Connect with us

Intrattenimento

Kudos, Leonardo Decarli: “Sogno di seguire le orme di Fiorello e Cattelan”

Intervista a Leonardo Decarli, uno dei tre conduttori del nuovo format di Rai 4, Kudos
Francesco La Rosa

Pubblicato

il

Intervista a Leonardo Decarli, uno dei tre conduttori del nuovo format di Rai 4, Kudos
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come sei stato coinvolto in questo progetto e quale sarà il tuo ruolo all’interno di “Kudos”?

Non ho la più pallida idea del motivo per cui mi hanno chiamato, so soltanto che ho avuto un primo “infarto” quando me l’hanno detto (sorride)! Questa è la primissima esperienza da conduttore, spero non l’ultima: per me è tutto nuovo e tutto molto bello. Sono molto emozionato per quest’avventura, è una bellissima esperienza e mi auguro che vada tutto bene.

Attualmente i telespettatori ti stanno vedendo su Real Time con “Piccoli giganti”. Come giudichi questa avventura e cosa significa allenare un gruppo di ragazzi?

È un programma che porterò sempre nel cuore, è stata un’esperienza magnifica e mi farebbe piacere partecipare ad un’eventuale altra edizione dello show. I bambini riempiono il cuore delle persone, anche se non è stato facile lavorare con loro: il programma infatti prevedeva sessioni di lavoro di sei ore e per questo spesso si stancavano ed era difficile tenerli a bada. “Piccoli giganti” mi ha fatto crescere tantissimo: nel mese e mezzo di registrazione ho avuto modo di tastare con molta tranquillità il mondo della televisione. Tutti mi hanno fatto sentire, fin dall’inizio, a mio agio.

Leggendo la tua biografia, si nota come tu sia attivo sotto tanti fronti: radio, musica, pubblicità, televisione. Quale di questi mezzi di comunicazione senti più tuo e quale percorso pensi di poter seguire da qui ai prossimi anni?

A me piace fare un po’ di tutto, anche se so che arriverà il momento di scegliere e di trovare la mia strada. Per ora le sto provando tutte, quindi per ora non so dare una risposta precisa. Sono convinto, infatti, che nella vita bisogna mettersi alla prova in diversi campi. Ammetto che mi piacerebbe moltissimo seguire il percorso professionale di due grandi personaggi televisivi come Fiorello e Alessandro Cattelan, anche se ovviamente devo crescere per raggiungere i loro livelli. Il mio intento comunque resta per ora quello di continuare a coltivare, senza presunzione, queste mie passioni.

Hai progetti in cantiere? Ti sono arrivate nuove proposte di lavoro?

Per ora sono ci sono “Piccoli giganti” e “Kudos”, ma pian piano stanno arrivando altre proposte. Spero che vada in un porto, come l’anno scorso, un progetto musicale: ho in cantiere un nuovo singolo che mi piacerebbe proporre al pubblico. Vedremo con calma cosa accadrà nei prossimi mesi.

Kudos trio 2

                                                                                  I tre conduttori di Kudos.  Fonte foto: ufficio stampa Kudos

Con i tuoi “Stupidissimi video” sei diventato molto popolare su Youtube. Com’è nata questa passione?

Ho aperto il mio canale Youtube undici anni fa, ad agosto del 2006: all’epoca studiavo recitazione e praticavo arti marziali. In realtà non so qual è il motivo preciso che mi ha spinto a farlo, ma sono contento di aver fatto questa scelta. A volte mi fa ancora un po’ effetto che, dopo tanti anni dai primi “Stupidissimi video”, ci siano tante persone che mi seguano quotidianamente: questo non può che darmi grande soddisfazione. Il web mi ha dato tantissimo.

Diventare un noto youtuber ha i suoi aspetti positivi, ma anche conseguenze poco piacevoli, come gli attacchi da parte degli haters. Come gestisci questa situazione?

