Connect with us

Intrattenimento

Chi vuol essere milionario? – Enrico Remigio alla domanda da 1 milione

La prima di sette nuove puntate per lo storico quiz di Canale 5 condotto da Gerry Scotti, al ritorno dopo gli ottimi risultati dello scorso anno
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Chi vuol essere milionario? - Enrico Remigio alla domanda da 1 milione
La prima di sette nuove puntate per lo storico quiz di Canale 5 condotto da Gerry Scotti, al ritorno dopo gli ottimi risultati dello scorso anno
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi vuol essere milionario? è tornato in onda mercoledì sera, alle 21:40, su Canale 5. Lo storico conduttore Gerry Scotti ha rilanciato con la prima di sette nuove puntate previste dopo l’ottima edizione dello scorso anno, dedicata al ventennale del quiz.
La sorpresa della serata è stata la cavalcata di Enrico Remigio fino alla quindicesima domanda, con cui si aprirà la seconda puntata.

Chi vuol essere milionario? - Enrico Remigio alla domanda da 1 milione

Chi vuol essere milionario? – Enrico Remigio alla domanda da 1 milione

Enrico Remigio è stato l’unico concorrente della prima puntata di Chi vuol essere milionario? ed ha letto una dopo l’altra le quattordici domande che gli hanno regalato l’assegno da 300mila euro. Ha dimostrato di avere molte conoscenze, ma soprattutto un’abilità di ragionamento congeniale al meccanismo del gioco. La freddezza e il coraggio di rischiare hanno fatto il resto.

È arrivato, così, alla domanda da un milione con una cavalcata avvincente. Gerry Scotti non ha fatto in tempo a leggerla perché il suono della sirena ha decretato la fine delle puntata. Sarà l’inizio trepidante della seconda puntata, quindi, a dire se il concorrente potrà diventare il quarto milionario nella storia ventennale del quiz.

Enrico Remigio è un trentenne pescarese laureato all’Università Bocconi di Milano. Da qualche anno vive a Singapore e si occupa di marketing per una grossa azienda austriaca produttrice di motociclette. La fidanzata francesce vive in Thailandia, mentre ad accompagnarlo in studio c’erano la madre, la zia e il padre Sandro, che è stato anche l’“Esperto in studio” per l’occasione.

Di seguito, potrete ripercorrere la diretta della prima puntata del 22 gennaio 2020.

 

Chi vuol essere milionario? diretta 22 gennaio - Il ritorno del quiz condotto da Gerry Scotti, le novità

Chi vuol essere milionario? diretta 22 gennaio – Il ritorno del quiz condotto da Gerry Scotti, le novità

Poche le novità previste per un gioco che ha dimostrato si saper reggere al tempo che passa. La scalata verso il montepremi di 1 milione di euro continua ad essere di quindici domande, col primo traguardo a 3mila euro. Resta anche la possibilità di poter fissare un traguardo personale, una volta superato lo scoglio dei 3mila euro.

Carte rimescolate, invece, per quanto riguarda gli aiuti. Il ritorno del quiz condotto da Gerry Scotti porta con sé l’aiuto “Switch”, che dà al concorrente una possibilità di cambiare la domanda e sostituisce il “Chiedilo al pubblico”. Confermati il “50:50” e l’“Aiuto dell’esperto in studio”, così come il “Chiedilo a Gerry”, la novità dell’ultima edizione che è stata molto apprezzata dal pubblico.

L’altro cambiamento è di contorno e riguarda la produzione di Chi vuol essere milionario?: quest’anno è registrato a Cologno Monzese. Per il ventennale, Mediaset si era spostata in Polonia, dove uno studio già allestito permetteva di registrare le quattro puntate celebrative. Il successo insperato del quiz, poi, ha costretto i dirigenti a raddoppiare le registrazioni, fino alla decisione di riportare in Italia la nuova edizione.

Anche lo scorso anno, Gerry Scotti si è dimostrato capace di dare un taglio inconfondibile a Chi vuol essere milionario?. Così come il format ha destato la sorpresa degli addetti ai lavori, con una competitività in cui pochi credevano.
Nella diretta del 22 gennaio vedremo se il gioco riuscirà a bissare l’exploit.

