La sai l’ultima? | con Ezio Greggio | tutte le curiosità sul conduttore e lo show


La sai l'ultima | con Ezio Greggio | tutte le curiosità. Canale 5 affida allo storico conduttore di Striscia la notizia il rispolvero dello show su Canale 5.


Ebbene quel “Oggi il cretino è pieno di idee”, mi è balzato in mente,  pensando al rispolvero di Mediaset, dopo undici anni, di La sai l’ultima?  un programma  che tenne banco su Canale 5, dal 1992 al 2008. Ripetuto 16 anni, ha lanciato una generazione di ‘barzellettari’, spesso banali. Se quello show di risate, è andato in televisione per tanti anni, ci sarà una ragione, alla gente è piaciuto molto e Mediaset dal 4 giugno lo ripropone, su Canale 5.

Al comando della nuova edizione, un artista, un conduttore famoso, un attore, Ezio Greggio, un signore elegante, distinto, professionista eccellente, anche regista, è lui l’uomo immagine del Tg satirico, “Striscia la notizia”, inventato da un ligure di Albenga,(dove era preside di un istituto agrario), quel fantasioso, geniale Antonio Ricci. Lo presenta, da sempre Ezio Greggio: la prima volta fu nel 1988. Ebbene, a Ezio Greggio, forse il miglior purosangue della scuderia del Biscione, gli affidano “La sai l’ultima”, in onda dal 4 giugno su Canale 5. Nel corso degli anni si sono alternati moltissimi personaggi, Pippo Franco , Gianfranco D’Angelo, Gerry Scotti, Boldi, Lorella Cuccarini.

“L’acqua è poca e la papera non galleggia”, come dire, le idee buone scarseggiano, anzi far ridere è molto difficile. Alberto Sordi, il grandissimo attore romano, a chi gli chiedeva “voglio fare l’attore comico come te”, gli diceva: ”Daje famme ride” che è compito difficile, più facile “famme pjagne”.

Da qui, per riproporre un programma così vecchio, ma che andò bene,un pizzico di coraggio è servito. Il debutto di Greggio, fu in Rai, poi dalla nascita in Fininvest. La popolarità con “Drive In”, e nel cinema, Carlo Vanzina fece il resto. Seguirono il film cult “Yuppies”, commedie con Boldi e De Sica, panettoni natalizi e nel 1984 in USA, la regia di “Il silenzio dei prosciutti”. Mel Brooks diventa suo fan, e lo scrittura per due film. Ritorna in Italia  è il testimonial del TG satirico “Striscia la notizia” . Vive a Montecarlo, una moglie spagnola, due figli, dopo 20 anni si divide e inizia una vita sentimentale molto interessante, vivace, si innamora di giovanissime, ora dal 2018 è con Romina Pierdomenico di Vicoli, un paesino di 400 anime in provincia di Pescara, uno schianto di figliola,fascinosa, bellissima ,quasi da far rabbia, è intelligente, ironica, con 29 anni di differenza, “ma con lei non c’è problema ,ha una bella concezione della vita, me ne sento trenta e quindi…va benissimo”.

Ora sta registrando il programma, con Biagio Izzo, Maurizio Battista,Nino Formicola, ai quali seguiranno altri comici.I gareggianti,  più votati con l’applausometro andranno avanti, fino alla finale. Ci sarà un posto anche per la sua fiamma, Romina che nel 2012, arrivò seconda a Miss Italia, ha partecipato a “Uomini e donne”, “Colorado”. Sempre coerente, Greggio con la sua filosofia di vita,”Sulla risata, ho fondato il mio modo di vivere, in certi momenti non puoi, è complicato, ma penso che sia importante vivere con ironia, non prendersi mai troppo sul serio e cercare invece di utilizzare il sorriso per vivere meglio”:

Ezio Greggio è presidente e sostenitore importante di una associazione pro bimbi nati prematuri in stretto contatto col Bambino Gesù di Roma

Una curiosità:

Io nei miei tanti viaggi come giornalista, ho conosciuto il suo cuoco di bordo. Mi disse che il piatto preferito è: linguine con sugo  di vongole veraci molte, poche cozze e due fettone di pesce spada fresco tagliato a julienne e una parte frullato.



0 Replies to “La sai l’ultima? | con Ezio Greggio | tutte le curiosità sul conduttore e lo show”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*