Connect with us

Intrattenimento

Chi ha incastrato Peter Pan?, puntata del 19 ottobre in diretta

Nuovo appuntamento con lo show di Canale 5 condotto da Paolo Bonolis
Francesco La Rosa

Pubblicato

il

Nuovo appuntamento con lo show di Canale 5 condotto da Paolo Bonolis
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il pianoforte è in scena, segno dell’arrivo sul palco di Gigi D’Alessio. Cominciano le domande dei bambini. Una gli chiede se ancora ha dei sogni: “Vorrei che un giorno gli ospedali fossero vuoti”. Il cantante napoletano conferma, a seguito di una domanda, che quest’anno non condurrà il Capodanno di Canale 5 dopo la conclusione del suo contratto triennale con Mediaset. Non manca la musica: D’Alessio suona al pianoforte alcune colonne sonore di cartoni animati in chiave “melodrammatica”. Arriva Luca Laurenti con il bambino “misterioso” in braccio: la spalla di Bonolis confonde volutamente il cantautore napoletano con Claudio Baglioni.

Secondo ospite di serata: Lodovica Comello, accolta stavolta da Luca Laurenti, anche in questo caso fintamente “smemorato” sulla carriera artistica della giovane conduttrice e cantante. Bonolis arriva in seconda battuta e fa gli stessi errori del collega: espediente non proprio originalissimo. Partono le domande. Un bambino le si inginocchia chiedendo di sposarla, un’altra le chiede consigli per diventare cantante. “Tornare a Sanremo? Se mi vogliono, lo farò volentieri!“, dice. Collegamento con gli youtuber The Fools, che chiedono a Bonolis e alla Comello di rompere dei palloncini in diversi modi, tranne che con le mani. Nel gioco viene coinvolto anche Laurenti.

Prima candid camera della serata: Paolo Bonolis nella clip indossa degli occhiali scuri a causa di un presunto problema alla vista, che gli impediscono di vedere la persona con cui sta parlando. Ad interagire con lui è una bambina di 8 anni che invece finge di essere una 18enne. Dopo una telefonata di un presunto medico che lo tranquillizza sui problemi visivi, il conduttore si toglie gli occhiali e scopre la verità: la bimba, però, non si scompone affatto e continua a fingere di essere maggiorenne.

Si ritorna in studio e Paolo Bonolis legge alcuni bigliettini scritti dai bimbi, che rivelano attraverso i foglietti di carta delle personali e singolari verità o richieste. Uno chiede di non voler mangiare più riso, un altro pensa che la madre le rubi i soldi regalatigli dalla nonna. Profondo il desiderio di una bambina che non vorrebbe ci fossero discriminazioni razziali, specialmente nei confronti dei coetanei di colore.

In occasione della sua partecipazione al programma, Riki presenta il suo nuovo singolo, “Se parlassero di noi”. Domani uscirà il suo nuovo album: l’ospitata quindi è a fini di promozione. “Vorrei fare un duetto con Tiziano Ferro in futuro“, rivela. Poi, ammette di aver scritto la sua prima canzone a 7 anni, dopo essersi ferito un piede a mare. Tifoso della Juventus, ringrazia Maria De Filippi per il sostegno che gli ha dato nel corso della sua esperienza ad “Amici”.

Dalla musica al calcio: ecco arrivare in scena Antonio Cassano. Il calciatore ex Sampdoria ritiene che il suo primo gol, quello segnato all’Inter nella stagione 1999-2000, sia il più bello della sua carriera. “Mia moglie non è felice che non giochi la domenica, a casa sono pesante perché guardo calcio in tv 24 ore su 24 e lei si annoia“, dice. “Non ho ancora deciso se smetterò con il calcio. Voglio andare a giocare lì dove sarò felice di farlo“. Quando non gioca, come adesso, Cassano fa una vita normale: colazione alle 9, pranzo sempre al ristorante e pomeriggio con i bambini, poi serata davanti alla tv a vedere partite con buona pace della moglie. “La Juventus è una squadra che mi sta antipatica, forse perché vince sempre: l’ho rifiutata per 3 volte“, ammette.

Mentre continua l’intervista al calciatore barese, senza dubbio la più interessante della serata, altra candid camera con Bonolis che insieme ad un bambino prende in giro un presunto direttore generale con un finto inglese. Clip davvero molto spassosa con un effetto “supercazzola” garantito. Ritorna in scena Gigi D’Alessio, di cui Cassano è grande fan. Insieme a Bonolis cantano “La società dei magnaccioni”, “O’surdato ‘nnammurato” e “Quant’ è bello lu primm’ammore”.

Momento amarcord con un filmato in cui un bambino protagonista di qualche edizione fa dà a suo modo una spiegazione ‘scientifica’ di alcuni fenomeni della natura. Lui si chiama Niccolò Scianna: adesso è un adolescente ed attualmente pratica il sollevamento pesi a livelli agonistici. Anche dopo qualche anno, il ragazzo non ha perso il suo modo del tutto personale di raccontare il mondo che lo circonda.

Luca Laurenti ritorna in versione “mentalista”: stavolta chiede a Paolo Bonolis, che gli è di fronte, di far piegare un cucchiaio che ha in mano. Poi, altro numero di magia, “attraversando” una lastra di acciaio. In una successiva candid camera, il conduttore romano fa sottoporre alcune bambine, appassionate di danza, ad un rigoroso esame da parte di due esperti per accedere al presunto talent “Amici baby”. Naturalmente è tutto uno scherzo.

