Connect with us

Intrattenimento

Dantedì conferenza stampa, tutte le iniziative e i programmi Rai

La conferenza stampa di presentazione di tutte le iniziative Rai in occasione del Dantedì, il giorno dedicato a Dante Alighieri.

Pubblicato

il

Dantedì conferenza stampa
La conferenza stampa di presentazione di tutte le iniziative Rai in occasione del Dantedì, il giorno dedicato a Dante Alighieri.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi, 23 marzo 2021, alle 12.00 la Rai presenta in conferenza stampa tutte le iniziative previste in occasione del Dantedì, la giornata dedicata al poeta Dante Alighieri. Il Dantedì è stato istituito nel 2020 dal Consiglio dei ministri su proposta del Ministro Dario Franceschini. La data scelta per la ricorrenza è il 25 marzo, che gli studiosi riconoscono come la data di  inizio del viaggio di Dante nella Divina Commedia. 

L’edizione del 2021 è particolarmente significativa, in quanto coincide con il settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta. Come già accaduto nel 2020, la Rai ha in programma diverse iniziative per omaggiare l’immortale autore della Divina Commedia.

Inoltre, sul sito del Ministero della Cultura è disponibile l’intervento di presentazione del ministro Franceschini; nonchè tutte le informazioni sulle principali iniziative patrocinate dal Comitato per le celebrazioni presieduto dal Professor Ossola. Infine, tutte le proposte dei Musei, degli archivi e delle biblioteche dello Stato e dalle Città di Dante.

Dantedì conferenza stampa, la diretta

Il primo a prendere la parola dopo la proiezione del promo per il Dantedì Rai è Marcello Ciannamea, Direttore Distribuzione Rai. “Rai ha costruito sin dall’ottobre scorso un grande racconto articolato su diversi generi editoriali multipiattaforma; un grande affresco che racconta Dante Alighieri in tutte le sue sfaccettature. Anche attraverso i programmi di rete quali Uno Mattina in famiglia, che contiene uno spazio dedicato al Professor Sabatini. Ma anche con la partecipazione di tutte le testate, come accaduto con lo speciale del TG1 di gennaio scorso prodotto per Rai Cultura.

Continua, poi. “Racconteremo Dante con i documentari, ma vorrei citare alcuni prodotti in particolare: Dante Confidential, un documentario che ci restituisce una narrazione contemporanea della vita di Dante Alighieri. E ancora, un progetto internazionale ambizioso, chiamato semplicemente Dante. Infine, un documentario intitolato Dante, un sogno di un’Italia libera, previsto per il prossimo autunno. Celebreremo Dante anche attraverso la musica e i concerti, ce ne saranno tantissimi entro il 2021. E poi racconteremo Dante attraverso il teatro.”

Conclude ricordando l’offerta specifica per il 25 marzo: “Da Rai 1 ci sono spazi di approfondimento in tutti i programmi della giornata. E la sera, in diretta dal Quirinale, la celebrazione dell’anno dantesco alla presenza del Presidente della Repubblica. In quella sede, Roberto Benigni leggerà il venticinquesimo canto del Paradiso, presentato da Serena Bortone. E poi sarà trasmesso un documentario in esclusiva Rai Play, intitolato Dante e il potere. Rai 2, quindi, propone approfondimenti, così come Rai 3; dove in più è prevista una puntata di Maestri interamente dedicata a Dante. Su Rai 3 si conclude con il quinto canto dell’Inferno, letto da Roberto Benigni con Corrado Augias. Infine c’è Rai Cultura, che prevede tantissimi appuntamenti a tema Dante Alighieri.”. 

