Connect with us

Intrattenimento

Un mese di zapping, giugno visto dal Moige

Il meglio e il peggio visto in tv a giugno secondo il Movimento Italiano Genitori
Redazione

Pubblicato

il

Il meglio e il peggio visto in tv a giugno secondo il Movimento Italiano Genitori
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Pubblicità dentro articolo 2}

Per quanto riguarda lo scorso giugno, nella categoria IN ci sono:

1) Stanotte a Venezia (Rai 1) 

2) I miei vinili (Sky 1 – Sky Arte) 

3) Tutto può succdere (Rai 1) 

Nella categoria OUT ci sono:

1) Programmazione del mattino (Canale Nove) 

2) Banco dei pugni (DMAX)

3) How I Met Your Mother (Fox Comedy) 

Ecco tutte le valutazioni del Moige su ognuno dei programmi IN.

Stanotte a Venezia

Genere: documentario

Rete: Rai 1

In onda: martedì 13 alle ore 21:20

Una serata affascinante come è affascinante la protagonista del documentario stesso: Venezia. Una città unica al mondo per il suo fascino indiscusso legato al luogo, alla storia, all’arte, alla tradizione, presentata in tutti i suoi aspetti grazie all’uso di tecnologia all’avanguardia – l’alta definizione 4K, le riprese fatte anche grazie all’utilizzo di droni, elicotteri e riprese alle 4 del mattino, con effetti visivi e descrizioni meticolose di Alberto Angela supportato da parti realizzate in fiction e da attori del calibro di Giancarlo Giannini o musicisti quali Uto Ughi. Ancora una volta la dimostrazione che si può fare cultura facendo grandi ascolti e che il nostro Paese ha molto da insegnare al resto del mondo.

stanotte a venezia alberto angela e giancarlo giannini

I miei vinili 

Genere: docureality

Rete: Sky 1/ Sky Arte

In onda: il martedì dal 6  alle 21.15 (Sky 1)/dal 13 alle 20.00 (Sky Arte) per tre settimane

Originale e interessante il nuovo esperimento della rete: un programma per i nostalgici del vinile, delle canzoni ad esso legate e collegate in qualche modo alla vita – infanzia adolescenza ed età adulta – di noti personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema, dell’informazione, e insieme a loro alla vita di tanti spettatori. L’occasione per parlare di musica con i propri figli, di aiutarli ad ampliare le proprie conoscenze musicali e insieme la cultura musicale, scoprendo aspetti meno noti legati ad alcuni brani musicali ai loro autori o interpreti, di un’epoca legata a “quella musica” o a “quello stile”. A guidare mirabilmente le fila dei racconti e dell’ascolto, all’interno dello storico negozio romano Goody Music in cui lui stesso ha lavorato in passato,  un simpaticissimo Riccardo Rossi che così riassume il senso del programma: «I nostri vinili parlano di noi, perché dentro quei dischi ci sono emozioni ancora tutte da raccontare».  Speriamo che l’esperimento, perfettamente riuscito, abbia un seguito.

Tutto può succedere

Genere: Fiction

Rete: Rai 1

In onda: il giovedì alle 21.15

Una famiglia “imperfetta”: i Ferraro, Ettore, Emma e i loro figli, chi più assennato e responsabile e chi più scapestrato. Non tutti modelli da imitare: Carlo, il più piccolo, continua ad agire d’impulso come un adolescente rendendosi conto sempre dopo del male che fa con le sue azioni. Sara, su richiesta del marito che l’aveva abbandonata, prova a ricomporre la famiglia: una buona cosa, ma non semplice e giustamente il papà teme che ciò causi ulteriori dolori a figlia e nipoti. Giulia non può avere altri figli e decide di prendere un bimbo in affido, un passo bello e generoso ma in cui non coinvolge il marito; inizia così a perdere le certezze che la caratterizzano. Il tradimento e le sue dolorose conseguenze sono un tema delicato, affrontato con il giusto peso. Ma chi incanta nuovamente è Alessandro, il più grande e maturo, forse il più vicino a tanti padri “normali” piccoli eroi del quotidiano, con la moglie Cristina che non è da meno: i guai che gli capitano si accavallano ai problemi comuni a ogni famiglia, con una figlia adolescente e la necessità di imparare a convivere con le differenze di ciascuno, anche l’handicap.  Lui, dopo aver reagito con rabbia o pianto, riprende coraggio e fa del suo meglio per essere un buon padre, marito, fratello, figlio; commovente quando spiega al figlio che ha l’Asperger o quando con la moglie decide di accogliere come un dono il bimbo in arrivo, che sia sano o meno. Anche stavolta tanti spunti di riflessione per una visione familiare a partire da preadolescenti.        

