Made in Sud | diretta 13 maggio | Ultima puntata con Edoardo Bennato e Marco Maddaloni


Gran finale per il varietà del lunedi sera di Rai2 Made in Sud che tornerà in onda il prossimo anno dopo Sanremo. Ospiti dell'ultima puntata: Edoardo Bennato e Marco Maddaloni.


Il varietà del lunedì sera di Rai2 festeggia una stagione caratterizzata da buoni ascolti che hanno convinto la Rete a prolungare lo show di ben 3 settimane. Nelle puntate extra Made in Sud ha dovuto fare a meno di Elisabetta Gregoraci, impegnata in altri progetti già sottoscritti, ma ha potuto contare su Biagio Izzo nel ruolo di spalla dei conduttori.

Il Direttore di Rai2 Carlo Freccero, durante la conferenza stampa di chiusura della trasmissione, ha già annunciato che Made in Sud è confermato per il prossimo anno ed andrà in onda dopo Sanremo. 

L’attuale stagione di Made in Sud ha registrato una media dell’8,8% di share e oltre 1 milione e 800mila telespettatori, arrivando a sfiorare il 13% con 2 milioni e 900mila telespettatori. Un’edizione che ha attirato soprattutto l’interesse dei giovanissimi ovvero la fetta di pubblico di età compresa tra gli 8 e i 19 anni. I giovani hanno anche contribuito al successo web del varietà con oltre 2,3 milioni di interazioni sui social.

Gli ospiti del gran finale sono Edoardo Bennato, uno degli interpreti della sigla di Made in Sud, e Marco Maddaloni, vincitore dell’ultima edizione de L’Isola dei Famosi condotta da Alessia Marcuzzi.

Seguiamo insieme la puntata:

Stefano De Martino e Fatima Trotta aprono il comic show ringraziando il pubblico.e confessando una certa malinconia per la fine del programma. Tema della puntata è la libertà.

Ed a questo proposito, Biagio Izzo interviene: Milano ha avuto le sue cinque giornate, Napoli 4 nel corso delle quali i civili riuscirono a liberare la città dall’occupazione tedesca. Possibile che oggi non riusciamo a liberarci di questi quattro delinquenti?

Ancora Izzo, rivolgendosi a De Martino: “ma quando ci fai vedere gli addominali? Dinanzi al rofiuto del conduttore, è lo stesso Izzo a spogliarsi: ma certo non è la stessa immagine. Alla fine Izzo: che ha De Martino più di me? Risposta scontata: Belen….

Arrivano Gli Arteteca che propongono una gag sui litigi familiari. Questa volta a proposito delle difficoltà nel crescere i figli.Ed alla fine presentano la propria figlia, per la prima volta in video.

Entrano i chirurghi interpretati da I ditelo voi. Oggi i pazienti verranno divisi per terapia. I chirurghi spiegano che non bisogna lamentarsi sempre dei mediciil mestiere non lo praticano per soldi ma per aiutare i pazienti. Per l’ultima puntata il figlio del primario vuole dimostrare di essere un bravo medico e per tale motivo analizza Gino Fastidio che si presenta sdraiato su una barella.

