Voyager – ai confini della conoscenza dal 18 dicembre su Rai 2


Prima dell'appuntamento del 18 dicembre Roberto Giacobbo torna con una puntata in replica dedicata alle fiabe e alla loro origine. La data della messa in onda è il 6 dicembre.


Voyager – ai confini della conoscenza: anticipazioni della prima puntata

L’esordio di questo nuovo ciclo in onda nelle festività di fine anno ha come argomento la ricorrenza dei 70 anni dalla promulgazione della Costituzione Repubblicana. Questo evento sarà per Giacobbo l’occasione di entrare nel palazzo del Senato, visitarlo nei luoghi più segreti dove di solito le telecamere non arrivano mai. Inoltre il conduttore mostrerà alcuni passaggi sotterranei che collegano tra di loro i palazzi del potere.

Dopo questa lunga tappa a Roma, Giacobbo con la sua equipe si trasferisce in Piemonte, in particolare in Val Chisone. L’argomento sarà il Forte di Fenestrelle. Si tratta di un complesso fortificato che è stato costruito nel XVIII secolo. La Fortezza per le sue caratteristiche e le dimensioni è anche chiamata la grande muraglia piemontese. Dal 1999 è diventata il simbolo della città di Torino, ed è uno dei 100 siti di rilevanza storica e archeologica a livello mondiale. Purtroppo però la sua sopravvivenza è a rischio perché versa in uno stato di abbandono. Inoltre Giacobbo ci dirà come il Forte di Fenestrelle con i suoi 400 gradini di pietra è stata la prima grande fortezza di montagna costruita in Europa.

Voyager – ai confini della conoscenza: anticipazioni della seconda puntata

La seconda puntata di “Voyager – ai confini della conoscenza” va in onda il giorno di Natale lunedì 25 dicembre alle 21:20 sempre su Rai 2. L’appuntamento ha per titolo “Speciale Santa Claus“.

Roberto Giacobbo realizza una vera e propria indagine alla ricerca della figura di Babbo Natale nel mondo. Il suo viaggio parte dalla Turchia, perché recentemente alcuni archeologi locali hanno sostenuto di aver trovato addirittura il luogo di sepoltura di San Nicola, in origine Santa Claus che si festeggia tradizionalmente il 6 dicembre. La prova dell’esistenza di Babbo Natale si troverebbe in una piccola chiesa nella provincia di Adalia a pochi passi dal MediterraneoSan Nicola, uno dei Santi più importanti del Cristianesimo veniva alla luce, nel Settecento in Turchia. Per festeggiare la sua nascita sorse la tradizione di portare doni ai bambini. Da qui potrebbe essere nato il personaggio di Santa Claus, il “nonno” di tutti i bambini che porta i regali nella notte di Natale. Quindi la tomba di San Nicola potrebbe essere in Turchia e non a Bari.

Giacobbo non si ferma qui. Per andare sulle tracce di Babbo Natale viaggio obbligatorio è la Lapponia, dove esiste quella che viene definita la casa di Babbo Natale con un personaggio presente durante tutto l’anno con il costume bianco e rosso, con la barba e con l’aspetto bonario del vecchietto che porta i regali ai bimbi. Peccato però che tutto questo sia realizzato ad uso e consumo dei turisti.

Infine, mercoledì 6 dicembre va in onda la replica della puntata “Voyager – speciale Una notte da favola” trasmessa per la prima volta il 26 dicembre 2016.



0 Replies to “Voyager – ai confini della conoscenza dal 18 dicembre su Rai 2”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*