Connect with us

Intrattenimento

Sanremo 2019 | Terza serata 7 febbraio | Diretta

Sanremo 2019 | Terza serata 7 febbraio | Diretta. Dodici artisti in gara e tanti ospiti per il terzo atto del 69° Festival delle Canzone Italiana. Attesi, tra gli altri, Antonello Venditti, Alessandra Amoroso, Ornella Vanoni, Umberto Tozzi e Raf. Baglioni tenta il colpo di reni per
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Sanremo 2019 | Terza serata 7 febbraio | Diretta. Dodici artisti in gara e tanti ospiti per il terzo atto del 69° Festival delle Canzone Italiana. Attesi, tra gli altri, Antonello Venditti, Alessandra Amoroso, Ornella Vanoni, Umberto Tozzi e Raf. Baglioni tenta il colpo di reni per
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio è il momento di trovare lo spunto definitivo che riporti il Festival sui livelli dello scorso anno. Dopo una prima puntata sottotono e una seconda in leggero miglioramento, quella di stasera potrebbe essere l’occasione giusta.

Nella conferenza stampa di oggi i conduttori si sono detti più rilassati ed hanno sottolineato come abbiano iniziato a divertirsi dopo l’emozione dell’esordio. Ma se sembrano placate le polemiche sul presunto conflitto di interessi di Claudio Baglioni, restano non poche perplessità da fugare su quanto visto finora.

L’ordine di esibizione di questa sera sarà il seguente:

Mamohood – “Soldi”

Enrico Nigiotti – “Nonno Hollywood”

Anna Tatangelo – “Le nostre anime di notte”

Ultimo – “I tuoi particolari”

Francesco Renga – “Aspetto che torni”

Irama – “La ragazza con il cuore di latta”

Patty Pravo e Briga – “Un po’ come la vita”

Simone Cristicchi – “Abbi cura di me”

Boomdabash – “Per un milione”

Motta – “Dov’è l’Italia”

Zen Circus – “L’amore è una dittatura”

Nino D’Angelo e Livio Cori – “Un’altra luce”

Seguiamo insieme la diretta della terza puntata.

Per l’inizio, Claudio Baglioni ha scelto di cantare la sua “W l’Inghilterra” e si lascia andare addirittura a qualche timido passo con il corpo di ballo.
E poi presenta i suoi compagni d’avventura, Virginia Raffaele e Claudio Bisio.

Mentre la Raffaele spiega il meccanismo del televoto e il regolamento, Claudio Bisio di diverte a tradurre ciò che dice in una lingua dei segni alquanto raffazzonata (e forse un pochino offensiva). Partecipa anche Claudio Baglioni, con un generale intento di far trasparire il massimo affiatamento.
Mahmood è il primo cantante ad esibirsi, con “Soldi”. Come abbiamo annotato nei nostri giudizi (che potete consultare qui), Mahmood è stato molto bravo a portare una canzone dallo stile fresco ed estremamente contemporaneo in maniera del tutto credibile su un palco come quello dell’Ariston, oltretutto con una buona interpretazione e un buon testo. Brano forse non chissà di quale spessore, ma di tutto rispetto.
Lo segue Enrico Nigiotti, che invece ha provato a portare sul palco il suo smarrimento per la scomparsa del nonno con “Nonno Hollywood”. Prova riuscita solo in parte: qualche sprazzo nel testo ma senza convincere del tutto. La sua interpretazione è ugualemente buona.
Claudio Bisio attiva un vecchio grammofono e per Virginia Raffaele è il momento di cantare “Mamma” di Beniamino Gigli.
Sceglie di farlo simulando simpaticamente il salto della puntina sul vinile ed altri guai della riproduzione, fino a regalare uno intermezzo a “Una vita in vacanza” de Lo Stato Sociale.

