Connect with us

Informazione

M di Michele Santoro, 17 maggio 2018, diretta seconda puntata

M di Michele Santoro, 17 maggio 2018, diretta seconda puntata. Il programma di Rai3 continua la ricostruzione dei 55 giorni di prigionia di Aldo Moro. Occhi puntati sul ruolo di Enrico Berlinguer.

Pubblicato

il

M di Michele Santoro, 17 maggio 2018, diretta seconda puntata. Il programma di Rai3 continua la ricostruzione dei 55 giorni di prigionia di Aldo Moro. Occhi puntati sul ruolo di Enrico Berlinguer.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Apertura differente da solito, quasi spiazzante. Michele Santoro intervista in studio Enrico Berlinguer, interpretato da Ninni Bruschetta. Il faccia a faccia è “ambientato” nei giorni del rapimento di Aldo Moro.

Inizia la fiction; dal punto in cui si è interrotta la settimana scorsa. Subito vediamo una scena chiave: il blitz per liberare Aldo Moro era pronto ma poi arrivò lo stop all’azione da un imprecisato “Mister X”. Silvia si apposta davanti al palazzo della Marina e fa un ottimo lavoro con la sua macchina fotografica. Il gruppo attivato per il rapimento Moro è una scusa per far entrare in gioco Steve Pieczenik. Questo cerca di mettere con le spalle al muro le Br, spingendoli all’azione.

Silvia e Pecorelli

Il magistrato Vitalone va nello studio del ministro dell’Interno Francesco Cossiga e per spingere le brigate rosse a cambiare progetto, chiede di diffondere un falso comunicato delle Br. La mente di tutto ciò ovviamente è  Steve Pieczenik. Intanto nella redazione di Op cresce la paura per le minacce. Il falsario Tony Chichiarelli riceve la vita della giovane Silvia.

Don Fabio Fabbri

Si torna in studio; ospite è Don Fabio Fabbri, il braccio destro del cappellano delle carceri Cesare Curioni. Questo insieme al Pontefice si spese molto per la liberazione di Aldo Moro, tenendo dei rapporti a Napoli. Chiedendo una prova ricevettero una foto, ma Papa Paolo VI non fu soddisfatta. “Sotto una coperta di ciniglia blu c’erano 10 miliardi di lire“; questi li aveva preparati il Santo Padre per liberare il leader della DC. Vedendo le immagini del corpo del politico, Cesare Curioni affermo di sapere chi era il killer artefice dell’omicidio.

Marco Damilano

Dopo la pubblicità si torna all’intervista ad Enrico Berlinguer, a cui si chiede se questo dilagare della violenza delle Br, sia la causa dell’alleanza di Governo Pci-Dc. “Noi comunisti non siamo disumani“. Con Marco Damilano si cerca di capire le ragioni alla base del compromesso storico. Parola ad Annalisa Chirico: “Paradossalmente sia URSS che USA sono contrari al compromesso storico“. La democrazia italiana viene definita giovane e fragile: “Lo stato era completamene allo sbando“.

Annalisa Chirico

Per Sara Rosati: “le BR, siano i partigiani che non hanno mai depositato le armi”. Realtà e fiction continuano a mescolarsi anche in studio, dove arriva per l’intervista Steve Pieczenik. “Per stabilizzare l’Italia mi serviva un centro di gravità e questo lo ottenevo sacrificando Aldo Moro, perché i comunisti non sarebbero andati al potere. Anche Francesco Cossiga dopo 2 settimane arrivò a questa conclusione”.

Steve Pieczenik

Chiamato in causa “replica” il ministro dell’Interno Francesco Cossiga: Il Piano Viktor prevedeva che Moro fosse isolato e portato in una clinica per non lasciarlo in mano a giornalisti e politici. Di sicuro avrebbe indicato me e Berlinguer come potenziali assassini. Un solo politico avrebbe potuto parlare con lui, ed ero io“. I rappresentanti politici si susseguono sotto le domande di Michele Santoro, ora è il momento del Presidente del Consiglio Giulio Andreotti. Al centro dell’attenzione il falso comunicato delle Br.

Aldo Moro

Stefania Limiti: “Il caso Moro è fatto di presenze non visibili, la Mini di Via Fani, è una di quella“. L’automobile fa riferimento ad una società che fa a capo ai Servizi segreti. Solo dopo una settimana viene restituita al proprietario e tra le ipotesi c’è che qualcuno sia uscito da questa per spare.