Dal balconcino si affaccia la signora Olga. E’ contenta perché finalmente è stata scippata e potrà raccontare agli amici settentrionali che i luoghi comuni su Napoli sono veri. La sorpresa è che il ladro non è napoletano ma milanese.
Paolo Caiazzo preferisce la prova cappotto alla prova costume. La dieta è una sfida insostenibile. Ha provato svariati tipi di dieta ma con scarsi risultati in quanto non perde un etto ed  incombe solo la fame. Biagio Izzo interpreta il fratello di Caiazzo . Parlano ora dei tatuaggi. Quando si invecchia il fisico cambia e i tatuaggi cambiano fisionomia.
Si rientra dalla pubblicità con lo stacchetto musicale del corpo di ballo e dei conduttori. Si ringrazia il coreografo Fabrizio Mainini che ha curato i balletti di tutte le puntate.
Gianni Lattore interpreta un supereroe. Presentandosi con un mantello giallo e con una maglietta con riportate le lettere SG ovvero “Sono Gianni”  il supereroe racconta che il suo potere è lanciare i “raggi gianna”.
Il giapponese Suki è venuto a sponsorizzare la sua prossima trasmissione “Made in Suki”.
Matranga & Minafò raccontano che i veri supereori siciliani sono  Falcone, Borsellino, Impastato e tanti altri che hanno lottato per il nostro Paese. Inevitabile qui il fragoroso applauso del pubblico. 
Pinkie è al settimo cielo perché nell’ultima puntata ha raggiunto ben 27 milioni di followers. 
Francesco Paolantoni vorrebbe prepararsi con serenità la cena. Viene disturbato non solo dal figlio Gerardo ma anche da suo padre. Paolantoni lascia la cucina indispettito. Il nonno si fa insegnare dal nipote come conquistare le donne sui social. Per la prima volta appare la madre di Gerardo. La signora è più tecnologica del figlio.
Al termine della stagione di Made in Sud, si incontrano Pinkie e Gerardo. Avendo entrambi l’ossessione per i social, tra loro è amore prima vista e si sposano subito in diretta con De Martino che celebra il matrimonio.
Mino Abbacuccio spiega quanto sia difficile conquistare una ragazza. Molte le ha conosciute in discoteca ma non è mai riuscito ad andare fino in fondo. Il fratello Marco, al contrario, è un gran tombeur de femmes.
Il disturbatore Peppe Iodice come sempre stuzzica De Martino. La suocera “Maculata Rodriguez” vuole sapere se il ricongiungimento con Belen durerà per sempre.
Il primo ospite dell’ultima puntata di Made in Sud è Edoardo Bennato. Il cantautore nel suo ultimo brano ha citato il titolo della trasmissione. I conduttori dopo averlo ringraziato non solo per l’esibizione ma anche per la partecipazione alla sigla di Made in Sud, ricordano che il 27 maggio su Rai2 andrà in onda “Unici” e la puntata sarà interamente dedicata a Bennato.
Monica spera ancora di trovare il principe azzurro in chat. Fatima le propone un uomo misterioso nascosto dietro una tenda. Monica accetta ma le sue aspettative vengono deluse quando Enzo esce allo scoperto. L’incontro però alla fine prende una piega positiva. Monica ed Enzo infatti si scambiano un bacio.
Simone Schettino è triste per l’ultima puntata di Made in Sud. Per colpa dei social network molte coppie stanno divorziando perchè fanno nascere delle crisi coniugali. Una volta separati gli uomini 50 enni in preda alla crisi di mezza età, cercano delle avventure con ragazze di 20 anni. Dietro la tastiera si nascondono dei corteggiatori seriali sui social.
Tommy Terrafino rivela solo a fine stagione che lui non ha la patente ma rimane un professionista nel suo mestiere. Sta pensando di diventare parcheggiatore di navi e ha già preparato il nuovo motto : “carica, carica, vieni, vieni, reeeeeeema”.
Finalmente mancano solo cinque minuti al matrimonio di Salvatore. L’uomo è agitato ed Enzo fino all’ultimo momento tenta di convincerlo a non sposarsi. Gli ha già preparato un piano di fuga con direzione Cuba. Anche il prete (Biagio Izzo) gli sconsiglia il matrimonio. Enzo invece non vede l’ora di consumare la prima notte di nozze perchè è arrivato vergine all’altare.
Ciro Giustiniani racconta che anche suo fratello ha intenzione di sposarsi. Ha scelto Ciro come testimone. Ha speso ben 1300 euro di fedi e la moglie ha acquistato molti vestiti per il matrimonio ma è indecisa su quale indossare.
Salvatore entra in scena sui versi di “Umiliati coi soldi”. Salvatore spiega ai figli di papà di dire basta alle paghette da 200 euro, devono essere almeno di 2000 euro a settimana. Belen si rivolge a Salvatore per imparare un po’ di umiltà. Se era umile non si sposava De Martino ma Salvatore. Il papà di Salvatore si presenta al pubblico e rimprovera il figlio di non essere abbastanza umile. 

Il monologo di Antonio Giuliani è incentrato sui luoghi comuni sui romani. Quando una persona viene a mancare, un amico ti chiama per darti la notizia ma non dice direttamente chi è deceduto ma ci devi arrivare attraverso gli indizi.

La professoressa Fatima Trotta si trova in classe con gli adolescenti Manu e Luca. E’ assente il terzo alunno, De Martino, che arriva in classe scortato dal bidello (Biagio Izzo). Il ragazzo è ribelle e non vuole mettersi in fila come chiede l’insegnante. Fatima, indispettita, chiama il preside ovvero Edoardo Bennato. Il cantautore canta il suo brano intitolato “In fila per tre”.

I Radio Rocket cantano 9 maggio di Liberato, Nu Juon buono di Rocco Hunt e un brano in inglese.

