Amici 18 | diretta 27 aprile | fuori Valentina, lite furibonda Bertè – Zerbi


Amici 18 | Quinta puntata serale 27 aprile 2019 | Eliminata Valentina. La ballerina sconfitta da Mameli dopo una puntata nervosa come poche. Loredana Bertè continua la battaglia per le modifiche al regolamento. Ospiti John Travolta, Irama e Arisa


Il cantante era stato la vittima della sconfitta della Squadra Bianca nella prima partita, dopo un diverbio molto duro con Loredana Bertè. Non ha certo demeritato, ma ha fatto ascoltare esibizioni piuttosto ordinarie.

Assente Ricky Martin, Direttore Artistico della Squadra Bianca, per impegni programmati da tempo con la sua fondazione. Si era parlato della possibile presa in carico da parte di John Travolta – star della serata con la “Prova proibitiva di ballo” sostenuta insieme agli allievi, per il resto alieno allo show – o di un possibile ritorno di Emma Marrone, ma a sostiuirlo è arrivato un Fabio Rovazzi rimasto un po’ in ombra.

Irama e Arisa sono stati gli altri ospiti della serata, che hanno duettato con gli allievi nella seconda partita.

È già ufficiale per l’11 maggio anche un’altra assenza, quella della Giudice Speciale Loredana Bertè. Per lei è fissata una data del LiBerté Tour e tornerà regolarmente al suo posto dal sabato successivo.

Intanto, continua la battaglia per il cambio di regolamento. Voleva ottenere il televoto anche nella seconda partita, per portare a compimento la sua idea di riequilibrio tra il peso dei telespettatori e quello della Commissione, nei giudizi. Non le è stato concesso.
A fine serata ha lasciato intendere di voler continuare la battaglia con tutte le sue forze, infastidita dall’eliminazione di Valentina.
Dopo l’eliminazione del cantante Alvis nella quarta serata, alla vigilai della quinta puntata rimanevano in otto a giocarsi la vittoria finale. La Squadra Bianca aveva ancora tra i suoi protagonisti Mameli, Giordana, Umberto e Rafael. Quella Blu se la giocava con Alberto, Tish, Valentina e Vincenzo.

Di seguito potrete ripercorrere la diretta della quinta puntata serale di Amici 18.

Alla presentazione delle squadre, viene mandato in onda un simpatico video di Ricky Martin. Fa alcune richieste alla Produzione, in mondo da trovare il suo sostituto migliore. Alla fine, arriva Fabio Rovazzi.
Poi si passa a parlare del regolamento. Mameli, a nome degli allievi, chiede che non venga accolta l’ulteriore proposta di Loredana Bertè, cioè quella di estendere il giudizio esclusivo del televoto a tutte e due le partite. Ci tengono, dice, a mantenere un certo peso nel giudizio dei Professori, che li hanno seguiti tutto l’anno.

La Produzione precisa che le modifiche proposte dalla Giudice Speciale hanno dato buoni frutti e ritiene opportuno mantenerle. Tuttavia, accoglie le rimostranze degli allievi e blocca l’estensione del voto del pubblico a tutte le partite.

La prima sfida vedrà confrontarsi Tish (Squadra Blu) e Giordana (Squadra Bianca) ed è stata voluta da Loredana Bertè. Dovranno cantare “Ragazzo mio” di Luigi Tenco, nella versione riarrangiata da Ivano Fossati per la stessa Bertè.

Il che apre subito un caso. Rudy Zerbi si scaglia contro la Giudice Speciale, sostenendo che è un brano troppo vicino alle caratteristice di Giordana – verso l aquale ormai nutre un’antipatia conclamata – ed esageratamente lontano da quello di Tish.
Il Professore arriva a dire: “Ormai le manca solo la parrucca blu e poi l’imitazione della Bertè è completa”.
Effettivamente, il pezzo sembra più alla portata di Giordana, ma Tish fa ugualmente una buona figura. Tanto che vince la prima sfida e porta la Squadra Blu sull’1-0.

La seconda prova è la “Prova proibitiva ballo cinema”, da sostenere insieme a John Travolta. Se la vedranno Valentina (Squadra Blu) e Umberto (Squadra Bianca).

Maria De Filippi spiega ai due allievi – che non sanno della presenza dell’attore – che accadrà qualcosa di inaspettato durante l’esibizione e devono dimostrare di saperla gestire.
John Travolta viene fatto nascondere dietro la scenografia, che è divisa in tre.
Quando Umberto si trova davanti la star, Valentina ancora non è in grado di capire cosa sta accadendo. Se ne rende conto solo quando la scenografia ruota.
La sfida si gioca su un lungo medley con “Stayin’ alive”, “How deep is your love”, “Misirlou”, “Greased Lightining”, “You are the one that I love” e “We got togheter”.