Dopo un comunicato rabbioso di Aldo Moro, rivolto a tutti gli schieramenti politici pronti a sacrificarlo. Interviene Bettino Craxi, interpretato da Bobo Craxi: “Tutte le forze politiche hanno respinto la richiesta di salvare le vite di 13 terroristi”. Letta una lettera ricevuta da Aldo Moro. “Abbiamo avuto un incontro con Lanfranco Pace, dell’area dell’autonomia delle Br“.

Maria Pia Fanfani

Arriva la testimonianza anche di Maria Pia Fanfani interpretata da Carla Cazzola. Amintore (Fanfani ndr) stava per annunciare nella direzione Dc dello scambio di prigionieri quando arrivò la notizia dell’omicidio di Aldo Moro“. Marco Damilano sottolinea lo svuotamento delle sedi rappresentative di quei 55 giorni.

Si ritorna al docudramma. Ripartiamo dalla redazione di OP, dove Mino Pecorelli intuisce immediatamente che il comunicato sulla morte di Aldo Moro è falso. I vigili del fuoco, intervenuti per una perdita, scoprono il covo delle BR in Via Gradoli.  Vitalone e Daniele, leader del Movimento, parlano di una trattativa per salvare Moro. “Lo scambio di prigionieri è escluso“. Secca la replica: “Liberatene anche solo uno e salverete il presidente“. L’ultima scena vede i criminali brindare, mentre in precedenza tutti i protagonisti assistono in tv al ritrovamento del cadavere dello statista.

Mario Moretti, Adriana Faranda e Valerio Morucci raccontano la vicenda dal lato dei brigatisti. In studio si continua a discutere sull’appartamento di Via Gradoli; nello stabile le stanze venivano affittate dai Servizi segreti. “La mattina del ritrovamento pilotato il ministro Cossiga chiama il direttore de “Il Popolo”.  Chiusura affidata alle parole di Bettino Craxi ed Enrico Berlinguer.

M  di Michele Santoro termina qui. La prossima puntata andrà in onda giovedì 24 maggio 2018, alle 21.05 su Rai3.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Narni nel gennaio del 1987. Dopo gli studi al liceo scientifico, mi laureo in Scienze della comunicazione alla Sapienza con una tesi su Nicolò Carosio, il primo radiocronista sportivo. La laurea specialistica in “Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione” arriva grazie ad una tesi sui talk show sportivi italiani. Sono un grandissimo appassionato di sport e del mondo della televisione, soprattutto della fiction italiana e dei programmi comici. Sono stato anche uno speaker in una web-radio.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Il Bianco e il Nero: Il talk di Gabriele Parpiglia dal 22 giugno su LiveNow

Debutta in seconda serata sul web il nuovo programma condotto da Gabriele Parpiglia. Tutte le anticipazioni.

Pubblicato

il

Il bianco e il nero Live Now
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Da martedì 22 giugno, alle ore 23:00 sulla piattaforma LiveNow, debutta Il Bianco e il nero. Il talk è condotto in diretta dal giornalista e autore televisivo Gabriele Parpiglia.

Sono tre le puntate previste per la prima edizione. Il programma riprenderà poi a settembre con altri nuovi appuntamenti.

Il Bianco e il Nero- Il format di Gabriele Parpiglia in onda su LiveNow

Nel nuovo format, in onda sul web, Gabriele Parpiglia accoglie in ogni puntata un ospite differente con il quale affronta alcune importanti tematiche sociali. Tra queste l’omosessualità, i compromessi in cambio del successo, i festini hard anche a base di consumo di sostanze stupefacenti.

Oltre ad occuparsi dei fatti più rilevanti di attualità e di cronaca, Parpiglia dedica spazio anche al Gossip, allo Spettacolo e allo Sport.

Al termine di ogni appuntamento, inoltre, interviene Stefano Musazzi. Il comico e influencer ha il ruolo di “schernire” alcune star del web attraverso la sua pungente ironia. Ma è l’ideatore del format Vita da influencer ha realizzato anche delle clip inedite che chiudono le puntate. 

Il bianco e il nero Live Now Malika Chalhy

I temi delle puntate

Le puntate de Il Bianco e il nero, della durata di 30 minuti ciascuna, vengono trasmesse per tre martedì consecutivi. Sono il 22 e il 29 giugno e il 6 luglio.

Nel primo appuntamento che ha per titolo Io, ripudiata perché amo una donna Gabriele Parpiglia incontra Malika Chalhy.

