Connect with us

Intrattenimento

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020 monologhi e parodie

Fratelli di Crozza va in onda questa sera, 5 giugno 2020, in diretta su NOVE, con la sesta puntata della stagione 2020. Tutte le parodie proposte.

Pubblicato

il

fratelli di crozza 12 giugno
Fratelli di Crozza va in onda questa sera, 5 giugno 2020, in diretta su NOVE, con la sesta puntata della stagione 2020. Tutte le parodie proposte.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fratelli di Crozza è in diretta questa sera, venerdì 5 giugno 2020, alle 21.25 su NOVE. Maurizio Crozza continua a proporre nuove imitazioni, ma anche parodie già rodate e apprezzate. Purtroppo i telespettatori non possono ancora essere presenti in studio a causa delle disposizioni sulla distanza di sicurezza anti-covid.

Se avete perso qualche puntata della stagione 2020 dello show, è possibile recuperarle online sul servizio dedicato DPlay. Tutte le puntate, e le singole imitazioni estrapolate, sono visibili in streaming sulla piattaforma del canale NOVE. 

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020 – La diretta

Maurizio Crozza dà inizio allo show con una parodia del presidente Giuseppe Conte. “Immaginate se dovessimo affrontare un’altra piccola sfida. Un’invasione di cavallette per esempio. Noi possiamo andare avanti solo a botte di grandi e piccole sfide.” dice Crozza-Conte. “Lo dico… con forza!” continua e ripete più volte.

“Questo è il Conte che avrei voluto sentire” dice Crozza. “Un inno alla sfiga!” prosegue. Quindi, canta sulle note di uno dei brani più noti dal film “Lilly e il Vagabondo”, proiettando al contempo un discorso di Giuseppe Conte, l’originale. Che di recente ha annunciato di essere aperto a tutte le proposte per il rilancio dell’Italia, anche il ponte sullo Stretto. “Ma sì, fai un ponte che attraversa tutto il paese: un ponte sullo stretto necessario!” scherza Crozza.

Subito dopo, Crozza parla della recente manifestazione a Roma con il centrodestra e Salvini. “Guarda come rispettano le norme! Appena viste ‘ste foto Burioni si è riempito di bolle!” dice Crozza. Infatti nessuno alla manifestazione rispetta il distanziamento, nemmeno lo stesso Salvini, che accetta di scattare numerosi selfie con la folla.

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020 – La parodia del Professor Locatelli

Una delle imitazioni più riuscite delle ultime puntate post-emergenza di fratelli di Crozza è quella del Professor Franco Locatelli.

Crozza-Locatelli utilizza un vocabolario sofisticato, coadiuvato, come sempre, da Andrea Zalone spalla storica del comico genovese,

Nella parodia di questa sera Crozza-Locatelli risponde al dottor Alberto Zangrillo, secondo cui il covid-19 clinicamente non esisterebbe più. “Fa cadere a terra le gonadi” conclude Crozza-Locatelli.

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020 – La parodia di Attilio Fontana e Giulio Gallera

“C’è stato il via libera e gli italiani hanno gradito” afferma Crozza riguardo la riapertura dei confini tra le Regioni. La Lombardia è ovviamente protagonista del monologo, insieme al duo politico preferito del comico genovese: Fontana e Gallera. Quest’ultimo ha recentemente organizzato una manifestazione di solidarietà.

“Quasi quasi si meriterebbero una vacanzina” dice Crozza riguardo Fontana e Gallera. Poco dopo, ha inizio la parodia con Crozza-Fontana e Crozza-Gallera intenti a prenotare le vacanze. 

“Guardami figliuolo: non è colpa tua” dice Crozza-Fontana a Crozza-Gallera. Ma stasera quest’ultimo non risponde, e si mette a piangere. “Ne ha passate tante eh” dice Crozza-Fontana a Zalone.

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020

L’imitazione di De Luca

Subito dopo le parodie di Fontana e Gallera, Crozza si esibisce in un monologo in cui ripete alcune delle frasi più iconiche del Presidente della Regione Campania: Vincenzo De Luca. Quindi, il comico inizia uno sketch in cui interpreta proprio De Luca.