Si ripete lo stesso copione visto precedentemente con la lettura dei bigliettini da parte dei bambini: una di loro chiede di far risistemare la strada in cui abita perché ci sono troppe buche. Un’altra chiede al fidanzatino di non innamorarsi di un’altra.

Termina qui la puntata odierna. La prossima andrà in onda giovedì 26 ottobre, alle 21.20 circa, su Canale 5.


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Napoli nel 1989, ma la mia città è San Giorgio a Cremano, la stessa di uno dei miei miti: Massimo Troisi. Gli studi mi hanno portato a Roma, dove mi sono laureato in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione alla Sapienza. Sono giornalista pubblicista. Il varietà è il mio genere preferito, sia in tv che in radio. A ruota seguono serie tv e quiz. La mia passione è il Festival di Sanremo: da piccolo fantasticavo di cantare sul palco dell'Ariston, ora mi limito a sognare di condurlo!

Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. Avatar

    Giusy

    19 Ottobre 2017 at 21:44

    Dovreste fare questo programma il sabato sera così anche i bambini possono vederlo, durante la settimana vanno a letto presto perché il giorno dopo vanno a scuola !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo, tutte le dichiarazioni

Nuovo incontro di Amadeus con i giornalisti per la definizione della quinta serata del festival della canzone italiana. Tutte le dichiarazioni.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alle 12.00 di oggi, venerdì 5 marzo 2021, si tiene la conferenza stampa di presentazione della quinta serata di Sanremo 2021.  Il conduttore e direttore artistico Amadeus e il responsabile di Rai 1 Stefano Coletta rispondono alle domande dei giornalisti in sala stampa, o in collegamento.

La puntata di questa sera, dalle 20.40 su Rai 1, è decisiva per le Nuove Proposte. Infatti, la Giuria Demoscopica, la Giuria della Sala Stampa e il pubblico, attraverso il televoto, decidono chi dei quattro finalisti in gara è il vincitore. Inoltre, tutti i 26 cantanti della sezione Big si esibiranno nuovamente con i loro brani, e riceveranno il voto della sala stampa. Si forma così una nuova classifica generale alla quale manca solo l’apporto del televoto; che giunge, infine, nel corso dell’ultima puntata di sabato 6 marzo 2021.

Inoltre, stasera le co-conduttrici raddoppiano. Con Amadeus e Fiorello sul palco dell’Ariston ci saranno la giornalista Barbara Palombelli, e la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi. Prevista, poi, anche un’esibizione di Mahmood. E l’immancabile quadro musicale dell’ospite fisso Achille Lauro.

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo, la scaletta

Questi i nomi dei cantanti in gara per la sezione Nuove proposte, con i rispettivi titoli delle canzoni proposte (non sono in ordine di uscita):

  • Davide Shorty con “Regina”
  • Wrongonyou con “Lezioni di volo”
  • Folcast con “Scopriti”
  • Gaudiano con “Polvere da sparo”

Infine, ecco la scaletta della serata in ordine alfabetico:

  • Aiello con “Ora”
  • Arisa con “Potevi fare di più”
  • Annalisa con “Dieci”
  • Colapasce & Dimartino con “Musica leggerissima”
  • Coma_Cose con “Fiamme negli occhi”
  • Fasma con “Parlami”
  • Francesca Michielin & Fedez con “Chiamami per nome”
  • Francesco Renga con “Quando trovo te”
  • Ghemon con “Momento perfetto”
  • Irama con “La genesi del tuo colore”
  • Madame con “Voce”
  • Maneskin con “Zitti e buoni”
  • Max Gazzè e La Trifluoperazina Monstery Band con “Il farmacista”
  • Bugo con “E invece sì”
  • Ermal Meta con “Un milione di cose da dirti”
  • Extraliscio feat. Davide Toffolo con “Bianca luce nera”
  • Fulminacci con “Santa Marinella”
  • Gaia con “Cuore amaro”
  • Gio Evan con “Arnica”
  • La Rappresentante di Lista con “Amare”
  • Lo Stato Sociale con “Combat Pop”
  • Malika Ayane con “Ti piaci così”
  • Noemi con “Glicine”
  • Orietta Berti con “Quando ti sei innamorato”
  • Random con “Torno a te”
  • Willie Peyote con “Mai dire mai (La locura)”

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo, la diretta

Inizia la conferenza, sono presenti con Amadeus, Stefano Coletta, Claudio Fasulo e Ibrahimovich anche Barbara Palombelli, e la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi. Maurizio Imbriale, vice Direttore di Rai Digital è in collegamento. Più tardi si collegherà anche il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

Stefano Coletta propone come di consueto l’analisi della puntata andata in onda ieri sera. La prima parte della terza puntata di Sanremo 2021 ha raggiunto il 42,41% di share, la seconda quasi il 51%. Il direttore si congratula con i cantanti in gara per la loro interpretazione di brani classici della storia musicale italiana. “Il dato più importante è che ieri sera si è raggiunto il boom sull’interazione del trend 15-24 anni, soprattutto al femminile, l’età media di chi ha guardato il festival è scesa da 55 a 54 anni. Amadeus ha attratto una platea che non è quasi mai davanti a Rai 1. Il canale deve continuare a travasare target.”. 