Dantedì conferenza stampa, Silvia Calandrelli

Si esprime quindi anche Silvia Calandrelli, Direttrice Rai Cultura. “Raccontare Dante è un grande divertimento anche per la televisione. Dante ha ispirato la televisione, il teatro, il cinema. Il linguaggio televisivo, del resto, deve essere accessibile a tutti come lo era quello di Dante. Abbiamo lavorato tutto l’anno per dedicare un anno intero a Dante Alighieri. Stiamo anche preparando una sorpresa a settembre, che non posso ancora rivelarvi. Per ora, Rai 5, Rai Storia e Rai Scuola sono i nostri canali portanti per l’offerta dell’anno dantesco.

Continua, poi: “Tengo particolarmente a tre appuntamento che va in onda il 25 marzo. Nicola la Gioia su Rai 5 racconterà la contemporaneità di Dante. Su Rai Storia, poi, oltre alla prima serata con Alessandro barbero, andremo in un altro museo fiorentino, il museo del Bargello, con una puntata viaggio che omaggia Firenze. Mostreremo in esclusiva il ritratto di Dante nel paradiso attribuito alla scuola di Giotto. Per Rai scuola, infine, abbiamo realizzato cento microfilm che saranno disponibili sulla piattaforma online di Rai Cultura, uno per ogni canto della Divina Commedia.”. 

Dantedì conferenza stampa

L’intervento di Roberto Sergio, direttore di Rai Radio

Interviene Roberto Sergio, direttore di Rai Radio. “In radio vogliamo omaggiare il padre della lingua e del saper raccontare. Radio 1 celebrerà il centenario con tre programmi, Prima Fila, Radio Anch’io e Linguacce. Radio 2 apre con il Ruggito del Coniglio, Social Club, Caterpillar, non è un paese per vecchi, ciascuno con interventi a tema Dante. Infine, negli spazi del teatro di Radio 3 ci saranno tantissimi ospiti e interventi. E ancora Radio 3 classica, Isoradio, Radio Techetè; tutte le emittenti offrono contenuti nei giorni della ricorrenza, tutti scaricabili come podcast dopo la trasmissione.”

Tocca poi a Eike Schmidt, il Direttore delle Gallerie degli Uffizi parlare. Racconta la mostra virtuale A riveder le stelle, organizzata dagli Uffizi. La mostra verrà video-raccontata da Rai Pubblica Utilità, per chi non ha possibilità di leggere. “Gli Uffizi quest’anno dedicano numerose iniziative a Dante Alighieri. Per renderle accessibili a tutti era indispensabile utilizzare il Web, con le scansioni istoriate di tre cantici della Divina Commedia, con tanto di trascrizioni e indicazioni ad opera di Federico Zuccari. Abbiamo avuto più di 180.000 visualizzazioni. Chi non può vedere le immagini, potrà goderne grazie a Rai Pubblica Utilità.” 

Dantedì conferenza stampa

La provocazione di Corrado Augias sul titolo Dante Confidential

Seguono le dichiarazioni di Corrado Augias, che introdurrà la lettura di Roberto Benigni per la prima serata di Rai3 Il Quinto dell’Inferno. “Con Aldo Cazzullo, Giorgio Zanchini avremo una serata complessa. Ci saranno sorprese, e la conversazione con Benigni. Importante non solo per la suq qualità dei contenuti, ma per la qualità comunicativa di un Benigni al massimo del suo potenziale. Faremo un viaggio nell’Italia di Dante, per scoprire quanto assomiglia ancora alla nostra Italia contemporanea.

Augias conclude con una provocazione diretta al titolo di uno dei documentari presentati: Dante Confidential. Afferma, infatti: “Devo fare un ultimo appunto: non mi è piaciuto il titolo del documentario Dante Confidential. Anche ammesso che sia ironico, bisognava dargli un titolo in italiano, lui è il padre della lingua. Forse avrei dovuto tacere, ma non ho saputo trattenermi.”

