Connect with us

Intrattenimento

Fuori tema conferenza stampa con Ale e Franz

Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione di Fuori Tema, il nuovo show in onda su Rai 2.

Pubblicato

il

Fuori tema conferenza stampa
Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione di Fuori Tema, il nuovo show in onda su Rai 2.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi, 9 aprile 2021, alle 12.00 la Rai presenta in conferenza stampa Fuori Tema, il nuovo show comico condotto dal duo Ale e Franz. Fuori Tema è trasmesso a partire dal 13 aprile su Rai 2, in seconda serata.

Nel format, i due comici intendono festeggiare 25 anni di carriera, sperimentando in rapida sequenza nuovi sketch e proponendo classici cult. In Fuori Tema, quindi, propongono un mix di moderno e collaudato, in un programma che hanno loro stessi definito un esperimento televisivo.

L’ultimo show televisivo proposto dal duo comico su Rai 2, sempre in seconda serata, non aveva riscosso il successo sperato. Si intitolava Improvviserai, e consisteva nel remake del loro show più riuscito: Buona La Prima. Il format prevedeva che i due comici improvvisassero degli sketch basandosi sulle indicazioni di un Vip fuori campo, che suggeriva loro come comportarsi.

Alla conferenza stampa di oggi partecipano i conduttori dello show, Ale e Franz, il vice direttore di Rai 2 Fabio di Iorio e Roberto Bosatra direttore generale Brand Cross.

Fuori tema conferenza stampa, la diretta

Il primo a parlare all’inizio della conferenza è Fabio di Iorio, vice direttore di Rai 2. “Più che una seconda serata, è una seconda parte della prima serata. Il programma dura al massimo un’ora, è un tipo di intrattenimento moderno, un segnale importante che completa un’offerta molto ricca del giovedì sera. E’ un programma di sketch, che è importantissimo in questo periodo. Il programma, inoltre, si presta anche alla fruizione dei singoli sketch tramite internet.”

Si esprime anche Roberto Bosatra, direttore generale Brand Cross, che produce la trasmissione. “Abbiamo messo a disposizione di Ale e Franz la macchina migliore possibile. La qualità della proposta di ALe e Franz andava seguita con cura e passione dal punto di vista produttivo. I loro contenuti appartengono talvolta al loro repertorio, e talvolta a nuove intuizioni.”

Poi, prima che rilascino le loro dichiarazioni i comici conduttori, Ale e Franz, è trasmesso un video trailer con alcuni sketch del programma mostrati in anteprima.

Fuori tema conferenza stampa, parlano Ale e Franz

Parlano poi Ale e Franz, i conduttori di Fuori tema. Inizia Franz: “Ho fatto vedere a mia mamma alcuni sketch, a volte non mi ha riconosciuto. Questa è la trasmissione della nostra maturità. Rai ci ha invogliati, e abbiamo potuto sperimentare a 360 gradi. Facendo cose che dopo 25 anni di carriera, anche teatrale, non avevamo mai fatto. Ci hanno detto facciamo tutto quello che volete. E lo abbiamo fatto. Ci siamo divertiti tanto, è una trasmissione molto varia, non c’è un minuto uguale a un altro. La produzione è stata attentissima in tutti i reparti. Il programma rappresenta quello che siamo, non quello che siamo stati. E’ un Ale e Franz 2.0.”

Tocca quindi ad Ale: “Fabio di Iorio ci aveva detto che avremmo avuto uno spazio per osare, e noi abbiamo osato. Si è creata l’alchimia perfetta, tutta la produzione ha capito cosa volevamo creare e ci ha aiutato, regia compresa”.

Fuori tema conferenza stampa

Fuori tema conferenza stampa, le domande dei giornalisti

Domanda 1: in tanti anni quale è stato il momento più bello e quale quello più brutto? Pensate di tornare a fare film?

