Connect with us

Interviste

Martina Sambucini Miss Italia 2020, portavoce anti-Covid per i giovani

Intervista a Miss Italia 2020, divenuta testimonial dei corretti comportamenti nella lotta contro il Covid.
Anna Mancini

Pubblicato

il

Martina Sambucini intervista
Intervista a Miss Italia 2020, divenuta testimonial dei corretti comportamenti nella lotta contro il Covid.
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Martina Sambucini, Miss Italia 2020, dopo aver vissuto sulla sua pelle la drammatica esperienza del Covid-19, diventa testimonial di un messaggio per i suoi coetanei.

La Sambucini era stata eletta in una maniera del tutto singolare. Ovvero tramite un casting realizzato sul web perché non era stato possibile la tradizionale kermesse televisiva per eleggere la reginetta dell’anno.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Martina Sambucini. Questa è l’intervista rilasciata a www.maridacaterini.it.

Martina Sambucini chi è Miss Italia 2020

Martina Sambucini: intervista a Miss Italia 2020

Come mai ha deciso di diventare testimonial di comportamenti corretti da parte dei suoi coetanei per evitare il Covid?

«Per me è stato un dovere, prescindendo anche dall’aver vissuto sulla mia persona il virus e le sue conseguenze. Ora che ho raggiunto una visibilità nazionale, lancio un messaggio importante a tutti i miei coetanei. Voglio dire loro di stare attenti e di riflettere perché è importante avere comportamenti corretti e grande consapevolezza dinanzi ad una pandemia che ci ha travolto la vita».

Crede che il problema sia solo dei giovani?

«Assolutamente no. È un problema di tutti che deve spingerci a comportarci in maniera idonea. Io credo che i comportamenti poco corretti finiscono nel momento in cui il virus tocca la sfera familiare in modo serio. Quando si conosce da vicino l’infezione, la consapevolezza della gravità è diversa. E diventa importante cercare di combatterlo a tutti i costi».

Qual è stata la sua esperienza a proposito del Covid-19?

«Io l’ho vissuto in prima persona, fortunatamente non ho contagiato nessuno, perché nei giorni precedenti non ero uscita di casa e non avevo avuto modo di incontrare persone estranee alla mia famiglia. In 10 giorni ho fatto innumerevoli tamponi. Quando mi sono negativizzata è stata una gioia enorme. Io però mi sentivo bene, l’unico sintomo era la mancanza del sapore».

Come è cambiata la sua vita dopo Miss Italia?

«La verità è che questa dimensione da sogno mi sta dando enorme soddisfazione. Non nascondo di trovarmi molto bene in televisione, mi sento a mio agio. E, per quanto riguarda il futuro, posso solo dire di voler rimanere in tv ma di non avere ancora compreso in quale ambito».

Martina Sambucini intervista Miss Italia 2020

Ha qualche modello a cui ispirarsi?

«Nessuno. Desidero soltanto essere me stessa e farmi conoscere con i miei pregi e i miei difetti. Intanto sto migliorando la mia personalità. Sto imparando ad ascoltare di più le persone che si rivolgono a me. Credo che saper ascoltare è uno dei pregi principali di tutta la nostra vita».

Quali altri miglioramenti ha realizzato su sé stessa?

«Adesso controllo maggiormente le mie emozioni. È un lavoro che faccio da sola e che mi dà molta soddisfazione. Ad esempio il mio carattere fino a poco tempo prima dell’elezione era abbastanza chiuso. Sto cercando adesso di aprirmi agli altri e di avere un atteggiamento molto più estroverso».

Ha un fidanzato Miss Italia 2020?

«Sì ho un legame sentimentale da due anni. Lui si chiama Marco, abita accanto a me e ci conosciamo da quando eravamo bambini. Possiamo dire di essere cresciuti insieme. Mi ha sostenuto moltissimo in questa esperienza. Ed io mi sono impegnata a tenere lontana la mia vita privata da quella pubblica».

Martina Sambucini intervista nuova Miss Italia

È vero che le piace leggere?

«Il mio primo libro è stato Piccole Donne. Mi ritrovo molto nel personaggio di Jo. Ho una mia selezione di libri e durante il lockdown ho letto il primo volume della Recherche di Proust, ovvero Dalla parte di Swann».