“I due momenti più visti sono stati alle 21:46, quando Fiorello ha cantato Fatti mandare dalla mamma. Alle 24.38 abbiamo avuto il secondo picco, il 53% di share, con l’esibizione di Madame.” conclude.

Maurizio Imbriale, poi, comunica i dati inerenti le piattaforme digitali. E’ stato registrato un +44%, il momento più visto online è stata l’esibizione dei Maneskin. Le interazioni hanno toccato il +56% solo su Twitter, e il sentiment online è stato estremamente positivo.

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo, le affermazioni di Amadeus, e di Giovanni Toti

Quindi, parla Amadeus: “Dobbiamo essere sinceri, questo Festival è stato di rottura. Non a caso ho voluto chiamare questa edizione la -settanta più uno-. Sanremo è stato costretto a cambiare, perchè è cambiato il mondo. E volevamo fare un assoluto cambiamento, non un timido cambiamento. Anche per questo non pensiamo a superare record e dati di anni passati. I dati che abbiamo ricevuto sono al di là delle nostre più rosee previsioni. Ma soprattutto, siamo riusciti nell’intento che volevamo, ma non speravamo: i giovani si sono riversati su Rai 1 per vedere il Festival.”

Si collega poi anche Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria. “Ringrazio Amadeus e Fiorello, il vostro non è un lavoro facile a Sanremo quest’anno. Sono sempre stato favorevole al Festival: il Covid ha già sufficientemente piegato la nostra civiltà. Non dovevamo consentirgli di cancellare anche Sanremo, con tutte le limitazioni e previsioni del caso. Lo avete ricordato, il mondo dello spettacolo è gigantesco, con tanti che vivono del loro mestiere, non solo vip. Credo sia opportuno si ri-aprano altri palchi dopo Sanremo.”

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo, Barbara Palombelli e Beatrice Venezi

Tocca poi a Barbara Palombelli: “E’ strano non essere dalla parte dei giornalisti. Per stasera ho scritto un monologo che parla di me e di Sanremo, dedicato alle donne. E’ una grande occasione per raggiungere un pubblico così ampio. Spero in una primavera di riaperture. Qualcuno ha proposto un ministero del divertimento, credo sarebbe giusto.”.

Quindi, si esprime anche Beatrice Venezi: “Mi sento un po’ una madrina dei giovani che ho seguito già con AmaSanremo. Mi ricordo quando ero bambina, e sognavo le sale da concerto. Mi ritrovo nelle loro emozioni, aspettative e sogni. Sono contenta di poter premiare chi fra loro vincerà. Ci tengo a sottolineare l’aspetto giocoso e ludico della musica. A volte in Italia lo dimentichiamo, spero di poter comunicare questo messaggio questa sera.”.

Amadeus, poco dopo, conferma l’assenza di Simona Ventura per la serata di domani: è risultata positiva al Covid. “Ci tenevo ad averla con me, volevo rivivesse la magia di Sanremo dopo tanti anni. Ma in questi tempi dobbiamo combattere con questioni inimmaginabili. Lei, però, sta bene, spero torni presto a lavorare. Faremo altro insieme in futuro.”

Infine interviene Zlatan Ibrahimovich, che racconta l’inconveniente di ieri sera. “Dopo 3 ore in macchina sono uscito dalla macchina, ho fermato un motociclista, e sapete il resto. Nessuno mi credeva, ma è tutto vero. Ho registrato i video e li ho condivisi apposta. Prima della mia condivisione non lo sapeva nessuno. Avevo un GPS addosso, così se fossi stato portato altrove il mio agente lo avrebbe scoperto.”. 

Sanremo 2021 conferenza stampa 5 marzo

Le anticipazioni sulla scaletta di Claudio Fasulo

Confermata la partecipazione di Mahmood, Alessandra Amoroso, Matilde Gioli ed Emma. Verranno attribuiti il premio Lucio dalla e quello Mia Martini, oltre al premio nuove proposte. Di seguito, proprio l’ordine di uscita delle Nuove Proposte:

  • Davide Shorty
  • Folkast
  • Gaudiano
  • Wrongonyou

Le domande dei giornalisti

Domanda 1: ieri sera ha votato l’orchestra, che però ha posizionato i giovani più in basso nella classifica. La percentuale di giovani fra i Big è stata efficace o no? Il Festival dura troppo? Io proporrei che finisca all’1 di notte per legge.

Risponde Amadeus: “Quando c’è un cambiamento radicale tutti devono avere il tempo di capire e percepire un nuovo mondo. Vale anche per gli esperti, come i musicisti dell’orchestra. Diamo tempo a questi giovani.”. Continua: “La tua valutazione è intelligente, e la proposta si può prendere in considerazione per il futuro. Non so se farò mai un terzo Festival, ma l’idea non è sbagliata. Tuttavia io non voglio far finire il Festival all’1 di notte per forza. Però ho una scaletta molto ricca.”

Coletta aggiunge: “Si può pensare a una scaletta più stringente, ma ti ricordo che anche ai nostri tempi si attendeva con ansia il DopoFestival. La nottata era certa, quindi non ho la certezza che un Sanremo più breve sarebbe meglio. Inoltre, nelle serate in cui cantano tutti i concorrenti si può affinare, ma nonostante il cambiamento di target c’è sempre stata una quota notturna”.

