x

Connect with us

x

Intrattenimento

Richard Brock Anatomia del desiderio su Rai 2, trama cast e curiosità

Il film tv punta l'attenzione sulla schizofrenia per raccontare una vicenda drammatica in atmosfere thriller.

Pubblicato

il

Il film tv punta l'attenzione sulla schizofrenia per raccontare una vicenda drammatica in atmosfere thriller.
Condividi su

Rai 2 manda in onda, questa sera, la pellicola per il piccolo schermo dal titolo Richard Brock- Anatomia del desiderio. L’appuntamento è alle 23.05, subito dopo la conclusione di un altro film tv: Tutta la verità su mia madre.

Sarà, dunque, un doppio appuntamento con pellicole dalle atmosfere thriller.

Richard Brock- Anatomia del desiderio è un Tv movie di coproduzione austriaca e tedesca del 2017 che arriva solo adesso in prima visione italiana. La durata è di un’ora e 40 minuti. Il titolo originale, in lingua madre, è Spuren des Bösen: Begierde.

Le riprese si sono svolte prevalentemente a Vienna e nei dintorni. La première televisiva tedesca si è svolta il 6 marzo 2017 sulla rete ZDF ed ha avuto oltre cinque milioni di telespettatori con circa il 16% di share.

Il Tv movie fa parte di un ciclo poliziesco dal titolo Tracce del male di cui rappresenta il sesto episodio. Il protagonista è Heino Ferch nel ruolo principale di Richard Brock. La regia è affidata a Andreas Prochaska . La sceneggiatura è stata scritta da Martin Ambrosch.

Richard Brock Anatomia del desiderio | la trama

L’industriale viennese molto noto, Johannes Rink teme  di aver ereditato la schizofrenia, come suo padre. Rifiuta, però, di essere curato in una clinica. Sua moglie Clara, proprio per evitare che la malattia potesse essere trasmessa ai discendenti, non ha voluto mettere al mondo figli con il marito.

Ma la situazione sta diventando molto difficile da sostenere per i frequenti e violenti accessi d’ira del marito.

Allora Clara si rivolge a Richard Brock, professore universitario stimato di grande fama. Spera di ottenere aiuto da lui, poiché suo marito  oramai è ingestibile e teme che possa anche accadere una tragedia.

La donna gli rivela che, secondo il medico di famiglia, un tumore al cervello è escluso, quindi l’ipotesi della schizofrenia è molto plausibile.

Anche Brock giunge a questa conclusione dopo aver incontrato Rink e ritiene che il trattamento clinico sia indispensabile in tempi molto brevi.  Poco dopo, però Rink scompare dopo aver picchiato violentemente il dottor Bode, il medico di famiglia. Brock  ricorda che, durante la conversazione, Rink aveva scritto un numero di telefono.

Lo compone e risale ad una ragazza chiamata Eva Faller con la quale l’industriale si era più volte incontrato. Il professore ritiene che la ragazza sia in serio pericolo e cerca di salvarle la vita. Ma presto la situazione gli sfugge di mano.

Si scoprirà che, tra Rink e la Faller esiste molto più di una semplice amicizia: infatti la ragazza attende un figlio da lui. Brock verrà addirittura arrestato per aver difeso Eva Faller da Rink che tentava di aggredire la ragazza e lui stesso. Sarà accusato di eccesso di legittima difesa. Quando ci si avvicina al finale si scopre che la schizofrenia in Rink non è mai esistita. Qualcuno lo ha drogato inducendo in lui la malattia.

Richard Brock Anatomia del desiderio | Il cast completo

Heino Ferch : Richard Brock
Julia Koschitz : Clara Rink
Mavie Hörbiger : Eva Faller
Benjamin Sadler : Johannes Rink
Harald Schrott : Peter Bode
Matthias Hack : Fritz Stadler
Sabrina Reiter : Petra Brock
Gerhard Liebmann : Klaus Tauber
Gerda Drabek : Anni
Frieda Mühl : madre Tauber
Jürgen Heigl : dipendente giudiziario
Tobias Ofenbauer :
Michael Thomas : Schorschi, detenuto

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it