Queste le valutazioni per i programmi OUT.

{module Pubblicità dentro articolo 2} 

Programmazione del mattino

Genere: docu-fiction

Rete: Canale Nove

In onda: dal lunedì al sabato durante la mattina

Quotidianamente durante la mattina, come un martellamento sistematico, in un periodo in cui molti giovani in vacanza passano la mattinata, purtroppo, davanti al piccolo schermo mentre i genitori sono occupati al lavoro, la rete manda in onda i crimini più efferati sviscerando gli istinti più bassi dell’essere umano, le crudeltà più impensabili e disumane, le infedeltà di coppia messe in atto con le peggiori meschinità e i più profondi egoismi, una visione fuorviante dell'”amore” che sfocia in ossessioni e perversioni malate fino a giungere a delitti passionali, minorenni gravemente problematici che diventano assassini dei loro familiari. Insomma un’immagine dell’essere umano, dei legami affettivi e familiari completamente distorta, negativa, angosciante e soprattutto fortemente diseducativa per chiunque e specialmente per i minori, che possono essere portati ad avere una visione fortemente pessimistica sull’uomo, l’amore, la famiglia.

Banco dei pugni

Genere: Reality

Rete: DMAX

In onda: in vari giorni e vari orari

L’American Jewelry and Loan è il più grande banco dei pegni di Detroit. Il proprietario Leslie Gold, aiutato dai figli Seth e Ashley, tratta ogni giorno la vendita e l’acquisto di oggetti di valore con i clienti. L’accordo spesso non viene raggiunto, e non è raro assistere a litigi con improperi e volgarità di ogni sorta. In molti casi la situazione degenera al punto da richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.
Discutibili i rapporti tra i membri della famiglia: padre e figli sono protagonisti di continui diverbi la cui conseguenza è un rancore che sedimenta e si amplifica. I due fratelli, Seth e Ashley, infatti, sono in competizione nella gestione dell’attività, ma raramente il padre, Leslie ne apprezza l’operato, ritenendoli inadatti a quel tipo di attività commerciale. E’ un esempio assolutamente non edificante che mortifica l’autostima con conseguenze deleterie sui rapporti interfamiliari.
Il programma è l’affresco di una fascia di cittadini americani in gravi difficoltà economiche che arriva a impegnare anche i ricordi di famiglia per ottenere in cambio pochi dollari. Ma è anche il trionfo del Denaro, idolo ad quale vengono sacrificati tutti i sani sentimenti e i valori affettivi. Persino i rapporti tra padre e figli vengono compromessi dall’ossessiva e smodata ricerca del profitto e dell’interesse economico. In una società come l’attuale, provata dai medesimi problemi economici, il programma è decisamente un esempio di cattiva tv.