Entrambi, pur emozionatissimi, si dimostrano molto bravi, ma anche il secondo punto finisce alla Squadra Blu.
Poi, John Travolta si accomoda accanto alla Bertè.

Terza sfida: Mameli (Squadra Bianca) contro Alberto (Squadra Blu). In settimana Loredana Bertè ha detto di voler sentire Mameli alle prese con una canzone indie, genere a cui lui sembra far riferimento.

È l’occasione per riaprire la discussione tra i due, con Mameli che dice di non rispettare il giudizio della Bertè sul suo talento.
Chiede di poter cantare un suo pezzo, invece di cimentarsi con il brano di Coez che ha provato durante la settimana.

La Bertè si dice contraria: “Sei qui come allievo di un talent o a provuovere il tuo disco?”. Alla fine, Mameli canta “La musica non c’è” di Coez, suonata al pianoforte. Certamente bravo, anche se in parte appiattisce il pezzo.

Alex Britti e Stash difendono Mameli, sostenendo che ha dato prova di avere un’identità vocale ben definita ed emozionante.

Alberto gioca la sfida con “I got you under my skin” di Frank Sinatra. Eccezionalmente, questa sera dovrà anche ballare mentre canta. Nei giorni scorsi ha mosso i suoi primi passi di danza in assoluto e la De Filippi manda in onda un video divertente che lo racconta.

Il risultato di questa prova rimarrà secretato
Adesso si passa alla quarta prova della prima partita, che vedrà contrapposti Umberto e Vincenzo.

Quest’ultimo polemizza con Umberto perché durante la settimana ha detto che meriterebbero di andare in finale lui e Rafael. Secondo Umberto, Vincenzo è un ballerino eccezionale, ma Rafael ha fatto un percorso in decisa crescita e meriterebbe per quello.

Passando all’esibizione, Umberto dovrà affrontare un’ulteriore difficoltà: ballerà bendato. Questo perché – spiega Maria De Filippi – c’è un ballerino russo ipovedente che è riuscito a ballare lo stesso pezzo in un passo a due, nonostante i problemi di vista.
Il brano è “I like it like that” di Syd Justice e Umberto riesce a portare a termine una prova magistrale.

Anche per Vincenzo è prevista una difficoltà suppletiva. Nel suo caso, ispirata alla storia di un giovanissimo calciatore, Leonardo, di Grosseto.

Negli anni, ha progressivamente perso l’uso delle gambe a causa di una malattia rarissima che lo ha costretto alla sedia a rotelle. Ora, ancora adolescente, è tornato a giocare nella sua squadra, a dispetto della mancanza di cure e di ricerca per quella malattia.
Anche Vincenzo se la cava molto bene, in un’atmosfera densa di emozione.

A fine esibizione, entrano in studio Leonardo e suo padre, che raccontano brevemente come stanno affrontando la malattia e ringraziano Maria De Filippi.

Poi, arriva il risultato del televoto: i Blu si portano sul 3-0 ed hanno la prima partita praticamente in tasca, ma manca il risultato della prova secretata, che potrebbe portare i Bianchi al pareggio.

La scorsa settimana, Maria De Filippi si era ritrovata, suo malgrado, a ballare con Ricky Martin. Ora la conduttrice si “vendica” e chiama Rudy Zerbi ad emulare le movenze di John Travolta ne “La febbre del sabato sera”.
Ad aiutarlo sarà lo stesso Travolta, che tra le altre cose si diletta a realizzare tutorial in cui insegna a ballare.
Riprende la gara con la “Prova proibitiva di canto” voluta da Beppe Vessicchio. Durante la settimana, il Maestro ha assegnato sei pezzi a suo parere fondamentali per il background di ogni cantante.
Vengono chiamati Giordana e Mameli per la Squadra Bianca, Alberto e Tish per la Squadra Blu, cioè i cantanti delle due compagini. Nessuno di loro sa con quale dei sei brani si duellerà e chi di loro sarà chiamato ad interpretarli.

Mameli, però, si tira subito indietro perché non si sente in grado di interpretare il brano scelto da Vessicchio: “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini. Per riequilibrare la sfida, anche uno tra Alberto e Tish deve abbandonare. Va via Tish, lasciando sul palco Giordana e Alberto.
Prova molto complessa, sia per la preparazione minima a disposizione, sia perché svolta in contemporanea. Entrambi sono più attenti a non sbagliare che a dare la propria impronta al brano. Bravi, in ogni caso.

Il Maestro, dando un parere squisitamente tecnico, rileva qualche errore nell’esibizione di Alberto e apprezza Giordana.

Non basta alla Squadra Bianca, che perde la prima partita a favore di quella Blu.