E’ la ventiduenne originaria di Castelfiorentino, in provincia di Firenze, che è stata ripudiata dai propri genitori per aver confessato di essersi innamorata di Camilla, una sua coetanea. In seguito al coming out è stata cacciata di casa lo scorso 4 gennaio.

Con lei è presente anche Camilla che l’ha aiutata a superare tutte le difficoltà. Le due ragazze, che hanno finalmente ritrovato la serenità, vivono attualmente insieme a Milano con il loro cucciolo di bulldog francese, Frenk. Sono previsti anche degli importanti interventi a sostegno di Malika da parte di alcuni esponenti politici.

La seconda puntata invece si intitola Compromessi d’identità per il successo. Il conduttore racconta tutto ciò che alcuni personaggi sono disposti ad accettare pur di raggiungere la fama e la notorietà nel mondo dello spettacolo.

Nell’ultimo appuntamento, dal titolo Festini, moda e il caso Genovese, Parpiglia racconta la vicenda in cui è coinvolto l’imprenditore milanese che organizzava dei party nella ormai celebre Terrazza Sentimento.

Oltre ad occuparsi di festini, quasi sempre organizzati in location esclusive, il conduttore cerca di affrontare con i propri ospiti anche i lati oscuri che si celano dietro il mondo della moda.

Il Bianco e il Nero- Dove vederlo

E’ possibile vedere gratuitamente Il Bianco e il Nero collegandosi sul sito di LiveNow da pc, smartphone o tablet. Per poter accedere ai contenuti è però necessario registrarsi sulla piattaforma.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Melaverde 20 giugno a Chioggia e a Brescello, nella campagna emiliana

Tutte le anticipazioni sulla tappa odierna del viaggio di Ellen Hidding e Vincenzo Venuto nel nostro Paese.

Pubblicato

il

Melaverde puntata 20 giugno
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Melaverde torna con la puntata di domenica 20 giugno. L’appuntamento è su Canale 5 alle 11.55. I due conduttori on the road intraprendono un nuovo viaggio, dopo quello della scorsa settimana, alla ricerca delle eccellenze agro alimentari e gastronomiche del nostro Paese. Ecco la tappa odierna del programma per Ellen Hidding e Vincenzo Venuto.

Melaverde 20 giugno conduttori

Melaverde 20 giugno a Chioggia per il Gelato

Oggi il gelato con i suoi mille gusti e forme è un prodotto che troviamo davvero dappertutto e in ogni periodo dell’anno. Si calcola che ogni italiano, in un anno, ne consumi più o meno 7-8 chili.
Il mercato del gelato vale in Italia 4,2 miliardi di euro. Il mondo del gelato italiano utilizza ogni anno 250 mila tonnellate di latte, 70 mila tonnellate di zuccheri, 23mila tonnellate di frutta fresca e 32 mila tonnellate di altre materie prime.
Il Veneto ha una grandissima tradizione gelatiera. Nel secolo scorso, artigiani del gelato veneti partirono per l’Europa a cercare fortuna. E la trovarono. Solo in Germania aprirono più di 5000 gelaterie italiane.
A Chioggia c’è un’importante azienda che realizza molte tipologie di gelato, utilizzando come base solo latte di montagna, ricotta o mascarpone. Le tecnologie più moderne oggi permettono all’industria italiana del gelato di essere tra le più avanzate al mondo per numeri e per qualità. Sarà un viaggio goloso ed interessante per scoprire tutti i segreti dei processi produttivi che garantiscono qualità, salubrità e gusti eccellenti ai gelati confezionati.

A Brescello per le Cucurbitacee

Questa settimana Melaverde raggiunge la campagna Emiliana. Precisamente si reca a Brescello dove da qualche giorno è iniziata la raccolta dei meloni. I telespettatori scoprono infatti che l’intera zona, grazie al suo terreno fertile e alle sue caratteristiche climatiche, permette di avere meloni e angurie di grande eccellenza.
E questo lo sa bene Ettore che con la sua famiglia si occupa di questo da generazioni. Si inizia conoscendo la sua storia per poi scoprire ogni segreto sulla coltivazione e raccolta di meloni e angurie che, dopo una prima selezione nei campi, entrano in uno stabilimento dove addette esperte controllano ogni frutto, poi posizionato nelle classiche ceste per la consegna in tutta Italia e Europa. Non mancheranno, infine, consigli e curiosità anche in cucina dove il melone riserva moltissime sorprese.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021, I programmi in onda

Su Raitre va in onda Kilimangiaro Estate con Camila Raznovich. Italia 1 trasmette la replica di Colorado.

