Connect with us

Intrattenimento

Moonlight – Tre storie di una vita su Rai 3 | trama, cast e finale

Moonlight - Tre storie di una vita su Rai 3 | trama, cast e finale. La storia raccontata ha come protagonista un giovane afroamericano omosessuale la cui vita è stata caratterizzata da profondi dolori.

Pubblicato

il

Moonlight - Tre storie di una vita su Rai 3 | trama, cast e finale. La storia raccontata ha come protagonista un giovane afroamericano omosessuale la cui vita è stata caratterizzata da profondi dolori.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La durata è di un’ora e 50 minuti, il film arriva in Italia in prima visione televisiva.

Con la regia di Barry Jenkins, recitano i seguenti attori Ashton Sanders, Naomie Harris, Mahershala Ali, Andre Holland, Janelle Monáe, Trevante Rhodes, Jharrel Jerome e Edson Jean.

Moonlight – Tre storie di una vita | trama

La vicenda racconta la vita di un giovane afroamericano omosessuale attraverso tre fasi della sua esistenza: l’infanzia, dell’adolescenza e l’età adulta.

Il giovane il cui nome è Chiron, non è stato molto fortunato e sin da piccolo ha dovuto confrontarsi con una madre della vita soltanto all’alcol e alla droga che non si è mai occupata di lui. Questa situazione ha influito in maniera fondamentale sull’animo del giovane Chiron che è cresciuto con una timidezza incredibile dalla quale non si è mai liberato.

Il piccolo Chiron veniva anche bullizzato dai suoi amici. I compagni infatti lo prendevano ripetutamente in giro e lui non riusciva mai a trovare una persona che potesse capirlo e risolvere l’annoso problema che lo ha accompagnato per buona parte della sua vita.

Un giorno stanco di tutti i soprusi costretto a sopportare, Chiron scappa da casa e dagli amici. Si rifugia in una baracca apparentemente disabitata e qui conosce Juan, uno spacciatore dal fisico molto possente e nell’ambiente è molto temuto per i metodi duri con i quali si rivolge sempre agli altri.

Molto presto però con Juan si instaura un rapporto amichevole. L’uomo porta il ragazzo a casa sua, gli offre ospitalità, un tetto e soprattutto cerca di insegnargli come si vive nell’ambiente in cui Chiron si ritrova e con il quale dovrà confrontarsi anche in seguito.

Chiron ha inoltre un problema che lo assilla: la madre che nel frattempo è stata ricoverata in una casa di recupero per tossicodipendenti perché l’abuso di droga era diventato insostenibile per lei. Infatti negli ultimi tempi la donna era completamente fuori di sè ed era diventata addirittura una prostituta.

Chiron non aveva mai parlato a nessuno della sua omosessualità. Non comprende gli altri, non vuole neanche essere compreso, ma pian piano questo atteggiamento si rivela ulteriormente deleterio per lui. Infatti diventa un ribelle e finisce in prigione. Prima però Chiron aveva sentito il bisogno di fare una visita alla madre che si trovava nel centro di riabilitazione. Intanto in un momento così delicato il giovane riesce ad avere un dialogo costruttivo con la genitrice. L’incontro si conclude con un abbraccio ed un pianto liberatorio da parte di ambedue.

Prima di essere portato dietro le sbarre Chiron aveva ritrovato un vecchio amico d’infanzia: Kevin, l’unico con il quale talvolta aveva avuto un rapporto migliore e confidenziale. Kevin in effetti non abbandona completamente Chiron.

Quando il giovane esce di prigione, dopo aver scontato la sua pena, fa soltanto due visite: va a casa di Juan, ma purtroppo la compagna Teresa gli comunica che il suo ex protettore è morto. Nel film non viene specificata la causa del decesso e neanche le circostanze in cui Juan ha perso la vita.

