x

Connect with us

x

Intrattenimento

Eurovision Song Contest seconda semifinale: Achille Lauro ed Emma Muscat eliminati

Nel corso della diretta si esibiranno gli artisti rappresentanti di diciotto nazioni.

Pubblicato

il

Eurovision Song Contest seconda semifinale Achille Lauro
Nel corso della diretta si esibiranno gli artisti rappresentanti di diciotto nazioni.
Condividi su

Giovedì 12 maggio, dalle ore 21:00 su Rai 1, andrà in onda la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest. Alla conduzione dell’evento ci saranno Mika, Alessandro Cattelan e Laura Pausini. Durante la serata, si esibiranno gli artisti di diciotto nazioni. Tra queste, le dieci più votate si qualificheranno alla finale in programma sabato 14 maggio. Gli ospiti della serata saranno i ragazzi de Il Volo. Tra i cantanti in gara nella seconda semifinale ci saranno anche Emma Muscat (Malta) e Achille Lauro (San Marino). Dall’Italia non si potrà votare al televoto. A commentare la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest ci saranno Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenico.

Eurovision Song Contest seconda semifinale conduttori

Eurovision Song Contest seconda semifinale, diretta: inizia l’evento

Inizia, puntuale, la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest. La puntata parte con un momento curato da Alessandro Cattelan. Il conduttore racconta il dietro le quinte della manifestazione. Successivamente, Cattelan sale sul palco e balla. Subito dopo, sul palco salgono Laura Pausini e Mika. I due salutano il pubblico. La Pausini, poi, spiega al pubblico europeo il significato della parola “strizza”.

Dopo aver ricordato al pubblico i codici per il televoto, parte la gara. I primi a esibirsi sono i The Rasmus, gruppo che rappresentano la Finlandia. Il singolo è intitolato Jezebel. Malgioglio stronca l’esibizione: “Non mi lascia niente“. La gara prosegue con Israele, rappresentato da Michael Ben David, vincitore dell’ultima edizione di X Factor israeliano. Il singolo è I.M. La terza nazione a esibirsi è la Serbia. La cantante è Konstrakta e il brano si intitola In Corpore Sano. Un’esibizione nella quale si punta tutto sull’aspetto scenico, con la presenza di numerosi segni e rimandi religiosi. Malgioglio la stronca: “C’era bisogno? Una viene all’Eurovision per lavarsi le mani? Non mi è piaciuta la coreografia“.

Azerbaigian

Prosegue la gara

Continua la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest. La quarta esibizione ha come protagonista l’Azerbaigian. Il cantante che rappresenta lo Stato è Nadir Rustamli. Il brano si intitola Fade To Black. Un’esibizione di alto livello, molto intensa. Si prosegue con la Georgia, rappresentata dai Circus Mircus. Il brano si intitola Lock Me In. Evidenti, nell’esibizione, i richiami al mondo circense, dal quale i componenti del gruppo provengono.

La gara prosegue: è il turno dell’esibizione di Malta. L’Isola viene rappresentata da Emma Muscat, che ha iniziato la carriera in Italia nella scuola di Amici di Maria De Filippi. Il singolo si intitola I Am What I Am. La canzone portata dalla ragazza è molto orecchiabile, nonostante parli di un tema molto delicato come quello dell’accettazione di sé stessi. Prima pausa pubblicitaria.

Eurovision Song Contest seconda semifinale Achille Lauro

Eurovision Song Contest seconda semifinale, lo show di Achille Lauro

Si torna in onda con la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest. La gara prosegue con San Marino e, dunque, con Achille Lauro. L’annuncio della sua esibizione viene accolta dal pubblico da un boato. Il singolo si intitola Stripper. Lauro è protagonista di un vero e proprio show sul palco. Prima improvvisa uno spogliarello, poi bacia il chitarrista. Successivamente, il cantante cavalca anche un toro meccanico. Al termine dell’esibizione, il pubblico concede un’ovazione al cantante. Successivamente, la gara prosegue con l’Australia. Il cantante è Sheldon Riley e il brano si intitola Not The Same. Molto bella anche l’esibizione dell’australiano, che ha indossato un vestito per metà da sposa e per metà da sposo. Intanto, su Twitter Achille Lauro è già in tendenza.

La gara prosegue. Tocca, ora, a Cipro. La cantante è Andromache e il brano si intitola Ela. Nella canzone sono presenti numerose sonorità orientali. Anche Cristiano Malgioglio apprezza. L’Irlanda è la prossima nazione a esibirsi e viene rappresentata da Brooke. La canzone si intitola That’s Rich. Un’esibizione sicuramente non indimenticabile, condita da numerose imprecisioni vocali della cantante.