BANCO DEI PUGNI

How I Met Your Mother

Genere: Sit com

Rete: Fox Comedy

In onda: in vari giorni e vari orari

La serie, che deve molto a Friends, narra la storia di cinque amici che faticano a diventare adulti e a prendersi responsabilità durature nel tempo. Ted, in un futuro 2030, racconta ai figli le vicende che l’hanno portato a conoscere la loro mamma insieme ai suoi migliori amici. La sitcom ha avuto successo grazie a bravi attori e alla capacità degli sceneggiatori di costruire intrecci complessi e imprevedibili, dialoghi divertenti e serrati, ricchi anche di scene e battute a sfondo sessuale, come proprio di molte serie americane. A un’analisi più profonda, però, emerge la difficoltà dei giovani a trovare una collocazione stabile nella vita, a partire dal lavoro, e un equilibrio nel proprio mondo affettivo, a causa anche del peso di vicende familiari vissute nell’infanzia. Eppure, la stabilità la troveranno solo negli affetti familiari: lo stesso Barney troverà uno suo scopo solo quando scoprirà di essere padre. A causa di alcune scene e dialoghi e degli argomenti trattati, che necessitano di una capacità critica matura, si consiglia la visione a un pubblico adulto.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domenica In 9 maggio: tra gli ospiti Incontrada, Fazio e i genitori di Marco Vannini

Tutti gli ospiti e le anticipazioni della trentacinquesima puntata della trasmissione condotta da Mara Venier.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Domenica in 9 maggio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica In torna il 9 maggio, con ospiti in studio ed in collegamento. L’appuntamento con la trentacinquesima puntata è alle ore 14:00 su Rai 1. Il contenitore festivo è condotto da Mara Venier. Viene trasmesso in diretta dagli Studi Fabrizio Frizzi di Roma.

La padrona di casa in occasione della ricorrenza si occupa della Festa della Mamma; che quest’anno si celebra nella giornata di oggi.

Domenica in 9 maggio Vanessa Incontrada

Domenica In ospiti 9 maggio, Vanessa Incontrada, Selvaggia Lucarelli

Nella puntata del 9 maggio Mara Venier ospita in studio Vanessa Incontrada, Alessandro Haber e Francesco Pannofino. Presentano il film Ostaggi, diretto da Eleonora Ivone, che è tratto dall’omonima opera teatrale di Angelo Longono. La pellicola è di genere commedia ma dalle atmosfere drammatiche. E’ disponibile dal 15 maggio su Sky Cinema Primafila Premier. Nel cast sono presenti anche Gianmarco Tognazzi, Elena Cotta e la stessa regista.

Mara Venier accoglie anche Selvaggia Lucarelli. La giornalista e blogger racconta dell'”amore tossico” che ha vissuto in prima persona. Dalla sua esperienza personale ha tratto una serie di racconti in podcast. Ha per titolo Proprio a me ed è disponibile sulle principali piattaforme streaming. In ogni appuntamento, della durata di 40 minuti, racconta storie di donne e uomini che hanno sofferto di dipendenza affettiva nei confronti del proprio partner.

Domenica In, Fabio Fazio, i genitori di Marco Vannini

Interviene anche Fabio Fazio che ospita a sua volta Mara Venier nella puntata odierna di Che tempo che fa. La conduttrice presenta da Fazio il suo ultimo libro Mamma, ti ricordi di me? che è arrivato nelle librerie lo scorso 6 maggio. Non è escluso che possa collegarsi a Domenica In anche Luciana Littizzetto.

Nella trentacinquesima puntata di Domenica In sono presenti anche i genitori di Marco Vannini. Il ventenne fu ucciso a Ladispoli nel maggio 2015. Marina e Valerio Vannini ricostruiscono tutte le fasi della vicenda e del processo giudiziario. Commentano anche la sentenza della Corte di Cassazione con le relative condanne confermate dal collegio giudicante.

Domenica in 9 maggio Arisa

Domenica In ospiti 9 maggio Arisa, Marco Masini

Nello spazio dedicato alla musica torna in studio Arisa. Dopo aver ripercorso le tappe salienti della propria carriera interpreta dal vivo Ortica. Il singolo, in dialetto napoletano, racconta di un amore finito. Arisa però potrebbe anche cantare nuovamente Potevi fare di più, che ha portato in gara all’ultimo Festival di Sanremo.