Le dichiarazioni del Presidente De Luca sono, ultimamente, sempre più colorite, alla luce del successo mediatico che ha raggiunto. “Parliamo di Varcaturo! Varcaturo! Varcaturo!” ripete Crozza-De Luca. Varcaturo è la spiaggia in provincia di Napoli che il The New York Times ha fotografato in un servizio sulla ripresa del turismo in Italia. Nell’articolo De Luca è stato anche citato direttamente. 

Altro elemento chiave è l’argomento elezioni regionali, che De Luca ha proposto di anticipare a prima di settembre. “Ma se hanno fatto ministro Boccia, a me che mi devono fare, Imperatore? Faraone? Io non conosco il territorio. Io sono il territorio.” dichiara Crozza-De Luca.

Fratelli di Crozza diretta 5 giugno 2020

La parodia di Luca Zaia

Il monologo successivo apre con una rassegna stampa sulla riapertura dei voli dall’Italia alla Grecia, che però prevede una quarantena per chi proviene dalle regioni più a rischio. Fra cui anche il Veneto. Perciò, alla rassegna stampa segue la parodia di Luca Zaia.

“Se la Grecia non chiede scusa, ritiro l’ambasciatore del Veneto” dichiara Crozza-Zaia. “Ma il Veneto non ha un ambasciatore, non è uno stato” ribatte Zalone. “Infatti è più un principato” insiste Crozza – Zaia. Lo sketch ritrae un Crozza-Zaia che, come durante la puntata precedente, descrive il Veneto al pari di uno stato indipendente. “La Grecia deve uscir dall’Europa come ha fatto il Veneto” annuncia Crozza-Zaia.

La parodia di Flavio Briatore 

Al termine dell’interruzione pubblicitaria, Fratelli di Crozza ricomincia con l’imitazione di Flavio Briatore. L’imprenditore si è pronunciato numerose volte durante e dopo la quarantena sull’emergenza da Coronavirus e sull’economia in Italia. Ma, come sottolinea Crozza durante il suo sketch, ha usato paragoni assurdi. 

Crozza-Briatore se la prende con lo Stato che favorisce i più deboli anziché i ricchi. “L’altro giorno con la macchina mi sono incastrato sui marciapiedi allargati a Milano, per fortuna che avevo una scultura di burro nel bagagliaio a forma di Wanda Nara” afferma Crozza-Briatore “l’ho strofinata sulle borchie per svicolare” continua. “Son gente matti” ripete più volte il comico. 

L’imitazione di Irene Pivetti

“Briatore non è l’unico imprenditore noto del mondo. Come dimenticarsi di Irene Pivetti!” afferma Maurizio Crozza, introducendo lo sketch che seguirà. Durante il programma Live – Non è la d’Urso Irene Pivetti ha rilasciato ulteriori dichiarazioni sullo scandalo delle mascherine in cui è rimasta coinvolta.

Crozza-Pivetti fa ancora più confusione del solito, confonde le frasi, esclamando a più riprese “Ma che filibustieri!”. “Lele Mona, ehm la limona, oh, mi scusi, Lele Mora” balbetta Crozza-Pivetti. “Se vuole ho una partita di matrioske certificate dall’uomo Del Monte!” continua il comico.

La parodia di Vittorio Feltri

Come da tradizione di questa edizione 2020 di Fratelli di Crozza, la puntata si conclude con la parodia del direttore del giornale Libero, Vittorio Feltri. 

L’argomento principale è la manifestazione del centrodestra a Roma. “Una cosa inaccettabile.” dichiara Crozza-Feltri. “Per la folla?” chiede Zalone. “Ma no, per la Meloni. Ma è un borlotto, un arancino coi piedini, dai” risponde irriverente Crozza-Feltri. 

“Questo Covid aveva fatto anche cose buone, aveva liberato le piazze da tutti quei cretini… fanno il saluto al sole, ma cosa saluti il sole, mica ti conosce” continua Crozza-Feltri. Si riferisce agli ecologisti, e in particolare a Greta Thumberg, in occasione della giornata mondiale per l’ecologia di oggi, 5 giugno 2020. 

Quindi, la puntata finisce. “Mi domando quando potremo celebrare la giornata mondiale della fine del razzismo” conclude Crozza. “Forza Minneapolis” esclama in appoggio alle proteste che si stanno verificando in America, in seguito alla morte di Georg Floyd.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Lui è peggio di me Rai 3, diretta della prima puntata di giovedì 23 settembre

Va in onda su Rai 3 la prima puntata dello show condotto da Marco Giallini e Giorgio Panariello

Pubblicato

il

Lui è peggio di me Conduttori
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Torna lo show su Rai 3 lo show comico Lui è peggio di me.