L’orchestra è stata eccezionale nel seguirla e lei bravissima nel rendere l’effetto, ma avrebbe potuto anche farne a meno cantando semplicemente, visto che si è dimostrata brava a farlo.
Adesso è il momento di Antonello Venditti, il primo grande ospite della terza puntata. Canta “Sotto il segno dei pesci”, dall’omonimo, storico album di cui ha festeggiato il 40° anniversario nel 2018. Non è certo una sorpresa, ma ne sta cantando una bella versione.
Insieme a Claudio Baglioni, ripercorrono gli inizi comuni, l’acquisto dei primi pianoforti e la nascita della loro amicizia. In particolare, il conduttore racconta nel dettaglio l’acquisto del suo primo pianoforte a Sora (Fr).
Poi si lasciano andare al duetto con “Notte prima degli esami”. Un brano molto bello, ma, bisogna dire, abusato negli ultimi anni in situazioni simili. Visto il repertorio sterminato del cantautore romano, si poteva sceglierne un altro. Dettagli.
Claudio Bisio legge qualche commento arrivatogli via social. Uno in particolare lo rimprovera per non aver parlato del traffico di organi. Il co-conduttore è giustamente perplesso.
Poi si torna alla gara con Anna Tatangelo e la sua “Le nostre anime di notte”. Un brano su cui abbiamo espresso un giudizio piuttosto tiepido perché scontata in (quasi) tutto, ma che lei è molto brava a cantare. E stasera è stata persino più brava dell’esordio.
Ultimo la segue a stretto giro con “I tuoi particolari”. Una canzone non eccezionale, ma con tutte le carte in regola per fare bene: melodia, testo e interpretazione sono di buon livello, oltre che particolarmente adatte al contesto sanremese. Non a caso è tra i favoriti per la vittoria.

Claudio Bisio e Virginia Raffaele – insolitamente seri – introducono e poi cantano la canzone “Ci vuole un fiore” di Sergio Endrigo. Un inno alla purezza e all’armonia, contro un clima scontroso sempre più diffuso, dicono.
Inevitabilmente, ad un certo punto della canzone, inizia la gag: fanno finta di sbagliare il testo per due volte, dopodiché iniziano a discutere e inscenano una litigata che contrasta col messaggio distensivo che avevano intenzione di mandare.
Con lo scontro arrivano al punto di non ritorno e recuperano la serenità più volte. Si abbracciano, poi si urlano contro, si riabbracciano di nuovo.
Sul finale entra un coro di giovannisismi, che però partecipa solo per pochi secondi, il tempo di prendersi un rimbrotto da Claudio Bisio.

Una gag fin troppo lunga. Fosse durata almeno la metà forse sarebbe stata più efficace. E poi, a Sergio Endrigo si poteva fare un omaggio senza che finisse in risate.

Il ritorno alla gara è con Francesco Renga e “Aspetto che torni”. Sempre una grande voce e questa sera l’interpretazione è più audace e potente rispetto alla prima puntata. Ma non basta se la canzone è ordinaria e fin troppo simile al suo repertorio classico.

Ad Irama avevamo dedicato un timido elogio per essere stato il più consistente tra i giovanissimi con la sua “La ragazza col cuore di latta”. Una storia di fondo significativa, resa in un testo dignitoso e una melodia al passo. L’esibizione di questa sera conferma l’impressione della prima serata, con il contributo fondamentale del coro gospel.
Ed ora il palco è tutto per Alessandra Amoroso,  la seconda ospite della terza serata di Sanremo 2019. Canta “Dalla tua parte”, tratta dall’album “10”, con cui ha festeggiato i suoi primi dieci anni di carriera.
Ringrazia Claudio Baglioni, non solo per averla ospitata, ma anche perché è stato tra i primi a credere in lei, dice.
Per il duetto hanno scelto di interpretare “Io che non vivo senza te”, di Pino Donaggio.
La Amoroso conclude visibilmente emozionata. Partita da Amici, dopo dieci anni per lei è già il tempo dell’ospitata a Sanremo.
Ornella Vanoni irrompe sul palco mentre Virginia Raffaele sta per introdurla e si rende protagonista di un sorprendente sketch con la co-conduttrice. Si stuzzicano come due amiche in confidenza fraterna e risulta tutto credibile. Ironica, autorironica, brillante, straripante: forse inaspettatamente, quello con Ornella Vanoni è uno dei momenti più briosi della serata fino a questo momento.