Intervengono poi anche Giorgio Zanchini e Aldo Cazzullo; proprio a Cazzullo viene posta una domanda: qual’è il ruolo della donna nelle serate dedicate a Dante e nella Divina Commedia? “Vorrei attirare l’attenzione su un verso: Caina attende a chi vita si spense. Nel nostro paese per anni fu in vigore la legge del diritto d’onore, e i femminicidi non venivano puniti.” dichiara. E ancora, “C’è una mala bolgia apposta per chi fa del male alle donne secondo Dante, e una per i Ruffiani, che sfruttano le donne e le abbandonano. In un’epoca in cui ci si domandava se le donne avessero un’anima, nella Divina Commedia la donna salva Dante. Beatrice, la Madonna, Santa Lucia. Giovedì sera approfondiremo il concetto.”.

Le domande dei giornalisti

Si giunge al momento delle domande dei giornalisti in occasione della conferenza stampa per il Dantedì.

Domanda 1: si parlerà della religiosità di Dante nella serata di Giovedì?

Risponde Augias: “Certo, lo affronteremo. Tenendo conto che Dante vive sotto l’egida scolastica, ma da spirito libero si prende molte libertà.” Risponde anche Cazzullo: “Per Dante senza fede Cristiana non ci si salva. Ciononostante, Dante mette tre eroi non cristiani fra le grandi anime. Il poeta arriva a prevedere che molti si salveranno pur non avendo mai conosciuto Gesù, in quanto anime virtuose.”.

Domanda 2: c’era un progetto di una miniserie di Pupi Avati su Dante, è ancora valido? 

Risponde Marcello Ciannamea: “Un progetto su Dante era in studio, penso sia ancora in realizzazione. Ma non so se sia quello di Pupi Avati, credo avesse a che fare con Rai Cinema.”

Domanda 3: qual è il tratto più importante che Dante ci ha lasciato, la sua eredità?

Risponde dapprima Eike Schmidt: “Sarebbe limitativo cercare di vedere una sola eredità. Ci sono appunti anche concreti e precisi del lascito non solo linguistico di Dante.”.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Da Grande: le anticipazioni dello show condotto da Alessandro Cattelan

Tutte le anticipazioni e le dichiarazioni sul nuovo programma di Alessandro Cattelan in onda su Rai 1 in due puntate.

Pubblicato

il

Da Grande anticipazioni prima puntata
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 19 settembre Alessandro Cattelan approda su Rai 1 alla conduzione del nuovo show evento dal titolo Da Grande di cui vi abbiamo già dato alcune anticipazioni.

Da Grande anticipazioni prima puntata conduttore

Da Grande – anticipazioni

Si tratta di uno show nel quale il conduttore protagonista racconta la fase della maturità alla sua maniera. Secondo Cattelan è una soddisfazione enorme essere arrivato su Rai 1 e notare come tante maestranze e professionalità siano disposte a lavorare su una sua idea. Intanto vi anticipiamo che i primi ospiti nella puntata d’esordio sono Carlo Conti, Antonella Clerici, Marco Mengoni, Il Volo, Elodie Di Patrizi, Luca Argentero, Blanco e Paolo Bonolis.

Non sarà un programma generazionale, ma una vera e propria festa insieme ad amici che mi sono venuti in soccorso in questo mio esordio“.

Da Grande è un vero e proprio esperimento in due puntate che saranno differenti tra di loro. Ognuna con un proprio schema ed una propria vitalità, anche se il formato generale è identico.

Continua Cattelan: “Ho sempre desiderato realizzare uno show, non un programma televisivo. Per me è stato una sorta di palestra tutto il mio passato per poter arrivare poi a questa domenica“.

Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, sottolinea anche che questa esperienza per Cattelan è la prima di un percorso futuro. Il responsabile della prima rete anticipa che sta già parlando con Alessandro Cattelan di dare continuità alla sua presenza in Rai. In particolare sta parlando di eventi importanti tra cui il prossimo Eurovision Song Contest.

Stefano Coletta sottolinea che per adesso si sta lavorando per scegliere la città che dovrà ospitare l’evento. Ma la presenza di Cattelan potrebbe essere quasi una certezza.