Segui con noi la diretta della prima puntata di Lui è peggio di me stasera dalle ore 21.30 su Rai Tre.

Lo show andrà in onda ogni giovedì a partire da questa sera 23 settembre 2021 alle ore 21.20 e proseguirà per un totale di cinque settimane.

Lui è peggio di me Rai 3- Format, ospiti e produzione

La prima edizione di Lui è peggio di me è andata in onda la scorsa primavera 2021. Il duo composto da Marco Giallini e Giorgio Panariello resta confermato per questa nuova stagione più libera da alcune restrizioni dovute al Covid-19. Quest’anno infatti debutta la presenza del pubblico in studio, cosa non prevista per la prima edizione.

L’idea del programma è quella di un sit show, in cui gli artisti presiedono il palco tra monologhi, interviste, canzoni e dispetti reciproci. Il tutto con la partecipazione di ospiti e colleghi del mondo dello spettacolo. Tra questi, ospiti fissi sono Max Angioni e Anna Ferzetti.

La produzione di Lui è peggio di me è di Rai Tre e Friendsparteners. Con la collaborazione di Giorgio Panariello, Marco Giallini, Giovanna Salvatori, Giorgio Capozzo, Max Ferrigno, Martino Clericetti, Paola Vedani, Federico Baccomo, e la regia di Flavia Unfer.

Lui è peggio di me Rai 3 – diretta

Giallini Panariello Lui è peggio di me Rai 3

Comincia la prima puntata di Lui è peggio di me, con un primo sketch tra i corridoi della sede Rai 3 tra Giorgio Panariello, Marco Gialini e Max Angioini. 

Si passa allo studio dove i due conduttori intonano personalmente la colonna sonora del programma.

Il primo ospite a fare ingresso sul palco è il noto cantautore Ron che si esibisce con una sua versione di Attenti al lupo di Lucio Dalla. Successivamente l’artista canta il suo noto brano Non abbiamo bisogno di parole del 1992.

Ron Lui è peggio di me Rai 3

Come si può vedere, tanto spazio viene dato alla musica all’interno dello show. I conduttori, infatti, presentano subito l’orchestra capitanata da Maurizio Filardo, noto direttore artistico del Festival di Sanremo.

Il comico Max Angioni rientra sul palco per mostrare un suo servizio in cui ha chiesto alla gente per strada cosa pensano di Giallini e Panariello. Dal servizio viene fuori che Marco Giallini sia maggiormente conosciuto rispetto a Giorgio Panariello. Quest’ultimo approfitta per mostrare un video-monologo in cui si racconta fin dall’infanzia.

Lui è peggio di me Rai 3 Servizio

L’ingresso di Anna Ferzetti sul palco

Anna Ferzetti Lui è peggio di me Rai 3

Anna Ferzetti si unisce ai due conduttori, interrompendo Giorgio durante il suo video-monologo.

I prossimi ospiti chiamati in studio sono il giornalista Fabio Caressa e l’allenatore Beppe Bergomi, le due voci di Sky. Entrambi vengono intervistati separatamente, imitando lo studio di C’è posto per te di Maria De Filippi, e rispettivamente da Panariello e Giallini. Le domande fatte intendono mostrare quanto l’uno conosce bene l’altro, quasi come se fossero una coppia di coniugi.

Terminata l’intervista la “busta” che li divideva si apre e il duo si riunisce, fino alla nuova esibizione di Ron del suo brano Joe Temerario. 

 

È il momento del monologo di Giorgio Panariello che elogia la figura del comico, specialmente nella società di oggi in cui la nuova generazione predilige professioni come lo YouTuber, il gamer, il TikToker. Giorgio cita Kasha Zwan, il comico afghano che prima di essere ucciso dai talebani li ha stupiti con una battuta inevitabile ed insita nell’anima dei comici.