L’altra visita che fa Chiron è proprio all’amico Kevin che ha trovato lavoro in un bar-ristorante. Kevin gli dice di aspettare la chiusura del locale. E così subito dopo i due vanno a casa di Kevin e qui finalmente possono raccontarsi in tutta libertà i sentimenti che da sempre hanno legato l’uno all’altro.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Da Grande 19 settembre: diretta prima puntata, il debutto di Cattelan su Rai 1

Va in onda la prima puntata dello show condotto da Alessandro Cattelan. Tra gli ospiti Argentero, Conti, Bonolis, Clerici, Il Volo.

Pubblicato

il

Da Grande 19 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 19 settembre, dalle 21.25 su Rai 1, va in onda la prima puntata di Da Grande, lo show di Alessandro Cattelan. Sono due gli appuntamenti previsti.

Come vi avevamo già anticipato nello show sono previsti numerosi momenti di intrattenimento che si alternano con alcune interviste a volti dello spettacolo e della musica per confrontarsi su differenti temi di attualità.

Ospiti della prima puntata: Luca Argentero, Antonella Clerici, Carlo Conti e Paolo Bonolis. E ancora Marco Mengoni, Il Volo, Elodie e Blanco. 

Da Grande 19 settembre Conti Cattelan

Da Grande, la diretta del 19 settembre

Nella diretta del 19 settembre, in apertura di puntata, viene mandato in onda un filmato che rende omaggio a Nicoletta Orsomando, scomparsa il 21 agosto 2021.

Cattelan ha registrato un filmato in cui racconta le emozioni (ma anche paure) del suo debutto su Rai 1. Nello sketch si confronta in un bar con Carlo Conti. Tornato in studio, dopo un balletto sullo stesso tema, interviene Antonella Clerici. A lui si unisce Marco Mengoni che gli dedica un brano incentrato sempre sul suo debutto.

In un monologo Cattelan cerca di ripercorrere la propria vita. Racconta che da adolescente il suo sogno nel cassetto non era di fare televisione ma di far parte di una boy band. Per ripercorrere la storia di alcuni gruppi musicali si avvale del supporto de Il Volo. 

Cattelan, Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone infatti imitano i Beatles, i Take That, i Backstreet Boys, I Neri per Caso, i One Direction, i Bts.

Da Grande 19 settembre Mengoni

Da Grande 19 settembre, il quiz I Soliti Pacchi

Alessandro Cattelan ha ideato un quiz dal titolo I Soliti Pacchi. L’intento è di mescolare due format: I Soliti Ignoti ed Affari Tuoi. Il concorrente è Marco Mengoni. Il gioco consiste nel comprende quale attività/opzioni svolgono le identità che indossano dei pacchi che coprono loro il viso.

Le opzioni sono: “E’ un Mengoni”, “ti ha portato in Giappone”, “prendevate ordini”, “ti ha notato al karaoke”, “ha il tuo stesso problema.”

Dopo aver scelto l’alternativa, viene man mano svelato il volto di tutti gli ignoti. Una delle identità è la cantante Neja.

Segue un monologo dedicato all‘ansia. Si sofferma in particolare su alcune frasi che posso generare tale stato d’animo: “cosa facciamo a capodanno?”, “Come mi sta questo vestito”, “Ha chiamato la scuola”.

Da Grande argentero

Luca Argentero, ricordo Raffaella Carrà, Elodie

Cattelan accoglie in studio Luca Argentero che sta girando la nuova serie di Doc- Nelle tue mani. L’attore racconta che si trova a metà delle riprese. Rivela inoltre che non potrà mancare il tema del Covid.

Argentero risponde in diretta ad alcune domande sulla genitorialità e sul rapporto di coppia. Cattelan pubblica in contemporanea sui social le sue risposte. Tra i temi anche il significato dei like che in alcuni casi possono trasformarsi in un vero e proprio linguaggio.

Cattelan dedica uno spazio al ricordo di Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio. Ricorda in particolare una sua intervista da David Letterman nel 1986 nella quale era riuscita a tirar fuori il proprio carisma. A lei dedica un minuto di silenzio ed il brano Rumore.

Elodie invece canta un medley: Tuca Tuca, Pedro, A far l’amore comincia tu, Tanti auguri. Elodie, che non ha mai conseguito la patente, esegue la sua prima guida in compagnia di un istruttore.

