Connect with us

Intrattenimento

Eccezionale Veramente, puntata del 3 aprile i concorrenti ammessi

Nuovo appuntamento con il talent show di La7 che vuole scoprire nuovi volti della comicità.

Pubblicato

il

Nuovo appuntamento con il talent show di La7 che vuole scoprire nuovi volti della comicità.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Pubblicità dentro articolo 2} 

I primi ad esibirsi sono i Duo e Mezzo: si tratta di tre uomini, di cui uno che sembra un nano ma in realtà cammina sulle ginocchia vestito da donna. Il loro è una sorta di gioco d’illusionismo. Lucarelli poco convinta dell’esibizione, totalizzano 21,5 punti. Tocca ora a Francesca Musacchio: propone un monologo in cui ironizza sulla sua sfortuna. Alla fine della performance, scoppia in una risata che non riesce a fermare: ad ogni modo, va male: 10,5 il punteggio. Mario Cavallero, che invece si cimenta in un grammelot sconclusionato, fa addirittura peggio: 9,5 punti.

Giorgio Como invece viene dalla Sicilia: il suo è un monologo satirico sulla politica della sua regione e in generale sui problemi del Sud. Tocca tematiche come la disoccupazione e il ponte sullo Stretto. Finisce in anticipo rispetto al tempo consentito, ma nonostante tutto il suo voto è discreto: 22,5 il totale. 

eccezionale veramente 3 aprile giorgio como

Giangonario Mingioni entra sulle note di “Sofia” di Alvaro Soler: in pratica balla soltanto, anzi saltella. Disastroso: 9 punti. Federico Capponi parla prima di sua moglie e del suo cane nel suo monologo: bene il punteggio, 24 punti. Mari Rinaldi contestualizza il suo numero in un ambiente specifico: l’ospedale. Non apprezzano molti i giudici, che comunque le danno 20 punti

eccezionale veramente 3 aprile monologo

Max e Millo inscenano la loro conversazione in un bagno dell’autogrill, seduti su un water: un po’ volgarotto lo sketch: 14,5 il totale. Gli Animation Blues sono un complesso che vestono come giaguari. Non a caso cantano “Il giaguaro di Quarto Oggiaro”. Lucarelli: “Siete fuori contesto”. Basso il punteggio: 12. Pietro Diomede si scaglia contro “gli indignati” di Facebook e i giudici gli danno 21,5 punti.

eccezionale veramente 3 aprile water

Mauro Tarantini è un cowboy, nello specifico un Tex Willer che parla in siciliano: “Sono uscito dal fumetto per denunciare il mio disegnatore per mobbing”, dice. Il migliore della serata, finora decisamente mediocre: molti gli applausi dal pubblico. Convinta anche la giuria: 25 puntiDedio con la sua chitarra reinterpreta in modo parodistico “E penso a te” di Battisti, “Amici mai” di Venditti e “Uforobot”. La notizia della serata è che questo sketch ha divertito Selvaggia Lucarelli. Voti molti alti: 32 punti, balza in testa. Ciro Girardi centra il suo numero sull’omosessualità: qualche volgarità, ma non c’è male. Raccoglie 22,5 punti

eccezionale veramente 3 aprile massimo tarantini

Alto & Basso fanno in realtà delle imitazioni: uno fa Maurizio Costanzo, l’altro Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Bravi entrambi nel riprodurre la voce degli originali, così come anche quella di Al Bano ed Adriano Celentano. 23 punti per loro, con un 9 di Abatantuono. Anche Davide Fabbrocino incentra il suo intervento sugli eccessi di Facebook citando pure il filosofo Durkheim: 23,5 punti per lui. Carlo De Benedetto con ironia racconta la vita all’interno di un’autoambulanza. La Lucarelli ha un “debole” per lui, anche gli altri generlamente apprezzano: 24 punti per lui. 

