L’Eredità 4 maggio 2020 – Il torneo dei campioni per la Protezione Civile


L'Eredità torna nella diretta di Rai 1 stasera, 4 maggio 2020, con la prima puntata di un torneo dei campioni le cui vincite sono devolute interamente alla Protezione Civile.


L’Eredità torna con nuove puntate su Rai 1 dal 4 maggio 2020, alle 18.45. Il game show condotto da Flavio Insinna nella fascia preserale, era stato sospeso il 23 marzo scorso per l’emergenza coronavirus. E, fino al 3 maggio sono state trasmesse le repliche dell’ultima edizione iniziata a settembre 2019.

L’Eredità 4 maggio 2020 diretta – Il torneo dei campioni per la Protezione Civile

Il quiz di Rai 1 riparte oggi rispettando le nuove regole del distanziamento sociale anti Covid – 19. La formula delle singole puntate resta invariata, ma a concorrere sono i campioni delle precedenti edizioni. Sono loro a sfidarsi ed a cercare di conquistare il montepremi più consistente. Infatti le somme vinte sono interamente devolute al corpo della Protezione Civile, la prima linea di difesa contro l’emergenza nazionale in corso.

Durante lo svolgimento della puntata, inoltre, l’IBAN della Protezione Civile resta sempre in sovrimpressione, per consentire agli spettatori di effettuare autonome donazioni. 

L'Eredità 4 maggio 2020 diretta

L’Eredità 4 maggio 2020 diretta – Abbinamenti

Flavio Insinna inizia la nuova puntata dell’Eredità ringraziando gli spettatori. “Stasera faremo quello che sappiamo fare meglio: giocare.” dichiara il conduttore. In seguito, ricorda che le vincite si stasera saranno devolute in beneficenza alla Protezione Civile. Infine, spiega le modalità attraverso le quali, anche da casa, si può donare durante la trasmissione.

Quindi, presenta i campioni delle precedenti edizioni in gara stasera. Sono sei, e non sette come di consueto, per rispettare al meglio le distanze di sicurezza. Inizia Marco, con il gioco Abbinamenti. Il concorrente deve abbinare ai nomi propri letti dal conduttore le parole “monte” o “fiume”, a seconda dei casi. Riesce a indovinare tutti gli abbinamenti, e raddoppia il suo capitale iniziale.

Quindi è il turno di Lisiane da Roma, laureata in filosofia, sempre con il gioco Abbinamenti. Anche lei riesce ad arrivare alla fine della lista di abbinamenti.

Il concorrente successivo è Michele, laureando in Scienze Motorie, e il gioco cambia leggermente. Il concorrente deve proseguire con una parola le sigle dei cartoni animate celebri di cui il conduttore accenna appena una strofa. Non riesce, purtroppo, a vincere il raddoppio del suo montepremi.

In ordine, di seguito, gli ex campioni di stasera sono Elisa, Matteo e Giulia. Nessuno dei tre arriva alla fine della lista di parole da indovinare.

Dopo la prima prova, quindi, il conduttore pone domande a risposta multipla a tutti i concorrenti in sequenza. Il primo a commettere il doppio errore è Marco, che fa scattare l’allarme, e punta il dito contro Lisiane, per la prima sfida a eliminazione della serata.

Inizialmente entrambi i concorrenti procedono spediti nel gioco a eliminazione, indovinando velocemente tutte le parole la cui definizione viene letta da Insinna. Lisiane va però in svantaggio, con più di 20 secondi di scarto da Marco. E, alla fine, Lisiana perde, e per stasera abbandona la competizione. Ma domani sera, ricorda Insinna, tornerà per giocare di nuovo. 

L’Eredità 4 maggio 2020 diretta – Le quattro date

Nel gioco seguente, Insinna propone quattro date ai concorrenti, che devono indovinare a quale evento storico corrispondono.

