Connect with us

Intrattenimento

A raccontare comincia tu | diretta 25 aprile 2019 | Tutti i segreti di Maria De Filippi

Quarto appuntamento del programma condotto da Raffaella Carrà, A raccontare comincia tu. Ospite della puntata: Maria de Filippi.

Pubblicato

il

Quarto appuntamento del programma condotto da Raffaella Carrà, A raccontare comincia tu. Ospite della puntata: Maria de Filippi.
Condividi su

Raffaella Carrà stavolta si trova a Roma per intervistare una delle più importanti conduttrici italiane : Maria De Filippi.

La De Filippi, che in genere non rilascia interviste, nella lunga chiacchierata con la Carrà ripercorrerà i momenti salienti non solo della sua carriera ma anche della vita privata.

Nell’intervista quindi non mancheranno riferimenti alle sue trasmissioni popolari ( C’è posta per te, Uomini e donne, Amici) e a suo marito, il giornalista Maurizio Costanzo.

Seguiamo insieme la puntata:

Nell’anteprima viene introdotta a grandi linee la storia dell’ospite. Cresciuta in una famiglia solida e severa, Maria de FIlippi è nata a Milano ma successivamente si è trasferita a Pavia. Amante delle due ruote, da giovane Maria prendeva una moltitudine di multe (media di una multa a settimana) ma non aveva i soldi per pagarle e quando le arrivavano a casa, le nascondeva ai genitori. Un giorno per pagare tutte le multe accumulate,vendette ad un gioielliere un lingotto di argenteria; di proprietà del padre. 

Raffaella Carrà raggiunge la De FIlippi nel suo salotto. Mentre sorseggiano il caffè Maria racconta di voler molto bene al marito Maurizio e lo mantiene, faticosamente, a dieta. Non essendo mai presente in casa ha una donna di servizio che prepara loro giornalmente il pranzo e la cena.

Parlando della famiglia di origine Maria spiega che la madre le ha insegnato il senso del lavoro, del dovere e della responsabilità. Adorava molto suo padre che era più “malleabile” rispetto alla madre. Il fratello,di sette anni più grande, quando Maria nacque la definì  “la bambina più brutta che c’è in Italia” per la gelosia che provava nei suoi confronti. Oggi l’uomo lavora con lei. Quando Maria aveva 10 anni ammirava molto il fratello e sognava di stare in camera sua ma lui non voleva. Un giorno quando Maria entrò per l‘ennesima volta nella sua stanza nonostante il divieto tassativo, il fratello le sparò con una Diana 16 a pallini ed andò a finire in ospedale. In più a volte rubava anche i suoi pullover.

A nove anni chiese al padre un motorino ma ovviamente era troppo presto.  Amante dell’odore della benzina da piccola sognava di fare la benzinaia. E’ poi risaputo l’amore di Maria per i cani. Attualmente ha due bassotti,  a volte li porta con sè a lavoro, lasciandoli nel  camerino. Maria De Filippi chiede alla Carrà come è nato il Tuca Tuca. Raffaella si trovava in vacanza a Saint Tropez con Sergio Iapino ed altri amici, in quell’occasione si lasciarono ispirare da un gruppo di giovani che eseguivano un ballo grazioso in cui a volte si toccavano.  “Rumore” invece è stato uno dei brani che, sin dal primo momento, ha sentito come suo.

Maria de Filippi, ai tempi della scuola, non le piaceva studiare e preparava le copiette realizzando dei rotolini. Sulle strisce copiava il tema dal materiale didattico della madre, insegnante.

Per la maturità La De filippi aveva un mese di tempo per prepararsi ma non si impegnò minimamente. All’epoca scoprì che un  membro interno della commissione, era il cognato di un’ amica della mamma. Gli telefonò di nascosto per supplicarlo di fargli due domande decise da lei il giorno della prova orale. L‘uomo accettò e Maria prese 52/60. All’Università invece si fece in quattro e si laureò in giurisprudenza con 110 e lode. Voleva fare il magistrato ma non ha mai trovato un lavoro compatibile con suoi studi.

L’incontro poi con Maurizio Costanzo non è stato un colpo di fulmine. Maria lavorava con lui ed i genitori non seppero subito della loro relazione sentimentale perchè non era pronta per rivelare la loro storia.Costanzo si recò personalmente a Pavia dai suoceri per spiegare loro che le sue intenzioni erano serie. La coppia andò poi a vivere insieme. Maurizio prese un appartamento in affitto di 35 mq e lei portò in casa un cane lupo. I coniugi dormono da sempre in stanze separate perchè Costanzo russa e Maria non riesce a dormire.