Khasha Lui è peggio di me Rai 3

Il monologo di Marco Giallini in compagnia di Anna Ferzetti

Terminato il monologo di Giorgio Panariello, Giallini introduce sul palco il musicista Raphael Gualazzi, vincitore della categoria di Sanremo Giovani nel 2011. Mentre l’artista accompagna Marco Giallini nel suo monologo sulla vita, entra Anna Ferzetti che recita in sua compagnia. A quel punto Gualazzi suona e canta il suo brano Follia d’Amore con cui vinse proprio nel 2011.

Il prossimo ospite è Enrico Bertolino, che interviene sul palco parlando del ruolo degli attori e sul potere della comunicazione del corpo rispetto a quella verbale. Affronta diversi temi: l’ascolto, l’uso della voce e il linguaggio del corpo.

Lui è peggio di me Rai 3 – Ospite Mario Biondi

Giorgio Panariello avvia un altro monologo sui cinque sensi, in particolare sulla voce e l’udito. È qui che entra Mario Biondi intonando un brano di Frank Sinatra.

Dopo aver parlato del suo successo internazionale e i progetti musicali, Mario Biondi canta il ritornello di Gelato al Cioccolato di Pupo. Non è finita qua, perché i conduttori Giallini e Panariello, in compagnia di Biondi cantano il brano del 1966 Tema (Viva l’amor) de I Giganti.

Anna Ferzetti, Marco Giallini e Giorgio Panariello si cimentano subito dopo in uno sketch in cui Giorgio simula il provino per la parte di Johnson nel prossimo film di Paolo Genovese. Il regista, infatti, si collega via web con lo studio, e ironizza in loro compagnia su quanto sia poco adatto Panariello al ruolo previsto.

Al termine della serata Mario Biondi si esibisce nuovamente sul palco cantando il suo ultimo brano Lov-lov-Love. 

Giorgio Panariello prova a riprendere il monologo iniziale sulla sua infanzia, ma viene interrotto nuovamente e questa volta dall’uscita dei titoli di coda del programma.

La prima puntata di Lui è peggio di me termina qui. Il prossimo appuntamento è per giovedì 30 settembre.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Star in the star 23 settembre: fuori Patty Pravo e Paul McCartney, Gloria Guida e Ronn Moss

Nel secondo appuntamento Loredana Bertè è stata eletta come migliore della puntata. Eliminate invece due leggende Patty Pravo e la new entry Paul McCartney.

Pubblicato

il

Star in the star 23 settembre canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedì 23 settembre su Canale 5 va in onda Star in the Star condotto da Ilary Blasi. 

La scorsa settimana è stato eliminato Massimo Di Cataldo che si nascondeva dietro le sembianze di Elton John. Le altre 9 leggende ancora in gara sono Pino Daniele, Zucchero, Madonna, Michael Jackson, Lady Gaga. E ancora Mina, Patty Pravo, Loredana Bertè e Claudio Baglioni.

A valutare le esibizioni la giuria formata da Marcella Bella, Claudio Amendola e Andrea Pucci. 

Star in the star, la diretta del 23 settembre

Nella diretta del 23 settembre Ilary Blasi annuncia che nel corso della puntata un nuovo personaggio si aggiungerà al cast. Si tratta di Paul McCartney. Allo stesso tempo però sono due i volti che verranno svelati.

Anche questa settimana la gara è divisa in due manche nella quale le leggende cantano sia in playback, nella prima parte, che dal vivo. I due artisti che in ogni manche ottengono meno voti dovranno sfidarsi tra loro nello showdown, ovvero nello spareggio. La novità è che verrà eletto anche il migliore della puntata, facendo sfidare i primi due classificati delle rispettive manche.

Star in the star 23 settembre pino daniele

Star in the star, la prima manche

Alla prima manche prendono parte Pino Daniele, Mina, Michael Jackson, Patty Pravo e Lady Gaga. Il primo ad esibirsi è Pino Daniele con Je so‘ pazzo. 

Claudio Amendola confessa di essersi emozionato di più nella scorsa esibizione. Marcella Bella invece consiglia al vip di lavorare sul “pathos”. Andrea Pucci vorrebbe maggiore elasticità nei movimenti. Come indizio questa settimana una scarpa da prete. Amendola ipotizza Paolo Conticini perché da piccolo voleva intraprendere la carriera ecclesiastica.

