro bollette. Ospiti: Antonio Tajani, Elisabetta Gualmini, Antonio Maria Rinaldi, Daniela Santanchè e Giuliano Granato.

Su Canale 5, alle 21.25, va in onda la seconda puntata di Star in the Star, condotto da Ilary Blasi. Continua la gara in cui alcuni vip interpretano lo stesso personaggio per tutti gli appuntamento. Il concorrente eliminato deve poi mostrare al pubblico il suo vero volto.

Italia 1, alle 21.25, propone il telefilm Chicago Med con Brian Tee. Nell’episodio Cosa ci riservera’ il futuro? Il dottor Charles e Will devono occuparsi di un uomo che è convinto di essere un vampiro mentre Elsa e Natalia sono alle prese con una bambina affetta da problemi respiratori.

Nell’episodio Il peso delle decisioni Le condizioni di Ben, malato di morbillo, stanno gradualmente peggiorando e rischia di morire. Maggie prenderà un’importante decisione.

In Non riesco a immaginare il futuro  La dottoressa Manning inizia lentamente a recuperare i ricordi della notte dell’incidente con Will mentre sta visitando un neonato. Ben presto si rende conto di aver commesso un errore.

Stasera in Tv, La7, TV8

Su La7, alle 20.35, va in onda Piazzapulita. Corrado Formigli si occupa dei temi più rilevanti di politica e di attualità. Tra questi il green pass e la lotta degli operai della GKN.

Su Tv8, alle 21.25, va in onda il film giallo del 2020, I delitti del barlume- Tana Libera tutti con Filippo Timi. Pasquali durante il periodo di lockdown, organizza alcune videochiamate con Dolores, una ragazza spagnola. Quando lei scompare decide di recarsi in Spagna per trovarla.

I film stasera su Iris, La5

Iris, alle 21.00, trasmette il film azione del 1996, Daylight – Trappola nel tunnel con Sylvester Stallone. Dodici persone si ritrovano improvvisamente in un tunnel in seguito ad un’esplosione. Il tassista Kit Latura elaborerà un piano per riuscire a salvarli prima che sia troppo tardi.

Su La5, alle 21.10, va in onda il film commedia del 2005, The weeding date con Debra Missing. La sorella di Kat sta per sposarsi. La ragazza per non presentarsi da sola al matrimonio decide di pagare un giovane professionista che fingerà di essere il suo fidanzato.

Stasera in tv giovedì 23 settembre 2021 film 22 minuti

I film trasmessi su Premium

Premium Cinema 1, alle 21.15, trasmette il film azione del 2014, 22 minutes con Vladimir Blagoy. Il film racconta ciò che è accaduto nel Golfo di Aden del 2010. Un gruppo di pirati somali ha preso d’assolto la petroliera russa sulla quale viaggiavano 23 marinai.

Su Premium Cinema 2, invece, alle 21.15, va in onda il film drammatico del 2017, Il libro di Henry con Naomi Watts. Susan ha un figlio di 12 anni, Henry che è innamorato della vicina di casa Christina. La dirimpettaia però nasconde un terribile segreto.

Premium Cinema 3, infine, alle 21.15, propone il film commedia del 2002 Gli Insoliti ignoti con Marco Giallini. Cosimo Spadoni, che lavora come elettricista, è sposato ed ha un figli. Per poter pagare i propri debiti decide di aiutare l’amico Ruggero con il fine di poter accumulare del denaro per estinguerli.

Stasera in tv giovedì 23 settembre 2021 AAA genero cercasi

Stasera in Tv giovedì 23 settembre 2021, film in onda su Sky

Sky Cinema Uno, alle 21.15, propone il film commedia del 2018, AAA Genero Cercasi con Kad Merad. Stephane ha sempre desiderato avere un figlio maschio ma ha invece avuto tre ragazze. Per tale ragione si è molto affezionato ai loro fidanzati. Un giorno però una di loro decide di lasciare il proprio partner per iniziare una relazione. Stephane però detesta il suo nuovo fidanzato.

