Non è l’Arena 10 maggio: caso Bonafede- Di Matteo


Giletti si occupa nuovamente della scarcerazione dei boss mafiosi e delle ripercussioni economiche della Fase2.


Domenica 10 Maggio Massimo Giletti, dalle 20.30 su La 7, conduce la nuova puntata di Non è l’Arena.

Il giornalista prosegue le inchieste sul Coronavirus. Dopo lo scandalo sulle strutture sanitarie, si occupa ancora dello scontro tra i virologi. E delle fake news circolate sulla pandemia. Punta anche l’attenzione sulla scarcerazione dei boss mafiosi.

Il caso Bonafede – Di Matteo e la scarcerazione dei boss mafiosi

Massimo Giletti torna ad occuparsi della scarcerazione dei boss mafiosi, molti dei quali sono passati dal Regime 41 Bis agli arresti domiciliari.

Ricordiamo che sette giorni fa Nino Di Matteo aveva fatto una dichiarazione importantissima proprio nel programma Non è L’Arena. Il magistrato aveva svelato che il ministro Alfonso Bonafede gli aveva chiesto di scegliere fra due incarichi, tra cui la gestione del Dap (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria). Ma solo il giorno successivo aveva cambiato idea.

In settimana il Ministro della giustizia, durante il question time alla Camera, ha risposto a di Di Matteo. Il magistrato aveva fatto trapelare l’ipotesi di presunte intimidazioni della Mafia, contraria alla sua nomina.

La medesima circostanza si è verificata anche due anni fa. Nel 2018, il Guardasigilli avrebbe negato a Di Matteo un prestigioso incarico al Ministero, sempre per ipotetiche pressioni mafiose. Giletti vuole comprendere quel che accadde negli attimi antecedenti al passo indietro del Ministro. Nel frattempo il centrodestra ha presentato la mozione di sfiducia nei confronti di Bonafede.

Inoltre Giletti manda in onda l’intervista a Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro caposcorta di Giovanni Falcone ucciso nella strage di Capaci.

Sul tema intervengono Luigi De Magistris e Alessandro Sallusti. Nel dibattito partecipano anche Luca Telese, Claudio Martelli e Lirio Abbate.

Non è l’Arena 10 maggio Arrigo Cipriani

Nella puntata del 10 maggio Massimo Giletti intervista Arrigo Cipriani. Il proprietario dell’ Harry’s Bar di Venezia racconta le difficoltà degli imprenditori. Ed analizza, con il conduttore, gli scenari negativi della riapertura tardiva dei locali.

Non è l'Arena 10 maggio Giletti

Il lungo periodo di lockdown ha infatti messo in crisi le attività commerciali. E molte piccole e medie imprese rischiano di fallire. I commercianti non fatturano da mesi. Ma sono comunque obbligati a pagare le tasse. La Fase 2 è iniziata da pochi giorni ma la crisi è ancora mordente. Giletti vuole comprendere quali strategie economiche metterà in atto il Governo per affrontare i prossimi mesi.

Sul tema della ripresa Giletti si confronta con Maurizio Gasparri, Alessandra Moretti, Sergio Rizzo. Partecipano anche Vauro, Rosella Piccolo, Antonella Nonino e Giuseppe Ghisolfi. 

Non è l’Arena Covid 19 virologi e fake news

Massimo Giletti approfondisce il tema delle fake news sul Covid 19. Le eccessive informazioni contraddittorie, circolate nel web e sulla carta stampata, hanno generato un senso di disorientamento nei cittadini. Inoltre i virologi non hanno mai condiviso una posizione univoca sul virus. Gli organi di informazione avrebbero dovuto gestire con prudenza la diffusione delle notizie. Così gli italiani avrebbero sicuramente adottato comportamenti più responsabili. Soprattutto nella fase iniziale.

Infine il conduttore si occupa delle polemiche sulla Fase 2. Il Governo vuole procedere con cautela. Le Regioni, al contrario, vorrebbero riaprire i negozi al più presto.

Giletti ne discute con Alessandro Cecchi Paone, Nunzia De Girolamo, Pierpaolo Sileri. E con la giornalista Myrta Merlino. Presenti anche Matteo Bassetti, Fabrizio Pregliasco, Andrea Crisanti. E il medico Pasquale Marco Bacco.



0 Replies to “Non è l’Arena 10 maggio: caso Bonafede- Di Matteo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*