Inizia Franz: “Il più bello è questo, noi abbiamo iniziato in Rai e siamo felici di tornarci. Parlando di cinema, in questo programma c’è stata una grande attenzione cinematografica. Si passa continuamente da tecniche registiche da fiction a tecniche da sketch. Questo programma è la cosa più bella, completa e ricca che abbiamo mai fatto. Riguardo il cinema, chissà che in Rai non ci ascoltino: progetti nel cassetto li abbiamo. Adesso tocca ad Ale raccontarvi il nostro momento più brutto.” 

“Il momento più brutto è stato in concomitanza con il blocco dei teatri. Oltre ai problemi che ci ha creato, ci ha fatto provare un profondo dispiacere. In 25 anni abbiamo fatto tournee tutti gli anni.” continua Ale. “Ci sono opportunità cinematografiche in realizzazione, come il film Comedians di Salvatores, ma bisogna avere pazienza” termina.

Domanda 2: come è cambiato il vostro rapporto con la comicità? Vi hanno mai censurato?

“Vediamo cosa succede dopo la terza puntata, per capire se ci hanno censurato. Noi siamo convinti che non si possa ridere di tutto, è una questione di rispetto ed educazione che va oltre la comicità. In questa trasmissione abbiamo osato un po’ di più. Abbiamo scherzato con la tv del dolore calcandone le tinte, ad esempio. Proponiamo anche finte interviste fra personaggi storici, come Gesù e Giuda, ma non in modo irrispettoso. Ci piaceva ispirarci alla comicità di Monty Python. E’ stato naturale dopo 25 anni, scherzare su più argomenti diversi” risponde Franz.

Fuori tema conferenza stampa, il rapporto con la tecnologia e i “meme”

Domanda 3: i meme sono uno strumento di satire della nuova generazione. Voi come duo comico come vi identificate con questa nuova cultura?

Stavolta risponde Ale: “Ho cinquant’anni, certe cose non le conosco.” dice scherzando sull’uso della parola meme. Quindi continua Franz: “I social sono un’evoluzione del mondo, del sistema, di tutto. Secondo me sono positivi, ma noi facciamo parte di un’altra generazione e abbiamo canali di comunicazione più classici. Forse abbiamo un uso più all’antica. I ragazzi ora usano quei canali anche senza avere niente da dire. Io preferisco Rai 2, ad esempio, ma ci sono molti giovani che usano i social benissimo. Se hai qualcosa da dire mi piace molto, mi perdo sui social. Stare sui social è un lavoro oggi.” afferma.

Franz poi aggiunge che “La trasmissione si presta molto pre-montaggio a girare sui social e su WhatsApp, per esempio. E’ merito del regista, di certo. Manca uno step che unisca il mondo dei social e quello della TV, ma prima o poi ci arriviamo”.

Fuori tema conferenza stampa, altre domande dei giornalisti 

Domanda 4: il fatto che il teatro sia all’interno di un ospedale psichiatrico cosa vi ha fatto provare? E poi, 25 anni dopo siete sempre d’accordo o no?

Ale si disconnette per problemi con la connessione, e allora inizia a rispondere Franz. “Ci sono ovviamente dei confronti tra noi. Si dice che bisognerebbe vivere una vita per capire come vivere. Con una carriera così lunga è lo stesso. In un lavoro dove siamo anche autori, sebbene stavolta abbiamo avuto un team a disposizione, le difficoltà hanno giovato. Ci ha aiutato avere progetti da portare a termine, avere qualcosa da dire.”.

Quindi, Ale si riconnette, e afferma: “La location ci è piaciuta da subito, siamo sempre stati affascinati e uniti a persone che si occupano di psichiatria. L’atmosfera nel teatro era bellissima, e abbiamo trovato diversi angoli in cui creare set naturali e reali”. 

Domanda 5: per Fabio di Iorio, Rai 2 si sta concentrando di più sul proporre spettacoli comici e intrattenimento?

“Abbiamo diverse linee produttive e portanti a Rai 2. Una è la comicità, l’altra è quella più seria di La caserma e il Collegio. Stiamo sperimentando altro, ma non sempre funziona al primo colpo. L’intrattenimento soffre lavorando sotto norme anti-Covid. E poi c’è bisogno di questo tipo di programmi, è quasi eroico portare un sorriso alle persone in questo periodo” risponde.

