Morgan a Live non è la D’Urso | ecco come mi hanno sfrattato dalla mia casa


Morgan a Live non è la D'Urso | ecco come mi hanno sfrattato dalla mia casa. Il cantante racconta la sua vicenda. In studio anche la compagna Jessica Mazzoli.


La conduttrice ospita in studio anche Marco Castoldi, ovvero Morgan. L’artista racconta la vicenda da lui vissuta che è stata al centro delle cronache recenti, ovvero l’intimidazione di lasciare la sua casa e il pignoramento per debiti. In studio verranno mostrate le immagini del giorno dello sfratto. L’abitazione del cantante è stata venduta all’asta. Quando doveva avvenire, lo sfratto è stato postecipato perchè Morgan ha avvertito un malore.

In studio,questa sera, sarà presente  anche Jessica Mazzoli, ex compagna e madre di sua figlia, che Morgan non ha visto per anni. La Mazzoli è stata vicina all’artista recentemente in questa triste vicenda. Ricordiamo che la cantante che aveva partecipato a X Factor ed era proprio nella squadra di Morgan, è stata anche concorrente dell’edizione 2019 del Grande Fratello. Ma si è dovuta ritirare perchè è stata ricoverata d’urgenza per una peritonite.

Inoltre, ci sarà anche Walter Nudo che affronterà le 5 agguerritissime sfere e replicherà alle dichiarazioni dell’ex agente dei vip Lele Mora, che ha rivelato di aver pagato dei call center per fargli vincere L’Isola dei Famosi.

Nella trasmissione è centrale il ruolo del pubblico a casa che potrà esprimere il “Live Sentiment” delle storie raccontate in studio attraverso l’APP e il sito di Mediaset Play (live.mediasetplay.it). Il pubblico potrà anche commentare sui profili Facebook, Instagram e Twitter del programma utilizzando l’hashtag ufficiale #noneladurso.



0 Replies to “Morgan a Live non è la D’Urso | ecco come mi hanno sfrattato dalla mia casa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*