Cattelan raggiunge Antonella Clerici nello studio di E’ Sempre mezzogiorno. Zia Cri ha preparato per i conduttori degli spaghetti con pomodoro e basilico. Una volta rientrati nello studio di Da Grande Cattelan intervista la Clerici. Deve dare dei giudizi ad alcuni personaggi che però non vengono rivelati al pubblico.

Torna Marco Mengoni che canta I Heard It Through the Grapevine, Guerriero, Muhammad Ali, Ma Stasera.

Da Grande 19 settembre Bonolis

Da Grande, Paolo Bonolis

Nella prima puntata di Da Grande interviene anche Paolo Bonolis. Per l’occasione Cattelan ha inventato un altro gioco dal titolo Avanti un Darwin. E’ ovviamente il mix tra Avanti un altro e Ciao Darwin. I concorrenti raccontano una peculiarità della loro vita. Bonolis deve specificare se è “grande” o “vecchio”. Ad esempio un ragazzo di 19 anni che gioca a bocce viene collocato nel team da vecchio.

In chiusura Blanco regala al pubblico il suo singolo Notti in bianco. 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Domenica In 19 settembre: diretta della prima puntata, omaggio a Raffaella Carrà

Torna il contenitore festivo condotto da Mara Venier. Ospiti della prima puntata: Mahmood, Loretta Goggi, Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Alessandro Gassman.

Pubblicato

il

Domenica in 19 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi, 19 settembre, Mara Venier dà il via su Rai 1 alla nuova stagione di Domenica In. Accanto a lei ritroviamo Stefano Magnanensi con la sua band.

Come vi avevamo già anticipato tra le novità previste c’è il ritorno di Don Mazzi che presenzierà in molte puntate per trattare temi di carattere sociale. La conduttrice inoltre ha aggiunto uno spazio dedicato ai Nuovi Talenti. L’ospite di turno può portare con sé una persona o un gruppo, di qualsiasi età, che abbia delle doti artistiche. Rimane inoltre il segmento dedicato al Covid e alla campagna vaccinale. 

Tra gli ospiti della prima puntata sono: Mahmood con il suo coro, Alessandro Gassmann, Paola Cortellesi, Antonio Albanese. E ancora Loretta Goggi e Vincenzo Mollica per lo spazio dedicato al ricordo di Raffaella Carrà. Presenti anche Francesco Gabbani, Aldo Cazzullo, la moglie di Gianni Nazzaro, scomparso lo scorso 27 luglio.

Domenica in 19 settembre Loretta Goggi

Domenica In, la diretta del 19 settembre

Nella diretta del 19 settembre Mara Venier ringrazia il pubblico ritrovato. Racconta che, nonostante si tratti della quarta stagione consecutiva ma in realtà della tredicesima per lei a Domenica In, l’emozione rimane la medesima.

La prima ospite della nuova edizione è Loretta Goggi, che è stata premiata ai Seat Music Awards per il 40° anniversario di Maledetta Primavera. In quella occasione è stata attaccata duramente sui social per aver cantato in playback ed è stata anche criticata per il suo look.

La Goggi ammette di essere amareggiata per quanto accaduto perché non si aspettava tale cattiveria. Ma allo stesso tempo ha ricevuto anche un’ondata di affetto dal pubblico.

Domenica in 19 settembre Raffaella carrà

Omaggio a Raffaella Carrà

Mara Venier e Loretta Goggi vogliono ricordare Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio. 

La Goggi la ricorda come icona, dotata di talento, bellezza ed eleganza senza mai scadere nella volgarità. Grinta, energia e personalità indescrivibili. Viene mandata in onda anche una clip estratta dall’intervista che la Carrà ha realizzato alla Goggi a Raccontare comincia tu. Seguono anche le immagini tratte da Formula Due (1973) in cui la Goggi imita contemporaneamente Raffaella Carrà e Mina.

Goggi e Carrà si sono incontrate per la prima volta all’evento Maschera d’argento al Sistina quando la Goggi debuttò a Canzonissima. Nel 1991 nella trasmissione Fantastico hanno duettato insieme.