Infine, duettano sulle note di “La gente e me”.
“Voglio dire alla Rai: io sono venuta a gratis, che non diventi un’abitudine”, scherza. E insieme alla Raffaele presentano Patty Pravo (con cui la Vanoni si abbraccia) e Briga, che cantano la loro “Un po’ come la vita”.
Se si eccettua il ritornello, è una canzone piacevole ma con poco mordente. E Patty Pravo incespica anche con la memoria durante l’esibizione.

“Abbi cura di me” di Simone Cristicchi è il brano successivo. Un brano con un gran bel testo che ha il difetto di essere ordinatamente nel solco già tracciato in passato dal cantautore. Ma con l’arrangiamento ricco di archi si ammanta di un’aura poetica e intensa che gli vale un applauso molto lungo e caloroso da parte del pubblico.

I tre conduttori tornano insieme sul palco per presentare i Boomdabash con “Per un milione”.
Raggae e pop fusi in questo brano che di fatto punta tutto sulla leggerezza e la capacità di smuovere chiunque o quasi, per un genere un po’ fuori tempo massimo su un testo così così.
Claudio Baglioni si presta al gioco di Virginia Raffaele che lo prende in giro mentre prova ad insegnargli delle pose fotografiche alternative, degne delle centinaia di scatti che gli stanno riservando i fotografi in queste serate.
Infine, introducono Raf e Umberto Tozzi, anche loro ospiti. Agitano in maniera incredibile la platea dell’Ariston – accenna qualche movimento  persino la Direttrice di Rai1 Teresa De Santis – con un medley con i loro successi: “Battito animale” (Raf), “Tu” (Umberto Tozzi), “Ti pretendo” (Raf) e “Gloria” (Umberto Tozzi).

I due stanno per pubblicare un album insieme con i loro successi e sempre nel 2019 inizieranno un tour insieme.
Poi gli spettatori in teatro intonano in sing along e del tutto spontaneamente “Si può dare di più”, cantanta esattamente oggi, 32 anni fa a Sanremo, come ricordava Raf.

In quintetto con i conduttori, è la volta di “Gente di mare”. Probabilmente nemmeno gli autori pensavano che questo momento si sarebbe rivelato così coinvolgente, almeno tra le file dell’Ariston.
Il ritorno alla gara è segnato da Motta con “Dov’è l’Italia”. Lui non nasce cantante, e si sente, ma il pezzo è all’altezza e l’interpretazione di questa sera gli ha regalato qualcosa in più. È stato definito come uno dei brani più politici di Sanremo 2019, anche se l’interpretazione non è univoca.
Lo seguono i The Zen Circus, con una delle canzoni più ostiche per il pubblico sanremese, “L’amore è una dittatura”. Un testo prolisso e poco intuitivo ma profondo, di tutto rispetto nel suo genere, e una melodia rock tutt’altro che orecchiabile ma scandita da un ritmo incalzante. Nell’arraggiamento con l’orchestra diventa avvolgente sul finale in crescendo e lascia un’ottima sensazione.

“Non si può parlare di politica al Festival – dice Bisio – ma facciamo un eccezione per l’Onorevole Cangini”. È il personaggio più conosciuto dell’ospite, il comico Paolo Cevoli. Momento Zelig con un po’ d’ironia su Sanremo, sull’Ariston, sui cantanti, su Baglioni, sul meccanismo dell gara. Qualche sorriso lo strappa, niente di memorabile.
Ora Nino D’Angelo e Livi Cori cantano “Un’altra luce”. Un dialogo generazionale e tra linguaggi diversi, in cui il dialetto napoletano e l’italiano di un rap leggero, puntano a creare un’atmosfera innovativa. Il risultato c’è solo parzialmente, anche perché il brano non è così immediato, ma il tentativo ha più di un perché.

Con la coppia partenopea sono terminate le esibizioni di questa sera. Ora, spazio solo allo spettacolo. Tra gli ospiti sono ancora attesi Serena Rossi e Fabio Rovazzi.

Eccolo, Fabio Rovazzi. Ha già condotto Sanremo Giovani con Pippo Baudo ed ora dice di dover sostituire Claudio Baglioni, in qualità di “distruttore artistico” perché Baglioni è chiuso in camerino per un malessere.
Solo che poi lascia la cartellina a Claudio Bisio e si fa presentare nuovamente come ospite cantante. Canta – se così si può dire – “Andiamo a comandare”.