Interviene anche Marco Masini per lanciare un appello a favore della ripresa dei concerti dal vivo. Gli artisti infatti sperano di tornare presto ad esibirsi, nel rispetto delle normative imposte dalla pandemia.

La campagna vaccinale

Come di consueto la prima parte di Domenica In è dedicata alla campagna vaccinale anti Covid. Interviene, in collegamento, il Ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini. Presente ancora una volta il Sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri che si occupa degli ultimi dati sui contagi.

Torna anche l’immunologo Francesco Le Foche che si sofferma sulle varianti del virus e sulla percentuale di cittadini finora vaccinata. Al dibattito si unisce la giornalista Giovanna Botteri che si collega da Pechino.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Amici 20, 8 maggio 2021, la Semifinale – ecco i nomi dei finalisti

I giovani talenti si sfidano per ottenere il titolo di vincitore guidati dai professori. Ospiti: The Kolors ed Ermal Meta
Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 8 maggio 2021, alle ore 21.20 su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata del Serale di Amici 20. La scuola di Maria De Filippi torna in prima serata. I giovani talenti si sfideranno per ottenere il titolo di vincitore, guidati dai professori sempre più agguerriti e determinati.

Ospiti speciali: Ermal Meta e The Kolors

Amici 20, 8 maggio 2021, ospiti Ermal Meta e The Kolors

Inizia il programma. La semifinale comincia con una sfida tra cantanti. I giurati votano Aka7Even. La squadra Pettinelli – Peparini sfida per prima quella Zerbi – Celentano e la prova è Tancredi vs Aka7Even. Vince Aka grazie ad una performance che punta allo show e trascina con carisma.

La seconda prova è Aka7Even vs Sangiovanni. Aka dedica la sua esibizione a Napoli, Sangiovanni all’amore. Stefano De Martino definisce il cantante della squadra Zerbi-Celentano “un piccolo genio”. Emanuele Filiberto concorda. E’ Sangiovanni a vincere la prova.

La terza prova è Tancredi vs Aka7Even. Sta ai giudici decidere se assegnare il punto ad Aka e mandarlo quindi dritto in finale. De Martino, Stash ed Emanuele Filiberto decidono di premiare il percorso di crescita del cantante e gli assegnano la prima maglia dorata. Anna Pettinelli si commuove: “Ritieniti spupazzato per benino. Sono molto orgogliosa di te. Sei una testa durissima ma sei un talento”.

Amici 20, 8 maggio 2021, seconda manche

Alessandra Celentano indossa una coroncina da principessa e balla un valzer con Emanuele Filiberto.

Inizia la seconda manche. Stavolta si sfidano i ballerini ed i giudici scelgono Alessandro. La squadra Arisa-Cuccarini sfida per prima quella Zerbi-Celentano e la prova è Alessandro vs Serena. Vince Alessandro.

Il ballerino continua poi scontrandosi anche con Giulia, ma l’allieva della squadra Peparini-Pettinelli ha la meglio.

La terza prova è una comparata tra Alessandro e Serena. La performance è creativa: sulla stessa base e con l’aiuto di un pupazzo di stoffa bianca, i ballerini devono creare una coreografia in stile Broadway. I giudici preferiscono Serena.

La quarta prova è Alessandro vs Giulia. La ballerina danza una coreografia che richiama le origini catalane della mamma e conquista il suo posto in finale. Sangiovanni si alza in piedi felice. I due fidanzati si abbracciano ed il cantante si commuove mentre Giulia corre verso la sua maglia dorata.

Amici 20, il trofeo del guanto di sfida

Rudy ed Alessandra ricevono un guanto di sfida da Arisa e Lorella. Le “Cuccarisa” cantano e ballano un medley di “Mamma Maria”, “T’appartengo” e “Karaoke”. Il duo è spumeggiante e regala una performance trascinante. “Arisa è stata una compagna di viaggio meravigliosa” – esclama entusiasta Lorella. “Anche per me è stato lo stesso” – risponde la cantante.