Una frase in cui si riconosce?

«Il cielo è ancora azzurro, anche se il bosco è nero».

Altri hobby?

«Adoro stare all’aria aperta, fare lunghe passeggiate. Amo la musica e l’estetica».


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi fa piacere pensare di essere apprezzata per tutto quello che scrivo. Ho sempre un solo lettore ideale in mente e scrivo per lui/lei, cercando una voce intima, capace di comunicare emozioni. Donna in carriera, studi classici, grande passione per la lettura, appassionata di buon giornalismo e di televisione.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Interviste

MasterChef Italia 10 Azzurra «sogno un food trucker», Federica «vorrei aprire un ristorante»

Intervista alle due concorrenti eliminate ad un passo dalla finale di Masterchef Italia 10. Confessioni e progetti futuri.
Alice Toscano

Pubblicato

il

MasterChef Italia 10 Azzurra e Federica interviste
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Azzurra e Federica sono le due concorrenti eliminate dalla puntata di MasterChef Italia 10 andata in onda giovedì 25 febbraio 2021 su Sky Uno e su Now TV. La produzione è della Endemol Shine Italy.

Federica è stata la prima eliminata nella puntata di giovedì scorso ed ha dovuto abbandonare la cucina di MasterChef subito dopo la Mistery Box.

Azzurra invece è stata costretta a togliersi il grembiule alla fine del secondo episodio nella gara più complicata di tutto il cooking show, ovvero il Pressure test. Ricordiamo infine che Irene è la prima finalista di MasterChef Italia 10.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Federica e Azzurra. Questa è l’intervista rilasciata al sito www.maridacaterini.it.

MasterChef Italia 10 Azzurra eliminata

MasterChef Italia 10: intervista ad Azzurra e Federica

Quale piatto del vostro percorso avete amato di più?

Azzurra: «Per me il piatto della Mystery Box è stato il più suggestivo. Rappresentava proprio me stessa, come sono adesso e come vorrei essere in futuro. È stato un piatto che mi ha dato grandi emozioni e che nello stesso tempo coniugava sapori di mare e di terra, ovvero il congiungimento degli opposti che secondo me in cucina è sempre valido».

Federica: «Ho dedicato un piatto alla mia famiglia, soprattutto a mio padre che non c’è più. Ed è stato proprio quel piatto il preferito perchè conteneva, a mio parere, tutta la mia personalità fatta di dolcezza e di grinta».

MasterChef Italia 10 Azzurra intervista

Quali sono stati i punti di forza ed i punti deboli per ognuna di voi?

Azzurra: «Io credo che il mio punto di forza è l’essere stata me stessa. Ho avuto sempre una grande passione per la cucina e credo che si sia visto in tutte le puntate di MasterChef Italia 10. Credo che i telespettatori abbiano notato anche la mia tenacia perché non mi sono arresa dinanzi a nulla. Tra i punti deboli, ebbene lo confesso, credo ci sia stato l’aver perso il controllo in alcune situazioni».

Federica: «Il mio punto di forza è stato sicuramente la caparbietà, la voglia indescrivibile di mettermi in gioco. MasterChef in questo senso ha rappresentato per me lo specchio del mio carattere. E forse qualcuno di questi punti di forza è stato anche una debolezza che poi alla fine mi ha fatto crollare psicologicamente costringendomi a togliere il grembiule».

MasterChef Italia 10 Federica eliminata

Le vostre sensazioni quando vi siete riviste in tv?

Azzurra: «L’ultima puntata a cui ho partecipato è stata per me ricca di emozioni, semplicemente affascinante. Ma rivedermi nel salotto di casa ha significato essere critica nei miei riguardi, ovvero farmi degli appunti. Per esempio una volta mi sono ritrovata a dire con foga: “ma non mettere troppa cipolla!”».

Federica: «Anche per me è stata un’emozione rivedermi. Soprattutto mi è dispiaciuto abbandonare il cooking show a due passi dalla finale. Ed è proprio questo che mi dicevo rivedendo la puntata».

Quali sono i menù che avreste presentato per la finale?