Subito dopo, Fabio Rovazzi è chiamato a scommettere e sceglie di puntare su Umberto.
Il ballerino deve raggiungere il 90% delle preferenze al televoto se vuole conquistare l’immunità. In caso contrario, finirà a rischio eliminazione come tutti i suoi compagni.
Balla su “Candyman” di Christina Aguilera e riesce incredibilmente a reggiungere l’obiettivo.

Il primo nome fatto dallaSquadra Blu è Mameli, accettato dai Professori. Il secondo è Rafael, ma viene salvato dagli stessi docenti. Non può che subentrare Giordana, spedita anche lei a rischio eliminazione.

La scelta della Giudice Speciale Loredana Bertè è alquanto scontata: gilet rosso per Mameli.

Inizia la seconda partita. La prima sfida è tra Giordana e Alberto.

Giordana canta “Bella e rovinata” duettando con Irama, il vincitore di Amici 17 e reduce da un periodo pieno di soddisfazioni dopo la partecipazione a Sanremo 2019.
Alberto risponde con “Guarda che luna” di Fred Buscaglione, interpretata in duetto con Arisa. Esibizione più articolata e coinvolgente della precedente.

Il voto dei Professori premia proprio Alberto, che porta la Squadra Blu sull’1-0.

La seconda sfida vede Rafael contro Vincenzo. Quest’ultimo, dopo aver passato le prime quattro puntate a difendersi dai giudizi della Bertè sul suo fisico, inspiegabilmente parla di Rafael dicendo che è favorito dalla stessa fisicità che lo ha agevolato in tutto il suo percorso da ballerino, anche prima di Amici 18.

La sfida è comparativa e sul ballo classico, con una difficoltà in più: se di solito nel classico c’è la possibilità di personalizzare parte dei passi, in questo caso devono attenersi strettamente alla coreografia.

Tutti e due si dimostrano davvero bravi, ma il punto alla fine lo porta a casa Rafael.
La terza sfida è di canto, voluta da Rudy Zerbi. Se la vedranno Giordana e Tish in una sorta di sfida nella sfida.
Oltre all’antipatia tra le due, c’è da mettere in conto quella che Zerbi ha manifestato nei confronti di Giordana, mostrando di preferire nettamente Tish.
Gli animi si scaldano ulteriormente quando Giordana lamenta la sperequazione nel criterio di scelta delle canzoni. I suoi dubbi riguardavano da giorni sia il fatto che il confronto avverrà con brani diversi, sia l’impressione che a Tish erano stati asseganti pezzi più familiari al grande pubblico. Motivo per cui Zerbi ha concesso un aggiustamento, rimescolando le asseganzioni.

Inizia Tish con “Albergo a ore” di Marcella Bella, poi Giordana con “La Notte” di Arisa. Seguono “Purple rain” ed “Enjoy the silence”.
Puntuale, arriva la polemica tra Tish e Loredana Bertè. Per la Giudice, Tish ha stravolto male alcune strofe. Rudy Zerbi difende la cantante della Squadra Blu, sostenendo che la prova chiedeva di mostrare la propria personalità, dunque i cambiamenti erano bene accetti. Per Alex Britti le variazioni fatte da Giordana non sono state meno evidenti.

Gli animi si rasserenano solo quando Stash viene chiamato a ballare con Veronica Peparini sulle note di “You nevere can tell” di Chuck Berry. La guida è quella di John Travolta. La trovata di chiamare in pista i Professori ha funzionato e divertito la scorsa settimana, ma ora rischia di diventare ripetitiva.

Con la quarta sfida, torna il litigio tra Vincenzo e Loredana Bertè. In pista, Rafael e Umberto dovranno vedersela con Vincenzo. Quest’ultimo dichiara di voler sfidare, con la prossima esibizione, la Bertè per dimostrarle di quanta versatilità sia capace, ma la Giudice non raccoglie la provocazione: “D’ora in poi, smetterò di essere la tua cassa di risonanza, non ti risponderò più”.
A fine balli, scoppia il putiferio tra Rudy Zerbi e Loredana Bertè. Il Professore di canto sbotta e dice che se Vincenzo ha mancato di rispetto alla Giudice è comprensibile perché viene attaccato da un mese. La Bertè replica: “Allora Giordana cosa dovrebbe dire dei tuoi attacchi?”.

Come sempre, i litigi portano acqua al mulino di Vincenzo, che vince la sfida: 2-1 per i Blu.
La quinta sfida vede coinvolto Alberto con un’“Halluelujah” molto emozionante, interpretata insieme ad un coro. Bravissimo.
Poi, segue Umberto, ma prima dell’esibizione c’è la lettera per Tish scritta dalla madre.