Il Direttore d’orchestra Filardo, alla fine, scherzando, lascia il suo posto dicendo di aver toccato il fondo suonando quella canzone. Lo sketch prevede poi che Rovazzi reciti il testo di un’altra sua canzone, “Tutto molto interessante”, al suono di un violino.

All’improvviso, entra un Fausto Leali imbizzarrito che dice di essere il vincitore del Festival e viene portato via dalla sicurezza. E Rovazzi canta “Faccio quello che voglio”, durante la quale arriva e duetta anche Claudio Baglioni.

Un momento al limite del surreale, un classico di Rovazzi, nella finzione animata da personaggi realissimi e momenti verosimili. In pratica, Rovazzi ha portato sul palco dell’Ariston quella che poteva essere la sceneggiatura di uno dei video che lo hanno reso una star di Youtube, un ibrido tra cortometraggi e videoclip musicali.

“Oltre la collina” è un testo scritto da Claudio Baglioni per Mia Martini.Lo legge (benissimo) Virginia Raffaele, sul tappeto sonoro suonato da Baglioni al pianoforte.
È l’introduzione per l’attrice Serena Rossi, che arriva e canta “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini in duetto con il Direttore Artistico.

La Rossi è a Sanremo 2019 per promuovere il suo film – proiettato nelle sale cinematografiche a gennaio e la prossima settimana in onda su di Rai1“Io sono Mia”. “Un atto d’amore per Mia e un modo per chiedere scusa alla grande donna che era per tutto ciò che le è stato fatto”, dice Serena Rossi particolarmente emozionata.
Rocco Papaleo, dal Dopofestival, fa irruzione sul palco dell’Ariston e prima scherza con autoironia, rivolgendosi a Claudio Baglioni, sul fatto che la canzone “E tu” costellò un suo imbarazzante incontro con una ragazza nel 1977. Poi, recita un suo monologo dal titolo “Le grandi storie d’amore”. Buon momento.
Alla fine, rimane solo Claudio Baglioni che canta “E tu”.
Subito dopo cӏ spazio anche per un brevisimo sketch con Simone Montedoro e Anna Ferzetti, i conduttori del Primafestival.

È stato chiuso il televoto e manca solo la classifica parziale della serata (relativa ai voti della Sala Stampa), prima dei saluti finali.

Ecco la classifica di questa sera

Fascia Blu: Simone Cristicchi, Mahmood, Irama, Ultimo

Fascia Gialla: Enrico Nigiotti, Motta, The Zen Circus, Francesco Renga

Fascia Rossa: Anna Tatangelo, Nino D’Angelo e Livio Cori, Boomdabash, Patty Pravo e Briga

La terza serata di Sanremo 2019 finisce qui.
Pur non eccezionale, è stata la migliore vista finora per intensità, ritmo e proposte. Resta un problema di fondo negli sketch tra Claudio Bisio e Virginia Raffaele: i testi sono spesso fuori fuoco, quasi mai davvero efficaci. Eppure, anche per loro c’è stato un miglioramento, con l’aumento dell’intesa e della gestione dei tempi. Meglio anche Claudio Baglioni, partecipe con maggiore naturalezza nello show (al quale, tuttavia, è chiamato a dare un apporto ancora circoscritto), a suo agio nei duetti con gli ospiti e in grado di alimentare la leggerezza e l’autoironia quando necessario.
Infine, quasi tutti gli ospiti si sono dimostrati in grado di dare il loro buon contributo, in alcuni casi – vedi Raf e Umberto Tozzi, ma anche la pur veloce apparizione di Ornella Vanoni – addirittura sorprendente. L’appuntamento è per domani sera.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Felicissima sera con Pio e Amedeo dal 15 aprile su Canale 5 – tutte le curiosità

Arriva su Canale 5 il nuovo show di Pio e Amedeo, ex conduttori di Emigratis in versione prima serata.
Redazione

Pubblicato

il

Felicissima sera Pio e Amedeo
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Arriva su Canale 5 Felicissima sera. Si tratta del nuovo programma di Pio e Amedeo, all’anagrafe Pio D’Antini e Amedeo Grieco, il duo comico foggiano che arriva per la prima volta sulla principale rete Mediaset.