Azzurra: «Io avrei presentato un menù con tutte le tematiche culinarie apprese all’interno della masterclass. Sarebbe stato un menù che mi rappresenta. Erano già pronti tutti e tre i piatti. Adesso non voglio tornare al passato, sono felice del percorso fatto e penso al futuro».

Federica: «Il mio menù per la finale si sarebbe chiamato Poliedros, come richiamo a me stessa. Avrebbe dovuto rappresentare la mia poliedrica personalità in tutte le proprie sfaccettature. Avrei cominciato con un antipasto dolce e avrei finito lo stesso con una portata dolce, come richiamo proprio dell’antipasto che sarebbe stato estivo con pane e pomodoro amalgamati sotto una mia ottica particolare».

Ci sarà ancora la cucina nel vostro futuro?

Azzurra: «Certamente, la mia passione me lo impone. Voglio continuare in questo settore. Desidero viaggiare, provare di tutto a livello gastronomico e poi il mio sogno sarebbe avere un food trucker con il quale andare in giro per l’Europa. E poi magari ritornare a Londra».

Federica: «Certo che rimarrò in cucina, ed anche in un futuro molto vicino. Vorrei fare delle esperienze in qualche ristorante importante per apprendere tutto quanto mi manca. Il mio sogno comunque è avere una mia attività come ristoratrice. Comprendo che è un progetto ambizioso, ma tutto quanto ho imparato a MasterChef sarà per me di grande aiuto».


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Interviste

MasterChef Italia 10 Jia Bi «amo la cucina, ma non sarò una cuoca» Eduard «voglio aprire un ristorante»

Intervista ai due eliminati nella puntata di giovedì 18 febbraio 2021. Aspirazioni e progetti futuri.
Alice Toscano

Pubblicato

il

MasterChef Italia 10 Jia Bi e Eduard Alcantara
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Jia Bi ed Eduard Alcantara sono i due eliminati dalla puntata di MasterChef Italia 10 andata in onda su Sky Uno giovedì 18 febbraio 2021.

I due concorrenti sono stati eliminati allo skill test in quanto nell’appuntamento non c’è stata la trasferta esterna. Ospite è stato Andrea Tortora, enfant prodige del made in Italy.

Ricordiamo ai nostri lettori che MasterChef Italia 10 è fruibile, oltre che su Sky Uno e on demand, anche sulla piattaforma NowTv.

Abbiamo raggiunto telefonicamente i due concorrenti. Questa è l’intervista rilasciata al sito www.maridacaterini.it.

MasterChef Italia 10 Jia Bi intervista

MasterChef Italia 10 – intervista a Jia Bi e Eduard Alcantara

Quale significato ha avuto per ambedue la sfida di MasterChef?

Jia Bi: «Prima di MasterChef conoscevo la cucina italiana soltanto a livello amatoriale. Preparavo ricette come casalinga. Il cooking show di Sky Uno mi ha insegnato ad approfondire la cultura gastronomica del vostro paese».

Eduard Alcantara: «Io desideravo diventare prima barista, poi barbiere. Ma ho sempre avuto una passione per la cucina. Devo ringraziare la mia compagna Roberta che mi ha iscritto a MasterChef regalandomi un’esperienza davvero unica».

Come riuscite a coniugare la cucina delle vostre terre di origine con quella italiana?

Jia Bi: «La cucina è soprattutto tradizione. La classicità deve rimanere, ma con una certa intelligente innovazione. Non bisogna però stravolgere una ricetta, ma usare tecniche differenti con intelligenza».

Eduard Alcantara: «La mia è una cucina di contrasto, ma cerco sempre di rendere armoniche tutte componenti provenienti da varie parti del mondo, tipico della cucina fusion».

MasterChef Italia 10 Eduard Alcantara intervista

Quali sono i vostri concorrenti preferiti per la vittoria?

Jia Bi: «Per me sono tutti bravi. Sono rimasti i migliori. Ma punterei per la vittoria su Aquila e Antonio. Spesso però il risultato finale, oltre che dalla bravura, dipende anche da un pizzico di fortuna».

Eduard Alcantara: «Io ho diversi favoriti. Monir, Aquila e Antonio. Tutti hanno ancora molto da dire. E sono arrivati alle puntate finali dopo aver affrontato prove molto dure».