Michele e Matteo sbagliano, mentre Elisa e Giulia indovinano. Di seguito, poco dopo, è Michele il primo a commettere il doppio errore, e decide di sfidare Elisa.

Inizialmente, Michele si pone in una situazione di estremo vantaggio, recuperato poco dopo da Elisa, che inanella numerose risposte corrette molto rapidamente. Quando ormai la distanza temporale sembrava incolmabile, il testa a testa finale è più esaltante del previsto. A spuntarla, alla fine, è proprio Michele, con appena 3 secondi e 96 decimi di vantaggio.

I Paroloni

Dopo una breve interruzione pubblicitaria, i giochi riprendono con la sfida il Parolone. Il conduttore propone una parola vetusta o non di largo uso, di cui i concorrenti devono indovinare la definizione.

Marco è il primo a indovinare, e si qualifica per la sfida successiva, il Triello. Soltanto i primi due concorrenti a indovinare andranno direttamente alla sfida successiva. I rimanenti, invece, dovranno sfidarsi per conquistare l’ultimo slot rimasto. Giulia, alla fine, è la seconda a conquistare un posto per il Triello. Mentre Matteo e Michele devono sfidarsi per decidere chi sarà eliminato.

Un paio di parole mettono in grande difficoltà Michele, che consuma quasi tutto il tempo a sua disposizione per indovinarle. Alla fine, Michele non riesce a ripetere l’impresa del turno precedente, e viene così eliminato da Matteo. E ha inizio il Triello.

Il triello

I concorrenti devono, a turno, scegliere una delle materie proposte da Insinna, e rispondere alla domanda corrispondente. Ogni domanda ha un valore in euro casuale che, se indovineranno la risposta, verrà aggiunto al proprio montepremi. 

Giulia conquista in fretta 30.000 euro, Marco 10.000. Subito dopo un’interruzione pubblicitaria, Giulia conquista altri 20.000 euro con una domanda a tema Arte, e passa momentaneamente in testa, con un montepremi da 70.000 euro. 

Marco, poco dopo, raggiunge Giulia con una domanda a tema Storia. E infine, aiutato dagli errori degli altri concorrenti, la supera, arrivando a 100.000 euro e ponendosi in testa. Arriva dunque il momento della domanda Imprevisto. Il concorrente deve scegliere il valore della domanda, in base al quale la stessa sarà più o meno difficile. Marco sceglie il valore massimo, 60.000 euro, perché sa di stare giocando per beneficenza. E di non rischiare anche “regalando” vantaggio agli avversari se non dovesse indovinare.

Sbaglia la risposta alla domanda, a tema Il Padrino (inteso come il film), e deve sfidare Giulia “ai rigori” per decidere chi sfiderà la Ghigliottina. Matteo, purtroppo, è eliminato.

La sfida è serrata, i concorrenti sono in parità fino al terzo rigore. Poi, Marco passa in vantaggio. E vince, con 5 risposte giuste contro le 4 di Giulia. Passando infine al gioco della Ghigliottina. 

La Ghigliottina

Ha inizio la Ghigliottina, la sfida finale dell’Eredità “che stasera fa rima con solidarietà” dichiara Insinna. Il concorrente deve indovinare in sequenza quali parole gli saranno da indizio per indovinarne un’altra alla fine, collegata concettualmente con tutte le altre.

Alla fine, dopo soli due errori, Marco sfida la Ghigliottina e le sue cinque parole con le parole Base, Scoprire, Sale, Vivente e Sirenetta. La posta in gioco sono 100.000 euro.

Al termine del minuto previsto per indovinare, la parola scelta da Marco è Mare. Peccato, perché il concorrente, dopo aver scritto la parola, rivela al conduttore Insinna di aver dedotto che la parola giusta avrebbe potuto essere, invece, Statua. Che, infatti, sarebbe stata la parola corretta.



0 Replies to “L’Eredità 4 maggio 2020 – Il torneo dei campioni per la Protezione Civile”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*