x

Connect with us

x

Informazione

Linea Bianca 9 aprile: Massimiliano Ossini arriva in Veneto

Ossini raggiunge il territorio veneto per perlustrare le bellezze del territorio ma anche per occuparsi di progetti per il turismo sostenibile. Focus anche Tiramisù World Cup.

Pubblicato

il

Linea Bianca 9 aprile Rai 1
Ossini raggiunge il territorio veneto per perlustrare le bellezze del territorio ma anche per occuparsi di progetti per il turismo sostenibile. Focus anche Tiramisù World Cup.
Condividi su

Sabato 9 aprile va in onda su Rai 1 una nuova puntata di Linea Bianca. L’appuntamento, come di consueto, è alle 15:20. In ogni appuntamento Massimiliano Ossini è affiancato da Giulia Capocchi e dalla guida sciistica Lino Zani. 

La scorsa settimana Massimiliano Ossini si trovava in Trentino Alto Adige per raggiungere VipitenoOggi invece si sposta nel Veneto.

Linea Bianca 9 aprile, Veneto

Nella puntata del 9 aprile Massimiliano Ossini raggiunge il Veneto per perlustrare la valle del Brenta, la valle del Piave e il Feltrino. Prima tappa del viaggio è il Col Nudo, che raggiunge con il supporto di una guida alpina. E’ considerata la montagna più alta delle Prealpi Venete e della catena dell’Alpago. La vetta raggiunge i 2.472 metri del livello del mare.

Il conduttore si occupa anche di un importante progetto naturalistico finalizzato al turismo sostenibile. Presenta infatti primo Cammino delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, che sono entrate a far parte del Patrimonio Unesco nel 2019. Si tratta di un percorso di 52 km da Vidor a Vittorio Veneto.

Ossini successivamente raggiunge Miane, un piccolo comune di oltre 3.000 abitanti. Qui incontra Valentino Moro, conosciuto come il “fabbro artista”.  Moro infatti realizza delle originale opere ispirandosi alla natura. Da oltre 50 anni modella il ferro con ammirevole abilità ma anche con grande passione per il proprio mestiere.

Linea Bianca 9 aprile Rai 1 bosco delle penne mozze

Linea Bianca, il Bosco delle Penne Mozze, Tiramisù World Cup

Altra tappa del viaggio di Massimiliano Ossini nella puntata del 9 aprile è il Bosco delle Penne Mozze. E’ un’area naturale che si estende per 16.000 metri quadrati, nel cuore di Cison di Valmarino, provincia di Treviso. E’ stato inaugurato l’8 ottobre 1972 per ricordare con una stele ogni caduto alpino trevigiano.

Il conduttore rimane poi a Cison Valmarino per occuparsi di una “golosa competizione”. Incontra infatti Francesco Redi che ha creato il Tiramisù World Cup, che si tiene nel mese di ottobre. Si tratta di una gara in cui dei principianti si sfidano per preparare il migliore Tiramisù. Redi fornisce inoltre alcuni preziosi consigli per prepararlo in maniera impeccabile.

Nevegal, l’ex ciclista Marzio Bruseghin

Dopo Cison Valmarino Massimiliano Ossini si sposta a Nevegal, l’altopiano che appartiene alle Prealpi Bellunesi. Qui racconta la storia della prima panchina gigante del Veneto. Fa parte dell’iniziativa no profit Big Bench Community Project. E’ un progetto avviato per favorire allo sviluppo del turismo locale e delle eccellenze artigiane. Anche in altre parti di Italia è possibile di trovare della panchine di grandi dimensioni.

Ultima tappa del viaggio in Veneto è nella piccola frazione di Piadera, a pochi chilometri da Vittorio Veneto. Ossini incontra l‘ex ciclista Marzio Bruseghin che poi diventato viticultore. Possiede infatti un’azienda agricola dove produce il prosecco biologico e dove lo sfalcio è eseguito dagli asini.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it