Alessandra e Rudy fanno il loro ingresso all’interno di una perla blu, simbolo del locale inventato da Zerbi. I due professori cambiano le parole di “Sincerità” di Arisa e dedicano una serenata alle avversarie. Danno poi il via ad un trenino sulle note di “AEIOU”, che per l’occasione diventa “Cuccarisa”.

I giudici assegnano la vittoria alla Celentano e a Zerbi. “Volevo salutare i miei figli a casa. Dopo 52 anni papà ha vinto qualcosa, grazie” – afferma Rudy.

Amici 20, terza manche e finalisti

Secondo girone per i cantanti, che tentano di conquistare il loro posto in finale. I giudici votano Sangiovanni, che si scontra contro Tancredi per ben due volte. Prevale entrambe con l’entusiasmo di Stash & co: “Sangiovanni trova il tempo per divertirsi sul palco”. La terza prova è Sangiovanni vs Deddy. Il cantante della squadra Zerbi-Celentano ha la meglio ancora una volta e vola in finale.

I The Kolors cantano il loro nuovo singolo, “Cabriolet Panorama”, con due coristi d’eccezione: Stefano De Martino ed Emanuele Filiberto.

Tancredi, Alessandro, Deddy e Serena si esibiscono uno dopo l’altro per convincere i giudici. Con i loro cavalli di battaglia splendono come mai prima d’ora. I ragazzi sono visibilmente emozionati e rivelano quanto sarebbe importante per loro arrivare in finale.

Rudy si dice molto fiero di Deddy, che dopo anni di sacrifici per la famiglia ha realizzato il suo sogno entrando nella scuola di Amici. “Dentro ad Amici è cresciuto non solo artisticamente, è cambiato anche caratterialmente” – dice. Anche gli altri professori dedicano dolci parole ai loro pupilli.

Entrano in studio Karl Sydow e Federico Bellone, che presentano il loro progetto “Broadway Milano”. Da dicembre 2021 tre teatri milanesi presenteranno show di Broadway e Karl Sydow ha deciso di proporre ad Alessandro un ruolo nel primo spettacolo “Dirty Dancing”. Il ballerino piange felice.

Amici 20, 8 maggio 2021, finalisti a sorpresa

I concorrenti tornano in casetta. Ancora non sanno che tra loro non c’è un solo finalista, ma due.

Il primo concorrente a non andare in finale è Tancredi. La seconda è Serena e segue anche Deddy. Alessandro rimane in gara e conquista la sua maglietta dorata. I ragazzi non sanno che in realtà uno dei tre eliminati è il quinto finalista.

In studio Maria comunica a Deddy che è lui e gli consegna la maglia della finale. Il cantante, incredulo, piange di gioia. Anche Alessandro corre in studio per vivere il suo “momento di gloria”.

Ermal Meta canta il suo nuovo singolo “Uno”.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Top Dieci, 7 maggio 2021, le Divine vincono la puntata del programma di Carlo Conti

Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Top Dieci 23 aprile 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, venerdì 7 maggio 2021, andrà in onda su Rai 1 una nuova puntata di Top Dieci. Appuntamento alle 21:25 dagli Studi Rai Fabrizio Frizzi, dove Carlo Conti condurrà una sfida serratissima tra due squadre di vip che giocano ad indovinare classifiche della cultura pop italiana degli ultimi sessant’anni.

Top Dieci, 7 maggio 2021, diretta del programma di Carlo Conti

Inizia il programma. Carlo Conti introduce le squadre:

Le tre grazie: Ubaldo Carantani, Lucia Ocone, Giorgio Panariello

Le divine: Alba Parietti, Orietta Berti, Cristiano Malgioglio

Si parte con la classifica dei nomignoli amorosi. Alba Parietti sembra molto ferrata, ma Giorgio Panariello e Lucia Ocone non sono da meno.