Fuori tema conferenza stampa, tutti gli ospiti

Domanda 6: come è nata la scintilla fra voi? Qual è l’impronta della comicità romana di Brignano, e quale della vostra più milanese? Continuerete a presenziare da Fazio?

“Saremo presenti a Che tempo che fa tutte le domeniche fino all’ultima puntata, ci sentiamo a nostro agio lì” conferma Ale. Continua Franz: “Noi ci siamo conosciuti in una compagnia amatoriale che faceva un testo di Woody Allen. Ci siamo conosciuti prima recitando, poi nelle pause. Sebbene fosse una compagnia amatoriale il regista era molto serio. Da lì ci siamo accorti della nostra alchimia. In seguito, avevamo entrambi la voglia di scrivere, e ci siamo trovati una sera a casa mia, poco più che ventenni, a dirci: se scriviamo qualcosa stasera facciamo questo lavoro. Altrimenti no”

Infine, torna a parlare Ale: “Noi siamo cresciuti a Milano, ma con persone di tutte le regioni: conosciamo bene tutta l’Italia. Secondo me la comicità milanese è quella un po’ più variegata, in cui confluiscono vari tipi di influenze. Ma per  me in realtà la comicità non ha passaporto e discontinuità”.

A proposito degli ospiti del programma, Ale afferma che “Non li abbiamo voluti presentare direttamente, li abbiamo coinvolti con la musica o con la narrazione. E alla fine li abbiamo inseriti nel tema portante di ogni puntata, con cui la musica e gli ospiti si legano naturalmente.”

Franz, poi, ricorda i nomi degli ospiti delle varie puntate di Fuori Tema: “Abbiamo Michele Bravi, Simone Cristicchi, Samuel, Anastasia, Frankie hi-nrg mc, Beppe Servillo, Davide Van De Sfroos, Francesco Tricarico. Volevamo che i nostri ospiti si esibissero con naturalezza raccontando qualcosa di loro. Ci siamo conosciuti e abbiamo fatto quattro chiacchiere.”

Ancora domande dei giornalisti

Domanda 7: esiste una comicità per giovani e una per adulti? Chi è l’ospite della prima puntata? Quali sono i temi delle puntate?

Inizia Franz: “La comicità dovrebbe essere universale, se ho vent’anni devo ridere perchè il comico ha vent’anni, e non posso ridere con Stanlio e Ollio. La vera comicità non ha limiti.” Quindi, il comico ricorda i temi di alcune delle puntate: “I temi delle puntate sono tanti: osare e l’amore, il tema della prima puntata. Ma è un amore in senso ampio, anche per il teatro ad esempio. Ci siamo basati sulle interpretazioni di Shakespeare ad esempio. Altri temi sono la libertà, la carezza, con un pezzo bellissimo di Diego Cugia.”

Domanda 8: si può approfondire il format nel format, il late night show inventato?

Risponde Ale:E’ uno show improbabile con protagonista Marco Bonadei, un grande attore nostro amico. Presenteremo coppie improbabili, ma non possiamo dire più di tanto per non svelare alcuni ospiti a sorpresa. Abbiamo cercato di mantenerci più surreali possibili.” 

Il film Comedians di Gabriele Salvatores

Domanda 9: ci sono personaggi che ritornano, ad esempio, i cani e la panchina la ritroveremo in più situazioni? Come avete affrontato il periodo senza pubblico? Vi siete sfogati sul web? Puoi dirci di più sul film Comedians di Gabriele Salvatores?

Inizia Franz: “Non possiamo dire molto del progetto. La versione di Comedians a cui abbiamo lavorato è corale, e molto più simile alla versione teatrale. Il cast era magnifico, e ci siamo divertiti molto. E’ tutto ambientato in due location sole oltretutto, una era un’aula. Sette settimane sono volate, il testo è intensissimo, è stato stimolante trovare le motivazioni per far succedere tanto in una sola stanza”. 