Domanda 2: Fiorello è sembrato stanco e nervoso, è così? Per Ibrahimovich, cosa ne pensi di Achille Lauro? Sarai coinvolto in uno dei suoi quadri?

Inizia Amadeus: “Fiorello sta benissimo, quel che fa sul palco illumina il Festival. E’ indispensabile per il mio Festival.”. Prosegue Ibrahimovich:Non conosco Lauro personalmente.”.

Tensione per Amadeus all’ennesima domanda sulla durata del Festival

Domanda 3: quanto avete volutamente investito nell’intrattenimento digitale?

Risponde Coletta: “Non direttamente, ma le scelte creative di Amadeus e di Fiorello sul palco si muovono in tal senso. Il tempo aumentato dedicato al canto tra Fiorello e Amadeus ne è un esempio. La mancanza del contrappunto del pubblico è stato al centro del Festival, ora non lo è più”. 

Domanda 4: per Barbara Palombelli e Beatrice Venezi, quali sono i vostri momenti preferiti di questa edizione? 

Inizia la Palombelli:La cosa che mi piace di più è il gioco di regia e scenografia.”  Anche la Venezi è concorde.

C’è una certa tensione fra Amadeus e i giornalisti inseguito all’ennesima domanda sui tempi del Festival “E’ una domanda da fare ai prossimi direttori del Festival, non a me. Non potete sempre farmi la stessa domanda” risponde Amadeus.

Domanda 5: per Coletta, c’è un futuro su Rai 1 per Simona Ventura? Per la Palombelli, è più teso il mondo della politica o dell’intrattenimento? 

“Simona Ventura è quasi in debutto per un nuovo programma su Rai 2. Intanto è importante che torni, poi in futuro potrebbe tornare anche su Rai 1.” risponde Coletta. Invece. la Palombelli afferma che “Sono rimasta sorpresa di quanto le persone abbiano voluto fuggire dalle news, c’è bisogno di una fabbrica di serenità come Sanremo.”.

Altre domande dei giornalisti in sala stampa

Domanda 6: per Ibrahimovich, hai avuto paura di viaggiare con il motociclista ieri?

“Non ho paura mai nella mia vita, se avessi pensato positivo non sarei arrivato, invece sono stato positivo e ci sono stato. E poi non avevo molto tempo per pensare, ero già in ritardo. Non mi piace fare tardi, e poi vi ho dato qualcosa su cui scrivere”

Domanda 7: che emozione ti ha dato incontrare Donato Grande, il campione del Poewchair football?

“Sono stato molto contento ed emozionato, bisogna essere disponibili per tutti, siamo tutti uguali. Nel mio mondo del calcio tutti sono accettati e benvenuti quando hai passione.”.

Domanda 8: per Amadeus, le donne non sono state parte di un cast fisso, hanno ruotato tra le serate. Se dovessi fare un terzo Festival prenderesti una compagna fissa?

“Non posso parlare di un terzo Sanremo. Ho voluto fare un Festival al femminile, e per avere più presenze possibile si doveva ruotare.”

Le domande dei giornalisti in collegamento

Domanda 9: per Ibrahimovich, sei stato felice di vedere Sinisa?

“Ogni volta che lo vedo mi emoziona, lo conosco molto bene.”

Domanda 10: non trovo serenità nelle canzoni che ho ascoltato, specialmente in quelle dei giovani. Perchè?

Risponde Amadeus: “Non ho mai parlato di Festival della serenità. La musica esprime molte emozioni diverse. Ho sottolineato che ci sarebbero state canzoni d’amore, e non di lockdown. Nel termine amore sono racchiusi anche amori che finiscono.”

Domanda 11: cosa vi ha spinto a cambiare il metodo di voto della sala stampa? Avete pensato di rendere palesi i voti?

Risponde Fasulo:Volevamo un voto più trasparente e chiaro possibile. Anche in tal senso credo sia comunque da evitare il palesarsi dei voti.”.

Domanda 12: per Amadeus, perchè hai scelto di fare un segno della croce così evidente all’inizio del Festival? Cosa ti ha detto tuo figlio riguardo il Festival?

“Il segno della croce l’ho fatto anche l’anno scorso. Sono molto credente, e ringrazio Dio in ogni momento della mia giornata. Prego solo per la salute però, mai per gli ascolti o altro. Era un segno della croce di ringraziamento, che faccio come può farlo un calciatore che entra in campo; non era pensato o studiato. L’ho fatto naturalmente, non per ostentare o mancare di rispetto a qualcuno. Mio figlio è carinissimo, è il mio superfan. Dice solo cose belle e mi aspetta sempre sveglio, senza lamentarsi se faccio tardi.”.

Le ultime domande dei giornalisti

Domanda 13: per Amadeus, è previsto un collegamento con Simona Ventura domani?

“Non l’ho ancora sentita, ho saputo la notizia mentre venivo qui. Non c’era una scaletta precisa. per il suo intervento; volevo solo un’amica sul palco per condividerlo con me. In futuro mi piacerebbe che venisse con me a giocare per i Soliti Ignoti.”.

Domanda 14: per la Palombelli, ci puoi anticipare cosa farai? Per Amadeus: i mazzi di fiori saranno anche per gli uomini stasera?

Inizia la Palombelli: “Vi assicuro che non canterò. Userò i miei ricordi di Sanremo per parlare alle donne e alle ragazze. In questo momento l’Europa è guidata da donne, dobbiamo partire da questa consapevolezza e darsi da fare.”.