All’inizio ciò mi rattristava molto, non riuscivo a capire perché altri si permettevano di affermare parole pesanti nei miei confronti. Poi, pian piano ho capito una cosa: purtroppo noi italiani – spesso anch’io – siamo un popolo di “rosiconi” e spesso non vediamo di buon occhio i successi altrui. Questo è un problema che ho condiviso anche con youtuber americani, che hanno avuto trattamenti simili.

Quanto è cambiata, secondo te, la televisione con l’avvento dei social?

Non tantissimo, credo che invece il web sia diventato molto più televisivo. In Rete ormai c’è di tutto, in passato invece c’era prevalentemente spazio per intrattenimento, trucco e video musicali. Credo che il web si sia ispirato al piccolo schermo, mentre ora la televisione sta cercando di portare dentro di sé ciò che è tipico della Rete, cosa peraltro non facile, spesso anzi impossibile. È difficile che i personaggi popolari sul web possano fare qualcosa in tv perché per avere successo sul piccolo schermo, ma anche nel cinema o in teatro, è necessario studiare. È invece molto più semplice che un volto noto della televisione si metta alla prova con il web: pensiamo a quanto fa Gianni Morandi.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Napoli nel 1989, ma la mia città è San Giorgio a Cremano, la stessa di uno dei miei miti: Massimo Troisi. Gli studi mi hanno portato a Roma, dove mi sono laureato in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione alla Sapienza. Sono giornalista pubblicista. Il varietà è il mio genere preferito, sia in tv che in radio. A ruota seguono serie tv e quiz. La mia passione è il Festival di Sanremo: da piccolo fantasticavo di cantare sul palco dell'Ariston, ora mi limito a sognare di condurlo!

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Fratelli di Crozza 16 aprile 2021, parodie e monologhi della puntata

Fratelli di Crozza 16 aprile, la sesta puntata del 2021 per il one man show di Maurizio Crozza. Tutte le parodie e i monologhi.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Fratelli di Crozza 16 aprile
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nove trasmette questa sera, 16 aprile 2021, la sesta puntata della nuova edizione di Fratelli di Crozza. Il comico genovese Maurizio Crozza va in onda dalle 21.25 con le sue parodie di personaggi del mondo politico e dello spettacolo.

Nel corso della puntata di venerdì scorso, Crozza aveva dedicato particolare attenzione all’argomento vaccini. Infatti, tra le imitazioni proposte c’erano quelle del premier Mario Draghi, e del Generale Francesco Paolo Figliuolo; entrambi rappresentati alle prese con ritardi sulla somministrazione dei vaccini e presidenti di Regione “problematici” come Attilio Fontana, indagato per false dichiarazioni e autoriciclaggio. 

Vi ricordiamo che potete seguire la quinta puntata di Fratelli di Crozza in diretta streaming sul sito discovery+; dove saranno caricate anche le singole imitazioni estrapolate da ogni puntata dell’edizione.

Fratelli di Crozza 16 aprile, la diretta

Crozza inizia il primo monologo della puntata parlando di omofobia e legge Zan, contro l’omotransfobia. In settimana sono stati molti a supportare l’approvazione della legge, fra cui il cantante Fedez. “Hanno più followers loro che votanti il PD” afferma Crozza. Quindi, si parla di Matteo Salvini, leader della Lega e fra i più grandi detrattori della legge Zan, e del ministro Speranza. 

Inizia poi una nuova parodia proprio di Matteo Salvini. Come la sua controparte reale, Crozza-Salvini inizia la sua crociata personale contro Speranza. “Non posso nemmeno dirgli Speranza è ricch***e dopo la legge DDL SperanzaZan” afferma convinto Crozza-Salvini. “Sono matto io, o le rondini non ci sono più a causa di Speranza?” continua.