Viene introdotta da grandi foto dei suoi cani, gatti e tartarughe.
A fine lettura, l’incontro con la madre, che nel frattempo si era mimetizzata in platea.
Infine, Umberto balla il suo passo a due latino sulle note di “Gravity” di Sara Bareilles. Prima, però, anche per lui c’è bisogno di un lungo chiarimento con la Professoressa Alessandra Celentano. Al termine della puntata precedente, aveva espresso un commento ambiguo su Umberto lasciando intendere che indugia troppo sulla sensualità. Incomprensione rientrata, in ogni caso.


Umberto balla estremamente bene ma non è sufficiente per battere Alberto. La Squadra Blu si porta sul 3-1.
La doccia fredda, però, è immediata: la prova secretata è stata vinta dai Bianchi, che conquistano tre punti, ribaltano la situazione e vincono la seconda partita.
Vittorio Grigolo decide di scommettere su Tish. La quale deve raggiungere il 99% di preferenze al televoto per andare dritta alla prossima puntata. Se la gioca con la sua “Casinò”.
Canta molto bene, ma l’impresa è davvero proibitiva. Infatti, nulla da fare per lei, che si ferma addirittura al 70%.
Il suo nome, tra l’altro, è il primo fatto dalla Squadra Bianca, seguito da quello di Valentina. Entrambe finiscono a rischio eliminazione. Dovrà decidere il Direttore Artistico Giuliano Peparini chi dovrà sfidare Mameli per restare ad Amici 18.

Ma prima tocca a Pio e Amedeo. Prendono di mira Fabio Rovazzi, John travolta, Stefano De Martino e Belen Rodriguez, Fedez e Chiara Ferragni.
Chiudono con una versione rivista de “La mordidita” di Ricky Martin. Il loro è stato un numero frettoloso – visto il cospicuo ritardo accumulato sulla scaletta – e sottotono, con buone dosi di prevedibilità.

Alla ripresa della gara, Giuiano Peparini sceglie Valentina come concorrente da mandare alla sfida finale con Mameli.

Fabio Rovazzi raggiunge proprio il cantante della sua squadra per comunicargli gli sviluppi.
Valentina sceglie di farsi supportare da Alberto e Vincenzo, mentre Mameli opta per Giordana e Rafael.

Il primo ad esibirsi è Alberto che canta “La mia rivoluzione”, seguito da Rafael impegnato in una coreografia su “Maria” di Jim Bryant. Entrambi più che convincenti per i rispettivi compagni.
I Professori scelgono di salvare Rafael.

L’esibizione successiva è quella di Giordana per Mameli. Canta “Casa”, dal suo disco appena pubblicato. Esibizione particolare, perché fa tutto bene, eppure a tratti è poco incisiva.
Risponde Vincenzo che balla su “Anima fragile” di Vasco Rossi. Davvero magnifico, con una coreografia bellissima preprarata da Giuliano Peparini.
Mameli arriva subito dopo con la sua “Ci vogliamo bene”. Bravo, senza dubbio, ma effettivamente canta le stesse canzoni a ripetizione da cinque puntate.

Valentina dice la sua ballando su “Bad” di Michael Jackson. Anche per lei certamente una buona performance.

Mameli, stavolta, opta per la rivisitazione di “Cuore matto”. Buona mossa, anche se il suo stile sta diventando streotipato.

Infine, Valentina chiude la sfida finale con il piglio giusto.

Però non basta: vince Mameli e Valentina è eliminata.


L’applauso con cui viene salutata è particolarmente lungo e commosso. Arriva ad abbracciarla anche l’intero corpo di ballo, mentre tutto lo studio le tributa una standing ovation.

Loredana Bertè: “Lo sapevo, non dovevo accettare la rinuncia all’estensione del televoto alla seconda partita. Sono ricominciati i giochetti”.

La quinta puntata serale di Amici 18 finisce qui.

Continua il rimescolamento delle carte con l’introduzione di variazioni nei meccanismi. Scelta che aggiunge pepe e capacità di coinvolgimento allo show, ma in alcune fasi rischia di generare confusione, vista la velocità di alcuni passaggi.

Al limite dello stucchevole l’esasperazione delle polemiche, che ormai vanno avanti dalla prima puntata con gli stessi argomenti e in non pochi passaggi appaiono sterili, oltre che rinfocolate artificiosamente. Tutto ciò è comprensibile, dal momento che sono ingrediente importante della trasmissione, ma non sarebbe male fissare un limite.

Il neo della serata, però, è stata la partecipazione impalpabile di John Travolta. Come spesso accade agli ospiti stranieri, sembrava provenire da un universo parallelo ed è apparso per lunghi tratti estraniato. Se si eccettua la “Prova proibitiva di ballo” a sorpresa, non è riuscito alcun tentativo di coinvolgerlo attivamente senza farlo sembrare spaesato.

L’appuntamento con Amici 18 è per sabato prossimo.



0 Replies to “Amici 18 | diretta 27 aprile | fuori Valentina, lite furibonda Bertè – Zerbi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*