Il dottor Iorio riceve tantissime mail. Rosaria ha le pelle d’oca e le zampe di gallina…cosa può fare? “Il brodo”. De Martino ha uno strappo.. qual è il rimedio? “Andare dalla sarta.”

Le barzellette di Uccio De Santis sono incentrate sulla prova del palloncino e se le mogli sono brave o meno a fare l’amore.

Gino Fastidio si è trasformato in Gas Man. Il padre di Gino rimprovera il figlio perché da 20 giorni non va a scuola ed ha ricevuto la telefonata dall’istituto. Peccato che Gino ha 40 anni e da un ventennio non va a scuola. Non capisce, quindi, allora chi abbia accompagnato fino a scuola.

Peppe e Rosaria partecipano ad Ungrassed. Durante l’esperimento dei giochi sul letto, Peppe chiede aiuto al cugino campione di Judo, Marco Maddaloni. Anche quest’ultimo però rimane vittima di Rosaria.

Nell’ultima puntata della Sitcom “Tra- sit” arriva la sorella gemella (Peppe Iodice) di Amelia. L‘inquilino del piano di sotto ha venduto il suo appartamento per acquistare quello al piano di sopra con la speranza di liberarsi dei coniugi. L’inquilino stavolta scende per lamentarsi del fumo sprigionato dal barbecue.

Sal presenta l‘incazzatore personalizzato che si arrabbia al posto vostro. Si infuria per i cani fastidiosi del vicino per i politici che vogliono aumentare l’iva al 25% per abbassare il debito pubblico.

La signora Romilda detesta Whatsapp. Per colpa dell’applicazione non ci si guarda più negli occhi ed i rapporti umani sono sempre più rari. Ha perso le speranze con la sua ultima fiamma Gesualdo che le ha regalato più di 200 rose, ma solo su Whatsapp.

Patrizia e Chanel sono finite all’inferno insieme agli altri personaggi di Gomorra. Chanel vorrebbe ancora comandare ma l’unico che può farlo all’inferno è Don Pietro Savastano.

Nello Iorio continua la campagna Bruciamo i magri.Le persone in sovrappeso non riescono a godersi una vacanza in tranquillità. Per l’estate vivono come un incubo la prova costume. Al mare vengono scambiati per il gommone.

Va in scena l’ultima puntata della parodia de Il trono di spade.Il guerriero e la regina dei draghi sono pronti ad affrontare il Re della notte ovvero Freddie Mercury. La sfida è a base di canto.

Matranga & MInafò sperano almeno nell’ultima puntata di “inzuppare il biscottino” nella discoteca di Palermo. Alla serata partecipano tutti i comici di Made in Sud.

Come di consueto i Sud 58 chiudono l‘ultima puntata di Made in Sud. Ad accompagnare la band c’è Edoardo Bennato.

Durante i titoli di coda il cast indossa la t shirt con il viso del fonico di Made in Sud, Mauro Signore, che è morto nei giorni scorsi a causa di un incidente stradale.

Made in Sud | Bilancio finale

L’anno sabbatico, lontano dalle telecamere, ha portato risultati positivi per Made in Sud. Il momento di pausa ha concesso al comic show il giusto tempo per rinnovarsi e per sorprendere ancora il pubblico con nuovi personaggi e sketch. La veterana Fatima Trotta ha nuovamente dimostrato di essere una show woman a 360 gradi. Riesce ad intrattenere, recitare, cantare e ballare con notevole disinvoltura. Si percepisce ormai che Made in Sud è la sua casa. La vera rivelazione  però è stata impersonata da Stefano de Martino .Oltre alle doti già conosciute da ballerino, grazie a Made in Sud è riuscito a tirar fuori la sua vis comica.

Nonostante le tre puntate extra abbiano dovuto fare i conti con l’assenza di Elisabetta Gregoraci, i vuoti sono stati colmati con l’aggiunta di altri personaggi e con il maggiore coinvolgimento di Biagio Izzo. Il comico napoletano infatti ha interpretato un numero sempre crescente di ruoli, soprattutto nel gran finale. La forza di Made in Sud è la comicità fresca,verace e spontanea che sfocia raramente nella volgarità. Inoltre le marcate personalità dei personaggi hanno dato vita a tormentoni che hanno appassionato il pubblico, soprattutto quello più giovane. Made in Sud è stato premiato dagli  ascolti e dalle migliaia di interazioni sui social.



0 Replies to “Made in Sud | diretta 13 maggio | Ultima puntata con Edoardo Bennato e Marco Maddaloni”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*