Felicissima sera ospiti

Felicissima sera – anticipazioni

Sono stati gli stessi Pio e Amedeo a comunicare al pubblico la data d’esordio del loro primo programma su Canale 5. Il titolo infatti è Felicissima sera. I due amici e comici hanno annunciato ai loro follower di voler realizzare un programma di intrattenimento puro in sei puntate per cercare di strappare un sorriso in un momento storico così buio come quello che stiamo vivendo.

Dal 16 aprile la serata del venerdì è dunque appannaggio degli ex conduttori di Emigratis. Questo infatti è il programma con il quale Pio e Amedeo si sono fatti conoscere dal grande pubblico di Italia 1 in tre edizioni di un comic show on the road. L’obiettivo infatti era di girare in varie località marche italiane internazionali alla ricerca dei vip, non solo di casa nostra, per cercare di “scroccare” loro qualunque cosa possibile. Dai pranzi, ai pernottamenti, alle entrate gratis in discoteca fino agli alberghi.

Nel nuovo programma Felicissima sera tutto questo sarà soltanto un ricordo. Le atmosfere sono differenti, da vero è proprio two men show. Ma ci saranno anche dei siparietti spettacolari che ricorderanno da lontano il vecchio programma.

Pio e Amedeo avrebbero dovuto andare in onda su Canale 5 già lo scorso anno. Nel 2020 infatti avevano già annunciato il loro arrivo su Canale 5 proprio in una puntata di C’è posta per te, il people show condotto da Maria De Filippi. Purtroppo la pandemia da Covid-19 ha bloccato tutto.

Felicissima sera quando inizia

Il format

Adesso però i due comici foggiani sono ai nastri di partenza con uno show tutto loro in cui il punto di forza è interagire con gli ospiti presenti in studio. Infatti ogni settimana accoglieranno personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport e anche di altri settori. Con loro interagiranno in una maniera singolare creando ilarità secondo la propria ostica di raccontare la realtà è la società che ci circondano.

Dunque ancora celebrità. E questo è l’unico filo rosso che unisce Felicissima sera ad Emigratis.

La nuova collocazione settimanale del venerdì è la medesima di Ciao Darwin – A grande richiesta. Infatti Felicissima sera va in onda subito dopo la conclusione delle cinque puntate dello show – varietà condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti.

Sul programma c’è molta attesa perché si tratta della prima volta di Pio e Amedeo sulla principale rete Mediaset. Un programma che rispolvera ancora una volta la comicità made in Cologno Monzese, dopo le 5 puntate di repliche di Ciao Darwin. Si tratta anche di un primo tentativo di intrattenimento al di fuori dell’aura di Maria De Filippi.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Domenica In 11 aprile: tra gli ospiti Brignano, Fedez e Francesca Michielin

Tutti gli ospiti e le anticipazioni sulla trentunesima puntata della trasmissione condotta da Mara Venier.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Domenica In ospiti 11 aprile Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica in torna l’11 aprile, con ospiti in studio ed in collegamento. L’appuntamento è alle ore 14:00 su Rai 1. La trentunesima puntata del contenitore festivo è condotta, come sempre, da Mara Venier  in diretta dagli Studi Fabrizio Frizzi di Roma.

Domenica In ospiti 11 aprile Enrico Brignano

Domenica in ospiti 11 aprile, Brignano, Pupo

Nella puntata dell’11 aprile Mara Venier ospita in studio Enrico Brignano. Lo showman si racconta in una lunga intervista tra carriera e vita privata. E’ attualmente in onda su Rai 2 con la seconda edizione dello show Un’ora sola vi vorrei che ha debuttato in prima serata martedì 6 aprile.

Oltre a raccontare alcuni aneddoti sulla trasmissione si sofferma anche sulla propria famiglia. La compagna Flora Canto, che condivide con lui anche il palco, è in attesa del loro secondo figlio che nascerà in estate. Hanno infatti già un’altra bambina, Martina, nata nel 2017.

Nella trentunesima puntata torna a Domenica In anche Pupo. Il cantautore toscano, reduce dall’esperienza come opinionista al GF Vip ripercorre la tappe salienti della propria carriera. E dopo l’intervista con la padrona di casa interpreta dal vivo alcuni dei suoi brani più amati accompagnandosi alla chitarra.