La premessa infatti, in questo caso, è di saper parlare perfettamente l’inglese e di avere un codice culturale rappresentativo dei concetti che Eurovision veicola. In questo senso Cattelan sarebbe il conduttore ideale.

Lo stesso ex conduttore di X Factor sottolinea che il suo percorso è iniziato proprio a MTV, ovvero la casa dei grandi premi Awards che sono molto simili all’Eurovision.

Da Grande anticipazioni prima puntata conduttore

Ospiti seconda puntata

Cattelan anticipa poi che nella seconda puntata saranno presenti Gianmarco Tamberi e Marcell Jacobs insieme a Sangiovanni. Poi sottolinea che Da Grande sarà l’unico programma senza Orietta Berti. È ancora, con una vena ironica: io sono abituato a share del 1,5% e se dovesse arrivare al 3% per me sarebbe già un raddoppio, ma non credo che in Rai saranno contenti.

Poi sottolinea di aver sperimentato personalmente quanto sia importante per la gente la presenza della Rai che è presente in ogni caso, in ogni evento nella vita del paese. Infine svela che gli piacerebbe realizzare un late show secondo quanto ha anticipato anche Stefano Coletta direttore di Rai 1.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Domenica In: Mara Venier anticipa gli ospiti e le novità dell’edizione 2021/2022

La conduttrice torna per la tredicesima edizione del programma ed eguaglia il record di Pippo Baudo.

Pubblicato

il

Domenica In ospiti 19 settembre
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mara Venier torna con la nuova edizione di Domenica In su Rai 1: ecco anticipazioni e ospiti della prima puntata. La regia è di Roberto Croce.

Sarà un viaggio di allegria, di riflessione e di conversazioni” anticipa la conduttrice che è giunta al quarto anno di conduzione consecutiva, ma in tutta la sua carriera ha gestito ben 13 edizioni di Domenica In eguagliando il primato di Pippo Baudo.

Tra le novità il ritorno di Don Mazzi, che sarà presente non in tutte le puntate ma avrà un suo spazio per parlare e discutere dei temi più importanti per le giovani generazioni di oggi.

Domenica In ospiti prima puntata Mahmood

Domenica In – dichiarazioni di Mara Venier

Mara Venier anticipa anche che ci sarà un segmento dedicato a Nuovi Talenti. “La mia idea è di far portare ad un ospite, un altro ospite meno noto, che avrà la possibilità di esibirsi dinanzi al pubblico. Dimostrando così le proprie capacità”. Si tratta di una sorta di “Raccomandati” con padrini che portano dei talenti, non solo giovani e questa è l’altra novità. Ad esempio nella prima puntata Mahmood porterà il suo coro.

Mara Venier anticipa anche che si prepara ad affrontare il suo quarto anno consecutivo di Domenica In con i sentimenti di sempre, amore e affetto per i telespettatori e capacità di far sentire a proprio agio ognuno degli ospiti che arriva nello studio del programma.

Spesso sono stata anche protagonista di domande scorrette, mi succede di rado ma può accadere. Ricordo infatti una intervista con Naomi Campbell in cui lei mi diceva di non voler parlare di determinati argomenti privati. All’ennesima risposta simile io le ho detto: e allora fammi tu una domanda“.

Il suo più grande sogno sarebbe di avere un piccolo spazio in cui poter dialogare con Papa Francesco. “Ma so che per adesso è solo un sogno“.

Loretta Goggi sarà tra gli ospiti della prima puntata. E a questo proposito la Venier fa un’osservazione su tutte le critiche che le sono state mosse sul web. E sottolinea che la Goggi ha fatto male ad andar via dai social. “A certe persone senza educazione bisogna rispondere in maniera differente, ovvero bloccandole”.

La Venier anticipa anche di essere stata molto felice della sua esperienza radiofonica di qualche anno addietro. E sottolinea che sicuramente ci sarà un suo ritorno sulle onde hertziane.