Macedonia Del Nord

Continua la gara

Prosegue la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest. L’undicesima nazione a esibirsi è la Macedonia Del Nord, che viene rappresentata da Andrea. Cicles è il nome del singolo che viene portato sul palco. Subito dopo, sul palco sale Stefan, che rappresenta l’Estonia. Il singolo si intitola Hope ed è decisamente orecchiabile. Dopo l’esibizione, Stefan saluta (in italiano) il pubblico presente al PalaAlpitour di Torino. Pubblicità.

Si ritorna in onda e sale sul palco WRS, cantante (e ballerino) della Romania. Il brano si intitola Llámame e ha un testo scritto in inglese e in spagnolo. Un’esibizione molto bella, che punta tutta sul ritmo. Subito dopo, è il momento dell’esibizione della Polonia, che porta sul palco il cantante Ochman con la sua River. Il brano è una ballad molto intensa.

Eurovision Song Contest seconda semifinale Polonia

Eurovision Song Contest seconda semifinale, finiscono le esibizioni

Continua la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest. Sul palco di Torino sale Vladana, che rappresenta Montenegro. La cantante porta in gara il singolo Breathe, dedicato alla mamma scomparsa recentemente. La cantante, nel corso della sua esibizione, ha cantato anche in italiano. Subito dopo, è la volta del Belgio e del cantante Jérémie Makiese. La canzone con la quale si esibisce si chiama Miss You. Jérémie, oltre che cantante, è anche un calciatore professionista e gioca nel ruolo di portiere.

Le esibizioni della serata si avviano, oramai, alla conclusione. É la volta, infatti, della penultima nazione in gara, ovvero la Svezia. La nazione scandinava viene rappresentata da Cornelia Jakobs e dal suo singolo Hold Me Closer. Molto brava la cantante svedese. Infine, l’ultimo Stato a esibirsi è la Repubblica Ceca. La nazione viene rappresentata dal gruppo We Are Domi, che si esibiscono con il singolo Lights Off. Anche per loro, un’esibizione con qualche imprecisione. Subito dopo, riprendono la scena i tre conduttori che annunciano l’apertura del televoto. Gabriele Corsi ricorda, ancora una volta, che dall’Italia non sarà possibile votare nella serata odierna.Eurovision Song Contest seconda semifinale duetto

Duetto Mika-Laura Pausini, poi Il Volo

In attesa dei risultati dell’Eurovision Song Contest, si esibiscono Laura Pausini e Mika. I due sono i protagonisti di un duetto, nel quale cantano Fragile di Sting e People Have the Power di Patti Smith. Molto bella l’esibizione dei due cantanti, accompagnati dai ragazzi del conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. Subito dopo viene trasmesso un filmato con tutte le esibizioni della serata. Al termine, il trio di conduttori chiudono il televoto.

Prima di conoscere il nome dei finalisti, però, è il momento dell’esibizione de Il Volo. I tre tenori si esibiranno sulle note del singolo Grande Amore, con il quale hanno partecipato in gara all’Eurovision nel 2015. Come annunciato alla vigilia,  Gianluca Ginoble è presente in collegamento da casa a causa della positività al Covid-19. Esibizione di altissimo livello per il gruppo. Subito dopo, spazio a una nuova pausa pubblicitaria.

PalaAlpiTour

Eurovision Song Contest seconda semifinale, i finalisti

Prosegue la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest. Sul palco, insieme a Laura Pausini, c’è Chanel, ovvero la cantante che rappresenterà la Spagna. Viene mandato in onda uno spezzone del suo singolo. Stessa sorte anche per Sam Ryder (Regno Unito) e per Malik Harris (Germania). I tre paesi, insieme a Italia e Francia, sono le cosiddette Big Five e, per questo, sono automaticamente qualificate alla finale.

É il momento, ora, di conoscere i nomi dei dieci finalisti. Le nazioni qualificate alla finale sono il Belgio, la Repubblica Ceca, l’Azerbaigian e la Polonia. Ma, ancora, sono arrivati alla finale anche la Finlandia, l’Estonia, l’Australia e la Svezia. Le ultime due nazioni che si esibiranno sabato sono la Romania e Serbia. Niente da fare per Achille Lauro ed Emma Muscat, che invece concludono qui la loro esperienza. Cristiano Malgioglio su tutte le furie: “Non ci sto. Mi dispiace per Achille, perché è stato spettacolare. Sabato per protesta non verrò“. Finisce qui la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it