Domenica In ospiti 11 aprile Fedez Michielin

Domenica in, Fedez e Francesca Michielin

Mara Venier, nello spazio dedicato all’intrattenimento musicale, torna ad occuparsi del Festival di Sanremo. Intervengono in collegamento Fedez e Francesca Michielin che regalano al pubblico Chiamami per nome, già Disco D’oro. Si tratta della canzone con la quale si sono classificati al secondo posto nella kermesse canora.

I due giovani però avevano già duettato insieme molti anni prima. Nel 2013 incisero infatti Cigno Nero e l’anno dopo il brano Magnifico. Fedez inoltre è attualmente alla conduzione dello show LOL- Chi ride è fuori su Amazon Prime Video assieme a Mara Maionchi.

E’ presente anche Vincenzo De Lucia, che è tornato la scorsa settimana dopo un periodo di assenza a causa della positività al Covid. Come di consueto propone l‘imitazione di alcuni volti femminili del mondo della musica e della televisione. Sette giorni fa ad esempio ha riproposto Ornella Vanoni, nella sorpresa per Cristiano Malgioglio.

Spazio dedicato alla Campagna vaccinale anti Covid

Come di consueto Mara Venier dedica la prima parte di Domenica In alla campagna vaccinale anti Covid. Torna in studio il Prof. Luca Richeldi. Il Primario di Pneumologia del Policlinico Gemelli, spiega ai telespettatori la situazione in cui versano le strutture sanitarie e gli effetti delle varianti del virus sui pazienti.

Interviene anche il Prof. Matteo Bassetti che si sofferma sulla percentuale di popolazione finora vaccinata. Ma anche sulla sicurezza dei vaccini a partire dalle polemiche su Astrazeneca. Era stato infatti temporaneamente sospeso ma ora in molti si rifiutano di riceverlo, cancellando le prenotazioni.

Al dibattito partecipano Rita Dalla Chiesa, presente in studio, e il Direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti che si collega da Milano.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Amici 20, puntata 10 aprile 2021 – eliminata Enula

Una nuova puntata del talent di Maria De Filippi. Ospite speciale: Alessandra Amoroso
Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 10 aprile 2021, alle ore 21.20 su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata del Serale di Amici 20. La scuola di Maria De Filippi torna in prima serata. I giovani talenti si sfideranno per ottenere il titolo di vincitore, guidati dai professori sempre più agguerriti e determinati.

Ospite speciale: Alessandra Amoroso.

Amici 20, puntata 10 aprile 2021 – ospite speciale: Alessandra Amoroso

Inizia la puntata. Ancora una volta inizia la squadra capitanata dai Prof. Zerbi e Celentano, che scelgono di sfidare Peparini e Pettinelli.

La prima prova è Aka7Even vs Sangiovanni. Aka dedica alcune barre scritte da lui a Zerbi, “colpevole” di averlo sottovalutato. Anche Sangiovanni propone delle barre scritte da lui sulle note di “Forever young”. I giudici premiano Sangiovanni perché l’esibizione di Aka è crescente.

La seconda prova è Samuele vs Serena. Samuele balla un passo a due con Giulia. Serena danza un carismatico cancan. Emanuele Filiberto si complimenta con Serena per la tecnica, ma ha preferito Samuele e Giulia. Anche Stefano De Martino vota per loro, che ha trovato più trascinanti.

La terza prova è una comparata tra Aka7Even e Deddy. Entrambi propongono la propria cover di “Million reasons” di Lady Gaga. “Deddy romanticone! Ti ha fatto bene l’uscita di Rosa” – commenta Emanuele. Stash vota per Aka. Decide De Martino che vota Deddy.

Amici puntata 10 aprile giulia

La prima sfida è vinta dalla squadra dei prof Zerbi e Celentano. Maria comunica ai concorrenti che stasera ci sarà una sola eliminazione e dunque da ogni sfida uscirà un possibile eliminato che finirà al ballottaggio. Giulia, Samuele e Aka7Even si scontrano per la salvezza. E’ Aka7Even a rischio eliminazione.