Subito dopo, Crozza inizia una nuova imitazione inedita. “Dal momento che Draghi non ha un buon rapporto con gli psicologi di 30 anni, vi aiuto io a migliorare la vostra condizione psicologica” afferma prima di iniziare l’imitazione dello psicanalista Massimo Recalcati. “Il Covid non ha territorio, non è territoriale. Zurigo è in Svizzera no? Il Virus no, è indeterminato, ce lo dice la psicobanalisi. E’ molto difficile trovare un virus di 1 metro e novanta di nome Frederich; lo diceva lo pneumologo di Freud.” esclama Crozza-Recalcati; sbagliando di proposito la parola psicoanalisi, come accaduto al vero Recalcati durante un’intervista.

Fratelli di Crozza 16 aprile

La parodia di Miguel Bosè

Di ritorno da una breve interruzione pubblicitaria, Crozza parla di negazionisti e no-mask. Miguel Bosè, ad esempio, ne è convinto, tanto che ha dichiarato in varie interviste che il Covid non esiste. Non solo, Bosè, nella medesima intervista ha candidamente confessato di consumare 2 grammi di cocaina al giorno. Ed ha insultato il giornalista che lo intervistava, perché voleva indossare una mascherina. Così, Crozza ne propone stasera la parodia.

“Una volta in una casa c’era una urna. Ho sniffato anche quella. E poi il Dixan, la Maria, tutto. La cocaina la prendevo come gastroprotettore” afferma Crozza-Bosè. L’intervista prende una piega sempre più surreale, mentre Crozza-Bosè continua a ripetere “Non sniffo da sette anni, ora ragiono con la mia testa”.

Crozza torna poi a parlare di vaccini, dopo le note problematiche riscontrate da Astrazeneca e Johnson & Johnson. Così, inizia anche una nuova imitazione del Generale Figliuolo. Questa sera Crozza-Figliuolo è attorniato da uno stuolo di giornalisti che chiede informazioni sulla copertura vaccinale. Come la sua controparte reale, Crozza-Figliuolo sbaglia a pronunciare molti accenti. “Tutta l’Italia sarà presto vaccintà. Lo giuro sul mio onorè. Stiamo pensando di vaccinare tutti coloro che sono più alti di un metro.” afferma.

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Felicissima Sera 16 aprile 2021, diretta prima puntata dello show con Pio e Amedeo

Prima puntata dello show condotto dal duo comico Pio e Amedeo, all'anagrafe Pio D'Antini e Amedeo Grieco.
Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Felicissima Sera 16 aprile diretta
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 16 aprile 2021, alle ore 21:40 su Canale 5 andrà in onda la prima puntata di Felicissima Sera. Padroni di casa Pio e Amedeo, approdano sulla principale rete di Cologno Monzese con il nuovo show.

Ospiti della prima puntata Maria De Filippi, Francesco De Gregori, Ivana Spagna, Tommaso Paradiso, Emanuele Filiberto, Francesco Pannofino e Andrea Iannone.

Felicissima sera 16 aprile 2021 – diretta

Inizia il programma. Pio e Amedeo ironizzano sul pubblico di Mediaset, definito “semplice e basico” perchè ama i “vipponi”. Dopo aver salutato affettuosamente Alfonso Signorini, i due continuano a scherzare sui programmi di Canale 5 e soprattutto sull’Isola dei famosi che è ritenuta diseducativa (“Mio figlio dopo averne visto una puntata ha c****to nella pianta del salotto”).

La prima ospite della serata è Maria De Filippi, colei che “ha moltiplicato pani e pesci, ha camminato sulle acque ed è apparsa in sogno alla Madonna di Medjugorje”, è “la conduttrice preferita di Zia Antonietta” e “anche se suda profuma”. Pio e Amedeo si inginocchiano al suo cospetto. La De Filippi regala loro delle racchette per giocare.