Sono felice quando mi chiamano zia Mara. Mi emoziona moltissimo essere la zia degli italiani. Nel corso della mia carriera sono stata prima la vicina di casa, poi l’amica e adesso finalmente sono la zia degli italiani“.

Domenica In ospiti prima puntata Paola Cortellesi e Antonio Albanese

Domenica In: gli ospiti della prima puntata

Gli altri ospiti che faranno parte nella puntata d’esordio sono Paola Cortellesi e Antonio Albanese per promuovere il film Come un gatto in tangenziale – ritorno a Coccia di Morto. Alessandro Gassmann invece viene a presentare la terza stagione de I bastardi di Pizzofalcone all’esordio lunedì 20 settembre.

Ci saranno poi Francesco Gabbani e un ricordo di Gianni Nazzaro. È probabile che sia nello studio anche la zia del piccolo Eitan Biran che avrebbe dovuto dare una risposta già qualche giorno addietro.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Tale e Quale Show 17 settembre: Vincono la puntata i Gemelli di Guidonia

Torna su Rai 1 la nuova edizione dello show condotto da Carlo Conti. In giuria Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Cristiano Malgioglio.

Pubblicato

il

tale e quale show 17 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venerdì 17 settembre, alle 21.25, torna su Rai 1 Tale e quale show. Carlo Conti, al timone dell’undicesima edizione, presenta i nuovi Vip che partecipano alla gara a colpi di imitazioni.

Si tratta di Francesca Alotta, Deborah Johnson, Federica Nargi, Stefania Orlando, Alba Parietti, Dennis Fantina, I Gemelli di Guidonia, Biagio lzzo, Simone Montedoro, Pierpaolo Pretelli, Ciro Priello.

In giuria ritroviamo Loretta Goggi e Giorgio Panariello. New entry invece Cristiano Malgioglio che prende il posto di Vincenzo Salemme.

tale e quale show 17 settembre montedoro

Tale e Quale Show, la diretta del 17 settembre

Nella diretta del 17 settembre Carlo Conti ha scelto di dedicare questa edizione a Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio, con le varie imitazioni che si sono alternate a Tale e Quale Show. Ma anche con la sua telefonata avvenuta nel programma.

Dopo aver salutato la giuria composta da Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Cristiano Malgioglio, Conti dà il via alla gara. Presente anche l’imitatore di Vittorio Sgarbi. Il primo ad esibirsi è Simone Montedoro che deve interpretare Francesco De Gregori. La canzone scelta è Buonanotte fiorellino. I giudici che il trucco e l’interpretazione si avvicinano all’originale. A Malgioglio però è mancato quel guizzo necessario per farlo davvero emozionare.

tale e quale show 17 settembre gemelli guidonia

I prossimi a salire sul palco sono i Gemelli di Guidonia che devono interpretare Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti. La performance in generale è divertente. Il trucco meno somigliante è quello riguardante Fedez. La voce che si avvicina maggiormente all’originale è invece quella di Achille Lauro. Chapeau! da parte di Loretta Goggi ma anche dagli altri giudici che si complimentano con il trio per aver interpretato il brano senza imperfezioni.

tale e quale show orlando

Stefania Orlando invece interpreta Lady Gaga con Million Reasons. I giudici si complimentano per l’esibizione in quanto la Orlando ha dimostrato le sue doti canore e non hanno notato particolari stonature. Il trucco forse troppo lontano da Lady Gaga. Il più critico nei suoi confronti è Malgioglio.

tale nargi

Quarta concorrente ad esibirsi è Federica Nargi nel ruolo di Elettra Lamborghini. La trasmissione ha optato per il tormentone di quest’anno, Pistolero. I giudici condividono l’opinione che la Nargi ha bisogno di lavorare molto sulla voce. La Goggi ha però apprezzato la sua voglia di mettersi in gioco dato che non ha mai cantato in passato.

