Connect with us

Intrattenimento

Ballando con le stelle 11, la lite Argento- Lucarelli degrada lo show di Rai1

Riflessioni sulla lite tra Asia Argento e Selvaggia Lucarelli nella seconda puntata di Ballando con le stelle

Pubblicato

il

Riflessioni sulla lite tra Asia Argento e Selvaggia Lucarelli nella seconda puntata di Ballando con le stelle
Condividi su

{module Google ads}

 I risultati dell’Auditel sono inequivocabilmente chiari. la puntata di sabato sera di Ballando con le stelle 11 con la lite tra Selvaggia Lucarelli e Asia Argento, ha fatto registrare 4.463.000 telespettatori, share 21,15%. Una settimana fa, l’esordio dello show della Carlucci aveva conquistato 4.465.000 spettatori pari al 20.8% di share. Briciole di share in più,insomma, per il cui raggiungimento gli autori e la padrona di casa non hanno esitato ad abdicare alla sobrietà che, pur con le dovute eccezioni, aveva regnato nelle edizioni precedenti.

Invece la puntata di C’è posta per te di sette giorni fa che si scontrava con l’esordio di Ballando con le stelle, aveva raggiunto 5.488.000 spettatori pari al 24.73% di share. Quattro punti di share in più che, nel secondo appuntamento di sabato 27 sono stati ridotti a circa due: il people show della De Filippi ha fatto registrare, sabato, 5.270.000 telespettatori, share 23,95%.

Dunque la lite tra Selvaggia Lucarelli nuovo componente della giuria di Ballando 11 e Asia Argento concorrente di questa edizione, ha colpito nel centro: far aumentare gli ascolti e ridurre il gap con la concorrenza. 

D’altra parte l’inserimento nella commissione di valutazione della Lucarelli serviva proprio a movimentare le dinamiche tra giurati e partecipanti Vip. La Lucarelli lo aveva già dimostrato lo scorso anno in Notti sul ghiaccio. E lo ha ribadito nella sua attuale posizione con linguaggio e comportamento che fanno parte del suo personaggio e che, evidentemente, fanno piacere ai responsabili di Rai1, agli autori ed alla stessa Carlucci.

Dal canto suo la padrona di casa sta perdendo tutto il suo aplomb e sta sminuendo la sua figura avvicinandola al modello di Barbara D’Urso. Almeno, però, la D’Urso è consapevole del suo ruolo. Peccato che la Carlucci, invece, voglia mascherare queste cadute di stile con un’ipocrisia che non fa parte del suo personaggio. 

Certo, la partecipazione della Lucarelli è stata voluta proprio per inserire nelle dinamiche dello show ballerino quegli ingredienti cari al popolo del gossip che, puntualmente, rimbalzano sui social network. Così è accaduto. Tutto secondo le regole non scritte ma ampiamente collaudate che la lite in tv ha sempre un effetto cattura- audience. Era accaduto due anni fa con le polemiche scaturite dalle affermazioni di Anna Oxa e dal suo successivo ritiro dal programma per un infortunio.

Nulla è mutato. Resta la malinconica e deprimente constatazione che la vera signorilità non esiste davvero sul piccolo schermo. E resta il dubbio che forse Rai1 venderebbe l’anima al diavolo pur di averla vinta su Maria De Filippi. 


Condividi su

Giornalista, esperta di spettacoli, in particolare di televisione. È stata per dieci anni critico televisivo de Il Giornale d’Italia con la direzione di Luigi D’Amato. Dal 1997 si occupa per il quotidiano Il Tempo di spettacoli, soprattutto di tv. Si occupa di cultura per il sito di Panorama. Ha collaborato in passato con le maggiori testate nazionali, tra cui Il Sole 24 ore, Il Mattino, Il Giornale. Ha ricoperto il ruolo di docente di Teorie e tecniche della critica televisiva nel master per laureati in Scienze della Comunicazione, organizzato dall’Università La Sapienza di Roma. Ha vinto il dattero d’argento al Salone Internazionale dell’umorismo di Bordighera. É stata titolare per tre anni della rubrica “Dietro le quinte” su Il Giornale d’Italia, analizzando, ogni settimana, un evento di cronaca, di politica o di spettacolo sotto la lente dell’umorismo.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it