Alessandro Tersigni | da Il Paradiso delle signore a Wine to love


Alessandro Tersigni | da Il Paradiso delle signore a Wine to love. Intervista all'attore presente nella soap Il Paradiso delle signore e nel film TV Wine to love, in onda il 4 gennaio su Rai 1.


Alessandro Tersigni attualmente è impegnato nel pomeriggio di Rai 1 con la serie Il Paradiso delle signore daily. Il suo ruolo è quello di Vittorio Conti.

Il 4 gennaio 2019 Alessandro Tersigni sarà anche uno dei protagonisti del film TV “Wine to love – I colori dell’amore“. Recita accanto a Ornella Muti che torna come attrice in una fiction televisiva dopo aver interpretato “Sirene“.

All’indomani dell’edizione 2007 del Grande Fratello, a cui aveva partecipato Alessandro Tersigni, è riuscito ad accreditarsi come attore. Ha recitato in due stagioni de I Cesaroni, in Don Matteo, in Romanzo criminale – La serie, in Un medico in famiglia 8 ed infine è stato nel cast di Le tre rose di Eva 3. Adesso è impegnato nella fiction made in viale Mazzini.

Abbiamo incontrato l’attore che ci ha svelato alcuni succosi particolari sulla soap Il Paradiso delle signore daily e soprattutto sul rapporto del suo personaggio Vittorio Conti con Andreina Mandelli.

Ecco l’intervista rilasciata dall’attore al sito maridacaterini.it.

Ci racconta l’esperienza vissuta in Wine to love – I colori dell’amore?

«È stata un’esperienza molto gratificante dal punto di vista professionale perché ho interpretato un personaggio trasversale, ovvero il cantante Riccardo Spaziani che ha un ruolo fondamentale per gli eventi che interessano l’azienda vinicola al centro della storia raccontata. Spaziani farà di tutto perché gli immersi vitigni del proprietario Enotrio Favuzzi vengano venduti e al loro posto si costruisca un agriturismo a produzione familiare».

Dove si sono svolte le riprese?

«Abbiamo girato quasi del tutto a Venosa. Siamo andati anche a New York per girare le scene finali. Ricordiamo infatti che l’imprenditrice intenzionata a comprare i vitigni di Enotrio è una famosa manager americana Laura Rush interpretata da Jane Alexander».

Come siete stati accolti in Basilicata?

«Splendidamente. Abbiamo girato in una bellissima casa di campagna e in un cinema teatro».

Lei è uno dei pochi protagonisti confermati nella edizione soap de Il Paradiso delle signore. Può darci qualche anticipazione a proposito?

«Intanto siamo estremamente soddisfatti che il bacino di utenza cresce giorno dopo giorno. Abbiamo creato un prodotto nuovo che mancava in Italia. L’impegno economico di Rai Fiction è stato consistente e ci auguriamo tutti che possa esserci anche una seconda stagione».

Ma la sua storia con Andreina come va a finire?

«Posso anticiparvi che ci saranno delle difficoltà. Vittorio era innamorato di lei, ma Andreina ha tradito cedendo le quote de Il Paradiso delle signore. Poi è uscita dal carcere e sta diventando cattiva ed opportunista. Vittorio era innamorato di un’altra Andreina con un carattere differente. Aveva già visto in lei un cambiamento in peggio ma aveva continuato a sperare e a credere nel suo sentimento».

La vicenda raccontata segue anche le festività in tempo reale?

«Sì. Ci sono state puntate dedicate al Natale ed al Capodanno».

Qual è l’aspetto che la soddisfa di più nel suo lavoro di attore?

«Intanto sono estremamente soddisfatto del lavoro compiuto su me stesso dal punto di vista professionale. A 11 anni dalla mia uscita dal Grande Fratello, oggi posso dire di aver conquistato il rispetto del mio pubblico. É questo l’elemento principale che vince su tutti. Oggi le persone che mi incontrano per strada mi fanno i complimenti e chiedono notizie su quanto avverrà al Paradiso delle signore. Mi considerano insomma una persona di famiglia. E questo per me non ha prezzo».

Progetti futuri?

«Il prossimo passo è il grande schermo. C’è già qualche idea, compreso il regista e gli sceneggiatori del nuovo progetto. Ma al momento è prematuro parlarne».

Quando non recita segue la TV?

«Amo soprattutto i film, collezione DVD e sono un amante del vinile».



0 Replies to “Alessandro Tersigni | da Il Paradiso delle signore a Wine to love”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*