Il Ristorante degli Chef | Valter di Cecco è il vincitore


Il Ristorante degli Chef, chi è chi è Valter Di Cecco, il vincitore della prima edizione del cooking show targato Rai2.


Valter Di Cecco è il vincitore della prima edizione italiana del talent show culinario targato Rai2.

Al termine di una combattuta finale tra Valter e la pescarese Annalisa D’Incecco, i tre giudici stellati – Andrea Berton, Philippe Léveillé e Isabella Potì – affiancati per l’occasione dal due stelle Michelin, Andrea Aprea, hanno assegnato la vittoria al grafico pubblicitario proveniente dall’Australia ma romano d’adozione, che potrà così coronare il suo sogno di cambiare vita.

Il vincitore avrà infatti la possibilità di formarsi nella scuola internazionale di cucina italiana Alma, un luogo di eccellenza che ha visto nascere e crescere nel corso della sua lunga storia i più affermati chef, diventando un passaggio obbligato e fondamentale per chiunque sogni di lavorare nel mondo della cucina.

46 anni, figlio di macellai abruzzesi emigrati a Sydney, Valter è arrivato in Italia per un viaggio di piacere e ci è poi rimasto per amore. Insoddisfatto del suo lavoro, cercava l’occasione per cambiare vita. La passione per la cucina lo accompagna da sempre e i suoi piatti rappresentano una commistione di sapori internazionali, un perfetto mix tra Australia e Italia.

“Il ristorante degli chef” è la versione italiana di “Kitchen Owners – Duenos de la Cocina”, prodotto e distribuito dall’argentina Telefe. Scritto da Barbara Boncompagni con Benedetto Calì, Francesco Gorgoni, Francesca Di Maio, Andrea Masci; a cura di Massimo Righini, con la regia di Giuseppe Bianchi.



0 Replies to “Il Ristorante degli Chef | Valter di Cecco è il vincitore”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*