Stasera, ricorda Fasulo, Achille Lauro esplora nel suo quadro il mondo del punk-rock. Domani, poi, sarà presente Ornella Vanoni e Francesco Gabbani insieme. 

 


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Sanremo 2021 diretta terza serata: ecco le classifiche provvisorie

La versione di Caruso di Ermal Meta trionfa come migliore cover. Ospiti: i Negramaro, Mihajlovic, Valeria Fabrizi.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Terza serata Sanremo 2021 diretta
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Terza serata in diretta di Sanremo 2021 dalle 20:45 su Rai 1. L’appuntamento di questa sera è dedicato alle canzoni d’autore. I 26 Big in gara propongono le cover di celebri brani del passato duettando con ospiti nazionali ed internazionali. Nel caso di Irama, come è accaduto nella seconda serata, viene mandata in onda una performance registrata. Non mancheranno omaggi ad alcuni artisti come Lucio Battisti, Pino Daniele, Caterina Caselli e tanti altri.

Amadeus è affiancato da Fiorello e da Vittoria Ceretti che ricopre il ruolo di co-conduttrice. A votare la miglior cover è l’Orchestra del Festival. La loro classifica parziale verrà poi unita a quella della Giuria Demoscopica.

Ospiti della terza serata di Sanremo 2021 sono, tra gli altri, i  Negramaro, Siniša Mihajlovic, Donato Grande. Ma anche le attrici Valeria Fabrizi e Antonella Ferrari. Le protagoniste del terzo Quadro di Achille Lauro sono Monica Guerritore ed Emma Marrone.

Assenti invece le Nuove Proposte che tornano domani sera per la proclamazione del vincitore.

terza serata Sanremo 2021 Negramaro

Sanremo 2021, diretta della terza serata

Nel segmento PrimaFestival con Giovanna Civitillo, Giovanni Vernia e Valeria Graci vengono intervistati Aiello, ed Irama, che gareggia in gara solo attraverso dei filmati registrati.

Salgono sul palco Amadeus e Fiorello che ricordano Lucio Dalla. Il cantautore bolognese nella giornata di oggi, 4 marzo, avrebbe compiuto 78 anni. Ad omaggiarlo sono i Negramaro che propongono il brano 4 marzo 1943,  nella versione originale, non censurata. Segue un lungo monologo incentrato sulla libertà. Prima di andare via i Negramaro vogliono ricordare anche Domenico Modugno con Meraviglioso.

terza serata Sanremo 2021 Noemi Neffa

Il conduttore dà il via alla prima esibizione dei Big in Gara. Inizia Noemi che duetta con Neffa in Prima di andare via in una versione blues molto godibile. Il duetto è ben riuscito perché l’uno non intende sovrastare l’altro e le voci si uniformano.

Fulminacci propone Penso Positivo con Valerio Lundini e Roy Paci che lo accompagna con la tromba. Volevano mettere in scena una versione dissacrante in cui mescolare momenti di euforia con alcuni di riflessione. Nel corso del brano interviene Lundini con un monologo che risulta poco graffiante.

terza serata Francesco Renga

Amadeus accoglie sul palco la terza co-conduttrice del Festival. E’ il turno della modella Vittoria Ceretti. Insieme presentano il duetto di Francesco Renga con Casadilego con Una ragione di più. Hanno scelto una versione minimal ben riuscita per mettere in primo piano le voci. Viene così a crearsi un’atmosfera quasi corale.

Di tutt’altro genere musicale è l’esibizione degli Extraliscio e Davide Toffolo. Interpretano con Peter Pichler Medley Rosamunda, in una polka coinvolgente che rievoca atmosfere da balera. Si è creata un’atmosfera di festa. Vogliono donare al pubblico un momento di leggerezza in un periodo storico complicato.

Sanremo 2021 Amadeus e Fiorello

Sanremo 2021, Fiorello

Fiorello mette in scena un monologo incentrato nuovamente su Nicola Zingaretti. Ha ironizzato sul fatto che si sia dimesso da Segretario del partito il giorno dopo alcune sue battute innocenti sul palco dell’Ariston. Canta poi dei brani di Massimo Ranieri e Gianni Morandi mescolando testo e musiche. Ad esempio interpreta Se bruciasse la città sulle note di Andavo a cento all’ora. Fatti mandare dalla mamma sulla musica di Perdere l’amore; Banane e Lampone sulla base di Rose rosse.

terza serata Sanremo 2021 Fasma

Il quinto Big in gara è Fasma che duetta con Nesli ne La fine. La coppia è costretta a ripetere l’esibizione a causa di un problema tecnico. Non funzionava infatti il microfono di Fasma. La versione scelta dai protagonisti appare un po’ piatta, con un lieve crescendo che dovrebbe creare un’atmosfera più struggente.

terza serata Sanremo 2021 Bugo

Bugo invece canta con i Pinguini tattici nucleari un classico di Lucio Battisti, Un’avventura. Partita in versione solenne, il brano poi assume un’atmosfera acustica.

Sanremo 2021 Francesca Fedez

Francesca Michielin e Fedez  propongono un medley con i brani di Calcutta, Silvestri, Jalisse, Baldi/Alotta in una versione Anni Trenta in cui sono riconoscibili sonorità appartenenti al Charleston. Esibizione fresca e coinvolgente. I due Big hanno deciso di esibirsi senza l’ausilio di altri ospiti.