Il primo concorrente è Enrico Remigio da Pescara

Il primo concorrente è Enrico Remigio da Pescara

Il primo concorrente della nuova edizione di Chi vuol essere milionario? è Enrico Remigio da Pescara. In realtà, Remigio arriva da Singapore, dove si occupa di marketing per un noto produttore di motociclette. Gerry Scotti scherza con lui, raccontando di essere rimasto di sasso quando gli dissero che per partecipare ai provini aveva affrontato quattordici ore di volo. Non riusciva a spiegarselo, viste l eorigini pescaresi.

Chi vuol essere milionario? 22 gennaio - La prima domanda per Enrico Remigio
La prima domanda, come al solito, è elementare. Riguarda il discusso trasferimento del Principe Henry d’Inghilterra in Canada insieme alla moglie Meghan Markle.
Oggi, la risposta corretta – Canada – può sembrare particolarmente scontata, ma al momento delle registrazioni la vicenda era ancora agli albori. Enrico Remigio, comunque, non ha problemi a rispondere di slancio.


La seconda domanda può diventare insidiosa. Si interroga sull’ordine alfabetico di alcuni nomi di città e necessita di qualche riflessione per evitare inciampi. Remigio risponde con sicurezza “New York”, l’opzione corretta.


La terza domanda è un piccolo problema matematico. Enrico ci pensa qualche secondo, poi opta per la risposta A “17:00” – e prosegue il suo percorso.


La quarta domanda è sul cinema: quale film ha ricevuto più nomination agli Oscar di quest’anno? La risposta corretta è “Joker” e il concorrente la dà senza problemi.

Chi vuol essere milionario? 22 gennaio - Enrico Remigio utilizza il Chiedi a Gerry
Il blocco si presenta sulla quinta domanda, apparentemente semplice: “Cosa significa in giapponese la parola karaoke?”. Enrico non ha certezze – anche se escluderebbe “Orchestra vuota” – e sceglie di usufruire del “Chiedi a Gerry”. Il conduttore lo sconfessa e, ricordando anche i trascorsi con l’amico Fiorello,  gli suggerisce senza esitazione proprio “Orchestra vuota”. Esatto.

Enrico Remigio raggiunge il primo traguardo di 3mila euro e prosegue con le domande

Enrico Remigio raggiunge il primo traguardo di 3mila euro e prosegue con le domande

Enrico Remigio ha risposto correttamente a cinque domande, dunque raggiunge il primo traguardo di 3mila euro. Prosegue senza fissare alcun traguardo personale.

La sesta domanda diventa il suo primo vero scoglio. Parla di serie televisive piuttosto datate. Benché le conosca tutte, c’è bisogno di un cauto ragionamento e di pescare a fondo nella memoria per rispondere correttamente “Star Trek”.

La settima domanda sollecita Enrico Remigio sul calcio. Chiede quale, tra gli allenatori citati, non abbia vinto la Premier League in Inghilterra. Il concorrente è appassionato di calcio e sa orientarsi tra le risposte, anche se per un attimo pensa di utilizzare un altro aiuto. Alla fine, abbandona le insicurezze e risponde correttamente “Gianluca Vialli”.

Chi vuol essere milionario? - Enrico Remigio risponde alla nona domanda
L‘ottava domanda ci riporta al 2019 e chiede quale sia stato il ‘Come fare’ più cercato su Google durante lo scorso anno. Enrico Remigio, pur vivendo a Singapore, è informato su quanto successo in Italia. Ciò non gli basta per dare la risposta, ma gli consente di imbastire un ragionamento apparentemente convincente. E risponde correttamente “Domanda navigator”.

Chi vuol essere milionario? diretta 22 gennaio - Enrico Remigio cambia la domanda numero nove
Per la nona domanda da 15mila euro, Enrico Remigio deve attingere a tutte le sue conoscenze in fatto di arte e storia. Si chiede quale sia l’unica opera firmata da Michelangelo Buonarroti. Di nuovo, fa un ragionamento di respiro, mostrando buone conoscenze, eppure non gli bastano per arrivare ad una conclusione.

Decide di “Switchare”, cioè di cambiare la domanda. Scelta saggia, perché avrebbe risposto “La Cappella Sistina”, mentre la risposta esatta è “La Pietà Vaticana”.


La nuova nona domanda, non sposta le certezze: “Quante furono le vittime accertate di Jack lo Squartatore?”. Enrico Remigio abbozza un ragionamento senza convinzione, poi risponde “Cinque”, pensando che le altre opzioni siano esagerate. Proprio così: sono cinque le vittime accertate, tutte assassinate nel 1888 nel quartiere di Whitechapel a Londra.