Maria, mentre frequentava un corso di comunicazione, pensò ad una trasmissione: il talk show Amici. Era il 1992 e la conduzione era stata affidata a Lella Costa la quale lasciò il progetto l’anno successivo perchè aspettava una bambina. Maria, nonostante vari provini, non aveva trovato una sostituta e il marito le consigliò di condurlo. Il programma era basato su temi sociali e sul rapporto tra genitori e figli. Molto ragazzini le mandavano delle lettere nelle quali scrivevano che da grandi volevano fare i ballerini o i cantanti. Da lì ha avuto l’idea di realizzare il programma Saranno famosi diventato poi l’attuale Amici .

Raffaella Carrà si sofferma ora dell’episodio dell’autobomba. Il 14 maggio del 1993 dopo la registrazione del Maurizio Costanzo Show, Maria e Maurizio salirono su una macchina differente dalla solita. Poco dopo scoppiò la bomba ma la coppia è riuscita a salvarsi. Da allora Maria non è più salita in auto con il marito e lo ha pregato di smettere di occuparsi di mafia.

Qualche anno dopo, nel 1996, la coppia si sposò in Campidoglio. A celebrare le nozze fu l’allora sindaco di Roma Francesco Rutelli.

Maurizio Costanzo ha intervistato una sola volta la Carrà: era il 1980 e la trasmissione si intitolava Grand’Italia. Durante l’intervista un assistente di Costanzo le rovesciò una grande quantità d’acqua sull’abito nuovo.

Le due signore della Tv decidono di cambiare location. Mentre Maria è alla guida racconta le sue paure: da quella di volare, alle malattie, all’angoscia che la prende prima di partire per le vacanze per il terrore di ciò che potrebbe accadere a lavoro in sua assenza.

Raffaella Carrà ha avuto paura del matrimonio. Il fatidico sì che dura tutta la vita l’ha sempre terrorizzata. La showgirl non ha mai voluto rinunciare a quella libertà che magari con il matrimonio sarebbe venuta meno.

Raggiungono un ristorante e l’argomento cade sul cibo. Entrambe sono golose di dolci e del buon cibo. Allo stesso tempo sono attentissime alla linea perchè prendono peso con facilità.

Si parla ora di adozione. Maurizio aveva già due figli quando Maria ha scelto di adottare un bambino di 10 anni di nome Daniele, che oggi è diventato un uomo. Una volta arrivato in casa, ha trascorso un periodo di prova che si è rivelato positivo e l’adozione è andata a buon fine. Maria è stata severa con suo figlio.

Maria De Filippi racconta poi l‘esperienza di Sanremo. E’ stato un tour de force che non si è goduta appieno per le grandi responsabilità legate alla manifestazione canora nazionale.

Raffaella Carrà e Maria de Filippi si incontrarono una sola volta, in occasione dei Telegatti. La De Filippi chiese alla Carrà il segreto del successo di Carramba. Il segreto era l’alta qualità e la spontaneità dei sentimenti. Maria da Carramba ha avuto l’ispirazione per realizzare C’è posta per te, che si basa sui conflitti famigliari e talvolta su sorprese.

Carramba raccontava uno spaccato di un’Italia (degli anni Cinquanta fino agli anni Settanta) che cercava futuro all’estero. Ad esempio un padre faceva da apripista nel paese straniero e successivamente veniva raggiunto dai membri della famiglia. La Carrà vorrebbe riproporlo in tv ma la Rai non vuole realizzarlo.

Maria De Filippi è curiosa di sapere come è nato il gioco dei fagioli. All’epoca della trasmissione Pronto, Raffaella? del 1984, l’idea fu di Giancarlo Magalli e Gianni Boncompagni.

Dalla TV si passa al ballo. Raffaella vuole convincere Maria a ballare con Ricky Martin, direttore artistico di Amici. La De Filippi si rifiuta perchè non vuole fare altre brutte figure. Nel 2005 durante una puntata di C’è posta per te ballò, nei panni di Uma Thurman nel film Pulp fiction, con John Travolta.

Successivamente la Carrà confessa di gradire molto Amici perchè dà una possibilità ai giovani di realizzare un sogno. Non sopporta invece Uomini e donne. Partendo da una fascia giovanile, Maria ha aperto poi le porte di Uomini e donne anche alle persone di tutte le età. Anche le donne grandi hanno ancora voglia di vivere una storia d’amore. Il personaggio di spicco del trono over è Gemma Galgani.

La finestra del ristorante dove stanno pranzando si affaccia su San Pietro e La Carrà confessa il desiderio di voler intervistare Papa Bergoglio. Maurizo Costanzo gli ha scritto una lettera per chiedergli di partecipare nella sua trasmissione ma non ha ancora ricevuto risposta.

Termina così la quarta puntata di A raccontare comincia tu. Nel prossimo appuntamento il protagonista sarà il calciatore Leonardo Bonucci.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it