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, va in onda il film drammatico del 2017, Disobedience con Rachel McAdams. Quando Ronit torna a casa per partecipare ai funerali del padre incontra Esti, con la quale in passato ha avuto una relazione. Ronit scopre che la ragazza nel frattempo si è sposata con suo cugino David. Dopo il loro incontro però scoppierà nuovamente la passione.

Su Sky Cinema Family, alle 21.15, è previsto il film animazione del 2018, Racetime-Tutti in pista. Frankie e Sophie hanno deciso di sfidare Zac e Charlie un una gara di slitte. Quando perdono si convincono che Zac li abbia imbrogliati.

Sky Cinema Action, alle 21.00, manda in onda il film azione del 2019, Charlie’s angels con Naomi Scott. Tre agenti speciali, Jane, Elena e Sabina, accettano l’incarico di uccidere uno spietato criminale che sta seminando il terrore in città. L’impresa però si rivela più complicata del previsto.

Su Sky Cinema Suspance, infine, alle 21.00, va in onda il film horror del 2016, Blair witch con James Allen McCune. James decide di raggiungere la foresta di Black Hills per ritrovare la sorella. Crede che la sua scomparsa sia legata all’antica leggenda della Strega di Blair.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Chi l’ha visto? 22 settembre: il parroco di Prato e il caso Pedri

Federica Sciarelli si occupa, tra gli altri, del caso della ginecologa scomparso e del parroco di Prato accusato di alcuni reati.

Pubblicato

il

chi l ha visto 22 settembre Rai 3
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mercoledì 22 settembre, dalle 21.25 su Rai 3, va in onda Chi l’ha visto?. 

Federica Sciarelli  torna ad occuparsi del caso di Denise Pipitone ma anche di Sara Pedri, la ginecologa di Trento scomparsa lo scorso marzo e sul parroco di Prato, don Francesco, che ha alcune accuse a suo carico.

chi l ha visto 22 settembre antonino

Chi l’ha visto? la diretta del 22 settembre, Antonino, Giacomo Sartori

Nella diretta del 22 settembre Federica Sciarelli si collega con Positano per un’emergenza. Il ventitreenne Antonino è scomparso da Londra il 16 settembre. Vive lì da ben due anni. Sta vivendo un periodo felice della propria vita perché ha un nuovo lavoro e si sta trasferendo in un’altra abitazione.

Il giorno della sparizione si trovava nella metropolitana con un amico. Antonino però è sceso prima in quanto accusava dei malesseri. Da allora non si hanno più sue notizie. La madre che si trova a Positano lancia un appello per aiutarla a trovare il figlio. Il marito e l’altro figlio sono già a Londra da qualche giorno per cercarlo. Antonino indossava una maglia bianca, dei pantaloni neri, delle scarpe arancioni. Portava con sé anche uno zaino.

La conduttrice si collega anche con Milano per un’altra scomparsa. Venerdì scorso Giacomo Sartori, 30 anni, che lavora come tecnico informatico era in compagnia di alcuni amici. Durante un aperitivo però si è accorto che qualcuno gli ha sottratto lo zaino.

Quando si è rivolto al titolare della vineria non sono riusciti a trovarlo. Era molto preoccupato perché conteneva il computer aziendale e degli effetti personali. La sua auto è stata ritrovata in provincia di Pavia. Sartori è scomparso senza aver denunciato il furto e senza aver avvisato il datore di lavoro dell’accaduto. In passato era già stato derubato e anche in quella occasione gli avevano portato via un computer.

chi l ha visto 22 settembre francisca antonio

Chi l’ha visto? Antonio e Francisca, Giuseppe

Si cambia argomento con la storia di Antonio, un ragazzino di 11 anni, che è scomparso con la propria madre Francisca dalla Germania. Il padre è italiano mentre la madre è tedesca. Secondo le prime ipotesi avrebbero preso insieme un treno dalla stazione ferroviaria da Hannover. Il padre Fabio ha denunciato la loro scomparsa.

La signora Lella sta cercando il marito Giuseppe che è scomparso da Stoccarda. Sono entrambi originari della Puglia, sono sposati da molti anni e vivono in Germania da tempo. Dal loro matrimonio sono nati 3 figli e ora sono nonni di 3 nipoti. E’ sparito il 12 agosto.