Intervengono anche Aldo Cazzullo in studio e Vincenzo Mollica in collegamento. Mollica racconta di averla incontrata l’ultima volta nel 2018 quando pubblicò un album di canzoni natalizie. Aggiunge che per la Carrà erano importanti nella vita due aspetti: la salute e la libertà.

Stefano Magnanensi che ha collaborato per molti anni con lei la ricorda come una donna vera e ironica. Domenica In è riuscito ad intervistare anche il primo amore di Raffaella Carrà. E’ l’ex calciatore Gino Stacchini.

Domenica in cortellesi albanese

Domenica In, Gabbani, Cortellesi, Albanese

Mara Venier accoglie in studio Francesco Gabbani che canta il suo ultimo singolo dal titolo La Rete. 

Al rientro dalla pubblicità entrano in studio Paola Cortellesi ed Antonio Albanese. I due protagonisti presentano il film Come un gatto in tangenziale- Ritorno a Coccia di Morto. La pellicola, diretta da Riccardo Milani, ha segnato la riapertura delle sale cinematografiche dopo oltre un anno e mezzo di pandemia.

I due oltre ad aver recitato insieme nel primo film (Come un gatto in tangenziale), hanno duettato insieme in televisione nel 2017. Riccardo Milani in un’intervista spiega di essere felice della loro affinità.

Laura Pausini ha inoltre preparato una sorpresa alla Cortellesi. Ha registrato una clip nella quale racconta della loro amicizia.

Domenica in ricordo Gianni Nazzaro

Domenica In, il ricordo di Gianni Nazzaro

Dopo l’omaggio a Raffaella Carrà, Mara Venier si occupa anche del ricordo di Gianni Nazzaro, scomparso lo scorso 27 luglio per un male incurabile. E’ presente in studio la moglie Nada Ovcina.

Nada Ovcina spiega ai telespettatori che Nazzaro era un artista di talento che è stato troppo presto dimenticato. Non ha avuto lo spazio che davvero meritava.

Il loro amore è durato oltre 50 anni nonostante alti e bassi. Dopo 10 anni di matrimonio si separarono perché lui si era innamorato di Catherine Frank, da cui ha avuto due figli. Poi però sono tornati insieme e lei è rimasta al suo fianco fino alla fine.

Interviene anche Pupo per il ricordo di Nazzaro. Entrambi hanno condiviso dei problemi economici. La stessa Ovcina spiega che quando l’ha riaccolto in casa Nazzaro aveva accumulato numerosi debiti. Ma è stata lei ad aiutarlo a saldarli.

La Ovcina spiega di non aver avuto il denaro per pagare le spese del funerale. Ma molti personaggi dello spettacolo e amici di Nazzaro hanno organizzato una colletta per far fronte a tutti i pagamenti.

La figlia di Nazzaro, in un filmato, si scusa con la madre per non aver partecipato al funerale del padre. Nada Ovcina spiega che non la sente da allora (tant’è che non l’aveva quasi riconosciuta) perché non ha condiviso la sua scelta. Mara Venier la esorta a riappacificarsi con lei perché la conduttrice non era a conoscenza della loro rottura. Pupo invece le dedica il brano A modo mio. 

La Venier si occupa anche della storia del brano Perdere l’amore. Il primo a presentarlo alla commissione di Sanremo nel 1987 fu proprio Nazzaro ma la canzone venne scartata. Con lo stesso brano Massimo Ranieri vinse l’anno dopo il Festival.

In chiusura Pupo canta il brano di Nazzaro Mi sono innamorato di mia moglie.

Domenica in 19 settembre fino all ultimo battito

Domenica In 19 settembre, Bocci, Guaccero, Placido, Cerlino

Nella prima puntata di Domenica In Mara Venier accoglie Marco Bocci, Bianca Guaccero, Violante Placido e Fortunato Cerlino. Sono i protagonisti della fiction Fino all’ultimo battito, diretta da Cinzia Th Torrini, che debutterà giovedì 23 settembre. Si tratta di 12 episodi suddivisi in 6 serate.