Continua Ale: “Alcuni personaggi li abbiamo serializzati, ma pochi.” Riguardo la domanda su come il duo abbia affrontato il periodo recente risponde ancora Franz “Abbiamo usato questo tempo per mettere la testa sul teatro e sui nuovi progetti che stiamo sviluppando”. Continua Ale “Il progetto che avevamo iniziato tempo fa, Romeo e Giulietta, è in pausa, ci sono 8 attori sul palco, ci sarà bisogno di più tempo”. 

Le ultime domande dei giornalisti

Domanda 10: cosa portate di Nati sotto una contraria stella portate in Fuori Tema?

Risponde Ale: “Solo la scena del balcone, niente altro.”

Domanda 11: questo spettacolo sarà molto visto anche su RaiPlay e sui social. Avete cercato di trovare un approccio ibrido? Farete anche musica nel programma, cosa vi aspettate dallo spettacolo, una conferma da parte del pubblico che avete già, o un pubblico nuovo?

Inizia Franz: “Alcune situazioni si prestano molto alla visione Web, altri, ovviamente, hanno bisogno di un maggiore ascolto, e durano più a lungo invece. Alcuni sketch possono girare tranquillamente come meme, essendo fortemente visuali.”

Continua Ale: “Da anni giriamo in teatro con una band, quindi è stato naturale cercare di buttarci nel teatro musicale. Non vogliamo solo far vedere che siamo capaci di suonare, ci piaceva molto l’idea di fare musica.”

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domenica In: Mara Venier anticipa gli ospiti e le novità della nuova edizione

La conduttrice torna per la tredicesima edizione del programma ed eguaglia il record di Pippo Baudo.

Pubblicato

il

Domenica In ospiti 19 settembre
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mara Venier torna con la nuova edizione di Domenica In su Rai 1: ecco anticipazioni e ospiti della prima puntata. La regia è di Roberto Croce.

Sarà un viaggio di allegria, di riflessione e di conversazioni” anticipa la conduttrice che è giunta al quarto anno di conduzione consecutiva, ma in tutta la sua carriera ha gestito ben 13 edizioni di Domenica In eguagliando il primato di Pippo Baudo.

Tra le novità il ritorno di Don Mazzi, che sarà presente non in tutte le puntate ma avrà un suo spazio per parlare e discutere dei temi più importanti per le giovani generazioni di oggi.

Domenica In ospiti prima puntata Mahmood

Domenica In – dichiarazioni di Mara Venier

Mara Venier anticipa anche che ci sarà un segmento dedicato a Nuovi Talenti. “La mia idea è di far portare ad un ospite, un altro ospite meno noto, che avrà la possibilità di esibirsi dinanzi al pubblico. Dimostrando così le proprie capacità”. Si tratta di una sorta di “Raccomandati” con padrini che portano dei talenti, non solo giovani e questa è l’altra novità. Ad esempio nella prima puntata Mahmood porterà il suo coro.

Mara Venier anticipa anche che si prepara ad affrontare il suo quarto anno consecutivo di Domenica In con i sentimenti di sempre, amore e affetto per i telespettatori e capacità di far sentire a proprio agio ognuno degli ospiti che arriva nello studio del programma.

Spesso sono stata anche protagonista di domande scorrette, mi succede di rado ma può accadere. Ricordo infatti una intervista con Naomi Campbell in cui lei mi diceva di non voler parlare di determinati argomenti privati. All’ennesima risposta simile io le ho detto: e allora fammi tu una domanda“.

Il suo più grande sogno sarebbe di avere un piccolo spazio in cui poter dialogare con Papa Francesco. “Ma so che per adesso è solo un sogno“.

Loretta Goggi sarà tra gli ospiti della prima puntata. E a questo proposito la Venier fa un’osservazione su tutte le critiche che le sono state mosse sul web. E sottolinea che la Goggi ha fatto male ad andar via dai social. “A certe persone senza educazione bisogna rispondere in maniera differente, ovvero bloccandole”.