eccezionale veramente 3 aprile alto e basso

Il prossimo è Piero Procopio, che racconta le sue marachelle da piccolo. Tutti 7 per lui, che sommati fanno 28 punti. Rapporto uomo-donna nel surreale e ritmato monologo di Valeria De Biasio. Abatantuono: “C’è da lavorare”, in totale raccoglie 22 punti. Spazio ad un trio, i Vietato Fumare. Uno vuole spararsi perché la moglie lo tradisce, gli altri due cercano di farlo desistere. “Hanno dinamismo, ma raramente ho sentito un repertorio così di m****!”. sentenzia Abatantuono. Il loro punteggio definitivo è 16,5 punti

eccezionale veramente 3 aprile piero procopio

Alessandra Taddei fa la parte di una personal trainer di una palestra, un po’ esaurita. Testo confusionario e la ragazza viene eliminata. Enzo Emmanuello paga lo scotto dell’emozione e si blocca, vanificando parte della sua esibizione, che pareva interessante: prende 8 in virtù della sua defaillance. Matteo Cesca ricorda quando da piccolo viaggiava in auto con la madre, che dipinge come un pericolo pubblico al volante: 28,5 per lui. Ultimo concorrrente di questa sera: si tratta di Marco Levi che dice di voler fare il “cantautore fascista” proponendo il pezzo “Picnic a Predappio”: non fa ridere affatto. Totale: 20,5 punti, pure troppi. 

eccezionale veramente 3 aprile giuria

In chiusura il consueto monologo di Roberto Lipari, vincitore della scorsa edizione. C’è satira sulla politica e sulla tv e una generale riflessione sulla comicità. 14 i concorrenti che passano il turno: Dedio, Matteo Cesca, Piero Procopio, Mauro Tarantini, Carlo De Benedetto, Federico Capponi, Davide Fabbrocino, Alto e Basso, Giorgio Como, Ciro Girardi, Valeria De Biasio, Duo e mezzo, Pietro Diomede e Marco Levi. 

A Fabio De Luigi viene data la possibilità di fare 2 ripescaggi: fa tornare in gara Enzo Emmanuello e Giangonario Mingioni.

Termina qui la puntata. La prossima andrà in onda lunedì 11 aprile, alle 21.10, su La7.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Napoli nel 1989, ma la mia città è San Giorgio a Cremano, la stessa di uno dei miei miti: Massimo Troisi. Gli studi mi hanno portato a Roma, dove mi sono laureato in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione alla Sapienza. Sono giornalista pubblicista. Il varietà è il mio genere preferito, sia in tv che in radio. A ruota seguono serie tv e quiz. La mia passione è il Festival di Sanremo: da piccolo fantasticavo di cantare sul palco dell'Ariston, ora mi limito a sognare di condurlo!

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

What They Had film Canale 5 – trama, cast, finale

La malattia di una madre di famiglia è l'occasione per fare i conti con rancori mai sopiti e problematiche tra parenti.

Pubblicato

il

What They Had film Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Canale 5 propone oggi il film dal titolo What They Had. Si tratta di una pellicola di genere drammatico datata 2018.

La produzione degli Stati Uniti d’America, la durata è di un’ora e 38 minuti.

What They Had film attori

What They Had film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Elizabeth Chomko. Personaggi principali sono Bridget Ertz e Nicky interpretati rispettivamente da Hilary Swank e Michael Shannon. Nel cast anche Robert Forster nel ruolo di Burt.

Le riprese si sono svolte negli Stati Uniti, in particolare a Chicago nello stato dell’Illinois. Alcuni set hanno avuto come location la città di Los Angeles. La produzione è della Unified Pictures in collaborazione con Bona Fide Productions e Look to the Sky Films.

Il titolo originale coincide con il medesimo scelto per la distribuzione a livello internazionale.

What They Had film dove è girato

What They Had – trama del film in onda su Canale 5

La trama ha come protagonista Bridget Ertz che torna nella sua città natale per aiutare suo fratello Nicky a convincere il padre a mettere la moglie Ruth in una casa di cura perché è malata di Alzheimer.

L’uomo non si fa convincere perché non vuole affrontare la fine della sua lunga storia d’amore. Ma l’aggravarsi della malattia della madre Ruth rende questa decisione improrogabile.

La donna infatti in seguito alla malattia da molti mesi continua a vagare per la città e i figli avvertiti dal padre corrono in suo aiuto per ritrovarla. È accaduto anche durante la notte di Natale quando Ruth si è trovata a vagare in una bufera di neve. Adesso in famiglia ci sono discussioni sul futuro della donna.

Nicky discute con il padre Norbert perché è riuscito ad assicurarsi un posto in una delle prime strutture di assistenza nella città di Chicago. Norbert invece insiste che solo lui può fornire le migliori cure alla moglie Ruth.

Spoiler finale

Nicky così chiede aiuto a Bridget. Ma il tempo trascorso lontano dai suoi genitori rende questa sfida molto difficile da affrontare. Tra l’altro Bridget è alle prese con i suoi problemi familiari, in particolare con la patologia di sua figlia che soffre di ansia ed ha dovuto così smettere di frequentare le lezioni al college.

