Connect with us

Informazione

#Maipiùbullismo dal 10 gennaio su Rai2

Pablo Trincia torna al timone del programma che vuole arginare il pericoloso fenomeno. Quattro le puntate previste.

Pubblicato

il

Pablo Trincia torna al timone del programma che vuole arginare il pericoloso fenomeno. Quattro le puntate previste.
Condividi su

La formula del programma è rimasta la stessa: anche quest’anno Pablo Trincia ricopre il ruolo di conduttore/coach e farà parlare i ragazzi vittime di bullismo.

Inoltre incontra genitori e dirigenti scolastici e conclude ogni puntata con un incontro chiarificatore tra il protagonista della storia e i suoi compagni di classe.

Lo strumento principale del programma è il video diario attraverso il quale i protagonisti raccontano il profondo disagio che li angoscia.

E poichè è difficile trovare la forza di confessare e farsi ascoltare, ecco che i ragazzi si affidano a #Maipiùbullismo per uscire dall’isolamento.

#Maipiùbullismo i protagonisti

Pietro di Palagiano, in provincia di Taranto, si era già rivolto al programma nella scorsa stagione. Questa volta torna come protagonista della prima puntata della nuova serie per un follow up di verifica della situazione. Pablo Trincia è tornato nell’Istituto agrario di Massafra frequentato da Pietro e per l’occasione #Maipiùbullismo ha organizzato un concerto di Shade  per tutti i ragazzi della scuola con la collaborazione del preside, il professor Francesco Raguso, che ha messo a disposizione l’auditorium per l’evento. Shade è un rapper che ha avuto un grandissimo successo l’estate scorsa con il brano “Bene, ma non benissimo”. Durante il loro incontro, Pietro e Shade scopriranno di avere parecchie esperienze di vita in comune.

Nelle puntate successive, le protagoniste sono due ragazzine, di cui una frequenta la scuola media, l’altra la scuola superiore.

Anche per queste storie l’utilizzo delle microcamere è stato fondamentale per documentare quanto accade a queste ragazze ogni giorno a scuola.

Il rapporto con i responsabili di #Maipiùbullismo li ha spinti a raccontare. Hanno così trovato il coraggio di parlare di ciò che vivono dentro e fuori le mura scolastiche, delle loro emozioni e dei sentimenti che provano.

In particolare svelano, per la prima volta, le angosce che si tengono dentro e tante volte non riescono ad esprimere ne’ ai genitori, ne’ agli insegnanti. Il programma riesce a far superare la paura e la diffidenza che accompagnano spesso, purtroppo, i racconti di chi viene bullizzato.   

 #Maipiùbullismo è un format internazionale trasmesso con grande successo in Olanda e Belgio e in corso di preparazione in 12 paesi nel mondo, con l’obiettivo di offrire uno strumento innovativo per la riflessione costruttiva sul fenomeno del bullismo dall’interno.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it