La Venier anticipa anche di essere stata molto felice della sua esperienza radiofonica di qualche anno addietro. E sottolinea che sicuramente ci sarà un suo ritorno sulle onde hertziane.

Sono felice quando mi chiamano zia Mara. Mi emoziona moltissimo essere la zia degli italiani. Nel corso della mia carriera sono stata prima la vicina di casa, poi l’amica e adesso finalmente sono la zia degli italiani“.

Domenica In ospiti prima puntata Paola Cortellesi e Antonio Albanese

Domenica In: gli ospiti della prima puntata

Gli altri ospiti che faranno parte nella puntata d’esordio sono Paola Cortellesi e Antonio Albanese per promuovere il film Come un gatto in tangenziale – ritorno a Coccia di Morto. Alessandro Gassmann invece viene a presentare la terza stagione de I bastardi di Pizzofalcone all’esordio lunedì 20 settembre.

Ci saranno poi Francesco Gabbani e un ricordo di Gianni Nazzaro. È probabile che sia nello studio anche la zia del piccolo Eitan Biran che avrebbe dovuto dare una risposta già qualche giorno addietro.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Tale e Quale Show 17 settembre: Vincono la puntata i Gemelli di Guidonia

Torna su Rai 1 la nuova edizione dello show condotto da Carlo Conti. In giuria Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Cristiano Malgioglio.

Pubblicato

il

tale e quale show 17 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venerdì 17 settembre, alle 21.25, torna su Rai 1 Tale e quale show. Carlo Conti, al timone dell’undicesima edizione, presenta i nuovi Vip che partecipano alla gara a colpi di imitazioni.

Si tratta di Francesca Alotta, Deborah Johnson, Federica Nargi, Stefania Orlando, Alba Parietti, Dennis Fantina, I Gemelli di Guidonia, Biagio lzzo, Simone Montedoro, Pierpaolo Pretelli, Ciro Priello.

In giuria ritroviamo Loretta Goggi e Giorgio Panariello. New entry invece Cristiano Malgioglio che prende il posto di Vincenzo Salemme.

tale e quale show 17 settembre montedoro

Tale e Quale Show, la diretta del 17 settembre

Nella diretta del 17 settembre Carlo Conti ha scelto di dedicare questa edizione a Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio, con le varie imitazioni che si sono alternate a Tale e Quale Show. Ma anche con la sua telefonata avvenuta nel programma.

Dopo aver salutato la giuria composta da Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Cristiano Malgioglio, Conti dà il via alla gara. Presente anche l’imitatore di Vittorio Sgarbi. Il primo ad esibirsi è Simone Montedoro che deve interpretare Francesco De Gregori. La canzone scelta è Buonanotte fiorellino. I giudici che il trucco e l’interpretazione si avvicinano all’originale. A Malgioglio però è mancato quel guizzo necessario per farlo davvero emozionare.

tale e quale show 17 settembre gemelli guidonia

I prossimi a salire sul palco sono i Gemelli di Guidonia che devono interpretare Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti. La performance in generale è divertente. Il trucco meno somigliante è quello riguardante Fedez. La voce che si avvicina maggiormente all’originale è invece quella di Achille Lauro. Chapeau! da parte di Loretta Goggi ma anche dagli altri giudici che si complimentano con il trio per aver interpretato il brano senza imperfezioni.

tale e quale show orlando

Stefania Orlando invece interpreta Lady Gaga con Million Reasons. I giudici si complimentano per l’esibizione in quanto la Orlando ha dimostrato le sue doti canore e non hanno notato particolari stonature. Il trucco forse troppo lontano da Lady Gaga. Il più critico nei suoi confronti è Malgioglio.

tale nargi

Quarta concorrente ad esibirsi è Federica Nargi nel ruolo di Elettra Lamborghini. La trasmissione ha optato per il tormentone di quest’anno, Pistolero. I giudici condividono l’opinione che la Nargi ha bisogno di lavorare molto sulla voce. La Goggi ha però apprezzato la sua voglia di mettersi in gioco dato che non ha mai cantato in passato.

