Le Iene Show, 3 maggio 2018, puntata in diretta

Le Iene Show, 3 maggio 2018, puntata in diretta. Live tutti i servizi, le inchieste e i siparietti in studio del programma di Italia1 condotto da Teo Mammucari e Ilary Blasi.


Introduzione in studio con i conduttori e la Gialappa’s che ironizzano sulla notizia proveniente dalla Gran Bretagna, secondo cui un ragazzo sarebbe diventato omosessuale dopo aver preso degli antibiotici.

Il primo servizio è di intrattenimento; Elena Barolo sarà vittima di uno scherzo. La ex velina impazzisce per l’inseparabile barboncino Whisky e per farlo tornare alla normale vita da cane, verrà “liberato” mentre la sua padrona è impegnata in un servizio fotografico. Accortasi della scomparsa la fashion blogger entra progressivamente nel panico e scoppia a piangere. Fondamentale il ruolo del finto custode. Il ritrovamento poi avviene per strada, con un passante che passeggia, fingendo che sia la sua cagnolina. La resistenza dell’uomo è minima e fa perdere un po’ di divertimento.

Lo scherzo ad Elena Barolo

Filippo Roma si occupa di curatori miracolosi. L’inviato va sulle tracce dell’ingegnere Luciano Buono, che afferma di individuare e guarire tumori con le uova. Il primo incontro avviene con la segretaria. Latte e ortica è la cura prescritta alla madre dell’attrice. Importante eseguirla durante la luna calante. L’uomo afferma di mangiare in alcuni pariodi 30-40 uova al giorno. Durante l’incontro con l’ingegnere si scatena un parapiglia. Una volta ristabilita la tranquillità la Iena conversa, con la sua tradizionale ironia, con il mago miracoloso.

Ingegnere Luciano Buono

Veronica Ruggeri racconta la storiai di Domenico che per 30 anni ha curato da solo le terme di Lipari. L’uomo ora non può più entrare in questo posto perché il Comune lo ha ritenuto completamente estraneo alla struttura. La causa scatenante è stato il subentro di una cooperativa. Il “Cicerone” continua la sua battaglia e racconta il luogo storico dall’esterno. La giornalista visita le terme insieme ad una guida ufficiale, che non appare all’altezza, così come gli ambienti sono molto trascurati.  Si apre una strada per una collaborazione futura.

Domenico

Alice Martinelli indaga sulle violenze e offese che subivano i pazienti di una casa di cura in provincia di Arezzo. I parenti non si erano accorti di nulla; il tutto infatti avveniva di notte. La cosa più terribile è che le vittime predilette erano gli anziani più malati. L’inviata raggiunge due delle principali indagate che però non rilasciano dichiarazioni. Una appare anche visibilmente scossa.

Ho passato la notte più brutta della mia vita“; così Pupo lancia il servizio che lo ha portato in California. Dal gennaio 2018, nello stato USA, è legale vendere marijuana a scopo ricreativo. Il cantante ha provato per la prima volta cannabis. Solo negozi regolamentati possono vendere la droga; il cantante si avventura in uno di questi, dove gli mostrano tutto il catalogo. La prima parte del servizio si conclude con il toscano che fa una bella spesa nel MadMen, il tempio dell’erba.

Ilary Blasi, Pupo e Teo Mammucari

Il viaggio prosegue in un club, dove dopo l’iscrizione e il pagamento di 20 dollari, ci si può rilassare fumando. Il proprietario prende a cuore Pupo e, vista la merce, gli consiglia di iniziare con il Bong. Il ragazzo spiega a Ghinazzi come fumare utilizzando questo attrezzo. Dopo il primo tiro, il cantante inizia a percepire qualcosa di differente alla testa, tanto che si convince a farne un altro. Gli effetti sono evidenti: fatica a parlare, ride continuamente e cerca appoggi mentre si muove nel locale. Inarrestabile Pupo prova un altro marchingegno: “Legalizzatela, fa stare bene la gente“.

E immancabile ecco l’arrivo della fame chimica; sedata con gelati alla cannabis. Divertentissima l’espressione del cantante quando scopre che anche questi produrranno degli effetti. Completamente fuori controllo balla, canticchia per strada e una volta in macchina scambia le monete in tasca per una lucertola. Una volta in hotel, scoppia il panico, nel mezzo della notte pensa di sentirsi male, vuole che si chiami un dottore, scattano i sensi di colpa e non si “tranquillizza” fino a quando non da di stomaco in bagno. Il cantana a fine servizio, ha anticipato che la settimana prossima tornerà per il suo debutto nel porno. Vedremo se la promessa è vera, oppure no.

Pupo

Il successivo servizio è girato in Portogallo, dove è nato un efficace metodo per ridurre lo spreco di cibo. Dei volontari vanno nei ristoranti, prendono le pietanze avanzate e poi le portano in un centro dove preparano delle porzioni per i bisognosi. Dopo le 21, poi tutto ciò che resta può essere preso da chiunque, anche chi non è in lista. L’organizzatore si mette a disposizione per consigli alle associazioni italiane.

Con la iena Nina si affronta il tema della pedofilia. Il tutto inizia con un gigolo contattato da un uomo per fare sesso con la moglie, in quanto era malato. Successivamente lo sconosciuto inizia a svelargli che ha avuto rapporti non completi con la figliastra, minore di 14 anni, e cerca di coinvolgerlo in un gioco a 3. Le dichiarazioni si fanno sempre più sconvolgenti, esplicite e volgari, tanto che la produzione è costretta a bippare e a fare una mini censura. Nell’incontro con l’uomo l’inviata svela che in realtà si trattava solo di un mitomane, con dei problemi psicologici causati da un abuso subito da piccolo.

Aron, gigolo

Luigi Pelazza è a Stigliano. Qui una famiglia si ritrova fuori causa perchè delle infiltrazioni sotto l’abitazione, hanno causato delle grosse crepe sui muri portanti. Comune e Acquedotto Lucano si rimbalzano le responsabilità.  L’inviato intervista prima il sindaco e poi il vicesindaco dell’epoca. A sorpresa il primo cittadino annuncia che valuterà se si può aiutare i malcapitati. Dopo 4 anni inizia una vera trattativa.

Francesco Micucci

Viene trasmessa un’intervista di, il cognato di Matteo Messina Denaro. Saro Allegra è stato recentemente arrestato. L’inviato l’aveva contattato per scoprire chi aveva messo un necrologio sul Giornale di Sicilia del suocero e padre del latitante. In questo servizio, tutti i cittadini interpellati difendono Matteo Messina Denaro e sostengono come la Mafia non esista; proprio da questi gesti la criminalità organizzata trae la spinta maggiore.

Saro Allegra

Viene trasmesso un vecchio servizio di Veronica Ruggeri incentrato sul mondo degli adult baby, ovvero adulti che amano vestirsi e farsi trattare come bambini. Altra replica il reportage di Giulio Golia, che ha Napoli intervista ragazzi per scoprire come nasce una baby gang e un giovane boss.

Termina qui l’appuntamento odierno. Le Iene show tornano domenica, 6 maggio 2018, alle 21.10, sempre su Italia1.



0 Replies to “Le Iene Show, 3 maggio 2018, puntata in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*