 

Chi vuol essere milionario? 22 gennaio - La decima domanda ad Enrico Remigio da 30 mila euro sui Promessi Sposi

Chi vuol essere milionario? 22 gennaio – La decima domanda ad Enrico Remigio da 20 mila euro, sui Promessi Sposi

Il percorso di Enrico Remigio a Chi vuol essere milionario? del 22 gennaio prosegue con la decima domanda, da 20mila euro. “Quando, nel secondo capitolo de ‘I Promessi Sposi’ fa la sua prima apparizione davanti a Don Abbondio, quale arma ha con sé Renzo?”, recita il quesito.

L’asticella si alza, ma il concorrente pare in grado di stare al passo. Le sue reminiscenze sui Promessi Sposi sono buone, anche se la richiesta è molto specifica. La risposta che dà al motto di “Only the brave” è “Il pugnale”, quella esatta.

L’undicesima domanda chiede quale canzone non è presente nel CD realizzato, anni fa, dai ricercatori di Yale con la raccolta di brani ideali come sottofondo durante il sesso.
Il tema peperino consente a Gerry Scotti di stemparare la tensione e di scherzare con il concorrente. Enrico Remigio, da parte sua, conosce molto bene le canzoni presenti tra le opzioni.


Utilizza lo stesso l’aiuto del “50:50” ed è anche fortunato: rimane l’opzione D – quella per cui era propenso – e il computer elimina l’opzione A, sulla quale nutriva dubbi.
La sua intuizione è giusta e “You can leave your hat on” di Joe Cocker si rivela corretta.

Chi vuol essere milionario? 22 gennaio - Enrico Remigio alla domanda numero dodici fissa il traguardo a 70mila euro

Chi vuol essere milionario? 22 gennaio – Enrico Remigio alla domanda numero dodici fissa il traguardo a 70mila euro

Enrico Remigio è arrivato alla domanda numero dodici, da 70mila euro. La sua avventura a Chi vuol essere milionario? è entrata nella fase decisiva, quindi fissa il traguardo personale a 70mila euro. Ma annuncia che tenterà di andare fino in fondo. Nel caso in cui dovesse sbagliare, precipiterebbe ai 3mila euro del primo traguardo e come unico aiuto gli è rimasto quello dell’“Esperto in studio”, cioè di suo padre.


Tra lui e la certezza del risultato, però, c’è una domanda tutt’altro che agevole: “Cinque nuovi sport saranno presenti nel programma olimpico di Tokyo 2020. Fra di essi non c’è…”. Remigio ha già dimostrato di saperne di sport. In più, conosce le abitudini sportive in vari Paesi. Il perno del suo ragionamento è che le nuove discipline debano per forza di cose essere sport universali, trattandosi di discipline olimpiche.


Non basta, quindi decide di chiamare a sé il padre Sandro. Il ragionamento rimane nel solco tracciato da Enrico, ma la matassa fa fatica a sbrogliarsi, perché nessuna delle quattro opzioni riguarda uno sport che possa dirsi davvero universale.

“Only the brave”, li esorta con solennità Gerry Scotti. Loro scelgono di ‘accendere’ la risposta A, “Football americano”.


La risposta è esatta e per Enrico Remigio è il momento di intascare l’assegno da 70mila euro. Il sogno – dice a Gerry Scotti – è quello di poterli utilizzare per costruire un futuro insieme alla sua fidanzata, più vicino ai rispettivi Paesi di origine (lei è francese).

La tredicesima domanda di Enrico Remigio da 150mila euro sul cappello da Chef

La tredicesima domanda di Enrico Remigio da 150mila euro sul cappello da Chef

Ora, per Enrico Remigio è il momento di rispondere alla tredicesima domanda da 150 mila euro. Può farlo in relativa tranquillità, essendo ormai sicuro di portare a casa l’assegno che ha intascato.
Il quesito riguarda un dettaglio del cappello da Chef: “Le cento pieghe del Toque rappresentano la conoscenza di almeno cento modi di…”.

Remigio escluderebbe “Preparare un docle”, perché la pasticceria è settoriale, mentre il cappello da Chef ha lo stesso significato per tutti. Esclude pure “Cuocere la carne”, perché dice che, considerando i vari tagli di carne e le opportunità preparatorie consentite, cuocerla in cento modi potrebbe non essere così proibitivo.

Porta fino in fondo il suo ragionamento e sceglie l’opzione “Cuocere le uova”.

