Buon compleanno…Pippo! | Diretta 7 giugno 2019 | Tutti gli ospiti


Grande festa su Rai1 per Pippo Baudo nel giorno del suo 83° compleanno. La serata-evento, gremita di ospiti, ripercorre i 60 anni di televisione attraverso aneddoti e le tappe della sua carriera.


Andrà in scena un’importante serata-evento per festeggiare  il compleanno di Pippo Baudo (83 anni) e  i 60 anni di televisione. Tanti ospiti si troveranno insieme per ripercorrere le tappe più importanti della carriera di Baudo attraverso omaggi, aneddoti ed esibizioni dal vivo. Non mancheranno delle immagini di archivio prese dalla Teche Rai.

Tra gli ospiti ci saranno Fiorello, Romina Power, Jovanotti, Michelle Hunziker e tanti altri.

Seguiamo insieme la puntata:

La festa inizia con un vecchio filmato che ritrae Pippo Baudo mentre sale sul famoso taxi Zar 87 guidato da Alberto Sordi nel film Il tassinaro. Tanti anni dopo Baudo scende dallo stessa auto gialla, pronto per raggiungere gli studi.

La serata viene introdotta da Fiorello il quale esordisce spiegando che ci voleva Pippo Baudo per farlo ritornare su Rai1 e che una sola puntata non basta per raccontarlo.

Come raccontare i 60 anni di carriera di Baudo? Iniziando dal principio. Pippo Baudo, giovane ragazzo siciliano, lasciò la terra natia alla volta di Roma, viaggiando in treno in un vagone di terza classe. Si precipitò poi a Via Teulada per un provino.

Entra in studio Giancarlo Magalli accompagnato da un pastore tedesco. Il cane è il nipote di Rin Tin Tin, a cui Baudo deve quasi tutto. All’epoca mentre andava in onda la serie, Baudo aveva registrato Sette voci, lasciato dalla Rai in cassetto in quanto il progetto non era così convincente. Successivamente una puntata di Rin Tin Tin saltò ed andò in onda proprio Sette Voci. Fu un successo.

La prima ospite musicale è Giorgia che canta E poi. La cantante venne segnalata a Baudo da Pippo Caruso il quale pensava che Giorgia era sprecata a fare la corista. A Baudo piacque molto e Giorgia partecipò al Festival di Sanremo prima nella categoria giovani e poi in quella dei big. Giorgia lo omaggia cantando Come saprei. Voce sublime.

Pippo Baudo ricorda a Giorgia l‘incontro con Mia Martini nella sua trasmissione Papaveri e papere (1995) dove cantarono insieme a Michele Zarrillo il brano Ancora.

Il prossimo ospite è Jovanotti. Per introdurlo viene mandato in onda un filmato al tempo degli esordi in cui era accanto a Pippo Baudo e Adriano Celentano.

In una recente trasmissione di Baudo. dedicata alla scoperta dei luoghi più belli del nostro paese, Jovanotti lo ha guidato nella città di Cortona. Prima di lasciare lo studio, Jovanotti dedica a Baudo la versione al maschile di A te.

Segue un altro filmato in cui ci sono Pippo Baudo, Sbirulino e Raimondo. E’ un chiaro omaggio all’indimenticabile coppia Raimondo Vianello e Sandra Mondaini.

L‘ospite successivo è Massimo Lopez, uno dei componenti del trio Lopez, Solenghi , Marchesini. Viene aperto il collegamento da Siracusa con Tullio Sollenghi che si trova a Sicilia dove debutterà il 28 giugno come regista teatrale di Lisistrata (di Aristofane).

Mentre Sollenghi recita A Silvia di Leopardi con i dialetti italiani, Lopez canta Pippo non lo sa; accompagnato da un gruppo di uomini che indossano la maschera con il volto di Baudo.

Si rientra dalla pubblicità con le immagini di Beppe Grillo che in un programma di Baudo, camminava sui carboni ardenti.

Segue l’ingresso di Al bano che canta Io di Notte. Con questo brano partecipò a Settevoci, dove i cantanti venivano giudicati dall’applausometro che registrava l’intensità del battito delle mani.