La moglie racconta che Giuseppe ha lasciato tutti gli effetti personali a casa, compreso il cellulare. Attraverso il suo smartphone Lella ha scoperto che è partito con un uomo misterioso. Hanno viaggiato insieme fino a Zurigo e poi fino a Milano in pullman. Chi l’ha visto? è riuscito a contattare l’uomo. Giuseppe gli ha confidato che sarebbe andato prima a Bologna per poi raggiungere la Puglia. 

chi gabriele e patrizia

Caso Ferrari, Gabriele e Patrizia

La trasmissione torna sul caso di Valentina Ferrari, in cui sono coinvolti Gabriele Grossi e Patrizia Dondoli, la madre dei suoi figli. Grossi, che era il compagno di Valentina, è a processo per maltrattamenti. Secondo la versione della coppia, la ragazza sarebbe stata aggredita da alcuni sconosciuti.

Secondo la Procura Grossi l’avrebbe picchiata con una spranga di ferro. Quest’ultima è stata rinvenuta sotto un cespuglio. A Grossi è stato riconosciuto il vizio parziale di mente e rischierebbe 4 anni di prigione. Valentina intanto ora sta bene e sta provando a ricominciare una nuova vita.

La Sciarelli torna nuovamente ad occuparsi del caso di Denise Pipitone, scomparsa nel 2004. La Procura di Mazara del Vallo ha chiesto l’archiviazione definitiva del caso. Il programma ripercorre a grandi linee la vicenda, con le testimonianze, gli errori giudiziari, le intercettazioni.

chi l ha visto Sara Pedri

Chi l’ha visto? 22 settembre, Sara Pedri, il parroco di Prato

Nella puntata del 22 settembre la Sciarelli torna anche sul caso di Sara Pedri, ginecologa scomparsa a Trento lo scorso 4 marzo. Secondo le ricostruzioni negli ultimi la ragazza era sempre più cupa. Sarebbe infatti stata vittima di mobbing dai suoi superiori. Aveva infatti dato le proprie dimissioni perché non riusciva più a lavorare in un ambiente ostile.

Don Francesco è il parroco della parrocchia dell’Annunciazione, in zona Castellina a Prato. E’ accusato di traffico di droga, tra i quali la cosiddetta “droga dello stupro”, e di appropriazione indebita. Nel caso sarebbe coinvolto anche il suo compagno.

Si parla di festini organizzati da un amico del prete a base di sesso e droga. E’ inoltre emerso che don Francesco sarebbe anche sieropositivo. Il denaro che serve per l’acquisto delle sostanze stupefacenti proviene dalle spese non rendicontate dalle casse della parrocchia. La comunità è incredula per quanto accaduto.

chi l ha visto 22 settembre Manuela Teverini

Chi l’ha visto?, Manuela Teverini, Valerio Agosta

Chi l’ha visto? torna sul caso di Manuela Teverini, scomparsa nel 2000. La Cassazione ha confermato la condanna di 20 anni per il marito Costante Alessandri.

Secondo le intercettazioni Alessandri ha confidato ad una prostituta slava, della quale era innamorato, di aver ucciso la moglie Manuela e di averla sepolta. Sul suo pc inoltre sono state rinvenute numerose immagini pornografiche, pedopornografiche e non solo. La figlia della coppia venne affidata agli zii all’età di quattro anni dopo che Alessandri la lasciò da sola in casa per trascorrere la notte con delle prostitute.

Il settantanovenne Valerio Agosta è scomparso nella zona delle terme di Boario, in provincia di Brescia. Il signore è affetto da demenza senile. Uno delle ultime persone a vederla è la signora Alina, di origini russe ma residente in Italia da 21 anni. Alina ha avuto una lunga relazione con Valerio. Quel giorno la signora aveva intenzione di riportarlo a casa ma lui le avrebbe dato uno schiaffo in pubblico. Il giorno dopo la scomparsa sarebbe stato visto sulla pista ciclabile che dista 4 km dalle terme.

Si cambia argomento con Nicola, il quarantenne senzatetto di Vercelli che la scorsa settimana aveva raccontato la sua storia. Molti telespettatori hanno scritto alla redazione per offrirgli un lavoro.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it