Chi vuol essere milionario? 22 gennaio - Enrico Remigio raggiunge i 150mila euro
È la risposta che vale 150mila euro. Il ragionamento di Enrico Remigio si è rivelato ancora una volta corretto.

 

Enrico Remigio raggiunge i 300mila euro

Enrico Remigio raggiunge i 300mila euro

Archiviata la tensione per la tredicesima domanda, Enrico Remigio legge quella da 300mila euro. Il quesito è tutt’altro che agevole: “Chi è stato il primo ‘Man of the year’ eletto dalla rivista Time?”. Ma le conoscenze e le capacità di ragionamento dimostrate finora da Remigio, potrebbero venirne a capo.

Il primo passo tentato dal concorrente è quello di ricostruire gli eventi più celebri legati ai quattro protagonisti storici citati tra le opzioni. Quello conseguente è la loro collocazione in periodi ben precisi. Per la prima volta, Enrico fa non poca confusione con le date. In più, non riesce a farsi un’idea di quando possa essere nato il Time.

Dice di voler leggere la domanda da un milione e dopo svariati minuti di riflessione opta per la riposta D: l’aviatore “Charles Lindbergh”. “È l’unica che mi dice qualcosa”, confessa.

Ed è la risposta corretta. Enrico Remigio raggiunge i 300mila euro.

Non c’è tempo per leggere la domanda da 1 milione, ma sarà lui ad aprire la seconda puntata. Proverà l’impresa milionaria che è riuscita solo a tre concorrenti nei venti anni del quiz.

Chi vuol essere milionario? prima puntata del 22 gennaio 2020 finisce qui.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. Avatar

    Renata Marini

    23 Gennaio 2020 at 7:47

    Nel novembre 2018 fui tra i primi punteggi ai test convocata a Varsavia,pronta x registrazione e MAI fatta giocare
    Nessuno mi ha dato motivazioni della mia esclusione ed ora pur avendo chiesto di partecipare al casting,non mi hanno chiamato
    Un vero schifo di comportamento,da parte degli autori
    Molto delusa,x me giocare era una opportunità’ ed ora veramente andro’a fondo della questione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Maurizio Costanzo show 14 aprile: intervista a Malika Chalhy, reunion Zorzi-Orlando-Oppini

Tutti gli ospiti e le anticipazioni della quarta puntata dello show condotto da Maurizio Costanzo. Presenti, tra gli altri, Arisa ed Alberto Urso, Caterina Balivo e Rita Rusic.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Maurizio Costanzo Show 14 aprile Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mercoledì 14 aprile, in seconda serata su Canale 5, va in onda la quarta puntata del Maurizio Costanzo Show. Il conduttore affronta il tema sui rapporti tra uomini e donne e prosegue la sua battaglia contro l’omofobia.

Maurizio Costanzo Show 14 aprile Malika Chalhy

Maurizio Costanzo Show 14 aprile, Malika Chalhy

Nella puntata del 14 aprile Maurizio Costanzo continua ad occuparsi di casi di omofobia. Sette giorni fa aveva ospitato Jean Pierre Moreno, vittima di un’aggressione in una stazione della metropolitana di Roma per un bacio scambiato con il suo compagno.

Questa settimana invece ha realizzato un’intervista esclusiva a Malika Chalhy. Si tratta della 22enne di Castelfiorentino che è stata cacciata di casa dai propri genitori per aver confessato di essersi innamorata di una ragazza.

Malika Chalhy ha ricevuto centinaia di messaggi di solidarietà da persone comuni e da personaggi dello spettacolo. Hanno preso le sue difese, tra gli altri, Fedez, Alessandra Amoroso ed Eloide che ha anche sostenuto la raccolta fondi organizzata dalla cugina di Malika. La ragazza racconta le difficoltà che ha dovuto affrontare dopo il coming out. La sua storia può essere d’esempio per i giovani che non trovano il coraggio di rivelare ai genitori la propria omosessualità.

Maurizio Costanzo Show, i docenti di Amici, Balivo, Federica Angeli

Nella quarta puntata del Maurizio Costanzo Show il presentatore ospita Rudy Zerbi ed Arisa, attualmente docenti di canto ad Amici 2021. Arisa duetta con il tenore polistrumentista Alberto Urso, vincitore di Amici 18, in Guarda che Luna di Fred Buscaglione. E dedica a Malika Chalhy Sincerità, con il quale vinse nella categoria Nuove Proposte a Sanremo 2009.