Entra in seguito Romina Power. Con Baudo ripercorrono la loro storia d’amore, nata grazie all’incontro sul set del musicarello Nel sole nel 1967, e la loro carriera musicale. Nel 1984, ad esempio, vinsero il Festival di Sanremo con Ci sarà. Il brano viene riproposto dal vivo.

In collegamento c’è Laura Pausini. La pop star debuttò nel 1993  con Pippo Baudo sul palco dell’Ariston con La solitudine. Prima di diventare celebre la Pausini ha fatto 10 anni di piano bar con il padre nei locali dell’Emilia Romagna.

Il coro di voci bianche Mille e una voce e Pippo Baudo cantano La tartaruga, Isotta e Johnny Bassotto. (omaggio a Pippo Caruso e all’interprete Bruno Lauzi).

Da piccolo Pippo Baudo non voleva fare il presentatore ma il pianista. Il nonno materno, commerciante di agrumi, si fece portare dalla Germania un pianoforte. La figlia quasi non lo toccò mentre il nipote se ne innamorò. Baudo passava ore ad ascoltare la radio perchè (Pippo tende a sottolineare) all’epoca gli annunciatori parlavano l’italiano in modo egregio. Il pianoforte è un espediente per far entrare un altro ospite: Gigi D’Alessio.  Canta Non dirgli mai.

D’Alessio ricorda a Baudo che durante un concerto gratuito che organizzò a Napoli nel 2000, Baudo venne gratuitamente senza voler indietro nemmeno i soldi spesi per il treno e  gli portò un caffè sul palco.

Ora Fiorello e Pippo Baudo interpretano Canto anche se sono stonato di Lelio Luttazzi. Viene ricordato il loro travestimento da lucertole durante uno show di Fiorello.

In occasione del 25° anniversario della morte di Massimo Troisi, Pippo Baudo spiega di averlo scoperto in un locale di Roma dove si esibiva con Lello Arena ed Enzo De Caro che componevano La Smorfia.

Tra i tanti talenti scoperti da Baudo c’è anche Lorella Cuccarini. Sugar Sugar era la sigla di Fantastico. Il giorno prima della presentazione della prima edizione, la Cuccarini ebbe un incidente stradale che le procurò 40 punti di sutura interni ed esterni. L’indomani alla conferenza stampa si presentò con un cerottone e occhiali da sole. Baudo le fece una grande ramanzina.

Con l’aiuto del corpo di ballo la show girl interpreta  le sue famose sigle.

Ficarra e Picone hanno registrato un videomessaggio per il compleanno di Pippo. Si trovano in Marocco per girare un film.

Dalle Teche Rai viene mandato in onda lo sketch della valigia di Baudo e Mariangela Melato. L’attrice spiegava al conduttori come muovere le gambe e le braccia per entrare bene nella valigia, come una sorta di contorsionista.

E’ il momento dell’ingresso di Anna Tatangelo. Vinse a 15 anni il Festival (condotto da Baudo) nella sezione nuove proposte. La Tangelo canta Ragazza di periferia.

Si passa ora al ricordo di tanti attori: Alberto Sordi, Vittorio Gassman. Nino Manfredi, Ugo Tognazzi e Monica Vitti. Quest’ultima recentemente omaggiata con un documentario di Adriano Pintaldi.

Michelle Hunziker e Pippo Baudo si sono incontrati la prima volta alla Festa del disco e nel 2007 hanno presentato insieme il Festival di Sanremo. Baudo ha avuto la fortuna di incontrare molte donne e deve dare un aggettivo per ognuna. Tra queste Loretta Goggi,Sabrina Ferilli, Serena Autieri, Barbara D’Urso, Heather Parisi, Claudia Gerini.

Successivamente la Hunziker canta I love you Baudo, dedicata al conduttore e alle sue “scoperte”.

Ci si avvia alla conclusione con la carrellata di baci tra le varie star (sia italiane che straniere) e con i festeggiamenti per i 50 anni dalla nascita della Rai, dove tra gli altri partecipò anche Mike Bongiorno.

Lungo i titoli di coda Pippo Baudo canta Il suo nome è Donna Rosa.

Termina così Buon compleanno…Pippo.



0 Replies to “Buon compleanno…Pippo! | Diretta 7 giugno 2019 | Tutti gli ospiti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*