The Voice of Italy 6 | conferenza stampa in diretta con i quattro finalisti


La conferenza stampa coi quattro finalisti della sesta edizione di The Voice of Italy, in attesa dell'ultima puntata live del 4 giugno. Tutte le dichiarazioni degli intervenuti e le emozioni dei quattro concorrenti.


Miriam Ayaba (Team Lambrghini), Carmen Pierri (Team D’Alessio), Brenda Carolina Lawrence (Team Pequeno) e Diablo (Team Morgan)  sono giunti a contendersi la vittoria finale nella puntata conclusiva del talent in onda in diretta martedì 4 giugno su Rai 2 e su Rai Radio 2 in prima serata. I quattro coach li hanno selezionati durante i Knock Out tra i dodici partecipanti in gara.

Superospiti della finale:  Arisa, Holly Johnson, Lizzo, Lost Frequencies, Planet Funk, Shaggy

Sono presenti, oltre i quattro finalisti, Carlo Freccero direttore Rai2, Fabio Di Iorio vicedirettore di Rai 2, Simona VenturaGigi D’Alessio, Elettra Lamborghini, Morgan, Gué Pequeno.

Ecco le dichiarazioni di tutti gli intervenuti

A prendere la parola è Simona Ventura che presenta i quattro finalisti ognuno accompagnato dal proprio coach. Tutti i quattro giudici confermano la propria soddisfazione per il lavoro svolto sui propri allievi. Simona Ventura tributa nell’outfit, un omaggio a Madonna.

Il direttore Carlo Freccero è tra i giornalisti ed ha scelto di non intervenire.

Al vicedirettore di Fabio Di Iorio tocca la parte dei ringraziamenti, il quale sottolinea: “domani comincia la seconda parte del lavoro, seguire i ragazzi nel loro percorso”. 

La padrona di casa afferma: “è stata una straordinaria esperienza di lavoro e vita. Era importante per me sentire la fiducia intorno. Abbiamo avuto la libertà editoriale e creativa, conferita anche dagli olandesi detentori del format. Questo programma è diventato cult, in primis per i giovani che si sono riavvicinati alla tv generalista.
Simona Ventura continua: Non siamo mai scaduti in determinate dinamiche e non abbiamo mai voluto evidenziare casi umani né polemiche e questo ha portato anche al successo sul piano del pubblico. Abbiamo lavorato coi coach con grande sintonia. Da adesso in poi noi aiuteremo i talenti, ma devono anche far da sé portando in giro il verbo di The Voice”.

Viene chiesta ai coach e ai concorrenti la sintesi di questa partecipazione

Gigi D’Alessio: “penso di aver fatto la scelta migliore con Carmen Pierri, ha voce e tecnica, oltre che l’età. Al di là di come andrà, sono convinto che avrà un futuro nel panorama italiano e magari internazionale. Ho conservato delle bombette finali per riuscire a farla emergere in quest’ultima puntata. Come più vecchio dei coach ho portato la più giovane”
Carmen Pierri: “sono cresciuta tantissimo e sono grata a quest’esperienza”
Gué Pequeno: “questo show mi ha dato una vera opportunità. L’aspetto più interessante è stato il ruolo educativo in un programma effettivamente di Musica.
Non ho mai sviluppato un talento donna, era il mio sogno per cui penso che i tempi siano più che maturi per Brenda. Ha retroscena culturale che combacia col mio e ci sarà un feautiring fortissimo di cui non anticipo nulla”.
Brenda Carolina Lawrence: “gli ultimi anni li avevo fatti come corista. Salire sul palco mi ha permesso dI esprimermi”. Elettra Lamborghini: “per me Miriam è ciò che mancava in Italia, è molto di più di ciò che avete potuto vedere, ha una voce incredibile e la sento un po’ come me”.
Miriam: “sono grata di aver potuto fare questo percorso. Apprezzavo già Elettra e ora che l’ho conosciuta maggiormente la stimo ulteriormente, è coerente con la sua libertà”.
Morgan: “ringrazio i miei colleghi e Simona, è stata l’esperienza bella che avevo immaginato. Desideravo tornare a lavorare con lei, che è una sicurezza. Ho cominciato come l’ennesima mia epifania nel talent show chiedendomi cosa avrei potuto fare di nuovo. Vedo che giustamente si parla più di Gué ed Elettra perché sono una novità, per quanto mi riguarda mi si dà per scontato, ma attenzione a farlo.
Poi continua: Diablo ha scelto me. Lui parla, ho trovato una voce a cui credere. Sentendo i suoi testi si colgono delle citazioni fantastiche. È un artista, un poeta, pensa a quello che fa e ha solo diciotto anni. Sono paterno nei suoi confronti. Spero che vinca perché se lo merita”.
Diablo: “ringrazio tutti i coach per essersi girati. Ho scelto Morgan perché ha una cultura musicale estesissima e poi è un fuorilegge e a me non piace essere conforme a tutti gli altri. Per me è stato un tunnel e lui la luce in fondo. Sono un giovane ragazzo come tutti che ha visto The Voice come una stella lontana per tanto tempo e ora la sente più vicina. Ringrazio Morgan per avermi dato la possibilità di esprimermi”.

Cominciano le domande dei giornalisti

A Gigi D’Alessio: nell’ultima puntata diceva che giustamente l’artista dovrebbe accedere anche a Sanremo…
“Gli dobbiamo dare la canna per pescare. Bisogna dare le opportunità,poi certo il successo lo decreta il pubblico”.
Morgan aggiunge: “ho pensato che l’uscita di Gigi fosse luminescente. È un’occasione musicale per la Rai, che dovrebbe voler bene a se stessa. Sanremo è nella Rai e dovrebbe essere bellissimo l’automatismo così come io ho chiesto l’orchestra sinfonica per la finale”.
Per la Ventura: pensi a una nuova edizione di The Voice? Quale potrebbe essere la prossima sfida?
“Trovo che la Rai si sia liberata dei reality troppo presto. In questo momento che soffre di alcune difficoltà, si fida e affida alle persone. Vedremo se sarà possibile portare qualche altro reality. Ovviamente mi auguro che la mia esperienza continui. La finale significa per me il ritorno in diretta dopo tanti anni e ho l’adrenalina alta.

Per Miriam: come ti presenti domani in finale?

“Abbiamo puntato con Elettra ad altre mie sfaccettature, ma non posso svelare troppo”.
Per Simona: sei soddisfatta?
“Moltissimo soprattutto per i profili. Non abbiamo portato una musica gigiona. Nessuno lo ricorda, ma The Voice arriva per ultimo rispetto agli altri reality in programma. In più siamo stati un programma includente, riunendo davvero la famiglia, e i coach hanno collaborato tantissimo tra loro. Se ci sono state delle polemiche non le abbiamo fatte vedere”.
D’Alessio aggiunge: “oltre agli ascolti, c’è stato un alto indice di gradimento che è oggi l’elemento più difficile”.
Appuntamento a domani su Rai2 ore 21.05 per la finale di The Voice of Italy. 


0 Replies to “The Voice of Italy 6 | conferenza stampa in diretta con i quattro finalisti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*