A loro si uniscono Caterina Balivo che ha partecipato come giudice all’ultima edizione dello show Il Cantante Mascherato. Ma anche Giuseppe Cruciani, conduttore de La Zanzara su Radio 24.

Torna la giornalista di cronaca giudiziaria Federica Angeli. Vive sotto scorta dal luglio 2013 a causa delle sue inchieste sulla criminalità organizzata a Roma, in particolare ad Ostia, dove continua a risiedere con la propria famiglia. Da qualche tempo anche i suoi figli vivono sotto protezione.

Salta invece la presenza del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha declinato l’invito per altri impegni lavorativi.

Maurizio Costanzo Show 14 aprile trio Zorzi Orlando Oppini

 

Zorzi, Orlando con Francesco Oppini

E’ presente ancora una volta Tommaso Zorzi per una reunion con Stefania Orlando e Francesco Oppini, con i quali ha condiviso l’esperienza del GF Vip 5.  A loro si unisce anche un’ex gieffina dell’edizione precedente, la produttrice cinematografica Rita Rusic. Secondo le anticipazioni Zorzi ed Oppini duettano in Your song di Elton John.

In apertura di puntata invece si esibisce sul palco anche la Banda Musicale della Polizia di Stato. Il Corpo di Polizia celebra il 169° anniversario della sua Fondazione.

Il Maurizio Costanzo show è prodotto da Fascino P.g.t. per Mediaset ed è trasmesso dagli Studi De Paolis di Roma. Le puntate già andate in onda sono disponibili sulla piattaforma Mediaset Play.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Game of games 14 aprile 2021 ospiti e giochi della terza puntata

Tutti gli ospiti e i giochi che si alternano nella terza puntata del programma condotto da Simona Ventura.
Stefano Della Felce

Pubblicato

il

Game of Games 14 aprile Simona Ventura
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mercoledì 14 aprile, Simona Ventura conduce il terzo appuntamento con Game of Games – Gioco Loco. L’appuntamento è in prima serata su Rai 2.

Il grande lunapark della trasmissione si accende per una nuova serata. E si prepara ad accogliere 6 concorrenti NIP (Non Important Person) che, puntando sulle abilità di altrettanti valorosi VIP, faranno di tutto per cercare di conquistare il montepremi in palio.

Game of games gioco loco

Game of games 14 aprile 2021 gli ospiti

Gli ospiti che intervengono nella puntata sono: Jody Cecchetto, Max Giusti, Elettra Lamborghini, Enzo Miccio, Franceska Pepe e Scintilla. Sei personaggi noti del patinato mondo dello spettacolo che presentano caratteristiche molto diverse tra loro. Ma tutte fondamentali per superare le prove che il game show, prodotto da Blu Yazmine, ha in serbo per loro.

Ai concorrenti, l’arduo compito di scegliere con chi schierarsi per affrontare il gioco stabilito dal sorteggio. Mai dimenticare, infatti, che l’accesso all’ambita Sedia Musicale avviene solo per lo sfidante che saprà riconoscere il VIP più prestante per la specifica prova che dovrà affrontare.

D’altra parte, come i telespettatori hanno constatato nel corso delle puntate andate in onda, in Game of Games – Gioco Loco l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. Basta dare una risposta errata o toccare un pulsante sbagliato, per scatenare reazioni improvvise quanto rapide delle macchine del grande lunapark, che porteranno il giocatore a finire acqua, “volare via” o precipitare in una botola.

Chi riuscirà ad arrivare al gioco finale per tentare di vincere il montepremi in palio? Lo scopriremo solo questa sera, mercoledì 14 aprile in prima serata su Rai2.

Gli ascolti del programma

Gli ascolti non hanno premiato finora il programma condotto da Simona Ventura. I risultati dell’Auditel, infatti, si sono rivelati molto al di sotto delle aspettative della vigilia. La prima puntata si è fermata a 1.267.000 telespettatori con 5.1% di share disilludendo chi si attendeva di più da un programma che è la versione italiana dello show statunitense condotto da Ellen deGeneres.