tale e quale show parietti

Tale e Quale Show, le altre esibizioni

E’ il momento dell’esibizione di Alba Parietti. Imita Loredana Bertè in Cosa ti aspetti da me. La voce è lontana dal personaggio da imitare e presenta delle stonature soprattutto nelle parti alte. E’ mancato inoltre quel pizzico di grinta che contraddistingue la Bertè. I giudici però apprezzano l’impegno della Parietti soprattutto perché il brano è oggettivamente complesso da interpretare.

tale izzo

A Biagio Izzo invece il compito di imitare Caterina Valente in Bongo Cha Cha nella versione dei Goodboys. I giudici si sono molto divertiti nonostante hanno valutato l’esibizione come “disastrosa”. Panariello lo ha paragonato ironicamente al mix tra la sorella di Totò e la madre di Ricky Cunningham di Happy Days.

tale e quale show 17 settembre alotta

La prossima concorrente ad esibirsi è Francesca Alotta nel ruolo di Emma Marrone con il brano Amami.  Standing ovation per lei che è riuscita ad imitarla nel timbro graffiante e nelle movenze.

tale e quale show petrelli

E’ il turno di Pierpaolo Petrelli che deve interpretare Ricky Martin. Il brano scelto è La Mordidita. Nel trucco bisognava osare maggiormente per renderlo il più simile possibile all’originale. Anche la voce si discosta un po’ da quella di Martin. I giudici però nel complesso hanno gradito la performance.

tale e quale show 17 settembre Johnson

Tale e Quale Show, le ultime esibizioni

Deborah Johnson deve interpretare Donna Summer in Could it be magic. L’esibizione è travolgente per l’atmosfera che riuscita a creare. Standing ovation da parte degli spettatori in studio che si alzano in piedi applaudendola per tutto il tempo. I giudici si complimentano la straordinaria somiglianza nel trucco e nella voce. Malgioglio avrebbe gradito solo un pizzico in più di sensualità.

tale e quale show 17 settembre fantina

E’ il turno di Dennis Fantina nel ruolo di Eros Ramazzotti. Canta Più bella cosa. Nulla da dire da parte dei giudici sulla voce. Solo il viso non è perfettamente somigliante all’originale.

tale e quale show 17 settembre priello

L’ultimo ad esibirsi è Ciro Priello. Il suo personaggio è Stash dei The Kolors. Canta Cabriolet Panorama. Nonostante non sia somigliante nel look e nella voce, i giudici hanno apprezzato il modo in cui ha imitato le movenze.

La classifica del 17 settembre

Prima di procedere con la classifica Carlo Conti rivela i personaggi che i concorrenti devono interpretare la prossima settimana:

  • Simone Montedoro: Franco Califano
  • Gemelli di Guidonia: Bee Gess
  • Stefania Orlando: Donatella Rettore
  • Federica Nargi: Baby K
  • Alba Parietti: Maneskin
  • Biagio Izzo: Nino D’Angelo
  • Francesca Alotta: Liza Minelli
  • Pierpaolo Petrelli: Sangiovanni
  • Debora Johnson: Tina Turner
  • Dennis Fantina: Claudio Baglioni
  • Ciro Priello: Mika.

Dopo le preferenze espresse dai giudici, si passa alla consueta assegnazione dei 5 punti di ogni vip ad un collega. A questi voti vanno sommati quelli provenienti dai telespettatori tramite i social.

Ecco la classifica finale: 

  • 11) Alba Parietti: 27 punti
  • 10) Biagio Izzo: 29 punti
  • 9) Simone Montedoro: 31 punti
  • 8) Federica Nargi: 40 punti
  • 7) Ciro Priello: 42 punti
  • 6) Pierpaolo Petrelli: 48 punti
  • 5) Stefania Orlando:  49 punti
  • 4) Dennis Fantina:  53 punti
  • 3) Deborah Johnson: 59 punti (ex aequo)
  • 2) Francesca Alotta: 59 punti (ex aequo)
  • 1) Gemelli di Guidonia: 67 punti 

Trionfano i Gemelli di Guidonia che hanno interpretato Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it