Le discussioni sul futuro di Ruth saranno per tutti un’occasione per fare i conti con alcuni rancori mai sopiti all’interno della famiglia.

What They Had film finale

What They Had – il cast completo

Di seguito il cast del film What They Had e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Hilary Swank: Bridget Ertz
  • Michael Shannon: Nicky
  • Robert Forster: Burt
  • Blythe Danner: Ruth
  • Josh Lucas: Eddie
  • Taissa Farmiga: Emma
  • Aimee Garcia: dott. Zoe
  • Jay Montepare: David
  • Jennifer Robideau: Rachel

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Conta su di me: trama, cast, finale del film in onda su Canale 5

Un trentenne viene obbligato dal padre a prendersi cura di un'adolescente che ha una malformazione al cuore. Tra i due nascerà un forte legame.

Pubblicato

il

conta su di me film Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi su Canale 5 va in onda il film Conta su di me. La pellicola tedesca, di genere commedia ma dalle atmosfere drammatiche, è arrivata nelle sale il 22 novembre 2018. La durata è un’ora e 46 minuti. E’ tratto dall’omonimo romanzo di Lars Amend e Daniel Meyer.

conta su di me film attori

Conta su di me: regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Marc Rothemund. Protagonisti principali del film sono Elyas M’Barek che interpreta Lenny Reinhard e Philip Noah Schwarz nel ruolo di David Müller. Nadine Wrietz e Uwe Preuss, invece, sono rispettivamente Betty Müller e il Dottor  Reinhard.

Le riprese si sono svolte interamente in Germania. Il film infatti è stato girato a Berlino, Bavaria e Monaco di Baviera.

Le musiche sono di Johnny Klimek. Maggie Peren e Andi Rogenhagen si sono occupati della sceneggiatura mentre Christof Wahl ha curato la fotografia. Il montaggio è di Simon Gstöttmayr.

Il film è prodotto da Constantin Film in collaborazione con Olga Film. E’ infine distribuito da M2 Pictures. Il titolo originale è Dieses bescheuerte Herz.

conta su di me film dove è girato

 Conta su di me: trama del film in onda su Canale 5

ll film racconta la storia del trentenne Lenny, figlio di un celebre cardiologo di Monaco.  Ha da tempo abbandonato gli studi di medicina ma riesce ad avere una vita lussuosa grazie al denaro del genitore.

Una notte però accade un evento inaspettato che costringe il padre a bloccargli la carta di credito. Lenny infatti dopo essere rientrato da una serata in discoteca, in cui ha consumato una quantità eccessiva di alcol, è sprofondato con la propria auto nella piscina della loro villa.

Lenny potrà però riottenere la carta di credito e tutti i privilegi solo se si prenderà cura di uno dei giovani pazienti del padre. Si tratta del quindicenne David che è affetto da una grave malformazione cardiaca. Ha già subito molteplici operazioni al cuore ma secondo il parere dei medici potrebbe restagli poco tempo da vivere.

Dopo l’iniziale ritrosia Lenny, decide di accettare la proposta del padre. Quando incontra David, con sua madre, scopre che il ragazzo deve portare sempre con sé uno zaino. Contiene una bombola d’ossigeno da utilizzare durante le sue crisi respiratorie.

Il finale del film 

Dopo essersi conosciuti Lenny chiede a David di stilare una lista dei suoi desideri da esaudire prima del suo sedicesimo compleanno.

Tra questi uno shopping sfrenato e un viaggio in limousine. Ma il più importante è di vedere di nuovo felice sua madre, che gli è stata sempre accanto. Lenny cerca in ogni modo di realizzare i suoi sogni ma un giorno David collassa improvvisamente e viene ricoverato d’urgenza. Deve subire un’ulteriore operazione al cuore.