Sanremo 2021 irama

Sanremo 2021, Irama, Maneskin

E’ il turno di Irama, che come è accaduto ieri sera non può esibirsi dal vivo. Ma viene mandato in onda il video delle prove del brano Cyrano di Francesco Guccini. Anche se all’apparenza possano essere musicalmente distanti, Irama è riuscito a rendere propria la canzone.

terza serata Sanremo 2021 Maneskin

I Maneskin hanno scelto Manuel Agnelli per cantare AmandotiL’inizio malinconico lascia poi spazio ad un’esplosione di energia. Un mix perfetto tra due mondi che in parte si somigliano.

Il decimo cantante ad esibirsi è Random che duetta con i The Kolors in Ragazzo fortunato. Nel duetto sembra prevalere Stash rispetto al vero protagonista della gara.

Sanremo 2021 Willie Peyote

Segue Willie Peyote che propone Giudizi universali insieme al suo autore, Samuele Bersani. Nel capolavoro del cantautore riminese Peyote tende troppo ad assomigliare all’originale. Impeccabile Bersani.

terza serata Sanremo 2021 Antonella Ferrari

Il monologo di Antonella Ferrari, Valeria Fabrizi

Raggiunge il palco dell’Ariston l’attrice Antonella Ferrari, affetta da Sclerosi Multipla. Ha portato in scena uno spettacolo dal titolo Più forte del destino, in cui racconta della sua patologia. Per il Festival ne propone solo un estratto nel quale dopo un lungo iter di visite ed esami clinici è riuscita a comprendere le ragioni del suo malessere fisico.

Sanremo 2021 Valeria Fabrizi

Amadeus accoglie anche Valeria Fabrizi sulle note di Non ti fidar di un bacio a mezzanotte del Quartetto Cetra. E’ un espediente per ricordare suo marito, Tata Giacobetti, che è stato uno dei componenti. Il brano partecipò al Festival nel 1954. L’attrice porta con sé uno dei libricini delle canzoni che venivano stampati in occasione della kermesse.

La dodicesima Big in gara è Orietta Berti, che propone Io che amo solo te, con Le Deva. L’inizio appare un po’ debole ma gradualmente l’esibizione migliora. Godibile il mix di molte voci femminili.

Raggiunge il palco Zlatan Ibrahimović che racconta di essere arrivato a Sanremo a bordo di una moto di uno sconosciuto. Avrebbe trovato lungo il viaggio di ritorno dalla partita un incidente stradale.

terza serata Sanremo 2021 Gio Evan

I cantanti di The Voice Senior cantano con Gio Evan in Gli Anni degli 883. A metà tra il Quartetto cetra e gli Abba, i protagonisti dello show di Rai 1 aggiungono un tocco di originalità, con un mix di voci molto diverse tra  ma complementari.

Sanremo 2021 Ghemon

Ghemon interpreta con i Neri per Caso un medley dal titolo L’essere infinito (L.E.I). Cantano Le ragazze, Donne, Acqua e Sapone e Le Canzone del sole. La loro performance è una delle migliori nella serata dedicata alle cover.

Sanremo 2021 Sinisa

Terza serata del Festival, ospite Siniša Mihajlovic

Amadeus e Ibrahimović accolgono sul palco dell’Ariston Siniša Mihajlovic. I due sportivi ricordano il loro primo incontro, nel quale Ibrahimović tirò una testata a Mihajlovic. Hanno poi stretto amicizia e Mihajlovic per un periodo è stato il suo allenatore. L’ospite racconta anche della leucemia, dal quale è guarito dopo una lunga battaglia.

Sanremo 2021 Vittoria

Amadeus, Fiorello, Siniša Mihajlovic e Zlatan Ibrahimović cantano insieme Io vagabondo dei Nomadi. Torna sul palco Vittoria Ceretti che inscena uno sketch con Fiorello in cui finge di posare per lui. Lo showman siciliano si mostra senza baffi in quanto sono stati tagliati da Amadeus in diretta.

terza serata Sanremo 2021 Donatella

Proseguono le cover con La Rappresentante Di Lista con Donatella Rettore in Splendido splendente. L’arrangiamento in alcuni momenti appariva debole ma la Rettore ha portato una ventata di energia.

terza serata Sanremo 2021 Arisa

Arisa invece ha scelto di ricordare Pino Daniele con Quando in coppia con Michele Bravi. Il duetto è molto romantico, intimista, equilibrato, dove le voci sono in perfetta sintonia.

Sanremo 2021, Donato Grande, il Quadro di Achille Lauro

Amadeus è felice di accogliere Donato Grande, rappresentante della  Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport. Pratico questo sport del 2018 ma da molto tempo è fermo a causa della pandemia. E’ un gran tifoso del Milan ed il suo sogno è incontrare Zlatan Ibrahimović. Il calciatore gli regala la sua maglietta autografata.

terza serata Sanremo 2021 Achille Lauro

Al rientro dalla pubblicità Monica Guerritore porta in scena un monologo sulle donne per il Quadro di Achille Lauro. Il cantautore romano vestito da statua greca canta Penelope con Emma Marrone.