Pubblicato

il

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021. Su Nove va in onda il reality Cambio moglie. Iris, invece, propone il film drammatico Defiance – I giorni del coraggio con Daniel Craig.

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021, Rai Mediaset

Su Raiuno, alle 21.30, il film tv biografico Storia di Nilde, con Anna Foglietta. Rivediamo la docufiction trasmessa per la prima volta nel 2019, a 20 anni dalla scomparsa di Nilde Iotti (Anna Foglietta) e a 40 dalla sua nomina a Presidente della Camera. Intrecciando ricostruzioni, materiali di repertorio e testimonianze illustri, il racconto si sofferma anche sul rapporto con Palmiro Togliatti.

Su Raitre, alle 21.20, i viaggi con Kilimangiaro Estate. Tema portante della puntata è il colore. Dal mare blu della Melanesia a quello delle Maldive, al verde dell’Irlanda e della Cina. Camila Raznovich ospita lo storico dell’arte Jacopo Veneziani, Zelda Franceschi, professoressa di Antropologia all’Università di Bologna, e la campionessa mondiale di sci Marta Bassino.

Su Italia 1, invece, alle 21.20, il varietà Colorado. Rivediamo la ventesima edizione del programma trasmessa su questa rete nel 2019. Al timone ci sono Belen Rodriguez e Paolo Ruffini. Al loro fianco Scintilla (alias Gianluca Fubelli), i PanPers e altri 40 artisti come Pino & gli Anticorpi, Max Pisu, Gianluca Impastato, i Pantellas, Marco Stabile.

Programmi La7, Nove

Su La7, alle 21.30, l’attualità con Abbattiamoli. Rivediamo in replica l’inchiesta andata in onda il 10 giugno scorso. Massimo Giletti, costretto a vivere sotto scorta per le minacce ricevute, si è recato in Sicilia per parlare di Cosa Nostra con magistrati e carabinieri ma anche pentiti.

Su Nove, alle 21.20, il reality Cambio moglie. Rivediamo la seconda stagione del reality, trasmesso su questa rete. Come di consueto, due donne accettano di scambiarsi casa e famiglia per una settimana. Alla fine dell’esperienza le due coppie protagoniste si incontrano per un confronto.

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021 conta su di me

I film di questa sera domenica 20 giugno

Su Canale 5, alle 21.20, il film commedia del 2017, di Marc Rothemund, Conta su di me, con Elyas M’Barek. Lenny (Elyas M’Barek), viziatissimo figlio di un celebre chirurgo, viene punito dal padre per la sua vita da fannullone: se vorrà riguadagnare la sua stima e l’uso della carta di credito, dovrà occuparsi di David (Philip Noah Schwarz), un adolescente affetto da una grave malformazione cardiaca.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2008, di Edward Zwick, Defiance – I giorni del coraggio, con Daniel Craig. Nel 1941, Tuvia Bielski e i suoi due fratelli fuggono dalla Polonia occupata dai nazisti e si rifugiano in Bielorussia. Lì organizzano la resistenza e aiutano centinaia di ebrei in fuga.

Su Cine34, infine, alle 21.00, il film commedia del 1986, di Luca Verdone, 7 chili in 7 giorni, con Renato Pozzetto, Carlo Verdone. Silvano e Alfio, laureati in medicina, aprono una clinica per persone che devono perdere peso. Ma i loro metodi esasperati porteranno i pazienti a cercare vendetta.

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021 La vita straordinaria di David Copperfield

Stasera in tv domenica 20 giugno, film in onda su Sky

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film commedia del 2019, di Armando Iannucci, La vita straordinaria di David Copperfield, con Dev Patel. Adattamento cinematografico del romanzo di Charles Dickens: un racconto della vita del personaggio letterario, dalla giovinezza all’età adulta, sullo sfondo dell’Inghilterra del XIX secolo.

Su Sky Cinema Family, invece, alle 21.00, il film commedia del 1995, di Chris Noonan, Babe – Maialino coraggioso. Il maialino Babe viene allevato in una fattoria da Fly e Rex, una coppia di cani pastore e impara ad accudire benissimo le pecore. Riuscirà così ad evitare una brutta fine.

Su Sky Cinema Suspense, infine, alle 21.00, il film di spionaggio del 2001, di John Boorman, Il sarto di Panama, con Pierce Brosnan. Spedito a Panama per punizione, un cinico agente segreto inglese si serve di un sarto pieno di debiti per architettare una colossale truffa ai danni dei suoi superiori.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it