In collegamento da San Candido c’è Alessandro Gassmann che invece presenta la terza stagione de I Bastardi di Pizzofalcone che debutta invece domani.

Entra in studio Mahmood. Domenica In gli dedica un filmato che raccoglie alcune tappe salienti della carriera. Ma anche un videomessaggio da parte della madre. L’artista racconta di essere molto legato alla sua famiglia numerosa, composta da numerosi zii e cugini.

La conduttrice si sofferma poi sull’incendio avvenuto a Milano nel palazzo in cui viveva anche Mahmood. Quella domenica era presente in casa con due amici e non è riuscito a recuperare tutti gli effetti personali. Prima di andare Mahmood canta insieme al coro femminile di Orosei Intrempas il brano che ha dedicato alla madre dal titolo T’Amo. 

In chiusura Mara Venier si collega con Francesca Fialdini che debutta oggi con la nuova edizione di Da noi… a ruota libera. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Antonino Chef Academy 19 settembre, ospiti e anticipazioni

Tutte le anticipazioni sulla puntata odierna del programma ideato e condotto da Chef Cannavacciuolo.

Pubblicato

il

Antonino Chef Academy 19 settembre
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Torna, domenica 19 settembre, con la quarta lezione Antonino Chef Academy. Si tratta  dell’Accademia culinaria guidata da Antonino Cannavacciuolo. Qui i giovani chef, sfoderando le loro abilità e conoscenze professionali e personali, devono dimostrare il proprio valore per conquistare un posto ai fornelli della celebre e prestigiosa cucina di Villa Crespi, ristorante stellato dello stesso Cannavacciuolo.

Antonino Chef Academy 19 settembre

Il nuovo episodio, in arrivo domenica 19 settembre su Sky e NOW, si apre con una lezione di vita da parte dello chef Cannavacciuolo: superare la propria comfort zone può portare a un salto di qualità.

Questo vale anche in cucina, e per dimostrarlo il prof. eseguirà davanti alla classe, durante la lezione sulle tecniche di cucina, la sua ricetta del risotto gamberi e zucchine. La sua creazione ha rappresentato il superamento di un proprio limite personale. Terminata la dimostrazione, lo chef consegnerà a ogni studente un pagellino di metà percorso nel quale, per ognuno di loro, verrà indicato un compito che servirà per uscire dalla comfort zone. Dovranno quindi mettersi alla prova con il proprio tallone d’Achille.

Per il test fuori sede, gli studenti e lo chef si sposteranno nel pieno centro di Milano. Ospiti delle cucine della storica pasticceria Marchesi, gli studenti si confronteranno con il caffè e con la piccola pasticceria. A dare lezione ai ragazzi saranno l’esperto coffelier – sommelier del caffè – Fabio Sipione, e Fabrizio Fiorani, nominato Miglior Pasticcere dell’Asia nel 2019 e membro dell’Accademia Maestri Pasticceri italiani. Il compito dei ragazzi, divisi in squadre, sarà di realizzare quattro pezzi di piccola pasticceria e due bevande al caffè.

Gli altri ospiti

A seguire, nel test di approfondimento, in Aula ci sarà come ospite lo chef salentino Floriano Pellegrino. Il suo ristorante a Lecce si è guadagnato una stella Michelin ed è inserito nel 2018 nella lista di Forbes 30 Under 30 nella categoria Arte.

Gli allievi dovranno esplorare e imparare a usare un gusto spesso non apprezzato ma cavallo di battaglia del giovane e carismatico chef: il rancido. Per tutti gli allievi l’obiettivo sarà ottenere il massimo dei voti possibile, poiché anche alla fine di questo appuntamento, non tutti potranno proseguire il proprio percorso all’interno di Antonino Chef Academy.

Il programma è stato realizzato nel pieno rispetto della normativa relativa alle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2.

Antonino Chef Academy va in onda ogni domenica alle 21.15 su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455). E’ sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go, su smartphone, tablet e PC, anche in viaggio nei Paesi dell’Unione Europea, e in streaming su NOW.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it