Quali sono i vostri rispettivi punti di forza e di debolezza?

Jia Bi: «Credo di avere due punti di debolezza: il primo è il tempo a disposizione che per me è sempre poco. Il secondo è l’impiattamento che io rendo in maniera sempre molto abbondante. Vi aggiungo anche la mia difficoltà a comprendere la lingua italiana. Il mio punto di forza invece è la testardaggine ed il mio amore per la cucina».

Eduard Alcantara: «La mia debolezza è l’ossessione di volermi sempre superare, di mettermi sempre in condizioni di vincere e di migliorarmi. Ma penso che questo sia anche il mio punto di forza».

MasterChef Italia 10 Jia Bi eliminata

Vi siete riguardati nel corso delle puntate? E come vi siete trovati?

Jia Bi: «MasterChef è nel mio cuore, ma devo ammettere che come spettatrice tutto è diverso. Trovarsi lì è un’emozione unica È indescrivibile. Nel corso delle puntate ho notato di essere sempre migliorata. Ho voluto partecipare soltanto per constatare il mio grado di conoscenza della cucina italiana. E adesso sono soddisfatta».

Eduard Alcantara: «Io ho guardato tutte le puntate di cui sono stato protagonista, insieme alla mia compagna e ad i suoi genitori. È strano, è come se vedessi me stesso come un avatar. Devo sottolineare che i social sono stati parecchio duri nei miei riguardi. Io però comprendo che è una gara, ho accettato tutto, anche se spesso ci sono stati commenti sopra le righe. Puntare sul personale e non sulla professionalità non è bello per nessuno».

Come avete vissuto questa esperienza di MasterChef particolarmente multietnica?

Jia Bi: «Ci sono sempre stati stranieri, ed io ho quasi dimenticato di essere cinese. Sono stata amica di tutti e molte amicizie rimarranno anche al di là del programma televisivo».

Eduard Alcantara: «Eravamo sei ragazzi stranieri, ma nessuno si è sentito tale. Ci siamo considerati soltanto 21 concorrenti pronti a cucinare per mettersi alla prova. È stato un momento di integrazione, pulito ed onesto».

Il vostro futuro è nella cucina?

Jia Bi: «Probabilmente io non sarò una cuoca. Mi piacerebbe però far conoscere la cultura della cucina in un modo che devo ancora stabilire».

Eduard Alcantara: «Io avrei l’obiettivo di aprire un canale dedicato alla cucina. E dopo voglio puntare anche ad un ristorante tutto mio».

Qual è il vostro menù ideale?

Jia Bi: «Tre portate principali: un antipasto fresco di varia composizione, tra carne e pesce. Il primo piatto è rigorosamente fatto di pasta italiana. Ed anche il dolce per me sarà soltanto made in Italy».

Eduard Alcantara: «Il mio antipasto è di capesante con cocco, marmellata e sfoglie di zucca caramellata. Il primo è certamente un risotto con Amarone o Valpolicella. Infine un dolce della mia terra: una crostata con frutto della passione (maracuja) e crema di mandorle».


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Interviste

MasterChef Italia 10 Maxwell Alexander «apro un canale YouTube per unire le mie due grandi passioni»

Intervista al giornalista americano eliminato nella nona puntata del cooking show di Sky Uno.
Alice Toscano

Pubblicato

il

MasterChef Italia 10 Alexander Maxwell intervista
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella puntata di MasterChef Italia 10 andata in onda giovedì 11 febbraio 2021 è stato eliminato Maxwell Alexander. Giornalista e scrittore statunitense, ha ottenuto la grande popolarità partecipando alla decima edizione del cooking show di Sky Uno.

Giovedì ha dovuto abbandonare il grembiule e lasciare le cucine di Sky Uno, riuscendo però a classificarsi nono nella lista degli aspiranti cuochi amatoriali d’Italia. Durante uno skill test il maestro della pasticceria Igino Massari gli ha riconosciuto il merito di avere preparato il più buon dessert di tutta la storia di MasterChef Italia. Si trattava di una perfetta sfera di cioccolato ripiena di tiramisù.