tale e quale show parietti

Tale e Quale Show, le altre esibizioni

E’ il momento dell’esibizione di Alba Parietti. Imita Loredana Bertè in Cosa ti aspetti da me. La voce è lontana dal personaggio da imitare e presenta delle stonature soprattutto nelle parti alte. E’ mancato inoltre quel pizzico di grinta che contraddistingue la Bertè. I giudici però apprezzano l’impegno della Parietti soprattutto perché il brano è oggettivamente complesso da interpretare.

tale izzo

A Biagio Izzo invece il compito di imitare Caterina Valente in Bongo Cha Cha nella versione dei Goodboys. I giudici si sono molto divertiti nonostante hanno valutato l’esibizione come “disastrosa”. Panariello lo ha paragonato ironicamente al mix tra la sorella di Totò e la madre di Ricky Cunningham di Happy Days.

tale e quale show 17 settembre alotta

La prossima concorrente ad esibirsi è Francesca Alotta nel ruolo di Emma Marrone con il brano Amami.  Standing ovation per lei che è riuscita ad imitarla nel timbro graffiante e nelle movenze.

tale e quale show petrelli

E’ il turno di Pierpaolo Petrelli che deve interpretare Ricky Martin. Il brano scelto è La Mordidita. Nel trucco bisognava osare maggiormente per renderlo il più simile possibile all’originale. Anche la voce si discosta un po’ da quella di Martin. I giudici però nel complesso hanno gradito la performance.

tale e quale show 17 settembre Johnson

Tale e Quale Show, le ultime esibizioni

Deborah Johnson deve interpretare Donna Summer in Could it be magic. L’esibizione è travolgente per l’atmosfera che riuscita a creare. Standing ovation da parte degli spettatori in studio che si alzano in piedi applaudendola per tutto il tempo. I giudici si complimentano la straordinaria somiglianza nel trucco e nella voce. Malgioglio avrebbe gradito solo un pizzico in più di sensualità.

tale e quale show 17 settembre fantina

E’ il turno di Dennis Fantina nel ruolo di Eros Ramazzotti. Canta Più bella cosa. Nulla da dire da parte dei giudici sulla voce. Solo il viso non è perfettamente somigliante all’originale.

tale e quale show 17 settembre priello

L’ultimo ad esibirsi è Ciro Priello. Il suo personaggio è Stash dei The Kolors. Canta Cabriolet Panorama. Nonostante non sia somigliante nel look e nella voce, i giudici hanno apprezzato il modo in cui ha imitato le movenze.

La classifica del 17 settembre

Prima di procedere con la classifica Carlo Conti rivela i personaggi che i concorrenti devono interpretare la prossima settimana:

  • Simone Montedoro: Franco Califano
  • Gemelli di Guidonia: Bee Gess
  • Stefania Orlando: Donatella Rettore
  • Federica Nargi: Baby K
  • Alba Parietti: Maneskin
  • Biagio Izzo: Nino D’Angelo
  • Francesca Alotta: Liza Minelli
  • Pierpaolo Petrelli: Sangiovanni
  • Debora Johnson: Tina Turner
  • Dennis Fantina: Claudio Baglioni
  • Ciro Priello: Mika.

Dopo le preferenze espresse dai giudici, si passa alla consueta assegnazione dei 5 punti di ogni vip ad un collega. A questi voti vanno sommati quelli provenienti dai telespettatori tramite i social.

Ecco la classifica finale: 

  • 11) Alba Parietti: 27 punti
  • 10) Biagio Izzo: 29 punti
  • 9) Simone Montedoro: 31 punti
  • 8) Federica Nargi: 40 punti
  • 7) Ciro Priello: 42 punti
  • 6) Pierpaolo Petrelli: 48 punti
  • 5) Stefania Orlando:  49 punti
  • 4) Dennis Fantina:  53 punti
  • 3) Deborah Johnson: 59 punti (ex aequo)
  • 2) Francesca Alotta: 59 punti (ex aequo)
  • 1) Gemelli di Guidonia: 67 punti 

Trionfano i Gemelli di Guidonia che hanno interpretato Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Star in the star diretta 16 settembre: fuori Elton John, è Massimo Di Cataldo

Debutta su Canale 5 lo show di Ilary Blasi nel quale dei vip imitano per tutti gli appuntamenti lo stesso personaggio.