Nel finale David, dopo l’intervento, festeggia il suo compleanno in famiglia mentre Lenny decide di riprendere gli studi di medicina che aveva abbandonato tempo prima.

conta su di me film finale

Conta su di me: Il cast completo del film

Ecco il cast del film Conta su di me ed i relativi personaggi interpretati:

  • Elyas M’Barek: Lenny Reinhar
  • Philip Noah Schwarz: David Müller
  • Nadine Wrietz (Amore a tacchi alti): Betty Müller
  • Uwe Preuss: Dr. Reinhard
  • Lisa Bitter: Dr. Julia Mann
  • Jürgen Tonkel: Herr Petry
  • Bruno Sauter: Kellner Bruno
  • Max Alberti: Ingegnere del suono
  • Lu Bischoff: Nick
  • Stephan Buschmann: ospite della festa
  • Sebastian Gerold: medico
  • Kim Girschner: passante
  • Jo Kern: Mutter Hannah & Sarah
  • Tesha Moon Krieg: Sarah
  • Lena Meckel: Barbara
  • Coco Möller: Maike

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Ti sento Rai Radio2, il programma di Pierluigi Diaco diventa radiofonico per l’estate

Ti sento Rai Radio2, il programma condotto dal giornalista Pierluigi Diaco diventa radiofonico per l'estate 2021, dal 28 giugno.

Pubblicato

il

Ti sento Rai Radio2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dal 28 giugno 2021 Ti sento, il programma del giornalista Pierluigi Diaco, diventa radiofonico e va in onda dal lunedì al venerdì su Rai Radio2.

Ti sento Rai Radio2, il format

Ti sento ha avuto il suo esordio su Rai 2, condotto sempre da Pierluigi Diaco. Con una media di share del 4.6%, toccando punte del 6%, il programma è stato accolto favorevolmente dal pubblico.

Al centro del format c’è il suono, in tutte le sue possibili manifestazioni. “L’occhio è superficiale, l’orecchio è profondo”, affermava Robert Bresson, regista e sceneggiatore francese. Sviluppando questa citazione Diaco accoglie ospiti diversi ogni giorno, e percorre con loro un’esperienza “sonora” basata sulla musica, ma non solo.

L’obiettivo del conduttore è infatti far riaffiorare negli ospiti ricordi ed emozioni, per raccontare aneddoti e storie di vita, anche personali.

Su Radio2 dunque, a partire dal 28 giugno fino a fine luglio, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, Ti sento è in diretta dalle 20 alle 21 in versione radiofonica. Infatti, quale  mezzo è migliore della Radio per veicolare sensazioni attraverso il suono? afferma Diaco

Tuttavia, Ti sento su Rai Radio 2 rappresenta anche una anticipazione estiva, in vista della ripartenza autunnale del programma in chiaro su Rai 2. Per ora, però, Ti sento sarà in esclusiva audio su  Radio2 e in diretta streaming audio su RaiPlay Radio. Ma è anche disponibile sugli account social di Rai Radio2: Facebook, Instagram, Twitter e Telegram. Proprio sui social, il programma vanterà diversi contenuti extra e speciali.

Infine, Ti sento sarà fruibile anche in video streaming su RaiPlay.

Ti sento Rai Radio2

Il conduttore: Pierluigi Diaco

Pierluigi Diaco è un veterano di Radio2. Il giornalista ha iniziato la sua carriera proprio come speaker radiofonico, conducendo i programmi Chiamate Roma 3131, La Cantina, Maglioni Marroni con Niccoló Fabi e Il Pittore con Ivano Fossati.

Tuttavia, aveva cominciato ancor prima, negli studi di via Asiago; dove da giovanissimo ha intrapreso la sua carriera radiofonica.

Come giornalista, invece, Diaco esordisce infatti nel 1995, non ancora maggiorenne. In Radio su TMC conduce il programma TMC: giovani-vecchi. Nella stagione 1995-1996 conduce poi il programma Generazione X, che prima ancora di andare in onda genera una polemica riguardo titolo del programma. Generazione X, infatti, era un titolo usato nella stessa fascia oraria e nella stessa stagione televisiva per un differente programma in onda sulle reti Mediaset, condotto da Ambra Angiolini.

Diaco si trasferisce poi sulle reti Rai, per le quali conduce vari programmi; tra cui La cantina nel 1997 e Maglioni marroni nel 1999.

Inoltre, dal 2013 ogni lunedì dalle 19 alle 21 affianca in radio su RTL 102.5 il Radio Costanzo Show, con Maurizio Costanzo e Jolanda Granato. Dal gennaio 2014 Diaco conduce su RTL 102.5 Onorevole Dj – Signoria Vostra con il Conte Galè ed Emanuele Filiberto di Savoia.

Nel frattempo, dal 17 giugno 2019 conduce ogni pomeriggio su Rai 1 il talk Io e te.

Infine, il 10 marzo 2021, dopo 18 anni di carriera radiofonica, lascia RTL 102.5 per passare a Rai Radio 2; proprio per condurre, a partire dal 28 giugno, Ti sento.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it