Mina interpreta Parole Parole in coppia con la voce registrata di Alberto Lupo. Amendola e Bella notano un miglioramento nell’esibizione. Secondo quest’ultima dietro Mina si nasconde una cantante di professione. Pucci invece ha gradito maggiormente questa esibizione rispetto a quella della prima puntata. Le ipotesi vertono su Tosca e Cesara Buonamici.

Questa settimana Michael Jackson ha scelto di cantare Bad. A Pucci la performance non lo ha per nulla convinto, soprattutto nei movimenti caratteristici di Jackson. Marcella Bella invece nota un lieve miglioramento nella parte del ballo. Claudio Amendola condivide l’opinione di Pucci. Come indizio il vip ha partecipato al Festival di Sanremo. La giuria ipotizza Alexia, Rita Pavone o Giusy Ferreri.

Star in the star 23 settembre patty pravo

Patty Pravo, Lady Gaga

E’ il turno di Patty Pravo con Ragazzo triste, contenuto nel 45 giri di debutto della “ragazza del Piper”. Per Amendola si è trattata più di un’imitazione che un’interpretazione. Per tale ragione ammette di essere deluso. Stessa sensazione anche per Pucci. Secondo Marcella Bella invece è riuscita ad entrare maggiormente nel personaggio. Pucci crede che sia Rita Rusic, Marcella Bella opta per Donatella Rettore e Amendola per Alessia Merz.

Ultimo artista a prendere parte alla prima manche è Lady Gaga che canta Born this way. La giuria ha valutato positivamente la performance, sia per la voce che per il balletto. I tre giurati in questo caso hanno delle difficoltà ad esprimere delle ipotesi.

Al termine delle esibizioni ecco come ha votato il pubblico in studio, suddiviso per fan club. Ricordiamo che ogni fan club non può votare per il proprio beniamino.

  1. Mina 359 punti 
  2. Lady Gaga 354 punti
  3. Michael Jackson 265 punti
  4. Pino Daniele 264 punti
  5. Patty Pravo 201 punti

Dato che è prevista una doppia eliminazione Pino Daniele e Patty Pravo, gli ultimi classificati, si sfidano nello showdown. Pino Daniele propone Napule è mentre Patty Pravo il brano E dimmi che non vuoi morire.

La giuria salva Pino Daniele. Dietro Patty Pravo si nasconde Gloria Guida. 

Star in the star paul mccartney

Star in the star 23 settembre, la seconda manche

Prende il via la seconda manche alla quale prendono parte la new entry Paul McCartney, Claudio Baglioni, Zucchero, Loredana Bertè e Madonna. 

Il primo ad esibirsi è Paul McCartney con Hey Jude. La giuria non vuole troppo sbilanciarsi perché non ha pienamente apprezzato la sua prima esibizione. Hanno in particolare notato il distacco tra la voce in playback e quella dal vivo. Secondo i giudici potrebbe essere Tony Hadley degli Spandau Ballet o Mal dei Primitives.

Questa settimana Claudio Baglioni canta Avrai. I giudici si complimentano per la performance soprattutto per la voce. Continuano a pensare che si tratti di Luca Laurenti. Amendola aggiunge l’ipotesi di Anonimo Italiano.

Loredana Bertè invece ha scelto di interpretare Non sono una signora. Valutazione positiva per i giudici che si limitano a brevissimi commenti. Le ipotesi vertono su Syria, Irene Grandi, Dolcenera, Fiordaliso. 

Star zucchero

Madonna, Zucchero

La quarta leggenda ad esibirsi è Madonna con Like a virgin. La giuria ha notato qualche imperfezione e secondo Marcella Bella non si tratta di una cantante professionista, forse di una soubrette o di un’attrice. Performance invece bocciata per Pucci. Per i giudici potrebbe essere Laura Freddi, Martina Colombari o Laura Chiatti. 

L’ultimo ad esibirsi è Zucchero che canta Overdose d’amore. I giudici si sono divertiti ma hanno preferito l’esibizione della prima puntata dove hanno trovato maggiore incisività. Per i giudici potrebbe trattarsi di Fausto Leali, Adriano Pappalardo o Dario Ballantini. 

