Melaverde 8 novembre a Schio e Isola della Scala


I due conduttori spiegano ai telespettatori l'importanza del Caffè espresso italiano e del Riso Vialone Nano veronese.


Melaverde torna con la puntata di domenica 8 novembre. Come al solito i due conduttori vanno alla ricerca delle eccellenze agroalimentari del nostro Paese. E non solo. Vediamo, dopo la tappa della scorsa settimana, dove si trovano oggi Ellen Hidding e Vincenzo Venuto.

Melaverde 8 novembre a Schio per la torrefazione del caffè

Ci vogliono circa 25 secondi per fare un buon caffè. 25 secondi che racchiudono una storia che inizia lungo la fascia equatoriale, nei campi di coltivazione, dove un seme di caffè impiega 5 anni per dare il primo raccolto.
Si ottengono così rigogliosi grappoli rossi che, una volta lavorati ed essiccati, maturano per 9 mesi. Dopo circa un mese il raccolto si trasferisce in Italia. Qui storiche famiglie di torrefattori lavorano e tostano le varietà di Arabica e Robusta. Danno vita a miscele uniche che generano una magia che si chiama: Caffè Espresso Italiano. Questa settimana Melaverde aiuta scoprire il mondo che c’è dietro al piacere dell’espresso italiano. Perciò conduce i telespettatori a Schio.
Qui incontra una famiglia di torrefattori che ha dedicato la propria vita al rispetto di un impegno verso gli italiani: creare miscele di caffè uniche per ottenere un espresso perfetto.
Melaverde entra nella loro torrefazione dove ripercorre l’intera filiera produttiva che dalle coltivazioni porta i chicchi ad una tostatura lenta e controllata.
Vedremo come nascono le miscele, capiremo come gustare e preparare un ottimo caffè e molto altro.
Melaverde puntata 8 novembre 2020 Canale 5

Ad Isola della Scala, in provincia di Verona

Secondo una antica usanza, è consuetudine introdurre carpe all’interno della risaia. Hanno un importante valore ambientale perché mangiano gli insetti che possono nuocere al riso. Ma, essendo fondamentalmente erbivore, mangiano anche le piante infestanti che crescono tra le piante di riso.
Un sistema che rende ancora viva una tradizione antica, quella del “risar”.
La persona che si occupava un tempo della risaia, non veniva pagata dal padrone con soldi, ma con le carpe che riusciva ad allevare e poi catturare nella risaia. Qualcosa di questa antica tradizione sopravvive ancora ad Isola della Scala, in provincia di Verona, una delle patrie storiche del riso italiano.
Domenica Melaverde racconta la storia di un grande riso italiano, un riso antico, il Vialone Nano Veronese.
 Ma è anche la storia di una famiglia che ha mantenuto tradizioni che risalgono al 1600, come le carpe nella risaia. Ma anche l’uso di una antica Pila azionata da una ruota mossa dalla forza dell’acqua, per lavorare il riso dopo la raccolta.
Si parlerà anche di risi particolari e delle loro caratteristiche. Ma sarà anche l’occasione per conoscere un uomo che è stato l’ambasciatore del riso italiano nel mondo, coltivatore, ma soprattutto grande chef, che ci farà scoprire le più buone e tradizionali ricette della tradizione veronese.

Le Storie di Melaverde

Alle 11:30 tornano anche Le storie di Melaverde. Oggi ne viene raccontata una dal titolo Antico Maccheronificio. Ricordiamo che Le storie di Melaverde riprendono puntate già andate in onda ma riproposte sotto un’ottica differente.


0 Replies to “Melaverde 8 novembre a Schio e Isola della Scala”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*