Il duo comico fa accomodare Maria su un divano e la invita a togliere i tacchi sostituendoli con un paio di pantofole. I due cercano poi di farla piangere mostrandole foto dei suoi cani, di Gianni Sperti e del suo passato . Pio e Amedeo sono convinti che facendo commuovere la conduttrice “faranno i soldi”. La De Filippi si racconta, parla del suo passato e delle sue esperienze. Svela di non essersi mai fatta una canna, ma di aver rubato un pezzo d’argenteria in casa sua. Maria l’ha rivenduto per pagare delle multe, perchè sperava che i genitori non lo venissero a sapere. E’ stata però “sgamata”. Pio e Amedeo mostrano poi uno scatto del giorno del matrimonio della De Filippi e di Costanzo. “Berlusconi c’era al matrimonio? Che vi ha regalato? A parte Canale 5 intendo..” – scherzano.

Prima di congedare Maria, Pio si accovaccia per aiutarla ad indossare nuovamente i tacchi. Nell’abbassarsi gli si strappano però i pantaloni.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Canzone segreta 16 aprile: tra gli ospiti Anna Valle, Enrico Brignano e Simona Ventura

Quinta puntata dello show con Serena Rossi in cui gli ospiti devono solo godersi la sorpresa che la trasmissione ha preparato per loro.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Canzone segreta 16 aprile 2021 rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venerdì 16 aprile, dalle 21.25 su Rai 1, trasmette la quinta puntata di Canzone Segreta.

Come accade tutte le settimane, Serena Rossi accoglie in studio alcuni personaggi del mondo dello spettacolo. Il loro compito è solo quello di accomodarsi sulla celebre poltrona bianca per godersi la propria sorpresa. Sono infatti ignari di ciò che la trasmissione ha in serbo per loro.

Ospiti del quinto appuntamento: Giancarlo Giannini, Simona Ventura, Valeria Fabrizi, Anna Valle,  Massimo Ghini ed Enrico Brignano.

Canzone segreta 16 aprile Anna Valle

Canzone segreta, la diretta del 16 aprile, Anna Valle

Serena Rossi annuncia ai telespettatori che il primo ospite della puntata è Anna Valle. Prima di accomodarsi sulla poltrona bianca l’attrice confida di portare in borsa sempre dei sonniferi anche se non fuma. Tenerli sempre dietro la fa sentire protetta.

Canzone segreta 16 aprile Irama

Viene mandato in onda un videomessaggio da parte della sorella Antonella, che le mostra i luoghi della sua infanzia. Sono in simbiosi anche se vivono in città diverse.

Sale poi sul palco Irama che le dedica One degli U2, la sua canzone preferita. Durante l’esibizione lo raggiungono gli amici Massimo e Nadege. Alle spalle di Anna Valle appare invece il marito Ulisse che le porge una rosa ed iniziano a ballare insieme. Nel finale arriva anche Antonella.

Canzone segreta 16 aprile Enrico Brignano

Canzone segreta, Enrico Brignano

Il secondo ospite è Enrico Brignano, che è attualmente in onda su Rai 2 con Un’ora sola vi vorrei. Brignano e Serena Rossi hanno lavorato insieme nella commedia musicale Rugantino ed hanno doppiato Anna e Olaf in Frozen. Lo show man racconta al pubblico di ricordare il giorno del suo debutto. Era il 1 maggio 1985 ed aveva 17 anni.

La trasmissione manda in onda un videomessaggio affettuoso da parte di Giorgio Panariello. Oltre ad essere un ottimo artista, Brignano è un appassionato del Fai da te. Per lui sul palco c’è Annabella, la sua insegnante di recitazione nella Scuola di Proietti. La docente spiega che era uno studente serio ed attento con una gran voglia di fare.

Canzone Brignano

Il suo amico Mariano, che ha registrato un messaggio da New York, ricorda i tempi in cui hanno vissuto insieme, per un periodo, in America. Partecipa anche Martina che è la voce narrante di un video nel quale viene rappresenta la sua famiglia. La compagna Flora Canto, in attesa del secondo figlio, gli dedica Meraviglioso amore mio. Sul palco si alternano Andrea Perrozzi, Michele Gammino, Simone Mori ed Andrea Pirolli che fanno parte del cast di Rugantino.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it