La seconda puntata ha fatto registrare un vero e proprio crollo. Il grande luna park di Rai 2 si è fermato al 3.7% di share. Un risultato che ha fatto intuire come esiste ed è reale, la possibilità di una ulteriore discesa. Il problema è che Game of Games, Gioco loco è un programma adatto al pubblico americano ma molto meno a quelli italiano. Infatti la platea italiana, dopo la curiosità della prima puntata, ha del tutto abbandonato il luna park per altri lidi televisivi.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Fuori tema 13 aprile, la prima puntata, tutti gli sketch proposti

La prima puntata di Fuori Tema, lo show comico ideato dal duo Ale e Franz. Tutti gli sketch e i personaggi proposti.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Fuori tema 13 aprile michele bravi
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il nuovo show comico Fuori Tema è al suo esordio oggi, 13 aprile 2021, in seconda serata su Rai 2. L’appuntamento con il duo comico Ale e Franz è trasmesso alle 22.50, subito dopo il one man show Un’ora sola Vi vorrei, di Enrico Brignano.

Come ribadito nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma, Ale e Franz considerano Fuori Tema il coronamento del loro percorso artistico finora effettuato. Pertanto, gli sketch che hanno realizzato sono un mix di classici estratti dal loro repertorio e di contenuti completamente innovativi. Sono previste in tutto 8 puntate di Fuori Tema, in onda ogni martedì sempre su Rai 2 a partire da questa sera.

Vi ricordiamo che potete seguire Fuori Tema anche in streaming online, visitando il sito RaiPlay.

Fuori tema 13 aprile

Fuori tema 13 aprile, la diretta

Inizia il programma, Ale e Franz entrano in studio a ritmo di musica, suonando rispettivamente la chitarra e la tastiera. Mentre il numero musicale continua, raccontano alcune battute. Come:Ricordiamoci che i comandamenti sarebbero stati di più, se Mosè avesse avuto un PC anziché doverli incidere uno ad uno nella pietra!”.

Poi inizia il primo sketch della serata, a tema Poliziotto Buono e Poliziotto Cattivo. “Perchè devo sempre farlo io il poliziotto cattivo? Io scrivo poesie, sono sensibile, non mi va più di fare il poliziotto cattivo. Canto nel coro della chiesa!” afferma Ale-poliziotto. Segue uno degli sketch ricorrenti nel corso delle varie puntate di Fuori Tema: i due padri che guardano i figli giocare a calcio. Solo che per dimostrare la validità dei loro pargoli, inventano storie impossibili a loro supporto. “Mio figlio quando c’è un temporale coi fulmini gioca con una spranga di ferro in mano, per mettere più pepe alla partita” afferma Franz-padre.

Quindi, un grande classico di Ale e Franz: la conversazione tra due uomini seduti su una panchina.

Dopo una breve interruzione pubblicitaria inizia un nuovo sketch con protagonisti un anziano e un agente della sezione artificieri alle prese con una bomba in un bagno. Il problema è che l’anziano continua a impicciarsi e impedisce all’agente di lavorare per spegnere l’ordigno.

Michele Bravi ospite di Fuori Tema

Il primo ospite di Fuori Tema questa sera, 13 aprile, è il musicista e cantante Michele Bravi. Ale e Franz chiacchierano con lui in una sorta di intervista, ma molto rilassata. Poi, lui si esibisce in uno dei suoi brani originali: intitolato Il diario degli errori. 

Quindi inizia un nuovo sketch. I personaggi sono due amici che prendono un caffè insieme. Solo che uno dei due, Ale, insiste affinchè l’altro condisca il caffè con la sambuca, poi con del latte, anche se lui è allergico. Segue la trasmissione del “Good night show” il late night fittizio con ospiti assurdi provenienti dalla storia dell’umanità. In questa prima puntata di Fuori Tema, ad esempio ci sono Gesù (interpretato da Franz) e Giuda Iscariota (interpretato da Ale).

“Ci siamo incrociat- ehm, intendevo incontrati… stamattina. Scusa Gesù” afferma Giuda-Ale. I due battibeccano continuamente. L’obiettivo del presentatore, nella finzione dello sketch, è riappacificarli; e alla fine, riesce nell’impresa, almeno finchè Gesù-Franz non scopre il piano di Giuda-Ale.. “Vabbè, ma è fintissima questa storia, ci sono trentamila euro di compenso? Ma Lui mi ha fatto firmare una liberatoria! Traditore!” esclama Gesù.

Segue un altro degli sketch ricorrenti della trasmissione, con protagonisti due cani che parlano male dei loro padroni. Subito dopo, proseguono con un omaggio a Romeo e Giulietta, che Ale e Franz avrebbero dovuto rappresentare in teatro in questo periodo. Ale è Giulietta, Franz è Romeo.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it