Per questi motivi l’uscita di Maxwell ha suscitato una vera e propria sommossa da parte del web. Il concorrente secondo gli utenti della rete avrebbe dovuto rimanere in gara.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Maxwell. Ecco l’intervista rilasciata al sito www.maridacaterini.it.

MasterChef Italia 10 Alexander Maxwell eliminato

 

MasterChef Italia 10 intervista all’eliminato Maxwell Alexander

Lei è in Italia dal 2018. Ama la cucina italiana?

«La cucina è la mia passione. Per quanto riguarda il mio impegno ai fornelli mi vedo proiettato non solo in una realtà culinaria tutta italiana. Infatti amo anche il cibo asiatico e francese. Di meno quello africano».

Il suo futuro dunque è di rimanere nell’ambito della gastronomia?

«In effetti sì, però in una maniera tutta mia e personale. L’obiettivo è di aprire un canale YouTube dedicato proprio alla mia cucina. Io ho anche un’altra passione: colleziono vestiti. Vorrei in qualche modo cercare di unire queste mie due passioni proprio su un canale YouTube».

Che tipo di cucina ama?

«Innanzitutto la preparazione delle mie ricette è fatta con ingredienti genuini. Nella fattoria che posseggo nel Maine negli Stati Uniti allevo molti animali tra cui galline, maiali e mi diletto anche nel produrre vino. Per me è importante la provenienza degli ingredienti».

Abbiamo notato la sua amicizia con Ilda. Come è nata?

«Con lei ho avuto un ottimo rapporto fin dal primo giorno in cui ci siamo incontrati a MasterChef. Pensi che durante i periodi di pausa dalle prove ci recavamo in una vecchia chiesa quasi abbandonata e ci concentravamo sulla meditazione. Ho molto rispetto per Ilda e apprezzo moltissimo la sua forza d’animo».

MasterChef Italia 10 Alexander Maxwell chi è

Chi vincerà a suo parere?

«Vorrei che vincesse Irene. Adoro il suo stile personale in cucina. Anche lei vive a Roma e ci vediamo spesso. Pensi che giovedì sera abbiamo rivisto insieme la puntata commentando i nostri errori ed i nostri punti di forza».

Come è cambiata la sua vita dopo MasterChef?

«Indubbiamente questa esperienza mi ha migliorato molto. Nella vita ho cercato sempre di provare nuove sensazioni ed emozioni. Ho 64 anni ma non mi fermo mai. E MasterChef mi ha convinto che ho raggiunto un ottimo risultato nella mia vita».

Con quale giudice ha avuto un feeling maggiore?

«Sicuramente con chef Locatelli, ma solo perché vive a Londra e parla inglese. Mi ha aiutato molto durante le sfide con pazienza e sollecitudine. Sono stati tutti bravi e simpatici. Io ho lavorato molto in tv e so che non è semplice proporsi al pubblico. I giudici di MasterChef fanno sembrare facile quanto invece non lo è. Questo si chiama professionismo».

MasterChef Italia 10 Alexander Maxwell progetti futuri

Qual è il suo menù ideale?

«Io amo molto la degustazione di cibo locale ma con sapori di tutto il mondo. Come antipasto farei un tonno crudo del Mediterraneo con sapori giapponesi. I primi piatti dovranno essere rigorosamente italiani. Ad esempio gnocchi fatti a mano con burro proveniente solo da mucche allevate in stabilimenti locali. Vi aggiungerei aromi e profumi freschi. Come secondo piatto uno stufato alla francese di petto d’oca con glassa. Come dolce un flan in stile messicano, oppure una crème brulée».

Come giudica il suo percorso a MasterChef?

«Intanto ho apprezzato molto la produzione che sembrava una vera e propria macchina da guerra. Credo di essere stato abbastanza coraggioso. Ho affrontato la sfida della lingua e qualche volta ho avuto problemi di comunicazione. Non riuscivo a trovare i giusti termini in italiano. La verità è che io volevo vincere ed ogni giorno lottavo per raggiungere questo obiettivo. Ma le sfide diventavano sempre più difficili. Riconosco di avere un punto debole: la presentazione dei piatti. Sono concentrato più sui sapori ma cerco di migliorare».


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Ultime news Sanremo 2021

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it