Ecco come ha votato il pubblico nella seconda manche:

  1. Loredana Bertè 416 punti
  2. Claudio Baglioni 412 punti
  3. Madonna 258 punti
  4. Paul McCartney 255 punti
  5. Zucchero 251 punti

Prima dello showdown Ilary Blasi manda in sfida Loredana Bertè e Mina che si sono classificate al primo posto. La vincitrice sarà nominata come la migliore della puntata. La Bertè canta E la luna bussò. Mina invece ha scelto di proporre Grande Grande Grande. 

La giuria premia Loredana Bertè. Come bonus nella prossima puntata il suo fan club potrà votarla. 

Star spareggio

Star in the star, il secondo showdown

E’ arrivato il momento del secondo showdown. A sfidarsi nello spareggio sono Zucchero che ha scelto di cantare Donne e Paul McCartney che ha optato per Let it be. 

Marcella Bella, Claudio Amendola e Andrea Pucci salvano Zucchero. Paul McCartney viene eliminato alla sua prima puntata ed è obbligato a togliersi la maschera. Si tratta dell’attore di Beautiful Ronn Moss.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Le Iene Show

Le Iene, 10 donne al fianco di Nicola Savino: ecco chi sono

Per la venticinquesima edizione del celebre programma di Italia 1 si è pensato di moltiplicare la conduzione al femminile.

Pubblicato

il

Le Iene 10 conduttrici
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le Iene 2021 si tingono di rosa: 10 donne famose diventano conduttrici al fianco di Nicola Savino. Mancano pochi giorni all’inizio della nuova stagione del popolare format in quota Mediaset la cui data di messa in onda è prevista per martedì 5 ottobre  in prima serata su Italia 1

Le iene 23 marzo diretta

 

Le Iene: le novità della 25ma edizione

Sono tante le novità previste per la nuova stagione, ma una in particolare ha fatto molto piacere al grande pubblico televisivo. L’edizione 2021-2022 rappresenta un traguardo molto importante per il programma. Si festeggia infatti la  25esima edizione de Le Iene.

Per celebrare questa occasione così importante e speciale dello show si è pensato ad aumentare la conduzione femminile.  Al fianco di Nicola Savino e della Gialappa’s Band, infatti, ci saranno 10 grandi donne che sono  protagoniste nel campo del cinema e dello spettacolo, ma anche del panorama musicale e sportivo. Ognuna di loro racconterà a modo proprio il mondo femminile dei giorni nostri. 

Tra i personaggi che in passato hanno hanno ricoperto i ruoli di inviate e/o conduttrici del programma di Italia 1 ci sono state anche Simona Ventura, Alessia Marcuzzi, Ilary Blasi e Nadia Toffa. Ma in tanti ricorderanno anche Afef Jnifen, Daria Bignardi, Kasia Smutniak, Victoria Cabello, Miriam Leone, Cristina Chiabotto, Geppi Cucciari

Personaggi, dunque, che hanno mosso i primi passi nel programma di Italia 1 per poi cavalcare la scena televisiva e non solo. Alcune di queste ex Iene si sono ritrovate in occasione dell’omaggio fatto in studio nell’ottobre del 2019 per ricordare Nadia Toffa.

Le Iene: chi sono le 10 conduttrici che affiancheranno Nicola Savino

La nuova edizione de Le Iene prevede un avvicendamento di 10 conduttrici: ogni settimana ci sarà quindi una padrona di casa diversa il martedì. Chi sono le nuove Iene? La produzione ha pensato di chiamare a raccolta i personaggi femminili più rappresentativi del momento.

Nel cast de Le Iene 2021 ci sarà la cantante Elodie Di Patrizi, già nota al grande pubblico televisivo per aver partecipato alla quindicesima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi. Ma la sua consacrazione avvenne qualche anno dopo con la partecipazione al Festival di Sanremo 2017

Oltre Elodie, ci sarà anche la pallavolista Paola Egonu, a cui si aggiungono la showgirl Elisabetta Canalis e l’attrice Rocio Munoz MoralesInoltre è sono presenti anche la cantante Madame, la showgirl Elena Santarelli, la giornalista Francesca Fagnani, la campionessa olimpica Federica Pellegrini e l’attrice Michela Giraud.

Tra le grandi attese c’è Ornella VanoniQueste dieci donne si racconteranno sul palco de “Le Iene” senza filtri, mostrandosi per quello che sono e con la stessa forza ed energia con cui affrontano e vivono le loro rispettive attività professionali. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it