Amici puntata 10 aprile aka

Amici 20, puntata 10 aprile 2021, seconda sfida

E’ il momento della seconda sfida. Rudy ed Alessandra decidono di affrontare Lorella ed Arisa. Zerbi scherza però con le avversarie, rimandandole a posto e facendole tornare (come loro avevano fatto con lui la settimana scorsa).

La prima prova è Samuele vs Enula. Samuele balla un passo a due con Martina. Enula ha un piccolo problema tecnico: le si impiglia il vestito mentre canta e risulta “oscillante” nell’intonazione.

La seconda prova è un guanto di sfida Raffaele vs Deddy. Si accende un dibattito perchè Arisa sostiene Raffaele, mentre Zerbi ritiene che Deddy sia più comunicativo ed emozionante. I giudici apprezzano l’universalità del messaggio trasmesso da Deddy, che pur parlando della sua storia d’amore ha espresso sentimenti che tutti abbiamo provato.

Si continua con un altro guanto di sfida: Serena vs Martina. La Prof. Celentano vuole dimostrare il fatto che Martina non sia degna di essere nella scuola e propone una sfida di latino. “Per me Martina può anche uscire questa sera, ma non dovrà mai avere paura. Il nostro mestiere va fatto senza paura, lasciamoli divertire” – afferma la prof. Cuccarini.

Martina si esibisce e viene messa a confronto con un video della stessa coreografia danzata dalla professionista Francesca. Serena danza invece con il video di Martina a confronto. “Se Serena avesse studiato 16 anni di latino sarebbe ancora più brava di così. Volevo far capire quanto Martina non si merita di stare qua” – spiega la Celentano. Stefano ed Emanuele votano Martina. Vince la prova (e la sfida) la squadra Cuccarini-Arisa.

I tre concorrenti a rischio eliminazione sono Enula, Sangiovanni e Deddy. Enula raggiunge Aka7Even al ballottaggio.

Amici 20, puntata 10 aprile 2021, terza sfida

La terza sfida vede sempre contrapposti Zerbi-Celentano vs Cuccarini-Arisa.

La prima prova è un guanto di sfida tra Tancredi e Sangiovanni. “Ognuno a suo modo si è espresso al massimo delle sue potenzialità. Grazie per averci regalato questo bel momento di spettacolo. Quello che mi è piaciuto nella scrittura di Sangiovanni è che ha rigirato tutto, ho trovato originale il cambio di trama pur rimanendo sul tema” – commenta De Martino, che dà il punto a Sangiovanni. Emanuele Filiberto preferisce Tancredi. Stash apprezza l’originalità della cover di Sangiovanni e sceglie lui.

La seconda prova è Serena vs Alessandro. Il ballerino si cala negli anni’70 con una coreografia alla “Febbre del sabato sera”. Serena si mette alla prova con un pezzo moderno non molto nelle sue corde.

La terza prova è Raffaele vs Deddy. “Da Raffaele mi aspetto una precisione diversa, mi aspetto di più. Ho preferito Deddy” – commenta Stefano. “Ma vogliamo tutelare un po’ il Soldato Ryan? Ha una voce bellissima, ma gli fate fare dei pezzi difficilissimi. Ho una grande stima di lui, ma non mi è piaciuta questa canzone. Fategli fare pezzi più nelle sue corde” – si ribella Emanuele Filiberto.

Arisa si sente incolpata di aver snaturato Raffaele, ma Maria la difende spiegando che anche i ragazzi scelgono i pezzi e non sono i professori ad imporre il loro volere.

Amici puntata 10 aprile enula

Amici 20, Enula è eliminata

Termina la sfida e vince la squadra dei Prof. Zerbi e Celentano. Sono a rischio eliminazione Alessandro, Tancredi ed Enula.

Entra in studio Francesca Manzini, che veste i panni di Mara Venier e scherza con i giudici. Subito dopo scopriamo che Aka7Even è salvo. Tancredi ed Enula si esibiscono ancora una volta per rimanere in gara. Maria chiede loro di andare in casetta e lì scopriamo che l’eliminata di questa sera – a sorpresa – è Enula.

Alessandra Amoroso presenta un medley dei suoi due nuovi inediti “Piuma” e “Sorriso grande”.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it