Connect with us

Informazione

Melaverde 27 dicembre i conduttori in Val Gandino e in Val Seriana

Tutte le curiosità sui luoghi della provincia di Bergamo in cui si trovano oggi i due conduttori.

Pubblicato

il

Melaverde puntata 27 dicembre
Tutte le curiosità sui luoghi della provincia di Bergamo in cui si trovano oggi i due conduttori.
Condividi su

Melaverde torna con la puntata di domenica 27 dicembre. L’appuntamento è su Canale 5 alle 11.55. I due conduttori Ellen Hidding e Vincenzo Venuto, dopo il viaggio della scorsa settimana, sono in giro per l’Italia come al solito per cercare e valorizzare le eccellenze del nostro Paese. Al centro dell’attenzione i settori alimentari, agroalimentari e agricoli. Ecco dove si trovano oggi.

Melaverde In Val Gandino per la Via della Lana
Nella puntata di oggi 27 dicembre, Melaverde raggiunge la Val Gandino, provincia di Bergamo. Siamo in presenza di un territorio pedemontano ricco di pascoli e zone collinari dove da sempre la pastorizia è stata la principale fonte di reddito per le famiglie contadine.
Nel 1500 in valle c’erano molte più pecore che abitanti e proprio da qui partiva la “Via della Lana” che permetteva il commercio dei pregiati “panni lana” in tutto il centro Europa.
Nei decenni le famiglie si arricchirono e costruirono grandi palazzi e chiese, portando in valle enormi ricchezze, ma dopo secoli di lustro tutto cambiò. Più volte lungo la storia di questa valle, la lana ha perso e riacquistato valore.
E, dopo il declino degli ultimi 40 anni, Melaverde fa conoscere un nuovo progetto di filiera che si propone di dare nuova vita a questo filato ormai quasi scomparso.
Si inizia conoscendo la storia della “via della lana” e le greggi per poi scoprire la lavorazione della lana che una volta tolta e lavata viene cardata, tinta e filata, restituendo matasse di altissima qualità.

Melaverde puntata 27 dicembre Val Seriana e Salumi Bergamaschi

Melaverde poi resta in provincia di Bergamo in alta Val Seriana. Qui viene raccontata la storia di Ezio e Luca, padre e figlio che da 3 generazioni portano avanti una grande tradizione nel loro salumificio di Ardesio.

Il loro sogno era di riuscire a produrre i salumi della bergamasca esattamente come si facevano un tempo nel completo rispetto della tradizione. E produrli in quegli stessi luoghi dove generazioni di norcini giravano di cascina in cascina per realizzare salami, lardo, pancette e prosciutti.
Ci sono voluti anni di ricerca e molta sperimentazione. Ma grazie alla loro determinazione, la tradizione legata ai salumi bergamaschi di montagna è tornata viva più che mai.
Vincenzo accompagna alla scoperta delle antiche ricette del salame e delle salamelle preparate con il brodo di carne, il lardo in salamoia e un prosciutto stagionato nel fieno. Ed un tempo era proprio lì, nel fienile, che le cosce stagionano e venivano nascoste e custodite come tesori inestimabili. Una puntata dove il passato e la tradizione dei salumi bergamaschi torna a vivere restituendo prodotti unici che si trovano anche a tavola.
La puntata pè fruibile anche su MediasetPlay.

Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it