Connect with us

Intrattenimento

C’è Posta per te 20 febbraio: Antonella perdona la moglie del padre

La protagonista vuole ristabilire un rapporto civile con il padre, che è costretta a sentire di nascosto a causa della gelosia della nuova moglie.

Pubblicato

il

C è posta per te storia Antonella protagonista
La protagonista vuole ristabilire un rapporto civile con il padre, che è costretta a sentire di nascosto a causa della gelosia della nuova moglie.
Condividi su

Sabato 20 febbraio a C’è posta per te, in onda su Canale 5, Maria De Filippi ha raccontato la storia di Antonella. Vuole ricucire il rapporto con il padre che è costretto a sentire di nascosto da quando si è risposato.

C è posta per te storia Antonella coniugi

C’è posta per te, la storia di Antonella

Antonella ha scelto di scrivere a C’é posta per te per riavvicinarsi a suo padre Lorenzo. Il signore ha preso le distanze da lei e dall’altra figlia da quando ha sposato Maria Siponta.

La conduttrice racconta che i genitori di Antonella si sono separati quando era adolescente. Il padre si è poi fidanzato con una donna di vent’anni più giovane. Ma la relazione è durata pochi mesi. Tempo dopo Lorenzo ha conosciuto Maria Siponta, che ha 10 anni meno di lui. E’ divorziata ed ha una figlia che vive all’estero.

La coppia ha scelto di sposarsi in segreto per motivi personali. E le figlie lo hanno scoperto solo tramite i social quando hanno visionato alcune foto delle nozze.

Da quando sono insieme, le figlie di Lorenzo sono costrette a sentire il padre di nascosto. La motivazione risiede nel fatto che Maria Siponta sarebbe una donna possessiva. Spesso controlla il cellulare del marito e non vuole che le ragazze chiamino di sera.

C è posta per te storia Antonella coniugi

C’è posta per te, la reazione di Lorenzo

Lorenzo ha accettato l’invito e si presenta in studio con la moglie. I coniugi non si aspettavano di trovare Antonella. La protagonista spiega loro di voler costruire un rapporto sereno con il padre e con Maria Siponta.

La signora non vuole intromettersi nelle loro questioni personali. Ma lamenta che le chiamate insistenti delle figlie di Lorenzo rovinano la loro quiete famigliare. Antonella però sottolinea che possono tenersi in contatto solo telefonicamente perché vivono in regioni diverse. E non possono frequentarsi di persona.

Maria Siponta non ha mai negato al marito di avere un rapporto con le figlie ma devono essere meno opprimenti. Il fatto però sconcertante è che Lorenzo nonostante abbia il permesso di poter andare a cena con le figlie, si rifiuta. Ha paura di recare dispiacere alla moglie. Ma Antonella e sua sorella sono esauste di comportarsi come delle amanti. La protagonista vuole almeno poter telefonare al padre tutte le volte che desidera.

I coniugi sono disposti a trovare un punto di incontro con Antonella e decidono di aprire la busta.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it