Sanremo Madame

E’ il momento di Madame con Prisencolinensinainciusol. L’esibizione risulta essere poco graffiante. Più ad effetto invece il parallelismo tra gli studenti in aula con quelli obbligati alla didattica a distanza per il Covid.

Sanremo 2021 Lo stato sociale

Segue Lo Stato Sociale che cantano Non è per sempre con Emanuela Fanelli e Francesco Pannofino. Gli ospiti non cantano ma lanciano un appello per il mondo dello spettacolo che possa al più presto ripartire.

terza serata Sanremo 2021 Annalisa

Nella terza serata di Sanremo 2021 Annalisa ha scelto il chitarrista Federico Poggipollini per interpretare La musica è finita.

Sanremo Gaia

Gaia invece omaggio Luigi Tenco cantando Mi sono innamorato di te con Lous and The Yakuza. Nel duetto si mescolano parti del testo in italiano e francese che dà origine ad una versione originale, in cui le voci sono in sintonia.

Sanremo 2021 Colapesce

La coppia formata da Colapesce e Dimartino ha scelto di cantare Povera patria con la voce inedita di Franco Battiato. L’esibizione appare lenta, poco coinvolgente. Dovevano forse optare per un arrangiamento differente.

terza serata Sanremo 2021 Coma Cose

Sanremo 2021, le ultime cover in gara

Anche i Coma_Cose, come Bugo, propongono uno dei classici di Lucio Battisti. E’ Il mio canto libero, dal testo ancora attuale. Duetto riuscito ma a tratti sterile.

Tornano sul palco dell’Ariston i Negramaro che cantano Contatto e La cura del tempo, appartenenti al loro ultimo lavoro discografico.

Sanremo 2021 Malika Ayane

La prossima artista in gara nella terza serata di Sanremo 2021 è Malika Ayane che interpreta Insieme a te non ci sto più. Propone una versione romantica dalle atmosfere quasi celestiali. Perfetta nella voce.

Sanremo Max Gazzé

Il ventiquattresimo Big ad esibirsi è Max Gazze’ che canta Del mondo con Daniele Silvestri.

Sanremo Ermal Meta

Ermal Meta propone al pubblico Caruso con la Napoli Mandolin Orchestra. 

Sanremo Aiello

L’ultimo ad esibirsi è Aiello con  Vegas Jones con il brano Gianna di Rino Gaetano. L’ospite aggiunge dei versi rap in cui parla di coming out, libertà, di discriminazioni.

Sanremo 2021 terza serata, le preferenze dell’Orchestra

Terminate le 26 esibizioni il conduttore rende note le preferenze dell’Orchestra del Festival. Ecco la loro classifica:

  1. Ermal Meta– Caruso
  2. Orietta Berti– Io che amo solo te
  3. Extraliscio feat Davide Toffolo– Medley Rosamunda
  4. Willie Peyote– Giudizi universali
  5. Arisa– Quando
  6. Maneskin– Amandoti
  7. Annalisa– La musica è finita
  8. Max Gazzè– Del mondo
  9. La rappresentante di lista-Splendido splendente
  10. Ghemon– L’essere infinito
  11. Lo Stato Sociale– Non è per sempre
  12. Gaia– Mi sono innamorato di te
  13. Irama– Cyrano
  14. Colapesce Di Martino– Povera patria
  15. Fulminacci– Penso positivo
  16. Malika Ayane– Insieme a te non ci sto più
  17. Noemi-Prima di andare via
  18. Madame– Prisencolinensinainciusol
  19. Francesco Renga– Una ragione di più
  20. Fasma– La fine
  21. Francesca Michielin & Fedez-medley E allora Felicità
  22. Aiello– Gianna
  23. Bugo– Un’avventura
  24. Gio Evan– Gli anni
  25. Random– Ragazzo fortunato
  26. Coma_Cose– Il mio canto libero.

I primi dieci Big nella classifica generale

I voti dell’Orchestra del Festival vengono uniti a quelli della Giuria Demoscopica che ha espresso le proprie preferenze nella prima e seconda serata.
S0mmando i voti i primi dieci Big della classifica generale sono:

  1. Ermal Meta
  2. Annalisa
  3. Willie Peyote
  4. Arisa
  5. Irama
  6. Lo Stato sociale
  7. Malika Ayane
  8. Extraliscio feat Davide Toffolo
  9. Orietta Berti
  10. Maneskin.

Le esibizioni di domani sera vengono valutare dalla Sala Stampa.

 

 


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Masterchef Italia 10, la Finale in diretta – vince Aquila

I concorrenti sono pronti per la Finale, solo uno di loro diventerà il più bravo chef amatoriale d’Italia
Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 4 marzo 2021, alle ore 21,15 su Sky Uno è andata in onda la Finale di Masterchef Italia 10. I concorrenti si sfidano, piatto dopo piatto, per conquistare il titolo di chef amatoriale più bravo d’Italia. A giudicarli tre eccellenze della ristorazione: Bruno BarbieriAntonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

Masterchef Italia 10, la Finale in diretta

Inizia la puntata. Gli chef fanno una sorpresa ai finalisti e donano loro le casacche ufficiali da chef. Solo tre di loro la potranno però indossare, coloro che supereranno i tre step dello Skill test, prima fase di questa finale.

Nel primo step i giudici cucineranno a sei mani, alternandosi in cucina. Gli aspiranti chef dovranno seguirne pedissequamente le orme.