Pubblicato

il

Star in the star 16 settembre prima puntata Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedì 16 settembre, dal 21.25 su Canale 5, debutta il nuovo show condotto da Ilary Blasi che ha per titolo Star in the star. Sono sette le puntate previste.

Dieci personaggi nel mondo dello spettacolo imitano altrettanti personaggi della musica italiana e internazionale. Oltre all’aspetto estetico devono ricordarli anche nella voce, nelle movenze, nel look.

I cantanti scelti nella prima edizione sono Claudio Baglioni, Loredana Bertè, Patty Pravo, Mina, Lady Gaga, Michael Jackson, Madonna, Elton John, Zucchero e Pino Daniele. Saranno i medesimi per tutti gli appuntamenti.

A valutare le esibizioni sono Marcella Bella, Andrea Pucci e Claudio Amendola. 

L‘identità del vero Vip che si nasconde dietro i personaggi viene svelato solamente al momento dell’eliminazione. 

Star in the star 16 settembre studio

Star in the star, la diretta 16 settembre

Nella diretta del 16 settembre Ilary Blasi, senza annunciarli in maniera diretta, mostra sul led i cantanti che i concorrenti della prima edizione devono imitare per le sette puntate previste. Dopo lo stacchetto musicale la conduttrice presenta la giuria. E’ formata da Marcella Bella, Claudio Amendola e Andrea Pucci.

Prima di iniziare spiega il meccanismo della gara. La gara è divisa in due manche nella quale partecipano cinque “leggende” per volta. Gli spettatori in studio, divisi in fan club, sono chiamati a votare. Il fan club però non può votare per il proprio idolo. Le due leggende che ottengono meno punti (una per ogni manche) dovranno andare allo spareggio. Ai giudici il compito di decretare l’eliminato.

Nella prima manche partecipano Mina, Michael Jackson, Claudio Baglioni, Madonna e Zucchero.

L’esibizione viene inoltre divisa a sua volta in due parti. Nella prima gli artisti cantano in playback, nell’altra utilizzeranno la propria voce. Ogni leggenda viene introdotta da una clip di presentazione che racchiude le tappe salienti della carriera ma in parte anche della vita privata.

Star in the star, prima manche

La prima ad esibirsi è Mina che canta Insieme. Nelle movenze il vip misterioso è ben lontano dall’originale. La voce è intonata ma Mina ha un timbro inimitabile. I giudici invece hanno apprezzato l’interpretazione in tutte le sue sfaccettature. Secondo Amendola potrebbe essere Lucia Ocone. Per Marcella Bella invece si tratta di una cantante professionista.

Il secondo artista ad esibirsi è Michael Jackson con Billie Jean. Il vip, dalla corporatura minuta, riesce a ricordarlo nelle movenze ma meno nella voce che sembra essere femminile. I giudici però si complimentano per la performance. Per Amendola potrebbe nascondersi Paola o Chiara, per Marcella Bella invece Marco Carta. Il Vip per chiarire dei dubbi suggerisce ai giudici che si tratta di un uomo.

Claudio Baglioni invece interpreta Amore Bello. Il trucco è ben distante dall’originale ma la voce riesce ad essere somigliante. I giudici hanno apprezzato anche questa performance. L’artista che si nasconde dietro Baglioni come indizio fa una rivelazione: “So pilotare l’aereo ma non ci salirei mai”. Bella, Amendola e Pucci ipotizzano Valerio Scanu, Massimo di Cataldo o Luca Laurenti.

