Piccoli giganti, puntata finale: vincono le Stelle Filanti


La puntata finale del programma di Real Time condotto da Gabriele Corsi e dal piccolo Giorgio


Il gran finale si apre con un’esibizione canora di Corsi e dei tre coach; poco dpo entra Giorgio per salutare il pubblico. Decarli lancia l’hashtag #spettacolo in vista della serata.
Tocca quindi alla giuria fare il proprio ingresso: la Parodi, soddisfatta dell’esperienza, pensa che abbiano vinto un po’ tutti. Quinid le squadre: le Stelle Filanti capitanate dala Brescia, le Bolle di Sapone di Decarli e gli Aquiloni di Rosolino

Siamo alla classifica: dopo cinque puntate, in prima posizione ci sono le Bolle di Sapone, in seconda le Stelle Filanti e in terza gli Aquiloni.

Aprono Rebecca e Andrea, con un omaggio al film di animazione Sing. Tutta la squadra scende in campo per supportare quelli che, secndo Decarli, sono i Ginger e Fred del gruppo.
La Parodi si chiede cosa faranno ora i due bambini, vista l’amicizia stretta e il feeling raggiunto. Per Miccio hanno un legame tale da poter trasmettere la fiducia agli altri. La Rossi loda l’energia di Rebecca e Andrea.

Rebecca e Gaia raggiungono il palco accompagnate da Rossella Brescia. Hanno preparato un viaggio nella Broadway degli anni ’30 con Anything goes. Gioco di squadra anche per loro, tra divise da marinaio e tip tap.
“Mi hanno lasciato a bocca aperta”, dice Miccio, perché si sono confrontate con un repertorio impegnativo, sia canto che ballo. Per la Parodi hanno lo stesso sguardo gioioso di Shirley Temple.

piccoli giganti 2giugno pulsantiera

Arriva Lucia Ocone per il gioco della tastiera. L’attrice e comica darà dei suggerimenti a Gennaro, Nicholas e Carlotta.
Dopo il primo break pubblicitario, Serena Rossi canta I wanna dance with somebody di Whitney Houston. Poi un rvm ripercorre la carriere del conduttore, e i bimbi ne approfittano per porre qualche domanda sul Corsi bambino.

La gara riocmincia con gli Aquiloni: Giulia e Gabriel si scatenano sulle note de L’ombelico del mondo.
Miccio trova Gabriel sorridente, mentre Giulia è una diva; per la Rossi Gabriel ha tirato fuori la grinta.

piccoli giganti 2giugno vincenzo

Vincenzo chiude con un cavallo di battaglia: Pigliate na pastiglia. Per venire incontro alle richieste della giuria però, Decarli ha voluto ibridare il tutto con il rap: vestito in pigiama a righe, il bambino cambia ritmo sul finale.
La Parodi osserva che, pian piano, pur mantenendo con coerenza il personaggio, Vincenzo si è evoluto. Per Miccio è quello con la maggior personalità, ma la sfida che gli aveva lanciato non è stata raccolta: quello appena visto, è il suo stile. Per la Rossi è molto “a fuoco”.

piccoli giganti 2giugno cuccarini

Vediamo quindi la candid con Giorgio, che si è dovuto fingere figlio di Gabriele Corsi e rispondere ad alcune domande sul finto papà.
Per la finale, ecco un’ospite d’onore: Lorella Cuccarini per cantare insieme ai “piccoli giganti”. La show girl è madrina del programma: quando le viene chiesto come si diventa tanto brave, risponde che ai tempi in cui venne scelta non era la più talentuosa, ma aveva una forte determinazione.
Subito dopo, il campione di basket Marco Belinelli: anche lui si siede al divano dei giudici come la Cuccarini. Quindi lo scherzo al piccolo Gennaro, alle prese con una macchina per gelato che non smette mai di erogare gelato al cioccolato.

piccoli giganti 2giugno teodora

Per le Stelle Filanti, Miriana: balla insieme alla Brescia in un brano tratto da Alice nel paese delle meraviglie. Per Miccio Miriana è quella che ha rischiato di più tra i suoi compagni, per la Rossi è molto credibile e versatile.
Teodora canta La donna cannone per gli Aquiloni. All’inizio un po’ emozionata, poi sempre più entrata nella parte, la ragazzina viene elogiata da Miccio per la grande voglia di migliorarsi. Per la Rossi è stata un’esibizione poetica.

A Gennaro, Carlotta e Christian è stato chiesto di fingersi dei bambini robot davanti a degli acquirenti giapponesei; il problema è che i giapponesi sono talmente soddisfatti, che vogliono portarli con loro nel Paese del Sol Levante.
Dopo un rapido excursus delle performance, stiamo per scoprire l’esito di questo talent: prima però, l’esibizione corale su Somewhere over the rainbow.

La targa è già nelle mani dell Cuccarini per essere consegnata, presente in studio il presidente di Unicef. Gli Aquiloni con 393 punti sono la terzo punto; la seocndo le Bolle di Sapone con 471 punti: vincono le Stelle Filanti di Rossella Brescia.
La puntata si conclude qui: tra i vari ringraziamenti, Corsi non dimentica il piccolo Giorgino.



0 Replies to “Piccoli giganti, puntata finale: vincono le Stelle Filanti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*