Il ritmo è serrato, è difficile stare al passo con chef dall’esperienza di Cannavacciuolo, Barbieri e Locatelli. Irene, Monir, Aquila ed Antonio non si fanno però scoraggiare.

L’assaggio dei piatti conferma il loro talento ed i grandi progressi ottenuti in questo percorso. “Sono orgoglioso di consegnare la prima casacca alla persona che avrà la possibilità di presentare il suo menù e giocarsi la vittoria finale. Te la sei proprio meritata” – dice Cannavacciuolo, consegnando la casacca ad Irene. “Sembra tu sappia cogliere i dettagli che fanno la differenza. Riesci a mantenere la mente lucida più degli altri” – aggiunge Locatelli. La concorrente si commuove e gioisce.

Masterchef Italia 10, il secondo step

Il secondo step ha due ospiti speciali: Chicco e Bobo Cerea. Gli aspiranti chef stavolta dovranno riprodurre la preparazione proposta da Chicco Cerea. La ricetta è difficile ed insidiosa. C’è inoltre una difficoltà in più: ad un certo punto si alza un muro ed i concorrenti devono andare avanti in autonomia.

Chef Cerea procede all’assaggio. Si complimenta con Aquila: “Si è creato un bouquet di sapori e di profumi top”. “Cottura perfetta, sapori buoni. Un po’ sbilanciato nella quantità della materia” – dice ad Antonio. “Colorato e caramellato bene. Come sapori ci siamo. Si vede che hai la mano” – chiosa infine dopo aver assaggiato il piatto di Monir.

“La differenza a questo punto della gara si conta ai punti. C’era una perfetta armonia di sapori nel piatto di Aquila” – dice Locatelli consegnando la casacca al concorrente.

Masterchef Italia 10 Finale, Monir è eliminato

Nel terzo step gli aspiranti chef dovranno riprodurre un piatto di Mauro Colagreco, tre stelle Michelin e numero uno al mondo nella classifica 2019  The World’s 50 Best Restaurants.

Antonio e Monir si scatenano in un testa a testa per conquistare l’ultima casacca. I due concorrenti si sfidano preparando due piatti diversi: Monir è alle prese con un fiore di pesce crudo, frutta e gelatina, Antonio tenta invece di riprodurre “Dark side of the moon”, un difficilissimo piatto tutto nero.

“Siete stati tutti e due molto bravi” – commenta lo chef Colagreco. E’ però Antonio ad aggiudicarsi l’ultimo posto nella finalissima.

“Ho creduto in te sin dall’inizio perchè ho visto un ragazzo dalle grandi potenzialità. Ti sei dato veramente tanto in questa cucina. You are the most popular” – dice Locatelli a Monir, prima di congedarlo.

“Spero di aver trasmesso alle persone a casa il vero senso di integrazione, che non andrà mai a sovrastare la cultura e la cucina italiana, ma solo ad arricchirla” – risponde l’aspirante chef.

 

Masterchef Italia 10, la Finalissima ed i menù

Vediamo i best moments di Irene, Antonio ed Aquila. L’inizio della loro avventura, le vittorie, le cadute, le emozioni.

Ora manca un ultimo importantissimo step: la Finalissima. I tre concorrenti sono raggiunti dai loro parenti e dagli ex colleghi di brigata.

Eduard, Monir, Daiana e Jia Bi tifano per Aquila. Cristiano, Max, Igor ed Ilda tifano per Irene. Azzurra, Federica, Alessandra e Irish tifano per Antonio. Fanno il loro ingresso nella cucina anche gli altri aspiranti chef di questa edizione.

 

Antonio presenta il suo menù, “Il viaggio dentro di me”: “I miei ricordi e le mie più grandi emozioni”.

  • My dark side
  • La domenica in Irpinia di un novarese
  • Dedicato al piccioncino di nonna Emma
  • La mia torta co’ bischeri

 

Aquila presenta “My way”: “Dall’infanzia ad oggi. Rappresenta le mie consapevolezze ed origini”.

  • Tavola pronta
  • La Nina la Pinta e la Santa Maria
  • Finestra sul sogno
  • Scarcedda nuovo

 

Irene presenta il suo menù “Fuori di testa”: “L’ultimo piatto sarà in realtà il primo di un nuovo grande inizio”.

  • Cosce di pecora
  • Crudo 100%
  • Tripudio
  • Pampapato

 

Masterchef Italia 10 Finale, assaggio e vincitore

Il livello è altissimo. I finalisti preparano i propri menù con una precisione chirurgica e propongono impiattamenti da grandi chef. I giudici sono combattuti e discutono tra loro perchè in disaccordo sui piatti. Cannavacciuolo ritiene che Barbieri sia troppo severo e critico. Barbieri, dal canto suo, spiega che essendo il livello sempre più alto, anche le sue critiche devono essere sempre più meticolose.

L’assaggio si conclude con tre dolci dall’effetto scenico mozzafiato. “Sarà difficilissimo, abbiamo tre vincitori davanti. Con dei piatti così passeremo più di un’ora a decide chi deve vincere” – confessa Cannavacciuolo, che propone di farli vincere tutti e tre.

Il vincitore deve essere solo uno però ed è Aquila. “Non ci credo! La vita mi sta ripagando” – dice il vincitore e poi urla, piange ed abbraccia giudici e compagni.


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Ultime news Sanremo 2021

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it