Star in the star 16 settembre Madonna

Madonna, Zucchero

Quarta artista a prendere parte della prima manche è Madonna che canta Material Girl. I giudici notano che il trucco non è propriamente somigliante all’originale ma l’esibizione, arricchita dal corpo di ballo, è stata per loro  coinvolgente. Secondo Amendola è mancato però quel pizzico di femminilità che contraddistingue Madonna. Le ipotesi dei giudici vertono su Paola Barale, Aurora Ramazzotti, Heather Parisi.

E’ il turno di Zucchero con Diavolo in me. Pucci critica il look in quanto troppo sobrio rispetto all’originale. Amendola invece ha apprezzato il clima che è riuscito a creare. Marcella Bella lo ha trovato “strepitoso”. Come aiutino i giudici possono osservarlo attentamente per 30 secondi. La giuria ipotizza Marco Baldini, Massimo Ghini.

Al termine delle esibizioni la classifica è la seguente:

  1. Zucchero: 391 punti
  2. Claudio Baglioni: 360 punti
  3. Mina: 353 punti
  4. Michael Jackson:347 punti
  5. Madonna: 310 punti.

Madonna rischia l’eliminazione e si scontrerà con il meno votato della prossima manche.

Star in the star loredana berté

Star in the star 16 settembre, la seconda manche

Prende il via la seconda manche nella quale si esibiscono Loredana Bertè, Patty Pravo, Lady Gaga, Elton John e Pino Daniele. 

Inizia Loredana Bertè nella versione Anni Ottanta con Sei Bellissima. I giudici non hanno percepito differenze tra la voce del vip e l’originale. Il timbro infatti è graffiante e rock come la Bertè. Come suggerimento c’è una foto del personaggio misterioso da bambina. Per Amendola è Irene Grandi. Per Marcella Bella invece Loredana Errore. 

Settimo personaggio in gara è Lady Gaga che propone Bad Romance. Appare più somigliante nella voce che nelle movenze. I giudici hanno apprezzato l’esibizione ma non si esprimono sul nome. Amendola opta per Heather Parisi anche in questo caso.

Segue l’omaggio a Pino Daniele. La canzone scelta è A me me piace ‘o blues. I tre giudici si sono emozionati di fronte all’esibizione e al ricordo dell’artista partenopeo. Marcella Bella è l’unica ad esprimere la propria ipotesi. Crede che dietro la maschera possa nascondersi Gigi Finizio.

Star in the star 16 settembre patty pravo

Star in the star, Patty Pravo, Elton John

Nona artista in gara é Patty Pravo che interpreta Pazza idea. Pucci durante l’esibizione ha notato alcune imperfezioni soprattutto nella gestualità. Per Claudio Amendola e Marcella Bella la voce è leggermente più calda di quella della Pravo. Come suggerimento sull’identità la videocassetta del film Pretty Woman.  Tra le ipotesi dei giudici Laura Freddi, Ivana Spagna e Eleonora Giorgi.

La seconda manche termina con Elton John che canta Crocodile rock. Nonostante il trucco non sia esattamente identico all’originale il vip ha cercato di imitare l’energia di Elton John. Per Amendola è stata l’esibizione che ha gradito meno.

Al termine della seconda manche la classifica è la seguente:

  1. Loredana: 380 punti
  2. Lady Gaga: 370 punti
  3. Pino Daniele: 332 punti
  4. Patty Pravo: 270 punti
  5. Elton John: 268 punti

Star in the star 16 settembre spareggio

Spareggio tra Madonna ed Elton John, eliminato

Madonna ed Elton John sono gli artisti che hanno ricevuto meno voti e che stanno per affrontare lo spareggio, denominato Showdown. In questo caso non si esibiscono in playback ma solamente con la propria voce. Madonna canta Like a prayer. Elton John invece ha scelto Your Song. 

Claudio Amendola salva Madonna. Marcella Bella sceglie Madonna. Andrea Pucci opta per Elton John.

Il primo eliminato di Star in the star è Elton John. Secondo Claudio Amendola potrebbe essere Ricky Memphis. Per Marcella Bella è invece Riccardo Fogli. Pucci invece preferisce non esprimersi.

Sotto la maschera di Elton John in realtà si nasconde Massimo Di Cataldo.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it