Si passa poi a parlare di cosa accadde il 7 maggio di 44 anni fa. A Londra si svolgeva il G7; la tv era appena passata al colore, ma c’erano ancora programmi in bianco e nero; Super Gulp intratteneva i ragazzi dell’epoca; la colonna sonora di Rocky faceva sognare.

Le cinque canzoni più ascoltate di quell’anno erano:

5 Alla fiera dell’est – Branduardi

4 Bella da morire – Homo sapiens

3 Solo – Baglioni

2 Honky Tonk Train Blues – Emerson

1 Amarsi un po’

Gli Homo sapiens intervengono in studio e suonano dal vivo “Bella da morire”. Cristiano Malgioglio si commuove e racconta che questa canzone gli ricorda la fine del suo grande amore.

Questa manche termina con una vittoria schiacciante: 12 punti per le Tre Grazie e solo 5 per le Divine.

Top Dieci, 7 maggio 2021, gli anni 80 e Gianna Nannini

Nel 1983 ci si sposava giovani e dopo un fidanzamento lungo; Manuela Orlandi veniva rapita, Enzo Tortora veniva processato; Pronto Raffaella ed il gioco dei fagioli divertivano gli italiani.

Si gioca ad indovinare i regali della lista di nozze più richiesti nel 1983. Il più desiderato era il frigorifero, seguito dalla lavatrice. Al terzo posto la televisione, al quarto la lavastoviglie.

Entra in studio Gianna Nannini, che è protagonista della quarta classifica della serata. Gianna parla delle sue top 10 personali: il luogo che ama di più è la campagna ed in particolare Siena; il concerto più bello è quello tenuto all’Arena di Verona sotto alla pioggia; il suo piatto preferito sono fusilli con le zucchine ed il grana.

Una classifica ricorda i suoi successi più amati:

10 Io 

9 America

8 Profumo

7 Fenomenale

6 Ragazzo dell’Europa

5 Meravigliosa creatura

4 I Maschi

3 Sei nell’anima

2 Bello e impossibile

1 Fotoromanza

 

 

Top Dieci, anni 60 ed i personaggi di Panariello

Si parla di anni 60. “Mi secca dirlo perchè mi data, ma che tempi meravigliosi” – commenta Alba Parietti. La classifica riguarda i tormentoni estivi di quegli anni.

5 Luglio – Del Turco

4 St Tropez Twist – Di Capri

3 Marina – Granata

2 Speedy Gonzales – Di Capri

1 Quando quando quando – Renis

Il punteggio si ribalta al termine di questa manche: 23 punti per le Divine, 17 per le Tre Grazie.

E’ il momento di una classifica dedicata a Giorgio Panariello ed i suoi personaggi.

10 Naomo

9 Pio Bove

8 Raperino

7 Sig.ra Italia

6 Nando

5 Simone

4 Pr

3 Amerigo

2 Mario

1 Lello splendor

Top Dieci, Fausto Leali, Ivana Spagna e le hit di Orietta Berti

La top 10 seguente è dedicata ai tormentoni del 1987. Entra in studio Fausto Leali, che canta “Io amo”. Ivana Spagna interpreta “Call me”. Cristiano Malgioglio balla. “Aldilà di tutte le classifiche, quando Ivana  saliva sul palco era Madonna” – commenta la Parietti.

Si torna agli anni 60 con la classifica delle hit di Orietta Berti:

5 al quinto posto A Via dei Ciclamini  di Orietta Berti

4 Tipitipitì

3 Io tu e le rose

2 Tu sei quello

1 Finchè la barca va

Si parla dei mestieri maschili più sexy. Vigili del fuoco, personal trainer, attori, imprenditori, bagnini, calciatori…Lucia Ocone ed Alba Parietti sono le più agguerrite e ne indovinano uno dopo l’altro!

Le hit di Adriano Celentano e la bravura di Cristiano Malgioglio incoronano vincitrici della puntata le Divine con un punteggio di 46 a 40.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it